BACKROOMS: Cosa sono?

10 febbraio 2024 ore 05:58 segnala
Le backrooms sono entità informi del caos,
assumono la forma del nostro inconscio collettivo.

Anonimo, post di 4chan, 2019




Quello delle Backrooms è un fenomeno nato come creepypasta (storia dell'orrore o leggenda metropolitana) che negli ultimi anni ha generato innumerevoli siti web, racconti, immagini, videogiochi e una quantità esorbitante di video su youtube.

Ma da dove è partito tutto?

Il 14 maggio del 2019, un utente di 4chan (sito imageboard in cui gli utenti possono pubblicare immagini in forma anonima) posta la foto storta e sgranata di un probabile vecchio ufficio abbandonato. La didascalia che accompagna l'immagine è breve ed incomincia così: «If you're not careful and you noclip * out of reality in the wrong areas , you'll end up in the Backrooms.»
Se non sei attento e "no-clippi" fuori dalla realtà nelle aree sbagliate, finirai nelle Backrooms.

* Il termine noclip appartiene al contesto videoludico e si riferisce a quella modalità di gioco che, se attivata, permette di rimuovere gli ostacoli che di norma limitano i movimenti e di spostarsi in qualsiasi direzione, attraverso i muri, gli oggetti e anche attraverso gli altri giocatori. In alcuni casi, se ci si spinge troppo oltre sfruttando dei glitches (errori di sistema), è possibile superare i confini stessi dello spazio ed oltrepassare i limiti dell'ambiente virtuale finendo in quello che è a tutti gli effetti una sorta di limbo elettronico. Un'area fuori dal gioco, un vero e proprio non-spazio.





Ed è proprio in questo che consiste il concetto di Backroom. Un non-luogo che sfrutta la potenza suggestiva degli spazi liminali, un labirinto infinito su più livelli, composto da stanze e corridoi a cui si accede per errore e dal quale non è possibile fuggire una volta entrati.

Anche se non viene spiegato dall'autore del post in cosa consista esattamente questa disattenzione o quali siano i comportamenti da evitare per non accedervi, è ragionevole presumere che ciò accada quando la presa sulla realtà si allenta; quando si è dissociati, disallineati, scollegati. Ma può anche darsi che sia il mondo fisico stesso a contenere dei varchi, delle aree porose che rendono possibile sgusciare oltre la realtà.

Le Backrooms sono luoghi destabilizzanti che sembrano creati per gli esseri umani ma che non contengono niente di davvero utile, con oggetti fuori posto, finestre e scale in posizioni illogiche, ascensori che si aprono in piani inesistenti, scivoli impossibili e porte che danno nel vuoto. Un luogo dove, mentre vaghi illuminato e confuso dal ronzio della fredda luce dei neon, ciò che ti attanaglia il cuore è l'orrida sensazione di essere osservato da qualcuno...o da qualcosa.




The Backrooms (Found Footage) cortometraggio by Kane Parsons aka Kane Pixels su Youtube
12ff4275-e7be-4277-8ddd-b9fe5e10081f
Le backrooms sono entità informi del caos, assumono la forma del nostro inconscio collettivo. Anonimo, post di 4chan, 2019 « immagine » Quello delle Backrooms è un fenomeno nato come creepypasta (storia dell'orrore o leggenda metropolitana) che negli ultimi anni ha generato innumerevoli siti...
Post
10/02/2024 05:58:13
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. LifeIsStrange2.0 10 febbraio 2024 ore 19:09
    Varie personalità si trovano racchiuse in delle backrooms.
    Uscirne non è possibile per la maggior parte dei casi.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.