INTRAPPOLATO NELL’ATTIMO 29/05/2016 (12.08)

29 maggio 2016 ore 12:59 segnala
Fantasmi,
bussano alla mia finestra.
E non si stancano mai.
Di farsi beffe di me.
Di questa trappola d’un passato felice.
Che è solo l’inganno,
di un presente che è un Limbo.
Una costruzione di un’Anima febbrile.
Che, in fondo, non riesce
A trovare un posto
Da poter chiamare casa.
Non c’è un luogo felice.
Neanche in quei ricordi
Che sembrano ammantati di sogno.
Grondavano sangue e lacrime.
Proprio non riusciamo ad
Accettare il passare del tempo.
Schiacciati come siamo
Dalla voglia di infinito..
Basterebbe andare avanti,
passo dopo passo.
Senza voltarsi indietro,
verso una memoria idealizzata.
Ciò che è stato non ritorna.
Comunque.
E il domani è incerto. E spaventoso.
Ma obbligato.
E sarebbe pieno di possibilità.
L’Oscurità è Luce.
Non quel budello freddo e vuoto,
in cui vortica il nulla.
Ma quel luogo caldo e confortevole.
Fatto d’ombra e fresco.
Di riposo e riparo
Dal troppo Sole.
Quei tenui acquerelli del Crepuscolo,
brulicanti di odori e sensazioni e rumori e voci..
quel susseguirsi di immagini sorridenti.
Quell’attimo di Libertà invece
Troppe volte è la mia prigione, la mia cella.
In bilico, tra le lancinanti mancanze dell’esistenza
E l’eternità delle emozioni dell’orizzonte…
3305fe1b-598c-408b-af33-ffecfa22d9b9
Fantasmi, bussano alla mia finestra. E non si stancano mai. Di farsi beffe di me. Di questa trappola d’un passato felice. Che è solo l’inganno, di un presente che è un Limbo. Una costruzione di un’Anima febbrile. Che, in fondo, non riesce A trovare un posto Da poter chiamare casa. Non c’è un luogo...
Post
29/05/2016 12:59:20
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8

Commenti

  1. StrixNoctua 16 luglio 2016 ore 12:14
    wow che bel pezzo, molto bello
  2. Alcest1974 16 luglio 2016 ore 12:16
    intendi la canzone?
  3. StrixNoctua 16 luglio 2016 ore 12:26
    no. intendo il pezzo che hai scritto se poi e' il testo di una canzone non lo so
  4. Alcest1974 16 luglio 2016 ore 12:27
    no,no è una mia poesia.Ti ringrazio per il complimento
  5. StrixNoctua 16 luglio 2016 ore 12:29
    e' davvero bellissima. grazie a te...ciao e a presto :bye :bye :bye :bye :bye :bye :bye :bye :bye :bye
  6. Njlo 09 settembre 2016 ore 00:25
    Forse diamo troppo importanza al tempo che noi stessi abbiamo codificato. Ci pare che scorra veloce quando desideriamo fermarci un attimo e guardarci intorno liberi da tutti quei suoi orpelli fastidiosi. Ci pare che sia immobile ogni volta che vogliamo godere di una cosa anche piccola che ha attraversato gli occhi e il cuore. Siamo impastati di troppa materia umana per vedere oltre quegli orologi l'infinito che ci attende inevitabilmente e sentiamo solo il loro tic tac. Siamo imperfetti, un po' timorosi tanto da vedere spaventoso tutto ciò che non conosciamo, che non vediamo, che non tocchiamo. Ritrovo in questa lirica l'uomo, intero e nudo, di fronte alle sue paure.
  7. rebelssound 02 giugno 2017 ore 11:22
    Fantastico il pezzo che hai scritto :-) :-) complimenti
  8. rebelssound 02 giugno 2017 ore 11:23
    Ottima scelta
  9. Alcest1974 02 giugno 2017 ore 11:24
    ti ringrazio :) è bello quando qualcosa che è frutto di sensazioni e ferite interiori personali possa però essere sentito e condiviso da altri :)
  10. rebelssound 02 giugno 2017 ore 11:24
    Giustissimo .....
  11. Alcest1974 02 giugno 2017 ore 11:26
    ce ne sono parecchie qui su Chatta..i tuoi commenti sono graditissimi :)
  12. rebelssound 02 giugno 2017 ore 11:27
    Grazie.... un sorriso e ....continua a scrivere.,,,
  13. Alcest1974 02 giugno 2017 ore 11:39
    e comunque si percepisce che hai una sensibilità profonda, riflessiva, non banale. E, sicuramente, non esibizionista :) quindi sincera
  14. rebelssound 02 giugno 2017 ore 11:40
    Ti ringrazio alcest

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.