A mia nonna, angelo tra gli angeli

15 ottobre 2011 ore 18:31 segnala
Cara Celeste,
siamo riuniti in questa chiesa, parenti ed amici, per darti l’ultimo saluto e per dire
alcune cose di te. Hai dedicato la tua vita alla famiglia ed al lavoro e di te ricorderemo la bontà, l’onestà, l’altruismo, il senso dell’accoglienza e il valore che hai saputo dare all’amicizia. Ieri, 19 settembre, alle 12,30, hai chiuso gli occhi a questo mondo per aprirli all’eternità.
Ora che sei nella dimensione dell’infinito, vicino a Dio ed ai tuoi cari che ti hanno
preceduta e vivi nella pace, continua a vegliare su di noi e guida i nostri passi nelle difficoltà del quotidiano. Come San Paolo puoi dire “ho combattuto la buona battaglia, ho terminato la corsa, ho conservato la fede”. Noi tutti con Sant’Agostino ripetiamo “non piangiamo perché il Signore ce l’ha tolta, ma lo ringraziamo perché ce l’ha lasciata per tanto tempo”. In questo momento di dolore facciamo leva sui principi base della nostra religione e viviamo nella certezza che un giorno ti ritroveremo là dove il Signore è andato a preparare un posto per tutti i suoi figli e dove saremo tutti insieme, coinvolti in un abbraccio che durerà per l’eternità.
Ciao Celeste, arrivederci in Paradiso.
Maria di Gaeta

… Infinito non è scrivere i tuoi novantotto anni, i tuoi trentacinquantamila giorni
e nemmeno i cinquantamilioni di minuti della tua esistenza, infinito è scrivere la storia dei tuoi anni, la favola che raccontano le tue rughe, la poesia che esprime il tuo sguardo sereno. Non c’è libro, non c’è testimonianza più autentica dei tuoi racconti, tu che hai vissuto la guerra e ne hai sofferto le conseguenze,
che hai guardato in faccia la povertà, la fame, tu che hai conosciuto la disperazione,
ma anche la speranza e la gioia delle conquiste, quelle autentiche. Tu che mi hai visto nascere, ricorderai quel bambino allegro e indisponente che scombinava i tuoi capelli e legava il tuo grembiule alla sedia per ridere di gusto e trattenerti ancora un pò prima di guardarti andare a letto con l’ immancabile bicchiere d’acqua…
Mi hai insegnato l’orgoglio di essere onesti, tu che avresti potuto possedere mille fortune nel tempo in cui, sopravvivere, era la fortuna più grande. Fino alla fine ti ho visto serena ed orgogliosa di avere accanto i tuoi figli, la miriade di nipoti e nipotini con i quali finalmente hai potuto spendere il tempo che non hai mai avuto.
Ci lasci un patrimonio di sentimenti e di buoni esempi, gli stessi che, nel tuo ricordo, speriamo di tramandare ai nostri figli e a tutti coloro che non hanno avuto la fortuna di esserti appartenuti. A Nonna Celeste, la risposta genetica alla mia voglia di emozionarmi alla vita, il mio grazie infinito. G.

Nonna,
io sono stato il tuo primo pronipote. Chissà che gioia provasti, quante volte mi hai cullato davanti al camino, quante crosticine di pane mi hai fatto mangiare.
Ora ti chiedo un ultimo favore; anche se sei lassù tra gli angeli, ti prego, continua a cullarmi. Domenico

Nonna,
la vita è come una corsa campestre, arriva il momento in cui ti fermi, perché sei stanca. Oggi tu ti sei stancata e ti sei fermata.
Ricorderò sempre i momenti più belli passati con te. La tavola apparecchiata a tutte le ore, la carne croccante e i regali più belli nei giorni di festa.
Grazie, immensamente grazie, Nonna. Ti voglio tanto bene. Rita

Siamo dentro questo guscio di noce in un mare agitato
con la notte incombente, Signore.
Dacci la forza per cambiare le cose che sono cambiabili,
la serenità per accettare quelle che non possono esserlo,
la perseveranza per seguire il tuo cammino.
Dacci inoltre il coraggio per guardare questa notte negli occhi
senza averne troppa paura. Per questo ti preghiamo, Signore. Salvatore
d6625cf7-f7cd-4705-b729-671fb4f0b5ad
Cara Celeste, siamo riuniti in questa chiesa, parenti ed amici, per darti l’ultimo saluto e per dire alcune cose di te. Hai dedicato la tua vita alla famiglia ed al lavoro e di te ricorderemo la...
Post
15/10/2011 18:31:35
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.