Diversamente abile o abile diversamente

18 febbraio 2013 ore 17:07 segnala
Comunica solo con gli occhi
Paolo si è laureato con 110 e lode


Comunica con gli occhi attraverso una tavoletta dove sono indicate le lettere.

Ma la tetraparesi spastica non ha soffocato il suo desiderio: oggi ha conquistato la laurea, nella facoltà di Lettere di Cagliari, a pieni voti, 110 e lode, con una tesi su uno studio che elimina le barriere durante il viaggio in aereo, esperienza che, come tanti, ha vissuto sulla sua pelle. Quello di Paolo Puddu, di 27 anni, cagliaritano, è il racconto di un sogno diventato realtà. Di una malattia sconfitta e un luogo comune sfatato: anche chi non è normodotato può raggiungere grandi risultati e traguardi importanti nella vita. Come diventare "Operatore culturale per il turismo", una tappa importante per il suo futuro professionale.

"E' il giorno più bello della mia vita - ha detto, indicando con gli occhi le lettere - questo è un obiettivo che ne racchiude tanti altri. C'è quello professionale, ma anche la conquista a livello personale. Sono molto emozionato". Ma la felicità e l'emozione hanno coinvolto tutti nell'aula magna dell'Ateneo, colleghi, amici, familiari, e i soci dell'Associazione Bambini cerebrolesi Sardegna (Abc): "Paolo è il nostro orgoglio - ha detto Francesca Palmas, dell'Abc, è una vittoria per tutte le famiglie. E' anche un successo del Fondo Sardo per la non autosufficienza. Paolo ha un'assistenza personalizzata che gli permette di vivere una vita indipendente, anche grazie alla legge 162/98 diventata il modello Sardegna, invidiato in tutta Italia".

Con gli occhi lucidi anche sua madre, Susanna, suo padre Enrico e sua sorellina, Elena. "Sono orgogliosa di avere questo figlio. Paolo è un ragazzo forte, non si è mai piegato alla sofferenza", ha raccontato commossa la mamma. Ora il traguardo della laurea è raggiunto e Paolo pensa ai prossimi obiettivi. Come il rinnovato desiderio di sfidare ancora una volta la malattia".

Colpito da tetraparesi spastica e dottore nella facoltà di Lettere di Cagliari, con 110 e lode grande Paolo :clap perché lui è la dimostrazione vivente che la malattia si può sconfiggere e che soprattutto i luoghi comuni si possono sfatare. E soprattutto dimostra che anche chi non è normodotato può raggiungere grandi risultati e traguardi importanti nella vita..............................................




:clap :clap :clap :clap :clap :clap

ciao amici questi sono davvero i più grandi traguardi nella vita........
b4cec005-b275-4b28-ac6f-4a27c7579c30
Comunica solo con gli occhi Paolo si è laureato con 110 e lode « immagine » Comunica con gli occhi attraverso una tavoletta dove sono indicate le lettere. Ma la tetraparesi spastica non ha soffocato il suo desiderio: oggi ha conquistato la laurea, nella facoltà di Lettere di Cagliari, a pieni...
Post
18/02/2013 17:07:27
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    3

Assistenti sociali: i nuovi mostri.

09 febbraio 2013 ore 01:06 segnala
L’orrendo meccanismo d’una divertita perversione istituzionalizzata....

Quando i Servizi sociali eseguono il sequestro dei minori lo fanno con estrema brutalità, i bambini sembrano essere criminali pericolosi, i bambini di 10 anni possono essere ammanettati, nel caso se saranno ritenuti troppo vivaci e/o sotto rischio di fuga. I bambini vanno strappati dalle mani dei genitori con la forza e portati via all’insaputa. Spesso i Servizi sociali non possiedono neanche il decreto del Tribunale che autorizzerebbe un tale comportamento: prima si sequestrano i bambini e dopo si chiede il permesso del Tribunale presentando bambini sequestrati come bambini abbandonati dai genitori.

