A Tutti Coloro Che Mi Hanno Chiesto...

13 dicembre 2009 ore 10:19 segnala
Mi chiamo Rosemary. Io sono Americana (di origine Brasiliana/Tedesca). Attualmente vivo  a New Orleans, Louisiana (guarda qui il mio Post "Vi Presento la Citta' Dove Vivo," dal mercoledì, 20 maggio 2009) dove sono la proprietaria di un paio di boutique di moda (se vuoi, vai a www.ladolcevida.net per vedere uno dei miei negozzi). Ho messo Roma come la mia città perché ho Roma nel cuore e sono spesso in Italia (Roma e Milano) per lavoro (compro abbigliamento "Made in Italy" per vendere alle mie boutique). Anche passo quasi ogni estate in vacanza a Roma o vicino a Roma dove ho molti cari amici. Ho iniziato a parlare l'Italiano 2 anni fa. Sono autodidatta e penso che questo tipo di sito sia un buon modo di praticare il mio Italiano e conoscere nuove persone. Ho molti interessi nella vita. Uno dei quali è insegnare e invogliare discussioni e la condivisione di idee tra la gente quindi ho fondato un gruppo qui a Chatta.it (A Letto....Zero Regole...) e invito tutti a partecipare. 

Inoltre, adoro le culture e le lingue straniere, parlo 5 lingue! Ho visitato 52 paesi, normalmente per lavoro, ma alcuni anche in vacanza. La mia educazione formale è come Sociologa/Filantropa. Prima di comprare le boutique avevo lavorato per la Croce Rossa Americana, il U.S.O., e per la Croce Rossa Internazionale per più di 15 anni. Il servizio umanitario è la mia passione e ho viaggiato abbastanza in missioni umanitarie finché mia mamma è diventata malata e quindi ho lasciato la Croce Rossa per stare con lei. Mamma non è più con me e oggi mi dedico alla mia attività (le boutique) e ancora viaggio spesso.

Io amo la vita e vivo ogni giorno come se fosse l'ultimo. Mi considero una persona benedetta e veramente contenta con chi sono e con quello che ho nella vita. Grazie a DIO, sempre!

Vivimi...Senza Paura

21 settembre 2009 ore 07:24 segnala


Non ho bisogno più di niente

Adesso che

Mi illumini d´amore immenso fuori e dentro

Credimi se puoi

Credimi se vuoi

Credimi e vedrai non finirà mai

Ho desideri scritti in alto che volano

Ogni pensiero è indipendente dal mio corpo

Credimi se puoi
credimi perché farei del male solo e ancora a me Qui grandi spazi e poi noi
Cieli aperti che ormai

Non si chiudono più

C´è bisogno di vivere da qui

Vivimi senza paura

Che sia una vita o che sia un´ora

Non lasciare libero o disperso

Questo mio spazio adesso aperto ti prego

Vivimi senza vergogna

Anche se hai tutto il mondo contro

Lascia l´apparenza e prendi il senso

E Ascolta quello che ho qui dentro

Così diventi un grande quadro
che dentro me
Ricopre una parete bianca un po´ anche stanca

Credimi se puoi

Credimi perché

Farei del male solo e ancora a me

Qui tra le cose che ho

Ho qualcosa di più

Che non ho avuto mai

Hai bisogno di vivermi di più

Vivimi senza paura

Che sia una vita o che sia un´ora

Non lasciare libero o disperso

Questo mio spazio adesso aperto, ti prego

Vivimi senza vergogna

Anche se hai tutto il mondo contro

Lascia l´apparenza e prendi il senso

E ascolta quello che ho qui dentro

Hai aperto in me

La fantasia

Le attese i giorni di un´illimitata gioia

Hai preso me

Sei la regia

Mi inquadri e poi mi sposti in base alla tua idea

Vivimi senza paura

Anche se hai tutto il mondo contro

Lascia l´apparenza e prendi il senso

E ascolta quello che ho qui dentro

Miei Occhi

18 settembre 2009 ore 10:54 segnala


OCCHI SCURI

Oggi in questa notte calda
dolce come il profumo di fiori esotici,
svegliati ad una vita che scotta.

La mia nostalgia ed il mio amore
è tutta la mia fortuna e sfortuna
è scritta come una muta canzone
nel tuo sguardo oscuro da fiaba.

