Delusione...

16 dicembre 2013 ore 11:55 segnala
Dare infinite possibilità è controproducente.
Alcune delusioni non fanno che ripetersi,
sono malattie incurabili.

37f03dd4-5376-449a-a8d2-2a489e16d729
Dare infinite possibilità è controproducente. Alcune delusioni non fanno che ripetersi, sono malattie incurabili. « immagine »
Post
16/12/2013 11:55:26
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. Evelin64 16 dicembre 2013 ore 12:02
    Già, è controproducente, anche per il motivo che si continua a voler ritrovare la fiducia andata persa, ma generalmente chi ci delude, perde anche la nostra stima.
    Buona giornata cara...Evelin :bye
  2. animabella64 16 dicembre 2013 ore 12:17
    Si Evelin... il grave è quando non si ha la forza per chiudere un rapporto che continua a deludere...
    Sarà una vera e propria malattia??
    Buona giornata a te carissima...
    Un abbraccio
    Tiziana :-)
  3. Evelin64 16 dicembre 2013 ore 12:19
    Non la definirei malattia, quanto un estremo bisogno di sapere di non aver investito male i sentimenti :-)

    per te cara :rosa
  4. animabella64 16 dicembre 2013 ore 12:20
    Evelin... :cuore

    :rosa
  5. tecerco 16 dicembre 2013 ore 12:45
    A me sotto questo aspetto dice bene. Infatti, non do potere a chicchessia di deludermi, nel momento in cui la persona che sbaglia nei miei confronti lo sa per prima dentro se stessa di aver sbagliato. Certamente, se qualcuno crede di convincermi sbagliando ancora, con costoro attuo tagli momentanei, per poi riprendere a colloquiare. Perchè no?. Ma se alla fine mi accorgo che questa persona non è proprio in grado di discernere, per quanta pazienza io abbia,anche uno come me taglia di netto.
    Un saluto caro. :rosa
  6. animabella64 16 dicembre 2013 ore 12:52
    Il tuo comportamento tecerco... non fa una grinza.
    Diciamo che nella maggior parte delle situazioni del quotidiano, non è poi così tanto difficile mettere in atto ciò che dici...
    Diventa invece estremamente difficoltoso quando di mezzo ci sono dei sentimenti importanti, secondo me... ed in quei casi, quando si riesce a tagliare di netto... ci si accorge anche dei sentimenti venuti meno..
    Un abbraccio carissimo!!! :rosa
  7. tecerco 16 dicembre 2013 ore 13:05
    Ti do pienamente ragione sui sentimenti importanti...Ed è per questo motivo che a volte ci si impegna a fondo, affinchè tali sentimenti possano riaffiorare, magari piu' saldi. Si deve essere in due però a volerlo. E ci si deve "meritare". Tu hai fatto l'esempio di quella piu' "debole" nel rapporto, perchè ama di piu'. Io ti faccio l'esempio di quello piu' "forte", cioè di quello che sa di avere dalla sua la ragione e dunque è in grado di inchiodare la controparte sulle proprie responsabilità, mettendo da parte i sentimenti. Se ti accorgi che la controparte fa discorsi senza senno, allora lì deve avvenire il taglio, pena il prolungamento di rapporti tra persone così tanto diverse quanto a "cerebrum".
    Ciao, cara.
  8. loftymind 16 dicembre 2013 ore 14:01
    .. concedere nuove possibilità a chi ha già sbagliato è come armarlo ancora contro di noi stessi,se ne approfitterà consapevolmente..
  9. animabella64 16 dicembre 2013 ore 14:11
    dici bene tecerco... permettimi però di dissentire su una tua affermazione... non sempre quello più "forte" è quello che ha ragione... ed è ancora più grave quando, pur sapendo di avere torto, cerca di scaricarlo sulla persona che in quel momento ha invece ragione ma è anche "quella che risulta più debole solo perchè ama di più".
    Grazie dei tuoi commenti.
    Un abbraccio! :rosa
  10. animabella64 16 dicembre 2013 ore 14:13
    si loftymind... ma spesso hai la speranza che certe cose non si ripetano... lo fai in buona fede... purtroppo però è quasi sempre come dici tu...
    Un saluto.
    tiziana :rosa
  11. tecerco 16 dicembre 2013 ore 14:30
    Mi spiego meglio. La persona che cito è sempre la stessa. Quella piu' debole, perchè ama di piu' a suo dire, diventa quello piu' forte, se è in grado di razionalizzare la vicenda, mettendo da parte i sentimenti. La persona, è la stessa: in una accezione di debolezza, ed in una accezione di forza. Si tratta della forza della ragione che a mio avviso deve prevalere in certi casi, e decidere anche il taglio netto.
    Un abbraccio a te.
  12. animabella64 16 dicembre 2013 ore 14:42
    :-) Sei forte tecerco... :-)
    :rosa
  13. tecerco 16 dicembre 2013 ore 14:54
    Diciamo che me la cavo, amica mia.. ;-) :fiore
  14. loftymind 17 dicembre 2013 ore 00:08
    .. quando si sbaglia si è già valutato tutto,pro & contro,specie se si è consapevoli di essere in una posizione di forza nei riguardi della persona sinceramente esposta che il torto lo subisce. proprio per questo è difficile che chi sbaglia la smetta o addirittura si ravveda,molto meglio è immaginare che sia la persona sincera a decidere per entrambi..ma come ho scritto in un mio vecchio post,chi vuole davvero bene non ha più scelta..
  15. animabella64 17 dicembre 2013 ore 07:54
    Grazie loftymind.. :rosa

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.