La guerra....

12 gennaio 2009 ore 02:10 segnala
Cari amici, per una volta voglio spostare l’attenzione da me a un argomento molto più importante e che negli ultimi tempi sta rendendo la maggior parte di noi amareggiati e addolorati: la guerra!

 

Su questo argomento ho espresso i miei commenti in vari blog ma nel mio non ne ho mai parlato, e non perché non sento questa tremenda piaga ma per il contrario … è terribilmente doloroso sapere di bambini terrorizzati a cui è stata negata l’infanzia, i quali non hanno nemmeno idea di cosa sia una ninna nanna e che la sera si addormentano con il boato delle bombe esplose nelle orecchie… e come unico suono, il frastuono del loro cuore terrorizzato … bambini che non riescono a capire il motivo di tanta distruzione, bambini che hanno gli occhi spenti, che non conoscono la magia di un sorriso, che non sanno cosa significhi giocare … che tristezza …:-(

 

Ogni volta poi si sente dire che le guerre avvengono a causa delle religioni … ma chi ci crede più ormai?

 

Adesso ripesco un commento che feci nel blog di un mio amico virtuale ( non me ne voglia per questo riciclaggio , ma è per una giusta causa…) :-))  quando si tratta di guerra si da sempre la colpa alla religione..invece  io credo che  la colpa sia sempre e solo da attribuire agli uomini ammalati di potere, di egoismo e di spirito di protagonismo..uomini estremisti che abusano della loro vita e della vita degli altri senza alcun sentimento e rispetto..io credo che la religione in fondo non abbia niente a che fare con questi “signori”..penso piuttosto che sfruttino e si nascondino dietro un sano ideale che dovrebbe essere l’amore verso DIO x trarne un proprio vantaggio..ultimamente, forse l’ho ripetuto più volte.. Io credo che esiste un unico e solo DIO..colui il quale ci ha donato la vita e ci ha  fatto apprezzare la creazione..DIO è amore..non chiede guerre, non chiede odio, non chiede razzismo, non chiede potere..DIO..non vuole separazione, vuole unità, pace, uguaglianza.

 

L’uomo, invece pretende sottomissione, ubbidienza e assurdità del genere dai suoi stessi simili..mi dispiace ammetterlo..ma la colpa è sempre e soltanto dell’uomo… tutti noi viviamo in un mondo corrotto, senza valori..circondati da terroristi, fanatici estremisti,  viviamo costretti ad osservare impotenti la miseria, la povertà, la malattia, gli abusi e i soprusi … secondo me  è stato tutto ribaltato a proprio favore da persone viscide e squallide  che sfruttano la sofferenza e le debolezze degli altri x un proprio tornaconto..si dice che si combatte per un ideale … e si spera di raggiungere il paradiso ...ma io credo  che il paradiso non sta in cielo e l’inferno non sta in terra, bensì convivono nella nostra anima..  credo anche  che quando si hanno dei dubbi bisogna aprire il cuore a DIO e LUI, nella sua infinita bontà e misericordia ci alleggerisce quel carico di dolore che certamente non ci ha dato DIO ma che ognuno di noi si provoca da solo.

 

 DIO dice..credete in me..ma noi ogni giorno gli voltiamo le spalle..ecco perché viviamo l’inferno..ce lo cerchiamo noi stessi.

 

Poco tempo fa, più o meno, scrissi in un mio post che la vita non è facile x nessuno ma che vale comunque la pena di viverla..ora , basta accendere la tv e ci troviamo davanti la triste e abominevole realtà dell’Iraq, del Ruanda, del Congo … e viene da vergognarsi, perché togliersi un dente non è esattamente doloroso come potrebbe essere tagliarsi una gamba, perché lasciarsi morire a causa dell’innamorato che ha smesso di amarti non è la stessa cosa che deperire a causa di persone che comandano sulla tua vita, che lamentarsi e soffrire perché nulla va come vorremmo non è la stesso che soffrire perché qualcuno più potente ha deciso che devi morire … potrei andare avanti  con infiniti esempi … che ci ricordano che noi, molto spesso tendiamo a lamentarci per qualsiasi cosa quando , invece c’è gente che ha diritto di farlo x motivi importanti e nemmeno lo fa perché priva di energie … in quel mio post scrissi anche:

 

 “Quando vedi i tuoi sogni e le tue speranze tramontare e vorresti morire: pensa a chi vuole vivere e sta per morire.”

