Memorie di un viaggio a senso solo!!! (2° giorno)

16 settembre 2008 ore 20:42 segnala

Dalle possenti e arcuate forme dell' ETNA alle timidi ed incantevoli del gargano, passando per quelle inesistenti di un deludente tovaliere.

 

 

 

 

                    LUNEDI' 08 SETTEMBRE   22:45

 

Solo un lungo ed inesorabile pianto potrà dar sfogo al mio dolore, alla mia solitudine, alla mia tristezza. Eppure il mio lungo viaggio si sta svolgendo secondo i piani.

Mi ritrovo a scrivere, dopo un lungo travagliato giorno, su questo lurido letto guardando Padre Pio e ammirando il piatto paesaggio.

E' passato già un giorno da quando ho visto il mio amore ma non posso non pensarci, ogni riferimento mi porta a Lei. La tristezza si accentua quando, quasi alle porte di Taranto non si vedon più forme, tutto piatto il paesaggio, come una donna nuda di cui non si sa cosa ammirare. Il Tovaliere è abbastanza vasto e non si intravedeva nulla durante il viaggio, ma ad un tratto una piccola altura risveglia i miei occhi. E' una donna non dalle grandi forme, ma in compenso è molto villosa. Per Dio!!! Sono ai suoi piedi, è un' emozione ma apenna mi volto ritorna il piatto nelle sue forme inesistenti e la delusione mi avvolge completamente.

La stranezza mi perseguita però ad un tratto rimango a bocca aperta quando d' innanzi mi si presenta un riesumato Padre Pio. La mia timida emozione si manifesta attraverso il mio lungo silenzio e da una estenuante ed incredibile voglia di piangere, come per essere liberato da ogni male ma non sopporto l' egocentrismo come il Beato Padre, pertanto continuo a coltivare questo enorme fardello che scomparirà solo quando la gioia del Signore sia AMORE di vita eterna.

Anche quì noto che l' uomo continua a commettere errori poichè non chiede consiglio alla sua scatola informativa. Il pensiero mi porta a vivere alcuni passi di un grande uomo che, come detto prima, non amava l' essere eccentrico tantè che scrisse in una lettera aperta "la maledizione di colui che lo svegliava dal suo perpetuo riposo". Cosicchè, l' uomo, ignaro delle catastrofiche conseguenze, decide di non rispettar le volonta di Egli, pertanto adesso solo il giudizio divino potrà scendere dai cieli per proteggere l' umile sentimento di un unico uomo disperatamente avvilito dalla grande potenza che il dio denaro ha sui cuori lussureggianti della gente.

9935102
Dalle possenti e arcuate forme dell' ETNA alle timidi ed incantevoli del gargano, passando per quelle inesistenti di un deludente tovaliere.                             LUNEDI' 08...
Post
16/09/2008 20:42:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.