Destini crudeli

05 novembre 2011 ore 23:00 segnala
Sara’ che ho imparato a prendere dalla vita tutto cio’ che mi offre, senza rinnegare o rimpiangere nulla, senza sperare in qualcosa di troppo diverso da quello che e’ gia’ scritto nel mio destino. Ed e’ cosi’ che riesco a farmi piacere persino questa livida tristezza che stasera estingue ogni mia smorfia di sorriso. E’ come se la mia proverbiale voglia di vivere si fosse estinta nelle immagini di quella povera gente trascinata dalla furia di un Dio che alza la voce, impreca o piange soltanto….. E se sono lacrime, sono quelle di un padre che non riconosce piu’ i suoi figli, gli stessi per cui e’ morto crocefisso, nell’intima convinzione di riscattare ogni loro peccato…. C’e’ un tempo per tutto nella vita e quello dell’egoismo, della sopraffazione, dell’indifferenza e’ gia’ passato, forse ora e’ finalmente arrivato quello della riflessione, del silenzio, della solidarieta’ e della comprensione; Abbiamo ereditato la terra che altri hanno abitato, che in molti hanno conservato e migliorato e che nessuno, oggi, ha il diritto di distruggere… La mia preghiera e’ rivolta a tutti coloro che stanno vivendo la sofferenza, profughi nella loro terra, derubati dei sogni, della loro storia e delle loro speranze e, per questo, eroi capaci di recuperare nel fango e nella disperazione, la forza di ricominciare e la dignita’ di accettare il loro destino……
1dc57c63-e70f-468c-8000-7a9058c4bc98
Sara’ che ho imparato a prendere dalla vita tutto cio’ che mi offre, senza rinnegare o rimpiangere nulla, senza sperare in qualcosa di troppo diverso da quello che e’ gia’ scritto nel mio destino. Ed...
Post
05/11/2011 23:00:38
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Commenti

  1. Edelvais63 05 novembre 2011 ore 23:03
    Mi associo alla preghiera

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.