FRASI CHE MI PIACCIONO

27 novembre 2010 ore 22:05 segnala

Ascolta la voce del silenzio

- Devi, tu, diventare indifferente agli oggetti ed ai pensieri
- quando la tua forma ti apparirà irreale, così come irreali
da sveglio ti appaiono le forme vedute nel sogno
- quando il suono interno ucciderà quello esterno
- allora abbandonerai il falso per entrare nel vero
- prima che l'Anima possa vedere, gli occhi devono essere resi ciechi [n.d.r.: chiusi]
- prima che l'Anima possa udire, devi diventare sordo ai rumori come ai mormorii
- prima che l'Anima possa capire e ricordare, lei stessa deve unirsi al Silenzio
- ed allora l'Anima capirà e ricorderà
- ed allora l'orecchio interno ascolterà...
...la Voce del Silenzio

ricordi di bambina

27 novembre 2010 ore 22:00 segnala

La piccola fiammiferaia
 

Questo racconto è stato scritto da Hans Christian Andersen, nato nel 1805
che è l'autore di altre bellissime storie.

Era la fine dell'anno faceva molto freddo. Una povera bambina 
camminava a piedi nudi per le strade della città. 
La mamma le aveva dato un paio di pantofole, ma erano troppo grandi e 
la povera piccola le aveva perdute attraversando la strada. 
Un monello si era precipitato e aveva rubato una delle pantofole perdute. 
Egli voleva farne una culla per la bambola della sorella. 
La piccola portava nel suo vecchio grembiule una gran quantità di fiammiferi 
che doveva vendere. Sfortunatamente c'era in giro poca gente: 
infatti quasi tutti erano a casa impegnati nei preparativi 
della festa e la poverina non aveva guadagnato neanche un soldo.
Tremante di freddo e spossata, la bambina si sedette nella neve: non osava tornare a casa, poiché sapeva che il padre l'avrebbe picchiata vedendola tornare con tutti i fiammiferi e senza la più piccola moneta.
Le mani della bambina erano quasi gelate. 
Un pochino di calore avrebbe fatto loro bene! 
La piccola prese un fiammifero e lo sfregò contro il muro.
Una fiammella si aceese e nella dolce luce alla bambina parve 
di essere seduta davanti a una grande stufa! 
Le mani e i piedi cominciavano a riscaldarsi, ma la fiamma durò poco e la stufa scomparve. 
La piccola sfregò il secondo fiammifero e, attraverso il muro di una casa, 
vide una tavola riccamente preparata. In un piatto fumava un'oca arrosto.... 
All'improvviso, il piatto con l'oca si mise a volare sopra la tavola 
e la bambina stupefatta, pensò che l'attendeva un delizioso pranzetto. 
Anche questa volta, il fiammifero si spense enon restò che il muro bianco e freddo. 
La povera piccola accese un terzo fiammifero e all'istante si trovò seduta 
sotto un magnifico albero di Natale. Mille candeline brillavano e immagini variopinte danzavano attorno all'abete. Quando la piccola alzò le mani il fiammifero si spense.
Tutte le candele cominciarono a salire in alto verso il cielo e 
la piccola fiammiferaia si accorse che non erano che stelle. 
Una di loro tracciò una scia luminosa nel cielo: era una stella cadente. 
La bambina pensò alla nonna che le parlava delle stelle. 
La nonna era tanto buona! Peccato che non fosse più al mondo.
Quando la bambina sfregò un altro fiammifero sul muro, 
apparve una grande luce. In quel momento la piccola vide la nonna 
tanto dolce e gentile che le sorrideva. -Nonna, - escalmò la bambina - 
portami con te! Quando il fiammifero si spegnerà, so che non sarai più là. 
Anche tu sparirai come la stufa, l'oca arrosto e l'albero di Natale! 
E per far restare l'immagine della nonna, sfregò uno dopo l'altro i fiammiferi.
Mai come in quel momento la nonna era stata così bella. 
La vecchina prese la nipotina in braccio e tutte e due, 
trasportate da una grande luce, volarono in alto, così in alto dove non c'era fame, 
freddo né paura. Erano con Dio.
 
 
 
 

FRASI CHE MI PIACCIONO

27 novembre 2010 ore 21:22 segnala
CCOME SI MANTIENE UNA AMICIZIA?

Una madre e suo figlio stanno camminando sulla spiaggia.
Ad un certo punto il bambino dice: "Mamma come si fa a mantenere unamicizia?"
La madre guarda il figlio sorridendo e poi gli dice: "Raccogli un po di sabbia."
Il ragazzo si china e raccoglie una manciata di sabbia finissima.
La madre allora, sempre sorridendo: "Ora stringi il pugno"
Il ragazzo stringe la mano attorno alla sabbia e vede che, più stringe,
più la sabbia gli esce dalla mano.
"Mamma, la sabbia se ne scappa"
"Lo so, caro Ora tieni la mano completamente aperta"
Il ragazzo ubbidisce, ma una folata di vento porta via parte della rimanente.
"Anche così non riesco a tenerla"
E la madre, sempre sorridendo:
"Adesso raccogline un altro po, e tienila con la mano aperta a cucchiaio
così.. abbastanza chiusa per custodire, e abbastanza aperta per la libertà".

