beata adolescenza

31 maggio 2011 ore 13:43 segnala
...e poi arriva a casa tuo figlio tutto allegro e ti chiede:
ciao mamy mi dai dei soldi per favore che devo comperare dei preservativi insieme alla mia amica?!
scusa?!non ho capito?!
si mamy , hai capito benecon un sorriso radioso
.. , ma non mangi?
si panino con hot-dog!
ho capito non ho bisogno che parli con metafore...
no mamy prima mangiamo veramente panino,poi andiamo a comprare i profilattici
be..tieni allora..ehm..
ti adoro, ciao sugar-mamy
..e se ne va raggiante beato e spensierato solo come un adolescente innamorato puo' essere ...
d16e72d9-6795-429e-a5d1-7cb86ff0e1d5
...e poi arriva a casa tuo figlio tutto allegro e ti chiede: ciao mamy mi dai dei soldi per favore che devo comperare dei preservativi insieme alla mia amica?! scusa?!non ho capito?! si mamy , hai...
Post
31/05/2011 13:43:52
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    1

paura di..

31 maggio 2011 ore 10:39 segnala
certe volte ho paura di non cambiare piu' che questa irrefrenabile voglia di qualcosa che mi faccia sentire donna..non arrivi mai..perchè non avrò mai il coraggio di lasciarmi andare...a volte mi vergogno di parlarne anche con e stessa..di ammettere che probabilmente rimarrò ferma a marcire..e che questo angolo di libertà prima o poi si bloccherà..e mi lascero' trevolgere dalla vita..senza emozioni , passioni,..vivere come un vegetale..anzi almeno lui ha la linfa..mi sa che pian pano mi prosciughero'..fino a diventare una povero arido essere...perchè cosi è colui o colei che non vive la propia vita, appagando i propi desideri.
1fdc7632-f892-4074-a460-bb65db777c14
certe volte ho paura di non cambiare piu' che questa irrefrenabile voglia di qualcosa che mi faccia sentire donna..non arrivi mai..perchè non avrò mai il coraggio di lasciarmi andare...a volte mi...
Post
31/05/2011 10:39:11
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    3

frenesia...

30 maggio 2011 ore 14:09 segnala
e poi arriva il tizio..l'uomo della chat..ci parli una..due ...tre volte.. e vedi che c'è sintonia..attrazione vorresti non scollarti dal pc ma hai un casino e doveri da svolgere..figli , lanaderia, ordine , pulizia,la vicina di casa esaurita ,la custode rompipalle,la sorella che ti fa le prediche come fosse tua mamma,visto che quella che hai è come se non ce l'avessi, cazzo ma è piu' forte di me! merda e poi dico tante parolacce.., ma è piu' forte di te non riesci ..vorresti vederlo ma non vuoi ..vorresti sentirlo ma non vuoi e da qui cominciano tutte le seghe mentali che solo una donna potrebbe farsi o forse tutte quelle che io mi potrei fare ! mi mi prende per il culo?..ci è o ci fa?..e cosa mai potrebbe interessare di me che sei iper incasinata e non parli e vai da un umore al'altro e che sei semplicemente una donna moglie frustrata con la sola voglia di evadere ridere e scherzare un po' su tutto senza pensieri ; ma non è cosi'... nel momento piu' interessante lei scappa... vorresti approfondire provare..chiamare scrivere..no meglio di no...cazzo!! e perchè scapppi?!si scapppi con tre p,
in fondo scappi per inutili sensi di colpa e te ne vai con una scusa..forse banale per l'altro ma che in realtà fa parte del tuo essere..e quindi speri che venga accettata e compresa. magari..poi in fondo pensi ma chissà se gliene frega qualcosa veramente..se non capisce o se capisce..sei fatta cosi' ma in realtà poi ti interessa sapere cosa pensa..cosa prova, ma hai paura di volerlo sapere cosi non glielo dici ... aspetti che sia l'altro a fare la prima mossa , e scappi.
fuggirà (pensi)prima o poi meglio cosi , dici..cosi' nessuno si farà del male!!.. e in realtà non è vero nemmeno cosi' perchè per arrivare a questo punto qualcosa di profondo c'era, c'è sempre..prima o poi si stancherà , ti abbandonerà e ti lascerà cadere nell'oblio...
avanti il prossimo..la prossima vittima..nooo non stai giocando..stai solo provando , prima o poi riuscirai a schiuderti..e a volare..l'importante e non fare la fine di icaro..
aaaaaaaaaaaaaaaaaaa.. urli e ..
meglio che ti dai una calmata e rifletti....sigaretta!
720510a0-51eb-4418-96db-c41d2ec9198e
e poi arriva il tizio..l'uomo della chat..ci parli una..due ...tre volte.. e vedi che c'è sintonia..attrazione vorresti non scollarti dal pc ma hai un casino e doveri da svolgere..figli , lanaderia,...
Post
30/05/2011 14:09:54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    3