 

È vero, la nostra vita proporzionata alla NON vita di quella povera gente, non è dura, noi non conosciamo nemmeno la millesima parte delle loro pene … però, ora mi chiedo, chi ci da il diritto di stabilire quale dolore è più importante di un altro?...  ognuno di noi ha il suo inferno personale con cui combattere… certamente quella povera gente baratterebbe la loro NON vita con la nostra, certamente noi sciupiamo ogni istante, ogni giorno con seghe mentali inutili … siamo consapevoli di essere fortunati ma non sapendo appunto vivere ci sentiamo sfortunati … ogni giorno con il nostro egoismo sprechiamo questo dono immenso che è la vita e non facciamo nulla per migliorare, perché migliorare costa molta fatica e perché migliorare significa anche prendere coscienza che siamo solo esseri umani, superficiali, egoisti e ipocriti … che pensano più a se stessi che agli altri … perché pensare a se stessi è meno complicato e più conveniente, mentre pensare agli altri significa spostare le attenzioni, le preoccupazioni, i bisogni su qualcuno che soffre più di noi, e che a causa di questo ci distoglie dal nostro interesse più grande: noi stessi!

 

Forse potremmo sembrare una massa di ipocriti, io per prima, ci addoloriamo nel vedere immagini disastrose al telegiornale, ma finita la notizia passiamo ad altro, magari a un film o a un varietà, magari pensiamo a cosa indossare per un’uscita con gli amici … ma perché biasimarci?

 

 La vita è difficile per tutti … ma se smettessimo di lamentarci non penso che in Iraq cambierebbe qualcosa, noi in fondo non possiamo farci nulla, anzi, in questo caso, oserei dire, per fortuna che siamo egoisti, altrimenti moriremmo di crepacuore dinanzi all’orrore che  vediamo in tv … noi siamo consapevoli di queste oscenità … come siamo consapevoli che se la nostra vita va in pezzi è solo a causa nostra e non per qualcuno che lo ha deciso per noi.

 

In fondo siamo esseri fallibili … siamo imperfetti…

 

Ma cosa potremmo fare per renderci utili?

 

Per cercare di regalare un sorriso a quei bambini?:cuore

 

 

 

10444488
Cari amici, per una volta voglio spostare l’attenzione da me a un argomento molto più importante e che negli ultimi tempi sta rendendo la maggior parte di noi amareggiati e addolorati: la guerra!   Su questo argomento ho espresso i miei commenti in vari blog ma nel mio non ne ho mai parlato,...
Post
12/01/2009 02:10:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. 1nation1station 12 gennaio 2009 ore 02:35

    della guerra è un argomento che richiederebbe molte parole...

    In sintesi scrivo come la penso... Le guerre che avvengono nel mondo e che vengono lasciate accadere senza interventi ONU o degli Usa sono quelle dove non ci sono interessi economici di mezzo rilevanti...

    Altrimenti se ci fossero in ballo petrolio, diamanti , metano, oro, argento, uranio ecc. si vedrebbe un rapido intervento degli americani e degli altri paesi interessati... Ed è una brutta cosa questa...

    Noi possiamo fare ben poco per intervenire... La cosa migliore se possibile è sostenere le associazioni tipo l'Unicef che penso si occupi anche dei bambini vittime della guerra o tipo Emergency che opera con i suoi medici nei luoghi dei conflitti...

