Il vetusto di albero lontano come la camicia

15 marzo 2019 ore 14:32 segnala


Mi sento come il vetusto di albero lontano come la camicia che copre, sfiora, avvolge quella parete de nostro corpo …sul baio scuro il nero, fa un'effetto ottico dove il manto del cavallo sia ancora più scuro del solito.

Mentre soffio continuamente il naso, avevo il fazzoletto che strofinavo di continuo su sta pelle già irritata per i fatti miei…conflitta nel mio cuore e mente, fino a rendermi sorda.

Il profumo dell’albero mi rapiva con la sua presenza mi confondeva mi si indeboliva la forza, e mi sentivo agitata e la testa mi girava.

Niente piu' mi lega a questi luoghi neanche questo albero vetusto.

Rita

f0cf7186-f75d-45d3-bd94-045cf468c537
« immagine » Mi sento come il vetusto di albero lontano come la camicia che copre, sfiora, avvolge quella parete de nostro corpo …sul baio scuro il nero, fa un'effetto ottico dove il manto del cavallo sia ancora più scuro del solito. Mentre soffio continuamente il naso, avevo il fazzoletto che s...
Post
15/03/2019 14:32:14
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5

Commenti

  1. antioco4 15 marzo 2019 ore 14:52
    sempre un piacere leggere il tuo blog kisssssssssssssss
  2. apprezzaciochesei 15 marzo 2019 ore 15:18
    Buon weekend

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.