un amore segreto

25 maggio 2011 ore 10:03 segnala
matrimonio
era tanto tempo che non vedevo parenti cugini ed amici;in realtà era un po'di tempo che non vedevo una persona in particolare,e l'unica che avevo voglia di rivedere era da sempremio cugino.
vacanze scolastiche
Da piccola, mia madre nelle vacanze scolastiche mi portava sempre da mia zia e giocavo sempre con lui, suo fratello e sua sorella che erano piu' grandicelli...e stavo male al pensiero del venerdi perchè arrivava sempre troppo presto.Fossetta mi faceva ridere e giocava sempre molto volentierii con me ed io ero attratta da lui,le sue risate..le sue fossette...e dentro di me sentivo già chelo amavo,ma in silenzio....( per quanto una bimba poteva conoscere l'amore)
poi arrivarono le scuole medie e l'apprendistato e non ci siamo piu visti...ne sentiti se non qualche volta a natale o al raduno dei parenti per cerimonie varie e ci si vedeva..ma non ci si rivolgeva la parola, o meglio mi tenevo in disparte e lo ammiravo e con la mia mente da adolescente gli mandavo dolci pensieri.Stava diventando un bel ragazzo oltre che allegro e spiritoso..il piu' carino che io avessi mai visto in tutta la mia vita.
primo funerale
un'anno prima che io mi sposassi , mio nonno morì..fù un immenso dolore, già perchè per me lui era il padre che non ho mai avuto.Mio cugino era in mezzo alla giovane parentela, incrociammo gli occhi, ma ero talmente piena di emozioni contrastanti per entrambe che mi girai proseguendo il cammino del feretro.Un anno dopo mi son tristemente sposata..e tutt'ora lo sono...lui invece che era tanto desideroso di trovarsi una compagna per la vita abbastanza presto non aveva ancora trovato la donna giusta..e forse anche perchè davanti a tutto metteva la batteria...e le ragazze-donne con la quale legava,dopo un po' non riuscivano piu' reggere il ritmo di un musicista .
non ho mai partecipato a nessuno dei suoi concerti e delle sue band per paura delle mie emozioni ..e poi perchè ormai avevo qualcuno che mi vietava le uscite.
la telefonata
estate luglio(...)quella notte non avevo un granchè dormito bene, ero agitata a causa di un sogno strano e bruttissimo; avevo sognato che un dente incisivo era diventato tutto d'un tratto marcio e nero per poi cascare sul pavimento, che schifo.Malgrado questo si prospettava una giornata bellissima..il fiume della Maggia aveva un luccichio stupendo, mi ricordo che una farfallina gialla continuava a girarmi intondo..., si poso' sul mio ginocchio e nonostante ci fossero bimbi che urlavano e gridavano di gioia , lei stava li' aprendo e chiudendo le sue ali come a dire ciao ed in quel momento squillò il telefonino:mia madre(non mi ha mai chiamato sul telefonino)
tua cugina, aneurisma fulminante,deceduta.Il mio primo pensiero son stati lui e gli zii..
secondo funerale
in chiesa ero seduta di fianco a mio cugino ma non ho saputo spiaccicare una parola..lo guardavo, soffriva ed io insieme a lui. volevo tenergli la mano.Il sentimento che fin da piccola provavo per lui mi spingeva verso quello che ormai era diventato un uomo..il mio cuore scoppiava di dolore ancor di piu' perchè vedevo il mio amore soffrire.Nemmeno una parola.Uno strazio...al punto tale che ho iniziato a non riuscire a stare piu ferma in quel banco stretto e gelido con al fianco mia sorella che singhiozzava a tutta forza;ad un certo momento lui mi prese per mano stingendola delicatamente...
assenza
Per un periodo lasciò la musica e smise di suonare e di frequentare le feste con i parenti.Anche io per motivi personali mi allontanai dalla famiglia e dalla donna che mi ha cresciuta,ma passato qualche hanno decisi di ripresentarmi agli eventi familiari e con gioia vidi che c'era anche lui.Io essendo in una parte della mia vita emotivamente vulnerabile cercai di evtitarlo per poter meglio reprimere o scappare ai sentimenti e le emozioni che riaffioravano ogni volta che c'era una possibilità d'incontrarlo...così fino all'ultimo evento familiare di quest'anno.