Nei casi quando i Servizi sociali non riescono a corrompere il giudice e non ottengono subito una collaborazione nel delinquere dal giudice, si pratica il metodo di aggressione fisica sul genitore (di solito madre), sequestro di persona, somministrazione forzata di psicofarmaci con lo scopo di avviare un T.S.O o ricovero coatto in ospedale psichiatrico. La metodologia e la stessa in tutta l’Italia. Come esempio può essere preso un caso di Roma seguito dall’Associazione GESEF nel 2003: un’attrice famosa (per tutelare la privacy il nome può essere fornito agli interessati in base alla richiesta specifica) una mattina preparava le sue 2 figli per andare a scuola, ha sentito bussare nella porta, ha aperto. E’ stata aggredita e picchiata da un gruppo di vigili urbani e degli assistenti sociali (i nomi sono ancora da chiarire) che sono entrati nell’abitazione compiendo il reato di violazione del domicilio (art.615 C.P.). E’ stata privata della sua libertà personale e portata forzatamente in un Pronto soccorso molto lontano dalla sua abitazione – dall’altra parte della città, è stata diffamata davanti ai medici di Pronto soccorso come una malata mentale. I medici hanno dichiarato che non si sono assolutamente i sintomi delle malattie mentali e/o degli stati patologici e l’hanno lasciato andare via, rilasciando un certificato attestante l’assoluta normalità psichica. L’attrice era tornata a casa e non aveva più trovato le figlie – le hanno sequestrate e nessuno sapeva dove erano, non esisteva nessun decreto del Tribunale dei minori. Da 2 mesi non si è saputo nulla delle bambine, né dove erano, né dove si trovavano. L’attrice ha avuto le figlie indietro - dopo una lunga e umiliante battaglia al Tribunale dei minori. La Procura di Roma sta tentando di insabbiare le indagini e di "coprire" i vigili e le assistenti sociali che hanno compiuto i reati di violazione del domicilio con aggravante di essere i Pubblici ufficiali, sequestro di 3 persone tra cui 2 bambini, abuso di potere, falso ideologico, diffamazione, maltrattamento dei minori, lesioni… I vigili e le assistenti sociali si sono giustificati che a loro sembrava che "l’appartamento (di lusso e molto bello tra l’altro) dell’attrice sarebbe stato sporco", per questo loro hanno deciso di violare il domicilio e sequestrare le figlie dalla madre e organizzare in ricovero alla madre diffamandola come malata mentale. Si precisa che i Servizi sociali non hanno presentato la relazione dell’Ufficio igiene dell’ASL che potrebbe confermare lo stato igienico reale dell’appartamento dell’attrice ed il progetto d’assistenza orientato alla soluzione per eliminare la presunta "sporcizia" dall’appartamento, il quale doveva essere elaborato in questa presunta situazione (art.2,3,16 L.328/2000). Chi sa se questi vigili e assistenti sociali saranno puniti con tutta la severità della legge?

DUE SON LE COSE: O LO STATO ITALIANO SE NE FREGA ALTAMENTE, OPPURE SE LASCIA IMPUNITE QUESTE BIECHE FIGURE, SIGNIFICA CHE CI MANGIA SOPRA PURE LUI!

Assistenti sociali: Perchè tutto questo potere?
CACCIA ALLE STREGHE IN PIENO XX° SECOLO





notte bloghini bolly
f75d5a2e-8f2a-4dc7-b8e4-8c668e92c093
L’orrendo meccanismo d’una divertita perversione istituzionalizzata.... « immagine » Quando i Servizi sociali eseguono il sequestro dei minori lo fanno con estrema brutalità, i bambini sembrano essere criminali pericolosi, i bambini di 10 anni possono essere ammanettati, nel caso se saranno...
Post
09/02/2013 01:06:39
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    13

Si sente imbarazzato quando piango

02 febbraio 2013 ore 01:59 segnala
E dopo Natale capodanno e compleanno torniamo a quello che è la vera essenza del blog.


Quando la partner piange,dopo avere prestato ascolto e constatato i suoi sentimenti(attività correlata all'emisfero sinistro),l'uomo riattiva l'emisfero destro per sentirne la propria reazione.Emmersi i sentimenti automaticamente scatta il tentativo di risolvere il problema.
Dopo aver proposto la soluzione l'uomo rimane disorientato,perchè la donna non è in condizione di accettarla. Il senso di impotenza che gliene deriva aumenta la sua frustrazione,e questo gli fa sentire ancora più urgente il bisogno di trovare una soluzione,con ulteriore crescita di frustrazione.