    Buonanotte da Marco :ronf :ciao

     

  2. B2Spirit 12 gennaio 2009 ore 09:31
    La religione!' finche ci sarà ci saranno guerre, il motivo è semplice, l'uomo si chiede, non si basta, la domanda porta a sconfinare, è cosi sconfinando che qualcuno si è perso e qualcuno ha trovato la via... quando parli dell'unico dio.. non hai forse sconfinato, non ti sei liberata di precetti dogmi dalle tue spalle, non ti sei liberata da condizionamenti... si teorizzo come te l'unico dio, ma non è detto che sia amore, non è detto sia quello che vuoi te o altro.. e si ci guardasse come noi guardiamo un acquario, e se vuole speriementarci? le domande sono tante, accontentarsi di dogmi e precetti non basta... nelle scuole insegnerei oltre a storia (matteria lasciata a se stessa) storia delle religioni, storia della filosofia oltre a filosofia, ed elementi di antropologia, si perche devi sapere che molte delle attuali religioni traggano loro elementi da religioni pre cristiane, cosidette pagane... Tutti pronti ad inculcare, tutti pronti sulla testa della gente, ma non ho mai visto nessuno insegnare ad un ragazzino, percepire la natura, percepire il silenzio di un campo di grano spazzato dal vento.. si forse ti parlo del messaggio di san francesco.... parliamoci chiaro la religione in quanto se stessa e chiusa, in quanto non motivante, genera odio ed è paradossale, e nessuno proprio nessuno ne è esente... non basta un rito, non bastano residui di questo è quello... dio non parla attraverso le religioni, e come non lo conosco io, non lo conosci tu, ne gli altri... paradossalmente questo mistero è nelle mani dell'uomo, lui può, può tante cose, ma non le fà, e se devo ricercare le cause nella storia è perche sono mancati esempi...insomma siamo all'anno zero... l'uomo deve ancora conoscersi, nudo fra i suoi simili, fallibile e comprensivo.. la macchina deve decellerare e devono entrare nuovi protagonisti.. siamo stufi del passato
  3. ari74 12 gennaio 2009 ore 13:30
    Caro Max…la religione divide, è vero … nn dico ke tu nn abbia ragione … ma nn è colpa di DIO … cm vedi è colpa dell’uomo ke vuole imporci il proprio DIO … LUI nn ci vuole sperimentare, lui vuole regalarci la vita eterna … felici, sulla terra, nn ci costringe a imbracciare fucili contro i nostri simili … anzi, se credessimo davvero in LUI e se lo amassimo davvero, nn le avrebbero nemmeno inventate le armi … cm dici tu l’uomo nn si basta, vuole di più, vuole mettersi al pari di DIO, ecco xkè le guerre .. se lasciasse il proprio cuore libero dalla sua voglia di prevalere sugli altri si accorgerebbe ke DIO è vicino a ciascuno di noi e nn avremmo bisogno di qualcuno ke insegni a percepire la natura xkè già la conosceremmo dentro di noi, se credessimo davvero in DIO apprezzeremmo tutti i suoi doni senza farci del male l’un l’altro, saremmo uniti verso un unico ideale, un unico scopo ke è l’amore ke ci viene da LUI, l’amore verso noi stessi, verso il prossimo e verso la sua creazione, gli animali, la natura … se l’uomo nn fosse quello ke è vivremmo in pace … qst è DIO … pace, uguaglianza, fraternità … il resto è sete di potere, è egoismo…è uomo.

    Cm vedi su qst argomento resto un po’ contraddittoria, xkè mi piace la filosofia … ma amo DIO … la religione in sé è kiusa …hai perfettamente ragione, e ki ha bisogno di credere in qualcosa ke nn comprende si affida al mistero della fede … ma io nn vedo mistero … io vedo DIO ke kiede di essere amato attraverso il nostro operato … attraverso l’amore, nn ci kiede una cosa impossibile, ci kiede di amare il nostro prossimo cm noi stessi … e poi vedo gli uomini ke cercano di imporci le loro idee, i loro gusti, le loro kiese, i loro concetti … la religione è libero arbitrio …ma deve essere sana, deve fare del bene, costruire e nn distruggere … dove sta DIO nel massacro di Gaza?...277 bambini morti ke senso hanno, ke valore avevano quelle vite? … ci si nasconde dietro la religione ma i motivi sn altri…

    A presto!

