piove..

05 maggio 2010 ore 16:07 segnala
eccome se piove! in fondo il profumo è buono.
11572961
eccome se piove! in fondo il profumo è buono.
Post
05/05/2010 16:07:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    4

11 gennaio

11 gennaio 2009 ore 23:42 segnala

aggiungere parole?

naa..

.

27 dicembre 2008 ore 00:59 segnala
CHIUSO PER LUTTO

ma..

08 dicembre 2008 ore 23:30 segnala
Sei vecchio, malato… sei andato

Tu sogni. Sogni bene o male, sogni di più. Sogni più di noi.

Ad occhi aperti o chiusi, non importa.

Tu vivi

Nel mondo dei sogni

Parallelo.

Sogni buoni per caso.

Son sogni cattivi

A volte complotti.

Storie troppo complicate, quasi inesplicabili

tra parole confuse

E complici sguardi

A me i tuoi segreti li racconti.

Io non ti  capisco. Mi ucciderei perché non so leggere.

In te, fra le Tue righe.

C’è chi sorride.

Saresti morto in altri tempi.

In questi tempi

ti teniamo qui

con noi.

Cerchiamo d’esser gentili, premurosi, accurati.

Cambia la flebo, metti la crema – malato terminale – cure palliative – infermiera.. dottore..

Il catetere!  La sottocutanea!

Sai, cara figlia, tuo padre sta morendo, ti devi preparare.

Mi devo preparare?

Ma è lui che dovrebbe..

Dottore, scusi, perché non ragiona?

Perde il capo, e poi lo cerca, e mi chiede di aiutarlo, perché da qualche parte deve pur essere..

Ma quale capo?

Il capo che noi crediamo sia quello giusto. Il Suo capo..

È altrove.

E io a volte non lo capisco.

Mi ucciderei perché non lo capisco. Non riesco a ritrovarglielo, il fottutissimo capo.

a fuego lento

02 dicembre 2008 ore 01:01 segnala
mejor el fuego lento?

trovare le parole.. ho sonno

29 novembre 2008 ore 01:25 segnala

qualcuno le ha già scritte. the doors..

Well, I’ll tell you a story
of whiskey and mystics and men,
And about the believers and
how the whole thing began.
First there were women and
children obeying the moon,
Then daylight brought wisdom
and fever and sickness too soon.
You can try to remind me
instead of the other, you can.
You can help to insure
that we all insecure our command.
If you don’t give a listen,
I won’t try to tell your new hand.
This is it; can’t you see
that we all have our ends in the band.

And if all of the teachers and
preachers of wealth were arraigned,
We could see quite a future
for me in the literal sands.
And if all the people
could claime to inspect such regrets,
well, we’d have no forgiveness,
forgetfullness, faithful remorse.
So I tell you, I tell you,
I tell you we must send away.
We must try to find a
new answer instead of a way.

rocket così va meglio?

16 novembre 2008 ore 12:03 segnala

Non aprirò la bocca, sai cosa direi
Mi dispiace che sia dovuta andare così
Non posso più nasconderlo
Dio sa che ci ho provato

Ho aspettato finché ho potuto
Se avessi potuto cambiare l’avrei fatto
Sono fatta così
E questo è ciò che faccio

Piango le mie lacrime,
ma non sono per te
Facendo un gioco che
so che hai fatto anche tu
Non avrei dovuto aspettare,
ma tanto è lo stesso
Perché lo sai,
sto semplicemente facendo il mio gioco

Tappati le orecchie se
non ti piace il suono della mia voce
Ti stai comportando come me,
come se io avessi una possibilità
Diversa che lasciarti alle spalle
Beh, ho seguito una mia idea

Non trattenermi coi tuoi occhi
Non riesco a vedere la luce dentro di loro,
non c’è bisogno di accecarmi
È questa l’oscurità nella quale cammino
Tu pensi di avere il tuo futuro tutto calcolato

Io piango le mie lacrime,
ma non sono per te.

che dire.. non ho parole.

14 novembre 2008 ore 16:13 segnala
Spazio spazio, io voglio, tanto spazio
per dolcissima muovermi ferita:
voglio spazio per cantare crescere
errare e saltare il fosso
della divina sapienza.
Spazio datemi spazio
ch’io lanci un urlo inumano,
quell’urlo di
silenzio negli anni
che ho toccato con mano.

Alda Merini, da "Vuoto d'amore"

scusate ragazzi ma stasera m'è presa così

03 novembre 2008 ore 17:16 segnala
J’aime le bruit
de tes pas
lointains
qui vaguent dans les couleurs d’un reve diurne
Tourn ta tete : tu ne me vois pas ?

 

ne sont que la ballerine
dans cette vie
mon lit est défait
et vous ne savez pas
comme déchiré
votre âme

stasera William Shakespeare ragazzi.. mica ..zzi.

25 ottobre 2008 ore 00:15 segnala

Perché hai promesso un giorno così bello,
senza mantello lasciandomi andare,
per farmi cogliere da fosche nubi
che in lercio fumo celano il tuo sfarzo?

Non basta che tu fenda la tempesta
per asciugarmi la pioggia sul viso:
nessuno può un balsamo lodare
che la piaga risana e non il morbo.

Né la vergogna medica la pena:
se tu ti penti, a me rimane il danno.
Magro sollievo è il dolor di chi offende

a chi porta la croce dell'offesa.
Ma le lacrime che il tuo amore versa,
ah, ricche sono e redentrici perle.