matrimonio
era tanto tempo che non vedevo parenti cugini ed amici;in realtà era un po'di tempo che non vedevo una persona in particolare,e l'unica che avevo voglia di rivedere era da sempremio cuginostavolta avrei voluto sedermi al suo tavolo ma ormai altri invitati si erano già seduti accanto a lui
Fortunatamente c'era un posto nel tavolo vicino con altre cugine,i loro mariti o compagni e amiche della sposa.Io ero sola( mio marito non va volentieri a feste di famiglia..della mia diciamo)ma era una buona tavolata dove le risate erano comunque assicurate.Mi son seduta e alla fine mi son trovata di fronte a lui..con bottiglie di ogni genere che ci lasciavano intravvedere.Ogni tanto lo guardavo e pensavo..Dio quant'è diventato bello(!)..con quello sguardo ancora triste,ma cosi dolce, caldo , con quei occhi lucidi e nascosti dietro un occhialino quasi serio.I suoi occhi erano verdi..un verde chiaro un verde...impossibile da dipingere un verde che aveva solo lui,
Ogni volta che i miei occhi si incontravano con i sui tutto si fermava; altre volte sentivo che era lui ad osservarmi sollecitando il mio sguardo ma cercavo di girare il viso altrove giusto il tempo per non arrossire e voltandomi verso la mia vicina dicendole la prima battuta comica che mi veniva in mente...
finalmente è arrivata la torta ..e con la torta si sa..la maggior parte degli invitati tornano a casa , specie cugine con figli/e e mariti stufi e stanchi di tutta la baraonda, foto con gli sposi ,scatch,karaoke...
In questi ultimi tempi son cresciuta,o diciamo evoluta nel pensiero, nelle reazioni, nn sento piu' la necessità di nascondermi da chissà che cosa e cerco di far valere i miei desideri; così stavolta lo raggiungo, mi siedo di fianco.Cominciamo a parlare di musica, concerti...fino a che incredibilmente ci ritroviamo a conversare di sesso..io che nemmeno con mia sorella riuscivo fino a poco tempo fa...ho pensato che forse era colpa dell'alcool ma poi mi son detta "chi se ne frega!".Parliamo,perdendomi nello sguardo dei sui occhi verdi.finalmente!siamo a trenta centimetri...Dio è bellissmo,il suo sguardo, i suoi lineamenti,il suo sorriso le sue fossette,suo odore ,la sua timidezza...,(eh si perchè per quanto lui ridesse e scherzasse con gli altri poco prima, in realtà era un timidone incredibile...)
è magia e tutto ciò che ci circonda non esiste..si annulla, siamo solo noi,lui ed io , come se mai ci fossimo lasciati...non so spiegarlo.. semplicemente magia...
ma ad un certo punto ci raggiungono gli sposi per chiederci di raggiungerli al grottin per bere un' ultima cosa insieme ai pochi amici rimasti
ci uniamo a loro ma per il resto della serata non siamo piu' riusciti ne a guardarci..ne a parlare nemmeno con gli altri..solo qualche risata qua e là finchè è arrivato il momento dei saluti,tutti si alzano "evviva gli sposi ..ciao ciao buona notte , buona serata.." mia sorella che mi intima a salutare..mi sembra tutto cosi' frenetico..non volevo..noo era troppo presto..
il cuore mi batteva all'impazzata,l'uomomi diede un bacio sulla guancia,dicendomi " alla prossima sperando che non passi troppo tempo"igli sussurrai nell'orecchio un ciao pieno di dolcezza e poi ..via si girò,verso il vicolo...mi soffermai a guardarlo mentre spariva nel buio e dentro di me la tristezza e la solitudine tornavano a prender il loro posto ...caro cugino.. ti amo..da sempre
eb045664-c3dd-4811-8a67-f4ee6caff56e
matrimonio era tanto tempo che non vedevo parenti cugini ed amici;in realtà era un po'di tempo che non vedevo una persona in particolare,e l'unica che avevo voglia di rivedere era da sempremio cugino. vacanze scolastiche Da piccola, mia madre nelle vacanze scolastiche mi portava sempre da mia zia e...
Post
25/05/2011 10:03:36
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    14
  • commenti
    comment
    Comment
    12

