il mio esordio come blogger nel 2007

27 giugno 2011 ore 12:01 segnala
Nel 2007 ho scritto il mio primo post su un blog... (che ora non esiste più)...
Mi era piaciuto particolarmente... e Ve lo voglio riproporre...


"L'UNICO MOMENTO IN CUI UN UOMO PUO' PERMETTERSI IL DIRITTO DI GUARDARE UN ALTRO UOMO DALL'ALTO VERSO IL BASSO ... E' QUANDO GLI TENDE LA MANO PER AIUTARLO A RIALZARSI..."
70a0c534-f7d3-4f62-bf28-6453445b8cf0
Nel 2007 ho scritto il mio primo post su un blog... (che ora non esiste più)... Mi era piaciuto particolarmente... e Ve lo voglio riproporre... "L'UNICO MOMENTO IN CUI UN UOMO PUO' PERMETTERSI IL...
Post
27/06/2011 12:01:46
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    11
  • commenti
    comment
    Comment
    22

Compagni di scuola...

24 giugno 2011 ore 12:17 segnala
Quante volte ci siamo trovati di fronte a qualcuno della nostra età e abbiamo pensato di sembrare molto più giovani noi di loro.... :-)
e nello stesso tempo... ci siamo mai sentiti in colpa per aver guardato le persone della nostra età ed aver pensato: "non posso sembrare così vecchio????"

A me è capitato.... :-p ... :-) ...

... la storiella che segue è solo un esempio di quello che può capitare...
... vi rappresenta un pochino... ????? :-)



Ero seduta in sala d´attesa per il mio primo appuntamento con un nuovo
dentista, quando ho notato che il suo diploma era affisso al muro.
C'era scritto il suo cognome, e improvvisamente mi sono ricordata di un
gran ragazzone moro che portava quello stesso cognome. Era nella mia
classe di liceo 25 anni prima, e mi sono chiesta se poteva essere lo
stesso ragazzo per il quale avevo "sbavato" all´epoca.
Quando sono entrata nello studio, ho immediatamente allontanato questo
pensiero: quell'uomo brizzolato, stempiato e con il viso segnato da
rughe era troppo vecchio per essere stato il mio amore segreto...
Dopo avermi visitato, gli ho chiesto se aveva studiato al tale Liceo.
'Si', mi ha risposto.
'Quando si è diplomato?', gli ho chiesto.
'Nel 1984. Perché questa domanda?', rispose.
'Allora era nella mia classe', ho esclamato!
E allora questo orribile vecchio, piccolo, stronzo e figlio di puttana mi
ha chiesto:
'Lei era professoressa di cosa?'...
447a16eb-2c5a-4aad-b2cb-d9ea2048479b
Quante volte ci siamo trovati di fronte a qualcuno della nostra età e abbiamo pensato di sembrare molto più giovani noi di loro.... :-) e nello stesso tempo... ci siamo mai sentiti in colpa per aver...
Post
24/06/2011 12:17:44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    9
  • commenti
    comment
    Comment
    19

Abusi e violenze sulle donne… un altro episodio…

16 giugno 2011 ore 08:55 segnala
Anche oggi, leggendo le pagine dei giornali, ci si imbatte in articoli relativi la violenza che le donne subiscono nel nostro paese.
Anche questa volta l’aggressore si nasconde fra le mura domestiche… è il marito…

Purtroppo continuano ancora a crescere anno dopo anno i casi di violenza sulle donne.
Gli studi dicono che le vittime, soprattutto tra i 25 e i 40 anni, sono in numero maggiore donne laureate e diplomate, dirigenti e imprenditrici, donne che hanno pagato con un sopruso la loro emancipazione culturale, economica, la loro autonomia e libertà.
Da noi la violenza è la prima causa di morte o invalidità permanente delle donne tra i 14 e i 50 anni. Più del cancro. Più degli incidenti stradali.
Una piaga sociale, come le morti sul lavoro e la mafia.
Ogni giorno, da Bolzano a Catania, sette donne sono prese a botte, oppure sono oggetto di ingiurie o subiscono abusi.
Il pericolo per le donne è la strada, la notte, ma lo è molto di più, la normalità.
Se nel consolante immaginario collettivo la violenza è quella del bruto appostato nella strada buia, le statistiche ci rimandano a una verità molto più brutale: che la violenza sta in casa, nella coppia, nella famiglia, solida o dissestata, borghese o povera, “si confonde con gli affetti, si annida là dove il potere maschile è sempre stato considerato naturale”, come spiega Lea Melandri, saggista e femminista.
Sono oltre 14 milioni le donne oggetto di violenza fisica, sessuale o psicologica e, secondo l’Istat, la maggior parte dei casi si verifica in famiglia, dove avviene il 67 per cento degli stupri, che solo per il 24,8% sono ad opera di sconosciuti. Di queste donne, 1 milione e 400 mila ha subito uno stupro prima dei 16 anni. Il problema è che il 94 per cento di queste violenze su donne non è mai stato denunciato”.
Da anni sentiamo ripetere dalle associazioni che si occupano di questa piaga sociale, che è la famiglia il luogo più pericoloso per le donne. È lì che subiscono violenza di ogni tipo fino a perdere la vita.