E possibile spezzare questo circolo vizioso,ma solo a condizione che l'uomo capisca che ascoltare la partner e limitandosi a mostrarle comprensione senza proporre soluzioni è proprio il modo per risolvere il suo problema.
Divenutone consapevole,riuscirà a calmarsi e a non sentirsi frustrato,perchè saprà di fare ciò che occorre.


la soluzione è molto più facile di quello che si poteva pensare... si ha molto da imparare sulle donne ma pian pianino credo che cela famo :ok che dite?
Buonanotte bloghini sogni d'oro bolly
e4f41b38-b691-4b70-83e4-772635e1eddd
E dopo Natale capodanno e compleanno torniamo a quello che è la vera essenza del blog. « immagine » Quando la partner piange,dopo avere prestato ascolto e constatato i suoi sentimenti(attività correlata all'emisfero sinistro),l'uomo riattiva l'emisfero destro per sentirne la propria...
Post
02/02/2013 01:59:06
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    6

29 Gennaio 2013

29 gennaio 2013 ore 12:23 segnala
Claudio la tua mamma ti festeggia anche nel weeb con i suoi amici bloghini




BUON COMPLEANNO CLAUDIOOOOOOOO....


Il tuo cuore lo porto con me
lo porto nel mio
non me ne divido mai..
dove vado io vieni anche tu..mio piccolo grande uomo...

qualsiasi cosa venga fatta da me..la fai anche tu..mio caro
non temo il fato..perchè il mio fato sei tu..mio dolce..
non voglio il mondo perchè il mio mondo
..il più bello e il più vero sei tu..

questo è il nostro segreto profondo
radice di tutte le radici
germoglio di tutti i germogli
e cielo dei cieli di un albero chiamato VITA
che cresce più alto di quanto l'anima spera..
..e la mente nasconde..
la meraviglia..che le stesse separa!

Il tuo cuore esiste nel mio
ecco il segreto più profondo che nessuno conoscerà mai..
radice delle radici
germoglio dei germogli ..
e cielo dei cieli di un albero chiamato VITA
che cresce più alto di quanto l'anima possa sperare
e più vivo di quanto la mente possa celare..


..prendo il tuo cuore..lo porto con me..nel mio..


TANTI, TANTI AUGURONI PER IL TUO COMPLEANNO, MIO CARISSIMO CLAUDIO


ah Claudio mi stavo dimenticando ....... :)


le persone speciali come te sono piccoli tesori che fanno sorridere il cuore......








klikkabile

ciao amici ora vado a fare i preparativi per festeggiare il claudio un abbraccio bolly
7b38f6dd-4d3b-4854-815a-f99f35c81c14
Claudio la tua mamma ti festeggia anche nel weeb con i suoi amici bloghini « video » « immagine » BUON COMPLEANNO CLAUDIOOOOOOOO.... Il tuo cuore lo porto con me lo porto nel mio non me ne divido mai.. dove vado io vieni anche tu..mio piccolo grande uomo... qualsiasi cosa venga fatta da...
Post
29/01/2013 12:23:55
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    11
  • commenti
    comment
    Comment
    27