martedi...

24 maggio 2011 ore 07:43 segnala
...e poi ti ritrovi in un nuovo posto, nuovi presenti nuovi odori..
il tuo stato di lupo nn ti permette di avvicinarti agli altri e nemmeno di farti avvicinare..tutto nuovo..tutto da rifare, da ricomnnciare e per te che non sei di molta compagnia è una gran lotta con te stessa e i tuoi istinti...durante i primi giorni passi davanti ad alcune di loro..ti salutano allegramente e fai semplicemente un sorriso
...i colori, le forme, gli occhi , gli sguardi,...non ti avvicini e non ti fai avvicinare da nessuno..scruti e studi i loro movimenti le loro cerchie...ma decidi di stare sempre da sola.
passando davanti a loro e o affiancandoli, osservano ogni suo movimento,incrociate alcuni sguardi;occhi scuri ,chiari,allegri tristi curiosi ed alcuni anche troppo indiscreti....ma nn te ne frega niente anzi li sfidi subito e poi non sai cosa fare..
stavolta sai che devi .sei obbligata a legare con qualcuno ..se no è la fine, bisogna cambiare e tu lo sai, non puo' stare sempre da sola con i tuoi cuccioli..ridere e scherzare va bene...ma non si puo rimanere superficiali..

..finalmente dopo un mese il lupo si lascia avvicinare...ma rimane sempre un po con quel pelo aruffatto e sul chi va la'..sempre diffidente..se non fosse che quando si ritrova in mezzo al branco ..
246fb58e-df4f-4250-85c4-6fcc80ec8dc7
...e poi ti ritrovi in un nuovo posto, nuovi presenti nuovi odori.. il tuo stato di lupo nn ti permette di avvicinarti agli altri e nemmeno di farti avvicinare..tutto nuovo..tutto da rifare, da ricomnnciare e per te che non sei di molta compagnia è una gran lotta con te stessa e i tuoi...
Post
24/05/2011 07:43:21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    1

bastonate..