La violenza sulle donne non ha tempo né confini, è endemica e non risparmia nessuna nazione o paese, industrializzato o in via di sviluppo che sia. Non conosce nemmeno differenze socio-culturali, vittime ed aggressori appartengono a tutte le classi sociali.


Bisogna fare di tutto per fermare questa violenza…
E’ una violenza che non ha senso…
Perché se ami una donna, non la maltratti…
E se non la ami, non hai comunque motivo di maltrattarla…
Chi lo fa non è un essere umano… non merita di avere un posto nella società… non merita di vivere…
E non merita nemmeno di essere chiamato “bestia”… perché le bestie non maltrattano le loro femmine…
abc3c278-21de-4acb-b7e2-6a7c35b944cb
Anche oggi, leggendo le pagine dei giornali, ci si imbatte in articoli relativi la violenza che le donne subiscono nel nostro paese. Anche questa volta l’aggressore si nasconde fra le mura...
Post
16/06/2011 08:55:41
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    12
  • commenti
    comment
    Comment
    27

Onestà......

09 giugno 2011 ore 10:41 segnala
“Quando ci sentiamo in trappola o sotto pressione, è necessaria una grande forza spirituale ed emotiva per essere onesti”

L'onestà (dal latino honestas) indica la qualità umana di agire e comunicare in maniera sincera, leale e trasparente, in base a princìpi morali ritenuti universalmente validi. Questo comporta l'astenersi da azioni riprovevoli nei confronti del prossimo, sia in modo assoluto, sia in rapporto alla propria condizione, alla professione che si esercita ed all'ambiente in cui si vive.
L'onestà si contrappone ai più comuni disvalori nei rapporti umani, quali l'ipocrisia, la menzogna ed il segreto.
In molti casi la disonestà si configura come vero e proprio reato punibile penalmente, ad esempio nei casi di corruzione e concussione di pubblici ufficiali. L'onestà ha infatti una importante centralità nei rapporti sociali e costituisce uno dei valori fondanti dello stato di diritto.
(Da Wikipedia)



Molti di noi cercano di tirarsi fuori da una situazione difficile in modo disonesto, con il risultato di doversi successivamente umiliare ed ammettere la verità. Alcuni di noi deformano ciò che raccontano anche nel caso in cui sarebbe più semplice dire la pura verità. Ogni volta che evitiamo di essere onesti la cosa si ritorce contro di noi. L’onestà può risultare scomoda, ma i disagi che dobbiamo sopportare quando siamo disonesti sono di solito ben maggiori del disagio che proviamo nel dire la verità.
L’onestà è uno dei fondamentali principi del recupero. Applichiamo questo principio sin dall’inizio del nostro recupero quando ammettiamo la nostra impotenza e la nostra ingovernabilità. Continuiamo a mettere in pratica il principio dell’onestà ogni qual volta ci troviamo a dover scegliere se vivere nella fantasia o vivere la vita nei suoi termini reali. Non sempre è facile imparare a essere onesti specialmente dopo tanto nascondere e raggirare. Può darsi che ci tremi la voce quando proviamo ad essere sinceri. Poco dopo, però, il suono della verità che viene dalla nostra bocca toglie ogni dubbio: la sincerità fa bene!
E’ più facile vivere nella verità che vivere nella falsità.

Per Voi, cosa rappresenta l’onesta?
E’ davvero un’utopia… o è virtù?
c3ab0f4f-4f2c-4c03-a5c2-792f1be184c3
“Quando ci sentiamo in trappola o sotto pressione, è necessaria una grande forza spirituale ed emotiva per essere onesti” L'onestà (dal latino honestas) indica la qualità umana di agire e comunicare in maniera sincera, leale e trasparente, in base a princìpi morali ritenuti universalmente validi....
Post
09/06/2011 10:41:03
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    35

a tutti i miei amici...

06 giugno 2011 ore 13:55 segnala
... quelli sinceri e disinteressati...
quelli che hanno saputo starmi vicino con discrezione
dandomi affetto vero...
... senza mai chiedere nulla in cambio...

a tutti quelli che non hanno bisogno di essere nominati
ma sanno di essere loro...
perchè un amico vero è nel cuore...

Eccomi ... sono qui ...
cercherò di rimettere in piedi un altro blog...

Prometto di fare il possibile
per non annoiare nè deludere nessuno...

... e a chi era presente prima... e tornerà a sfogliare queste pagine...
dico solamente... GRAZIE DI CUORE!!

A presto!!!

T. :rosa
fe07f8d5-9c62-477f-83c0-5690e182acf9
... quelli sinceri e disinteressati... quelli che hanno saputo starmi vicino con discrezione dandomi affetto vero... ... senza mai chiedere nulla in cambio... a tutti quelli che non hanno bisogno di...
Post
06/06/2011 13:55:49
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    10
  • commenti
    comment
    Comment
    26