Deliria

24 gennaio 2013 ore 22:58 segnala
La parola poesia, su un qualsiasi dizionario può apparire come un’arte ed una tecnica di esprimere in versi, idee, emozioni, fantasie e tutti i sentimenti possibili e immaginabili.
Si, la poesia è anche questo, ma per ognuno di noi uno stesso verso può assumere significati diversi.
La poesia è una dote, grazie alla quale ci si può esprimere con qualsiasi persona capace di ragione. Infatti è la massima capacità di dialogo, in quanto il poeta riesce ad esprimere i propri sentimenti riuscendo a farsi capire da altre persone.
Quando si parla di poesia, questa parola può avere due significati: da un lato, un stile particolare di discorso parlato o scritto che si distingue da altri modi di comunicazione; dall’altro , invece, si dice poesia per dire qualcosa di bello, di importante, di riuscito, di meritevole, di stima ed altro.
Ma anche nel parlato comune, la “poesia” assume significati differenti: può essere un discorso, un ragionamento, una comunicazione, oppure possiamo intendere qualcosa di elevato, di elegante di maestoso, di nobile.
Però secondo me, la poesia può essere intesa anche come musica. Infatti il musicista, con l’ausilio delle note riesce a comporre brani, piccoli o sembrare interminabili, ma di grande sentimento i quali riescono ad esprimere tutto ciò che il musicista non riesce a dire con le parole. E tutto ciò sono le stesse azioni che compie un poeta, che preso da un sentimento qualsiasi, si trova a comporre, si trova con un foglio bianco davanti ai suoi occhi, e si trova davanti ad una penna che non ha bisogno di essere guidata.
Ecco, secondo me la poesia indica tutto questo, e proprio tutto questo è l’unica cosa che non cambierà mai nel corso degli anni. Infatti, ci saranno sempre poeti, anche perchè tutti noi siamo poeti ma dobbiamo solo allenare le nostre affinità di dialogo, in modo da non aver paura di mettere su un foglio delle parole che esprimono noi stessi.
Ho solo da dire, anzi da scrivere un’ultima cosa vi ricordate della mia amica Lorena Liberatore vi proposi il suo primo libro:Il salento metafisico di Carmelo Bene,ora Lorena ha sfornato la sua seconda creatura che si intitola Deliria non vedo l'ora di leggerlo mi arriva a giorni,se vi piace la poesia acquistatelo sono sicura che non ci deluderà,vi metto anche il link del sito di lorena dove eventualmente potete avere modo di visitarehttp://lorenaliberatore.wix.com/lorenaliberatore



questo è il link per chi fosse interessato all'acquisto...http://www.ibs.it/ser/serfat.asp?site=libri&xy=deliria%2C+lorena+liberatore

cari amici vi lascio e vi auguro una serena notte bolly

733401e8-fd94-40d8-9645-81b46f30453f
La parola poesia, su un qualsiasi dizionario può apparire come un’arte ed una tecnica di esprimere in versi, idee, emozioni, fantasie e tutti i sentimenti possibili e immaginabili. Si, la poesia è anche questo, ma per ognuno di noi uno stesso verso può assumere significati diversi. La poesia è una...
Post
24/01/2013 22:58:09
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    4

La Sartiglia un'idea per visitare la sardegna

21 gennaio 2013 ore 17:39 segnala


Domenica 10 e martedì 12 febbraio Oristano si accende per il suo carnevale, la Sartiglia che si svolge per le vie del centro. I 120 cavalieri, sui loro cavalli finemente bardati, tentano la sorte al rullo incalzante dei tamburi. Essi cercano di infilzare con una spada una stella sospesa lungo la via del Duomo. Alla fine della corsa alla stella, ci sposta sulla via Mazzini dove hanno luogo le Pariglie, le spericolate e coraggiose evoluzioni a cavallo.



La giornata comincia la mattina alle ore 10.00, con il bando che si tiene nelle piazze principali della città. Segue il rituale della vestizione de Su Componidori, il capo della corsa: le diverse parti del suo costume vengono cucite con ago e filo da giovani in abito tradizionale. La vestizione avviene in forma privata, in una piccola sala, ma viene trasmessa su un megaschermo situato nella centralissima piazza Eleonora. Nel pomeriggio comincia la corsa alla stella, cui seguono le Pariglie. La fine della Sartiglia è segnata dalla Svestizione di Su Componidori, mentre la festa continua nelle piazze fino a tarda notte.



I Gremi sono le antiche corporazioni delle arti e mestieri, che corrono La Sartiglia, al giorno d'oggi sopravvivono il Gremio dei Contadini, sotto la protezione di San Giovanni Battista, e il Gremio dei Falegnami, sotto la protezione di San Giuseppe.


Il protagonista della Sartiglia è Su Cumponidori: uomo e donna allo stesso tempo, né femmina né maschio; sono i due Gremi a scegliere chi vestirà i panni di su Cumponidori. C'è un antico rituale che ha culmine nella vestizione, un rito denso di sacralità, perché su Cumponidori deve essere forte, puro e coraggioso, deve diventare un sacerdote della fecondità. La Vestizione de Su Componidori da il via alla Sartiglia.