E' la mia nostalgia ed il mio amore,
sfuggito al mondo e ad ogni suo rumore,
si è costruito nei tuoi occhi oscuri
un segreto trono da re.

Sono una stella del firmamento
che osserva il mondo,
disprezza il mondo e si consuma nel proprio ardore.

Io sono il mare di notte in tempesta
il mare urlante che accumula nuovi
peccati e agli antichi rende mercede.

Sono dal vostro mondo esiliato
di superbia educato, dalla superbia frodato,
io sono il re senza corona.

Son la passione senza parole
senza pietre del focolare, senz’arma nella guerra,
è la mia stessa forza che mi ammala.


--Hermann Hesse



IT'S MY LIFE! I AIN'T GONNA LIVE FOREVER.

12 settembre 2009 ore 09:07 segnala

Questa non è una canzone per i cuori infranti
non 'e una silente preghiera per i perduti nella fede
non sarò una faccia nel mucchio e TU ascolterai la mia voce
quando te la sparo fuori forte

Questa è la mia vita
è ora o mai più
voglio vivere finchè sono viva
(è la mia vita)
il mio cuore è come un autostrada aperta
come Frankie ha detto
"L'HO FATTO A MODO MIO" 
voglio vivere finchè sono viva
è la mia vita

Questo è per colore che costruiscono la loro strada
per Tommy e Gina che non cadono mai giù
domani sarà difficile non fare errori
la fortuna non è neanche fortunata
hai da fare i tuoi stessi strappi

Ed è adesso o mai più
non vivrò per sempre
voglio vivere finchè sono viva
(è la mia vita)
il mio cuore è come un autostrada aperta
come Frankie ha detto
"L'HO FATTO A MODO MIO" 
voglio vivere finchè sono viva
perchè è la mia vita

Meglio stare in piedi alti quando ti chiamano
non mollare, non romperti, baby non andare giù
è la mia vita
è ad ora o mai più
perchè non vivrò per sempre
voglio vivere finchè sono viva
(è la mia vita)
il mio cuore è come un autostrada aperta
come Frankie ha detto
"L'HO FATTO A MODO MIO"
voglio vivere finchè sono viva

è la mia vita
ed è ora o mai più
perchè non vivrò per sempre
voglio vivere finchè sono viva
(è la mia vita)
il mio cuore è come autostrada aperta
come Frankie ha detto
"L'HO FATTO A MODO MIO"
voglio vivere finchè sono viva
perchè è la mia vita!

Una Breve Poesia

09 settembre 2009 ore 00:04 segnala
Il mio fiume scorre verso te -
Blu Mare! Mi vorrai?
Il mio fiume aspetta una risposta-
Oh Mare-guarda bendisposto-
Ti porterò ruscelli
da angoli screziati-

Ehi-Mare-mi vuoi catturare?

Con testo a fronte...

My River runs to thee-
Wilt welcome me?
My River waits reply-
Oh Sea-look graciously-
I'll fetch thee Brooks
From spotted nooks-

Say-Sea-Take Me!


E.D. 1860

Un Senso

07 settembre 2009 ore 07:53 segnala

"Tutto ha un senso, anche se avvolte non riusciamo a trovarlo."

Voglio trovare un senso a questa sera
Anche se questa sera un senso non ce l’ha

Voglio trovare un senso a questa vita
Anche se questa vita un senso non ce l’ha

Voglio trovare un senso a questa storia
Anche se questa storia un senso non ce l’ha

Voglio trovare un senso a questa voglia
Anche se questa voglia un senso non ce l’ha

Sai che cosa penso
Che se non ha un senso
Domani arriverà...
Domani arriverà lo stesso
Senti che bel vento
Non basta mai il tempo
Domani un altro giorno arriverà...

Voglio trovare un senso a questa situazione
Anche se questa situazione un senso non ce l’ha

Voglio trovare un senso a questa condizione
Anche se questa condizione un senso non ce l’ha

Sai che cosa penso
Che se non ha un senso
Domani arriverà
Domani arriverà lo stesso
Senti che bel vento
Non basta mai il tempo
Domani un altro giorno arriverà...
Domani un altro giorno... ormai è qua!

