VIAGGIO ONIRICO 28/10/2013 (16.25)

28 ottobre 2013 ore 16:45 segnala
C’erano mondi,
dentro i nostri sogni.
Ed era l’unico modo di esplorarli assieme.
C’erano le stagioni,
ad ogni battito del cuore.
E mentre sorridevi,
con la mano spargevi polvere di stelle…
Mi indicavi le costellazioni,
con quegli occhi illuminati,
smaniosi di vita.
Quel corpo di bambina precocemente diventata donna.
O di donna rimasta sempre un po’ fanciulla.
Era soltanto l’orizzonte,
eppure ardevi di purezza.
Lo sguardo smanioso di abbracciare
I tetti delle case e le finestre illuminate.
E i contorni degli alberi,
e i profili degli argini dei fiumi..
gli altri avrebbero riso
delle nostre sciocche illusioni.
Avrebbero detto che non volevamo crescere.
E che non saremmo andati da nessuna parte,
rincorrendo quelle inutili emozioni.
Ma in fondo, ci importava?
Non c’era tempo o spazio.
O meglio,c’erano. Ma solo per noi.
Intrappolati nell’eterno istante.
Che mai avremmo vissuto.
Ma sempre avremmo custodito.
Ovunque tu sarai,
ricordati di me. Di quando ti accompagnavo.
Di quando volavamo sulle nostre inquietudini,
verso colori e odori e sensazioni.
Che non avremmo potuto condividere con altri..
Di quando non era necessario chiamarsi a voce,
perché sapevamo i bisogno l’uno dell’altra.
Non mi cancellare. Mai.
E sorridimi. Ancora.
Ritrovandomi, quando vuoi, nelle stagioni che fuggono via..
E nelle emozioni che ritornano eterne…
8e0277de-a3b4-4a85-8b18-9264dd44e007
« immagine » C’erano mondi, dentro i nostri sogni. Ed era l’unico modo di esplorarli assieme. C’erano le stagioni, ad ogni battito del cuore. E mentre sorridevi, con la mano spargevi polvere di stelle… Mi indicavi le costellazioni, con quegli occhi illuminati, smaniosi di vita. Quel corpo di bambin...
Post
28/10/2013 16:45:19
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.