SAN VALENTINO

13 febbraio 2009 ore 17:46 segnala

AMORE! DOMANI LASCIA CHE IL MIO CUORE DORMA FIN TARDI PERCHE'

IO TI AMO TUTTO L'ANNO,OGNI GIORNO,OGNI MOMENTO INSIEME TI AMO,

PERCHE' CON TE OGNI GIORNO E' FESTA,OGNI ISTANTE E' UN DOLCE REGALO,

DOMANI DORMIRO' FIN TARDI E NON SARA' UN GIORNO SPECIALE PERCHE'

DA QUANDO TI CONOSCO TUTTI I GIORNI SONO SPECIALI...

 

 

10564080
AMORE! DOMANI LASCIA CHE IL MIO CUORE DORMA FIN TARDI PERCHE' IO TI AMO TUTTO L'ANNO,OGNI GIORNO,OGNI MOMENTO INSIEME TI AMO, PERCHE' CON TE OGNI GIORNO E' FESTA,OGNI ISTANTE E' UN DOLCE REGALO, DOMANI DORMIRO' FIN TARDI E NON SARA' UN GIORNO SPECIALE PERCHE' DA QUANDO TI CONOSCO TUTTI I GIORNI SON... (continua)
Post
13/02/2009 17:46:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    23

No poto...

15 gennaio 2009 ore 23:28 segnala
No poto reposare amore e coro

pensende a tie so onzi mamentu,

no istese in tristura prenda e oro

ne in dispiaghere ne in pensamentu,

t'assiguro ch' a tie solu bramo ca t'amo forte

t'amo e t'amo....

 

Una bellissima canzone d'amore nella mia lingua, non scrivo la traduzione

perchè credo che si capisca abbastanza bene...ma eventualmente a richiesta la posso tradurre...

Non conosco l'autore e quando saprò di chi è il testo lo inserirò.

 

 

Ciao amore...

15 gennaio 2009 ore 23:08 segnala

Ciao amore ciao
Luigi Tenco

La solita strada, bianca come il sale
il grano da crescere, i campi da arare.
Guardare ogni giorno
se piove o c'e' il sole,
per saper se domani
si vive o si muore
e un bel giorno dire basta e andare via.
Ciao amore,
ciao amore, ciao amore ciao.
Ciao amore,
ciao amore, ciao amore ciao.
Andare via lontano
a cercare un altro mondo
dire addio al cortile,
andarsene sognando.
E poi mille strade grigie come il fumo
in un mondo di luci sentirsi nessuno.
Saltare cent'anni in un giorno solo,
dai carri dei campi
agli aerei nel cielo.
E non capirci niente e aver voglia di tornare da te.
Ciao amore,
ciao amore, ciao amore ciao.
Ciao amore,
ciao amore, ciao amore ciao.
Non saper fare niente in un mondo che sa tutto
e non avere un soldo nemmeno per tornare.
Ciao amore,
ciao amore, ciao amore ciao.
Ciao amore,
ciao amore, ciao amore ciao.

Bella canzone...mi piace

 

 

 

Mi sono innamorato di te

15 gennaio 2009 ore 23:08 segnala
Luigi Tenco (1962)

 

Mi sono innamorato di te
perché
non avevo niente da fare
il giorno
volevo qualcuno da incontrare
la notte
volevo qualcuno da sognare
Mi sono innamorato di te
perché
non potevo più stare sola
il giorno
volevo parlare dei miei sogni
la notte
parlare d'amore
Ed ora
che avrei mille cose da fare
io sento i miei sogni svanire
ma non so più pensare
a nient'altro che a te
Mi sono innamorato di te
e adesso
non so neppure io cosa fare
il giorno
mi pento d'averti incontrato
la notte
ti vengo a cercare.

 

Questa canzone mi fa impazzire, "Mi sono innamorato di te perché non avevo niente da fare"

è così che gli uomini si cacciano nei guai...ahahaha...


 

A RIMINI...

13 gennaio 2009 ore 19:05 segnala

Teresa ha gli occhi secchi
guarda verso il mare
per lei figlia di pirati
penso che sia normale
Teresa parla poco
ha labbra screpolate
mi indica un amore perso
a Rimini d'estate.
Lei dice bruciato in piazza
dalla santa inquisizione
forse perduto a Cuba
nella rivoluzione
o nel porto di New York
nella caccia alle streghe
oppure in nessun posto
ma nessuno le crede.

Coro:Rimini, Rimini

E Colombo la chiama
dalla sua portantina
lei gli toglie le manette ai polsi
gli rimbocca le lenzuola
"per un triste re cattolico - le dice -
ho inventato un regno
e lui lo ha macellato
su di una croce di legno.
E due errori ho commesso
due errori di saggezza
abortire l'America
e poi guardarla con dolcezza
ma voi che siete uomini
sotto il vento e le vele
non regalate terre promesse
a chi non le mantiene".

Coro:Rimini, Rimini

Ora Teresa è all'Harry's Bar
guarda verso il mare
per lei figlia di droghieri
penso che sia normale
porta una lametta al collo
è vecchia di cent'anni
di lei ho saputo poco
ma sembra non inganni.
"E un errore ho commesso - dice -
un errore di saggezza
abortire il figlio del bagnino
e poi guardarlo con dolcezza
ma voi che siete a Rimini
tra i gelati e le bandiere
non fate più scommesse
sulla figlia del droghiere".

Coro:Rimini, Rimini

 

Fabrizio De andré

Del perduto amor...