Dopo la vestizione, su Cumponidori, preceduto da un corteo in abito tradizionale sardo, dai membri del gremio e da tamburini e trombettieri, dai suoi luogotenenti su Segundu Cumponi e su Tertzu Cumponi, guida la testa di altri 117 cavalieri mascherati, con cavalli ricchi di ornamenti, e si dirige verso la via Duomo, dove verrà la Corsa alla Stella, e le Pariglie (acrobazie sui cavalli, estremamente pericolose). Durante la manifestazione ogni momento è scandito dai ritmi dei tamburi e dai suoni delle trombe a sottolinearne l'importanza e la solennità della Sartiglia.




Attraverso queste immagini potrete ammirare i suggestivi momenti della vestizione di Su Componidori e le successive fasi della manifestazione.

http://youtu.be/RBOWdYVvASE

http://youtu.be/6hxkTcSqerE

http://youtu.be/W1BT_7E-uTw

Consegna delle Spade
http://youtu.be/VRfttn_eb3A

Vi assicuro che è uno spettacolo indimenticabile da vedere,fateci un pensierino.....ciao bolly





2a6635a7-9f38-40d1-ab92-0a499079f035
« immagine » Domenica 10 e martedì 12 febbraio Oristano si accende per il suo carnevale, la Sartiglia che si svolge per le vie del centro. I 120 cavalieri, sui loro cavalli finemente bardati, tentano la sorte al rullo incalzante dei tamburi. Essi cercano di infilzare con una spada una stella sosp...
Post
21/01/2013 17:39:19
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    13

L'inferno di Valentina Pitzalis

10 gennaio 2013 ore 20:41 segnala
SASSARI. Il marito tentò di ucciderla con il fuoco, lui è morto, lei ha lottato contro le gravi ustioni ed è sopravvissuta. La storia di Valentina Pitzalis, la giovane di Carbonia vittima un anno fa del rogo appiccato dal marito che non accettava la separazione
Valentina Pitzalis, ventottenne di Carbonia, il 17 aprile del 2011 a Baccu Abis è miracolosamente sopravvissuta alla follia del suo ex marito, Manuel Piredda che, dopo averla attirata a casa sua con un pretesto, l'ha cosparsa di kerosene e le ha dato fuoco. Lui poco dopo si è suicidato con lo stesso metodo lasciandola con un viso e con un corpo martoriati, con dei ricordi che pesano come piombo, con una vita che deve riprendere da capo.A distanza di tempo in cui si è ripresa psicologicamente, nonostante tutte le sofferenze passate, presenti e quelle future, Valentina dice 'Mi ha portato via TUTTO, ma non è riuscito a togliermi il sorriso'.

Ho voluto condividere con voi la storia di questa ragazza, che mi ha commossa sicuramente la sua assurda esperienza, ma mi ha commossa ancor di più per la forza e la determinazione con cui ha scelto di andare avanti (e come appunto dice lei: 'Con il sorriso') reputo, che quanto io non la conosca affatto, che la forza di questa ragazza sia da ammirare e da prendere come esempio.

Non ci sono parole!!!!! Ma come si fa a compiere un gesto del genere? Donne state veramente attente!!!! bolly

ab5fcdcd-d3b3-4c96-8ea0-01fab7e0428a
« immagine » SASSARI. Il marito tentò di ucciderla con il fuoco, lui è morto, lei ha lottato contro le gravi ustioni ed è sopravvissuta. La storia di Valentina Pitzalis, la giovane di Carbonia vittima un anno fa del rogo appiccato dal marito che non accettava la separazione Valentina Pitzalis, vent...
Post
10/01/2013 20:41:56
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    26

Ci spiano con il redditometro

09 gennaio 2013 ore 18:40 segnala
Ecco il nuovo redditometro: ci spia quattro anni di spese


Sotto la lente del Fisco gli acquisti e i movimenti bancari dal 2009 al 2012. Dalla casa alla scuola, dall'auto alla sanità: le 100 voci che controlleranno.

di Francesco De Dominicis

Quattro anni di spese passati al setaccio: dal 2009 al 2012. Sotto la lente degli sceriffi del fisco finiranno tutti gli acquisti e i movimenti bancari dei contribuenti italiani, sia passati sia futuri. L’obiettivo è stanare i furbetti e gli evasori. Il rischio è quello di buttare nella rete, visto che si tratta di una super pesca a strascico, una valanga di persone «in regola» con le tasse, ma che - vuoi per un errore vuoi per l’impossibilità di spiegare e motivare una determinata voce di spesa - potrebbe ritrovarsi una pesantissima richiesta da parte dell’agenzia delle Entrate. Un avviso di accertamento in grado di mettere in ginocchio chiunque.