18 maggio 2011 ore 07:24 segnala
..quelle le abbiamo prese tutte! chi piu' chi meno..cosa importa..ci levigano la vita il nostro essere cosi oggi..e allora chi se ne frega! sta dietro di me..dietro le mie spalle..dietro la schiena ci sono ancora i segni.. le sento ancora vive ma non le vedo e non le voglio vedere..stanno la' a braccetto col passato ..e dietro l'angolo ce ne sarà sempre uno pronto a servirmene un 'altre , ma non vivo nel terrore.. io lo guardo in faccia , dritto negli occhi e poi sorrido e penso " sei un anima in pena ...bastonami quanto vuoi mi rialzo sempre..forse oggi faro' piu' fatica ma mi alzero' lo stesso e dritto negli occhi ti dico : domanii sarai nel mio passato anche tu"
84de30a1-a9cd-46c7-93eb-a3b6e310163a
..quelle le abbiamo prese tutte! chi piu' chi meno..cosa importa..ci levigano la vita il nostro essere cosi oggi..e allora chi se ne frega! sta dietro di me..dietro le mie spalle..dietro la schiena...
Post
18/05/2011 07:24:38
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment
    10

vuoto bianco ..nulla

01 maggio 2011 ore 11:37 segnala
e poi arriva quel momento..in cui
ti senti...
non vuoi...
non pensi che a....
ascolti...
urli...
non desideri...
...ti stinge in una morsa
...ti violenta
..ti attanaglia






ASSORDANTE
f386ef7e-fe23-4995-8dad-ced78be66033
e poi arriva quel momento..in cui ti senti... non vuoi... non pensi che a.... ascolti... urli... non desideri... ...ti stinge in una morsa ...ti violenta ..ti attanaglia ASSORDANTE
Post
01/05/2011 11:37:17
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    1

essere un libro aperto

02 febbraio 2011 ore 11:19 segnala
tante erano le cose che lui raccontava, non voleva essere monotono e nemmeno troppo dettagliato..ma gli piaceva fare l'accompagnatore. viaggiava, entrava in case, di donne sole, o casalinghe sognatrici,anche di uomini,,curiosi ed interessati alla sua tipologia di essere...

a volte  annoiava
a volte eccitava,
capitava che in alcuni casi era anche un po' troppo spinto..ma l'importante era regalare momenti di piaceri.
poi succedeva che rimaneva chiuso in se stesso e stava solo a prender polvere..lui che ne era profondamente allergico...

piaceva sia agli uomini che alle donne , era un po scabroso si è vero e non aveva inibizioni..ma era la sua particolarità e parlava di tutto ..
spesso le donne arrossivano e talora succedeva anche gli uomini e cio lo deliziava..
alcuni tornavano a chiedere la sua compagnia altri no ..forse perchè scandalizzati, o troppo moralisti..
si i moralisti lo villaneggiavano e lo insultavano..eppure anche loro una piccola indiscrezione  ...un occhiata l'avevano data...e la cosa a lui divertiva decisamente

ma la cosa che a lui piaceva maggiormente era quando veniva consigliato,quindi finiva in prestito,gli piaceva troppo intrattenere ..ed era per questo che lui esisteva
 l'unica cosa che lui non avrebbe mai voluto era finire nel dimenticatoio,
il suo posto preferito era in  libreria dove si potevano avere tanti incontri
in alcuni casi doveva stare nascosto magari in un armadio...

ma la cosa che lui adorava  di piu' era essere toccato acarezzato da mani possenti, grandi, piccole, lisce , morbide, con dita .. grosse, fini ,affusolate,magari anche callose..che si sfregavano su...
inzomma  che acarezzavano le sue pagine, mani che lo stringevano a se, mani tremolanti perchè si emozionavano,mani che lo tenevano con se per regalare un po di magia.si a lui piaceva essere un libro...



11899176
tante erano le cose che lui raccontava, non voleva essere monotono e nemmeno troppo dettagliato..ma gli piaceva fare l'accompagnatore. viaggiava, entrava in case, di donne sole, o casalinghe...
Post
02/02/2011 11:19:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7
  • commenti
    comment
    Comment
    3

