Avrei preferito

12 febbraio 2013 ore 13:12 segnala
Anziché prostrarsi al Papa, avrei preferito che qualcuno, specie a sinistra, avesse ricordato che, grazie al suo ruolo di capo in carica di uno Stato sovrano, il Papa ottenne l'immunità diplomatica nel processo in Texas che lo vedeva accusato di «ostruzione della giustizia» per aver coperto membri del clero coinvolti in scandali di pedofilia.

Avrei preferito che qualcuno, specie a sinistra, avesse evitato di mostrare riverenza e ossequio verso il più grande megafono di odio omofobico esistente sulla faccia della terra.




Avrei preferito che qualcuno, specie a sinistra, avesse rimembrato alla collettività che il Papa «moderno e contemporaneo» dichiarò che «i preservativi contro l'Aids in Africa non servono», anzi «aumentano i problemi».

Avrei preferito che qualcuno, specie a sinistra, avesse fatto presente che il Papa, sempre così «moderno e contemporaneo», nulla ha compiuto verso le donne e la parità di genere, per far sì che potessero accedere alle cariche sacerdotali.

Avrei preferito che qualcuno, specie a sinistra, si fosse indignato per le continue ingerenze delle gerarchie ecclesiastiche e del Pontefice, non solo per evitare che diritti civili e di libertà venissero approvati, ma anche per sì che gli esiti elettorali fossero influenzati (come avvenne in occasioni delle Regionali del Lazio).


Avrei preferito che qualcuno, specie a sinistra, si fosse indignato per la scomunica di Ratzinger nei confronti di Don Barbero, reo di benedire e sostenere le coppie omosessuali.



Ecco, io avrei preferito questo. Ma volete mettere? Si è dimesso oh, è «moderno e contemporaneo», ha fatto la storia. Bersani potrà allargare il suo pantheon, Vendola potrà pregare con la Bindi, Casini (il divorziato che parla di sacralità della famiglia) potrà allietarci con la sua ipocrisia. Ratzinger non è stato semplicemente un pessimo Papa, ma anche un pessimo uomo.
ef8cf0f4-131d-4e33-bc23-392c9b50a627
Anziché prostrarsi al Papa, avrei preferito che qualcuno, specie a sinistra, avesse ricordato che, grazie al suo ruolo di capo in carica di uno Stato sovrano, il Papa ottenne l'immunità diplomatica nel processo in Texas che lo vedeva accusato di «ostruzione della giustizia» per aver coperto membri...
Post
12/02/2013 13:12:27
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    13

Commenti

  1. TheGuardianOfTheStar 13 febbraio 2013 ore 10:19
    :lol
  2. Dedoo 17 febbraio 2013 ore 18:01
    Duro ma condivisibile...Ratzinger non mi è mai piaciuto. In compenso pero' evidenzio che l'atteggiamento della Chiesa al riguardo dell'omosessualità forse è solo in difesa delle scritture ricevute in consegna...?
  3. danko54 22 aprile 2013 ore 19:09
    Finalmente qualcuno che parla sinceramente di quel che pensa del Papa e della chiesa..
    Complimente, la penso come te!
  4. nestor77 16 maggio 2013 ore 16:48
    Avrei preferito che tu avessi la lucidità di considerarti quel qualcuno a prescindere da uno schieramento politico. Di considerare che una coscienza è un'idea. Avrei preferito che potesse bastarti la consapevolezza di poter crescere dei buoni figli al netto del "pensiero dominante".
    "la storia siamo noi", diceva uno dei principali maestri della parola contemporanea ("e poi ti dicono tutti sono uguali, tutti rubano nella stessa maniera, ma è solo un modo per convincerti a restare chiuso dentro casa quando viene lasera...").
  5. Ameraik 06 settembre 2013 ore 08:22
    Semplicemente vero....
  6. vagarsenzameta 20 dicembre 2013 ore 11:34
    aoh,io senza fa nessun voto vivo in castita',pero' nun me associo a nessun ordine partito collettivita gruppo e chiamatele come ve pare,se conosci qualche dun'altro che vive e la pensa come la penso io,benvenuti,ciaoooo

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.