     

  4. B2Spirit 12 gennaio 2009 ore 14:28
    Ari mia nonna mi diceva... male non fare paura non avere... se lancio un missile verso qualcuno quel qualcuno risponde, e come quel missile non guarda in faccia nessuno anche quello della parte opposta non guarda... facile sfilare con le bandiere della pace... ma guarda caso per la pace in Africa nessuno sfila.. te lo sei mai chiesta... bambini col kalasmikof.. bambini mutilati da mecete.. e milioni di morti non fanno notizia, guerre dimenticate... ma guarda caso ora che Israele ha deciso di intervenire dopo anni di lanci, ora rispuntano i pacifisti... che sia paura!' paura dell'islam!? credo proprio di si... la paura non si combatte mettendo la testa sotto la sabbia.. ma condannando... ...male non fare paura non avere!!!!    no non sono cinico... vorrei solo prendeste consapevolezza, che non è sempre colpa dell'occidente, è ora che andate a manifestare sotto le ambasciate dei paesi arabi, della russia, della cina..... paesi sotto dittatura che promuovono la non conoscenza... il fondamentalismo va condannato, andate a manifestare sotto le ambasciate di quei paesi canaglia.... la religione non centra davvero niente?  be credo centri e molto.. l'uomo non conosce se stesso, inutile dire il contrario inutile cercare buone parole
  5. mocciosa82 12 gennaio 2009 ore 17:13

    ... LA RELIGIONE E' AMMINISTRATA DA ESSERI UMANI...E DUNQUE QND SI RAGGIUNGONO CERTI LIVELLI DI IMPORTANZA..DOVE C'è ODORE D POTERE.. ANKE NELLA CHIESA VI SONO GLI ARRIVISTI,NESSUNO CREDO POSSA AFFERMARE IL CONTRARIO...AHIMè!E AHIMè LA CHIESA IN QNT ISTITUZIONE HA INFLUENZATO NUMEROSI EVENTI STORICO-POLITICI...E TUTT'ORA LO FA.....  NN E' LA RELIGIONE CHE SUSCITA DIVISIONE E/O CONFLITTI,NO!QSTI SONO GLI UOMINI CHE SI NASCONDONO DIETRO D ESSA...XKè LE PERSONE IGNORANTI (NEL SENSO LATINO DEL TERMINE)SONO  FACILI DA MANIPOLARE SOLO ATTRAVEERSO ALCUNE CONOSCENZE E INDOTTRINAMENTI,CHE VENGONO MODIFICATI IN MODO OPPORTUNO A SECONDA DEL MESSAGGIO KE S VUOL TRASMETTERE...E DA LI A GIUSTIFICARE L'UCCISIONE DI ALTRI ESSERI UMANI... ECCO KE IL PASSO è BREVE!IL COMANDAMENTO KE è STATO DATO AI  CRISTIANI è "AMATEVI GLI UNI GLI ALTRI"...

  6. Gianfry.1966 12 gennaio 2009 ore 17:51

    CIAO IO CONDIVIDO IL COMMENTO SOPRA DI MOCCIOSA82

    BACI :rosa

  7. tipostrano70 12 gennaio 2009 ore 20:43

    secondo me non c'entra niente la religione o altri motivi che non siano interessi.

    purtroppo finchè esiste il dio potere e dio denaro non ci può mai essere pace.

    ciao Fra

  8. tipostrano70 12 gennaio 2009 ore 20:46

    ti chiedo scusa ma ho fatto confusione con la barra.