Voglio trovare un senso a tante cose
Anche se tante cose un senso non ce l’ha

Musica Dell'Amore

06 settembre 2009 ore 12:46 segnala

Vieni Amore!!
Balliamo...
Balliamo il nostro tango
Indossero' per te
Il mio abito piu bello
La mia anima, la mia nudita'
Tra soffici lenzuola di seta
I nostri corpi avvolti
Nella profonda passione
E danzeremo
La nostra musica
La musica dell'amore
Scritta dai nostri cuori
Dove i baci son parole
Dettate dalle note come emozioni...

Fare L'Amore Con Te

05 settembre 2009 ore 03:32 segnala
Ti scelgo
Ti assaporo
Ti consolo
Ti ammanetto
Ti scongiuro
Ti respiro
Ti consacro
Ti elevo
Ti controllo
Ti libero
Ti guardo
Ti graffio
Ti sfido
Ti sorprendo
Ti stupisco
Ti attacco
Ti accendo
Ti infiammo
Ti impasto
Ti sposto
Ti incateno
Ti fondo
Ti anniento
Ti recupero
Ti combatto
Ti vinco
Ti prendo
Ti lego
Ti domino
Ti bacio
Ti sfioro
Ti annuso
Ti sento
Ti credo
Ti voglio
Ti aspetto
Ti arrivo
Ti abbraccio
Ti stringo
Ti eterno
Ti amo.
E poi ricomincio.
11090525
Ti scelgo Ti assaporo Ti consolo Ti ammanetto Ti scongiuro Ti respiro Ti consacro Ti elevo Ti controllo Ti libero Ti guardo Ti graffio Ti sfido Ti sorprendo Ti stupisco Ti attacco Ti accendo Ti infiammo Ti impasto Ti sposto Ti incateno Ti fondo Ti anniento Ti recupero Ti combatto Ti vinco Ti...
Post
05/09/2009 03:32:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    3

Paura di Amare

01 settembre 2009 ore 06:56 segnala
L’avarizia di Amare è la miseria di vivere.
La paura di Amare ci rende prigionieri.
Certamente anche per chi ha questi limiti la vita continua…Certo che continua!
Ma continua in una normalità limitata ed uniforme, ripetitiva e incolore.
Chi ha paura di amare avrà lo sguardo sempre rivolto ad assegnare all’esterno la responsabilità delle sue insoddisfazioni. E così la ricchezza e l’intensità di amare con tutta la forza di cui si è capaci trasformate in avarizia e paura, prenderanno la forma deforme di sogni e di desideri sbiaditi ed illusori ed infine di rimpianti per non aver vissuto. Come essere rinchiusi in una piccola gabbia, dove il cibo giornaliero è lì nella dose per sopravvivere, si fanno piccoli voletti da mattina a sera da una parte all’altra ma all’interno delle nostre sbarre. Prigionieri e sognatori, ma alla fine unici nostalgici e responsabili di aver impoverito la fonte da cui voleva sgorgare generoso il Sentire, per insegnarci ad arricchirci nell’amare verso gli altri.

Una poesia un po’ triste, ma bellissima.

01 settembre 2009 ore 06:12 segnala
La morte non è niente.

Sono soltanto nascosto nella stanza accanto
Io sono sempre io, e tu sei sempre tu
Ciò che eravamo prima uno per l’altro, lo siamo ancora
Chiamami col mio vecchio nome, che ti è familiare
Parlami nello stesso modo affettuoso che hai sempre usato
Non cambiare il tono di voce,
Non assumere un’aria forzata di solennità o di tristezza
Ridi come facevi sempre
Ai piccoli scherzi che tanto ci piacevano quando eravamo insieme.
Gioca, ridi, pensami e prega per me
Il mio nome sia sempre la parola familiare di prima
pronunciato senza enfasi, senza traccia di tristezza.
La mia vita conserva tutto il significato che ha sempre avuto.
È la stessa di prima
C’è una continuità che non si spezza.
Perchè dovrei essere fuori dalla tua mente?
Solo perchè sono fuori dalla tua vista?
Ti sto aspettando, solo per un attimo,
in un posto qui vicino,
proprio dietro l’angolo.
Va tutto bene.

-Henry Scott Holland, 1847-1918