foto

22 maggio 2008 ore 21:41 segnala

    C'era un paese dove regnava la tristezza pił cupa. Nessuno sorrideva mai. Perfino il cielo era scuro cosparso di nuvolette grigie che venivano sospinte qua e lą da un venticello freddo che trapassava le membra dando i brividi. Nemmeno i bambini erano allegri. I prati che circondavano l'abitato erano opache distese senza colore alcuno. Non vi sbocciava mai un fiore neanche in primavera inoltrata. Nessuno si spiegava tale mistero. Un mattino giunse in paese una fanciulla bellissima . Era minuta con gli occhi color miele e i capelli dorati e attraversando le strade cantava una dolce nenia . Chi incrociava il suo sguardo veniva invaso da un calore tale che scacciava il gelo che albergava nei cuori lasciando il passo alla dolcezza che si sprigionava sotto forma di luminosi sorrisi. Seguita dai bimbi attirati dal suo canto si diresse fuori il paese verso i prati che d'incanto divennero un'immensa distesa fiorita. Non si erano mai visti fiori di tale bellezza e di colori cosģ stupendi. Perfino il cielo divenne terso di un azzurro splendente. Da quel giorno puntualmente la fanciulla attraversava il paese e arrivata nei prati seguita dai bimbi si sedeva tra l'erba verde e raccontava loro fiabe di posti lontani dove fate gnomi folletti principi e principesse vivevano magiche avventure. Al calar del sole d'incanto spariva e i bimbi facevano ritorno a casa portandovi la gioia che lei aveva infuso nei loro cuori durante la giornata. Tutti cominciarono a chiamarla "fata di fiori" In realtą lei era davvero una fatina del Regno della Speranza giunta in paese per scacciare  la    tristezza   che   aveva  offuscato la gioia di vivere di chi vi abitava. Grazie a lei quello non fu pił un paese triste ma divenne un regno felice pieno di colori perchč la speranza portata dalla fanciulla aveva scacciato la malinconia per lasciar posto all'allegria.

mmmmmmmmmmm : - )

:bacio

9391274
    ♥ C'era un paese dove regnava la tristezza pił cupa. Nessuno sorrideva mai. Perfino il cielo era scuro cosparso di nuvolette grigie che venivano sospinte qua e lą da un venticello freddo che trapassava le membra dando i brividi. Nemmeno i bambini erano allegri. I prati che...
Post
22/05/2008 21:41:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.