cambio d'abito

28 dicembre 2010 ore 19:34 segnala
son nata nel 1921,
ne ho visti passare tanti..la prima era una giovane coppia di neosposi, erano felici. nonostante il loro era un matrimonio combinato riuscirono ad essere felici....
ogni tanto capitava che dormivano nella stessa stanza ove c'ero io..e lui si addormentava ben volentieri tra le mie braccia... lei, no  lei era pudica e difficilmente si lasciava andare in pose o atteggiamenti sconvenienti ad una signora, lei preferiva la camera da letto
Un giorno decisero di mandarmi al salotto dove lavorava un loro amico,in realtà era un postribolo.Ero un po' bassa e robusta.ma con delle belle curve subito mi strappo' il vestito che indossavo e me ne fecero indossare un' altro...
Non mi dispiaceva esser in questa casa,.. c'era un via vai di uomini , donne, il mio compito era importante dovevo far rilassare, accomodare  le persone che avevano bisogno di me...
non erano molte le posizioni che potevano usare con me..pero' alla fine erano sempre soddisfatte ed io ero fiera di me...
1950 decisero di darmi a un altra persona che mi voleva tutta per se.
mi porto' a casa sua dove dovevo stare là immobile. Na turalmente con un nuovo vestito.Era strana questa persona...gli piaceva solo spalmarmi olio...; mi prendeva e mi posizionava su un tavolo, poi si sedeva davanti alle mie gambe e cominciava a far scivolare un po' di olio...cominciava sempre dalla parte destra e poi passava a sinitra,, con entrambe le mani mi massaggiava..su e giù lentamente ,su e giù..era inebriante il profumo dell'olio, mi piaceva...poi si metteva dietro di me e cominciva a spalmarmi la schiena e le braccia. mi acarezzava cercando di coprire tutta la superficie cercava di trovare anche il piu' piccolo spazio dove potermi massaggiare...ma a lungo andare quell'olio che all'inizio mi piaceva non riuscivo piu'a sopportarlo....
passarono gli anni..e stavo sempre là a farmi massaggiare..ogni tanto venivano persone , mi vedevano, ma lui non voleva che stessero con me, ero solo sua...sentivo gli sguardi incuriositi, sguardi ammiccanti, sguardi stanchi, ma niente. Dovevo stare sola e immobile.
finchè un giorno lui mori'1968...ma fini subito nelle mani del suo nipote che mi prese con se rivendicandone il diritto di possesso...anche lui mi cambio' d'abito..ma non aveva la mania dell'olio..anzi...voleva solo che fossi accomodante con lui e ogni donna che portava a casa...dovevo stare a guardare..ma il piu' delle volte dovevo partecipare...mi strapazzava , non era per niente gentile con me e le donne spesso erano ubriache  non avevo mai un attimo di respiro..finchè un giorno mi ruppi una gamba...
1974 la gamba non fu mai rimessa a posto come prima e ormai gli anni si facevano sentire..cosi' mi porto' da sua sorella.
altro vestito..e una bimba; bella agraziata e gentile, mii lasciava le sue bambole in custodia quando usciva con sua madre e cercava le mie braccia quando era stanca...
1982la signora torno' a casa da  un lungo viaggio , aveva con se la prima figlia ma in piu' c'era un'altra piccola bimba di sei anni. Spesso era triste quest'ultima bimba, non so a cosa pensava,era solitaria e spesso veniva da me.non piangeva mai, ma appena arrivava a casa correva da me con un libretto e si faceva coccolare da me. diceva che per lei ero importante, che la facevo stare bene.
mi piaceva cullarla.
ma anche loro crebbero...
1996ormai ero e malandata la bimba triste era cresciuta..si è sposata..e con mia grande gioia mi ha portata con se,, nonostante suo marito non voleva.
ora vivo a casa sua.
grazie a lei ora ho una gamba nuova..Anche a lei piace spalmarmi dell'olio sulle gambe e spalle ma non in maniera maniacale
grazie al suo mestiere mi ha messo una nuova imbottitura, tolto le molle,nastri elasticizzati al posto delle molle,della gomma e della stoffa di rivestimento
 mi sento una poltrona nuova!

11864997
son nata nel 1921,ne ho visti passare tanti..la prima era una giovane coppia di neosposi, erano felici. nonostante il loro era un matrimonio combinato riuscirono ad essere felici....ogni tanto...
Post
28/12/2010 19:34:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    5