11 gennaio 2009 ore 23:12 segnala

La canzone dell'amore perduto


Ricordi sbocciavano le viole
con le nostre parole:
"non ci lasceremo mai,
mai e poi mai"
Vorrei dirti, ora, le stesse cose
ma come fan presto, amore,
ad appassire le rose
così per noi.
L'amore che strappa i capelli
é perduto ormai.
Non resta che qualche svogliata carezza
e un po' di tenerezza.
E quando ti troverai in mano
quei fiori appassiti
al sole di un aprile
ormai lontano li rimpiangerai.
Ma sarà la prima
che incontri per strada,
che tu coprirai d'oro
per un bacio mai dato,
per un amore nuovo
E sarà la prima che incontri per strada,
che tu coprirai d'oro
per un bacio mai dato,
per un amore nuovo.

Fabrizio De André

Credo che il modo migliore di ricordarti sia

quello di ascoltare e cantare le tue canzoni

ciao Fabrizio

 

Chissà...

03 gennaio 2009 ore 11:11 segnala
Chissà forse il tuo meraviglioso corpo e la tua mente sono ancora tra le braccia di Morfeo, io sono qui, non ho un granché voglia di fare qualche cosa, la giornata è immersa nella nebbia che rende tutto più misterioso. Con il naso appiccicato alla finestra, guardo di fuori e vedo degli uccellini che beccano del pane che ho messo ieri sera nel terrazzo. Chissà cosa pensano gli uccellini degli uomini? chissà cosa pensano gli alberi degli uomini? mi piacerebbe tanto saperlo... ma credo che le loro risposte non sarebbero tanto confortanti. Ieri pomeriggio pioveva e sono andato nel bosco, ho letto agli alberi delle poesie d'amore di Pablo Neruda che a me piacciono tantissimo. Sai gli alberi mi scoltano, so che loro sentono quello che ho recitato, credo che anche gli alberi s'innamorino tra di loro, non credi anche tu che questa sia una cosa bella...

un bacio sul tuo cuore

Tuo Blu

AUGURI A TUTTI

31 dicembre 2008 ore 14:58 segnala

AUGURI A TUTTI DI BUON ANNO

A TUTTI I NUOVI AMICI E AMICHE

TANTO IMPORTANTI PER ME

TANTA FELICITA' E AMORE...

BLU

una favola...

30 dicembre 2008 ore 15:10 segnala
Questa è la favola di due fiorellini che s'innamorano e sono nati vicini ma non abbastanza da potersi accarezzare e così...inizia la loro storia d'amore...ditemi se vi piace, buona lettura a tutti!!!

 

 

 

Colpa non ho dolce amore mio, così ha voluto la gran madre tu sei nato la all’ombra della grande quercia ed io misera me sotto questa roccia che talvolta m’impedisce perfino di vederti.

 

Lo so che tu non porti colpa dolce petalo del mio cuore.

Ma il vento, lui si avrebbe potuto far posare il mio semino vicino al tuo.

 

Porta pazienza e vedrai che prima o poi  il tuo polline si poserà sui miei pistilli e bello sarà come mai lo è stato in questo grande prato.

 

E' triste essere così distanti ed ancor più triste è quando cala la notte e la tua corolla non brilla più al sole, sai!  una notte ho infranto l’ordine della gran madre, e, sono rimasto ore ed ore a guardarti sotto la luna, come eri bella, così avvolta nei tuoi petali e la luce delle stelle si rifletteva sulle gocce di rugiada che lentamente scivolavano sul tuo gambo, fino a terra ad inumidire il tuo letto di sogni infiniti in queste notti serene.

 

Com’ è bello udire il tuo silenzio e sapere che il tuo amore è grande, immenso come il cielo. Le mie radici sentono il calore delle tue, ma anche se mi sforzo non riesco a raggiungerle, potessero bastarti le mie parole come a me basta il tuo profumo.

 

Le tue parole sono dolci come il miele che le api fanno con il nostro nettare, sai che io ti amo tanto e so che tu mi ami tanto, per questo anche se lontani siamo più vicini, quasi uno dentro l’altro, ad offrire al sole, insieme, lo stesso colore.

 

Hai ragione mio dolce petalo forse siamo più vicini di quanto noi stessi immaginiamo, viviamo sotto lo stesso cielo, le nostre radici si nutrono dalla stessa terra sempre molto generosa.

 

Amore, amore, grande, dolce e infinito come il tempo, quanti di noi provano le stesse passioni e i nostri sentimenti, quanti petali candidi e puri come te brillano al sole e vivono la nella grande montagna, o nell’infinita distesa della grande pianura, lungo il fiume, fino al mare.

 

Il mare non l’abbiamo mai visto eppure sappiamo tutto di lui, il vento che viene da est ci racconta sempre di quella enorme distesa di acqua salata, talvolta sento il suo sapore nei suoi aliti.

senza aver viaggiato noi sappiamo molte cose, basta saper ascoltare il vento, gli uccelli, le api, la pioggia ed il sole.

 

Grande è il piacere che mi dai fin dal giorno che ti ho visto con fatica spuntare dalla terra, beato quel giorno perché da allora non penso che a te, immerso nel tuo profumo, rapito dai tuoi colori vivo per te.

 

Ora cala la notte e dobbiamo rinchiuderci in noi, passerò questo tempo a sognarti sempre più vicino a me, buona notte fiore.

 

Buona notte amore.

A Marta,Gianpaolo e Tonino

26 dicembre 2008 ore 15:55 segnala

Piccola Marta,Gianpaolo,Tonino

Penso che siete sempre con me, con noi,

ci avete preceduto nelle immense distese

dell'infinito dove il tempo non è tempo, dove tutto

vive nella dimensione dell'anima.

Tu Marta mia piccola sorellina e voi Gianpaolo e Tonino

miei fratelli, vorrei tanto potervi rivedere ancora, dirvi che

vi amo,che vi ho sempre amato e che mi mancate tanto...