    grazie

  9. B2Spirit 12 gennaio 2009 ore 21:26
    Illudetevi pure... finche ci saranno religioni ci saranno repressioni, l'uomo non conoscera mai se stesso, e non si prendera mai un briciolo di responsabilità... l'unica speranza è la filosofia, ma voi continuate a parlare dei soliti interessi.... ma dietro gli interessi chi ci sta, non ci sta una società corrotta, non siete voi che ipocritamente vi battete le mani in petto in chiesa, quanto vi è costato questo natale??? ebbene se siete cosi buoni potevate fare un gesto importante..., no non è solo questione di interessi, è questione di insensibilità, fate pure i pavoni, ma l'odio fra indu e cristiani è tangibile in india, l'odio fra cristiani e mussulmani è tangibile in africa.... ma volutamente ignorate tante guerre..guerre che nascono per tali motivi..... stranamente vi ricordate solo di alcune...... chissa perche!!!????
  10. ari74 13 gennaio 2009 ore 01:34
    Hai ragione … dove nn ci sn tornaconti nn c’è aiuto … è una triste realtà … ma purtroppo a pagarne le conseguenze è gente innocente ke nn sa nemmeno xkè ci sia la guerra …

    Un dolce bacio x te … mio sensibile amico …:bacio

     

  11. ari74 13 gennaio 2009 ore 02:24
    Max , tua nonna aveva ragione … male nn fare paura nn avere … vedi ke parliamo la stessa lingua?... se stiamo in pace nn dobbiamo avere paura di ricevere male … dipende tutto da noi e dalla voglia di fare il bene …

    su qst argomento sei veramente polemico:-)) , ma trovo ke dici anke cose giuste...l'uomo nn si prenderà mai nessuna responsabilità, ma la religione è solo una copertura dietro la quale nasconde la sete di potere...amare DIO nn ci priva di nulla, anzi, ci arrikkisce...ci fa prendere coscienza del nostro prossimo...ki fa le guerre nn conosce nessun DIO...ki imbraccia un fucile e spara contro un suo simile è sl un animale, una bestia e nient'altro...e mi riferisco da entrambe le parti...xkè nn vedo nessun buono e nessun cattivo...ki prende mitra, ki usa bombe, sn sl cattivi..

    povera religione..messa in mezzo a qst skifo...in fondo ke cos'è la religione?...è accettare una presenza onnipotente, è essere consapevoli di un qualcosa di grande ke vuole insegnarci a dare e ricevere amore...ho esaurito le parole..nn saprei + ke dire e forse riskierei nuovammente di ripetermi..io so sl ke DIO nn è causa di guerra..ma di pace se si capisse qst saremmo tutti felici...ma forse nn vogliamo esserlo, in fondo se nn ci struggiamo x qualcosa la nostra vita diventa monotona e piatta...nn saprei cos'altro aggiungere..davvero..

    serena notte mio caro..:ronf

  12. ari74 13 gennaio 2009 ore 02:29

    sn lieta ke la pensi cm me...ho ricevuto messaggi da altre persone ke nn condividono il mio...nostro pensiero...e mi sentivo in minoranza...

    ben arrivata!

    ti auguro una serena notte...:ronf

  13. sognoinfranto1 13 gennaio 2009 ore 22:12

    Scusami se stasera non riesco a far connettere al meglio il mio cervello :esaurito ma...una cosa è certa....basterebbe pensare e riflettere per non dover far gli sbagli che si fanno...perchè sono da sbagli che a volte nascono le guerre,.....

    Perciò...FATE L'AMORE E NON FATE LA GUERRA :tvb

    Notte piccola mia:batadorme

  14. Panferro 16 gennaio 2009 ore 08:52

    La guerra non ha mai portato a niente,sono contro la guerra di qualsiasi tipo .Ci è stato donato un cervello per ragionare una bocca per parlare........ma molte volte qualcuno se lo dimentica .

    buongiorno e buon fine settimana.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.