Il ragazzo riprova, e questa volta la sabbia non sfugge dalla mano, ed è protetta dal vento.
"Ecco come far durare unamicizia"

11832557
CCOME SI MANTIENE UNA AMICIZIA? Una madre e suo figlio stanno camminando sulla spiaggia. Ad un certo punto il bambino dice: "Mamma come si fa a mantenere un’amicizia?" La madre guarda il figlio sorridendo e poi gli dice: "Raccogli un po’ di sabbia." Il ragazzo si china e raccoglie una manciata di... (continua)
Post
27/11/2010 21:22:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    1

BELLISSIMA FRASE

27 novembre 2010 ore 21:17 segnala
"Il vecchio poeta ha sempre avuto il dono di rendere incisivi e quasi palpabili i suoi racconti, lasciando dietro di sé una scia luminosa dove ognuno ha potuto riconoscere una verità"

IL MIO VIDEO PREFERITO CON TRADUZIONE

27 novembre 2010 ore 15:14 segnala
Traduzione da Inglese verso Italiano
Ogni giorno che vivo
Voglio essere.
Una giornata da dare.
Il meglio di me.
Sono solo uno.
Ma non solo.
Il mio giorno più bello.
È ancora sconosciuto.
Mi ha spezzato il cuore.
Per ogni guadagno.
Per gustare il dolce.
Ho affrontato il dolore.
I ascesa e la caduta.
Eppure, nonostante tutto.
Questo è ciò che rimane.

Chorus:

Voglio un momento nel tempo.
Quando sono più.
Pensavo di poter essere.
Quando tutti i miei sogni.
Se un battito di cuore.
E le risposte sono tutte da me.
Dammi un momento nel tempo.
Quando sono in gara con il destino.
Poi, in quel momento uno in tempo.
Io sento, io sento l'eternità.


Ho vissuto di essere.
Il meglio.
Voglio tutto.
Non c'è tempo per meno.
Ho lasciato i miei piani.
Ora laici la possibilità.
Qui nelle mie mani.

Chorus:

Dammi un momento nel tempo.
Quando sono più.
Pensavo di poter essere.
Quando tutti i miei sogni.
Se un battito di cuore.
E le risposte sono tutte da me.
Dammi un momento nel tempo.
Quando sono in gara con il destino.
Poi, in quel momento uno in tempo.
Io sento, io sento l'eternità.

Sei un vincitore.
Per tutta la vita.
Se cogliere questo.
Un momento nel tempo.
Di farla splendere.

Chorus:

Dammi un momento nel tempo.
Quando sono più.
Pensavo di poter essere.
Quando tutti i miei sogni.
Se un battito di cuore.
E le risposte sono tutte da me.
Dammi un momento nel tempo.
Quando sono in gara con il destino.
Poi, in quel momento uno in tempo.
Sarò, sarò libero







11832142
Traduzione da Inglese verso Italiano Ogni giorno che vivo Voglio essere. Una giornata da dare. Il meglio di me. Sono solo uno. Ma non solo. Il mio giorno più bello. È ancora sconosciuto. Mi ha spezzato il cuore. Per ogni guadagno. Per gustare il dolce. Ho affrontato il dolore. I ascesa e la caduta.... (continua)
Post
27/11/2010 15:14:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

solo attraverso la musica come sottondo rieso a...

27 novembre 2010 ore 15:01 segnala
Attraversio il sottofondo musicale riesco ad esprimere me stesso riesco a dare un espressine alla mia anima ad i miei stati d'animo riesco a dare ci' che di piu' bello ho come dono scrivere ........riesco a scrivere per ore sfogando e dando voce alle mie emozioni  ma insieme alla mia amica musica

eccomi

25 novembre 2010 ore 23:39 segnala
Forse ho imparato qualche cosa dalla vita...
Ho imparato che la vita è come un pagliaccio... perché a volte ti fa brutti scherzi inaspettati.

Ho imparato ad non essere come gli altri ma accettarmi come sono.

Ho imparato che non importa quanto sia buona una persona... perché prima o poi ti ferirà.

Ho imparato che nella vita sempre e dovunque non conta una bellezza di una persona per averla... perché prima o poi la bellezza scomparirà...

Ho imparato che mentre si aspetta troppo qualcosa dalla vita... prima o poi si perdono mille occasioni.

Ho imparato ad amare il mio nemico.
Forse ho imparato qualche cosa dalla vita...
Ho imparato che la vita è come un pagliaccio... perché a volte ti fa brutti scherzi inaspettati.

Ho imparato ad non essere come gli altri ma accettarmi come sono.

Ho imparato che non importa quanto sia buona una persona... perché prima o poi ti ferirà.

Ho imparato che nella vita sempre e dovunque non conta una bellezza di una persona per averla... perché prima o poi la bellezza scomparirà...

Ho imparato che mentre si aspetta troppo qualcosa dalla vita... prima o poi si perdono mille occasioni.

Ho imparato ad amare il mio nemico.

Ho imparato che l'orgoglio distrugge tante cose...

Ho imparato che con la forza di volontà si raggiungono tutti gli obiettivi.

Ho imparato che non bisogna mai dire mai nella vita... perché tutto può sempre accadere anche l'impossibile.

Ho imparato che spesso la gente dimentica spesso tutto ciò che hai fatto per loro.

Ho imparato ad amare la vita e dire come è bella la vita!

Ma sopratutto a dire che la vita è bella!
Ho imparato che l'orgoglio distrugge tante cose...

Ho imparato che con la forza di volontà si raggiungono tutti gli obiettivi.

Ho imparato che non bisogna mai dire mai nella vita... perché tutto può sempre accadere anche l'impossibile.

Ho imparato che spesso la gente dimentica spesso tutto ciò che hai fatto per loro.

Ho imparato ad amare la vita e dire come è bella la vita!

Ma sopratutto a dire che la vita è bella!