Il redditometro si presenta e mette subito paura. Sta di fatto che da ieri - con la pubblicazione del decreto del ministero dell’Economia sulla Gazzetta ufficiale, come anticipato dal Sole24Ore - il fisco si trova in mano un’arma potentissima. Forse troppo, secondo alcuni esperti del settore. (...)

Il redditometro, la creatura di Monti e Befera, è in funzione. E come spiega Francesco De Dominicis su Libero di sabato 5 gennaio, lo strumento ci spia quattro anni di spese. Con il decreto del governo finiscono sotto la lente del Fisco gli acquisti e i movimenti bancari dal 2009 al 2012. Dalla casa alla scuola, dall'auto alla sanità: ecco le 100 voci che controlleranno.

tutti i consigli per difendersi dall'agguato:

SIAMO MESSI BENE SI SI C,è DA ESSERE ORGOGLIOSI DI ESSERE ITALIANI.....BOLLY

bf2cde36-d0a8-48ae-bb30-580b4574cdad
Ecco il nuovo redditometro: ci spia quattro anni di spese « immagine » Sotto la lente del Fisco gli acquisti e i movimenti bancari dal 2009 al 2012. Dalla casa alla scuola, dall'auto alla sanità: le 100 voci che controlleranno. di Francesco De Dominicis Quattro anni di spese passati al...
Post
09/01/2013 18:40:47
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    3

Arriva la Befana

06 gennaio 2013 ore 00:40 segnala
Ahi...!!! So' tutta un dolore, collo incriccato, schiena a pezzi... le sospensioni e gli ammortizzatori della scopa andrebbero aggiustati, ma con la crisi... l'umido della notte mi ha scatenato una crisi alle vertebre cervicali, ho le dita anchilosate a forza di tenermi alla scopa...!!
Devo arrendermi... non ho più l'età...





Care amiche belle e brutte, sulle scope ci siam tutte!

Buona festa della Befana bolly
74218813-cbd9-4ea1-8451-29383b5a44d1
« immagine » Ahi...!!! So' tutta un dolore, collo incriccato, schiena a pezzi... le sospensioni e gli ammortizzatori della scopa andrebbero aggiustati, ma con la crisi... l'umido della notte mi ha scatenato una crisi alle vertebre cervicali, ho le dita anchilosate a forza di tenermi alla scopa...!!...
Post
06/01/2013 00:40:42
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    14

Auguri buon anno a tutti da Montelupo Fiorentino Firenze

27 dicembre 2012 ore 16:00 segnala


Immersa nel verde delle colline del Chianti Fiorentino l'azienda si estende per circa 130 ettari di vigneti, oliveti e boschi ed offre produzione biologica di vino Chianti e olio extra vergine di oliva. I casali della Tenuta sono stati restaurati in perfetto stile rustico tuscano offrendo camere ed appartamenti caratteristici oltre al ristorante e alle due piscine. Si organizzano corsi di cucina e visite della cantina con wine tasting.


La tenuta è stata restaurata per offrire camere ed appartamenti caratteristici, rispettando le tradizioni rurali dello stile di vita toscano.
Carico di atmosfera, il ristorante propone un viaggio alla scoperta dei sapori autentici della cucina Toscana e vegetariana. La colazione a buffet soddisfa le esigenze più diverse, il menù à la carte propone piatti tipici stagionali preparati con cura e attenzione.
A disposizione degli ospiti per la stagione estiva, le piscine immerse in oasi di pace. I percorsi trekking sono ideali per scoprire la campagna ed i suoi profumi.





Auguri di vero cuore per un felice 2013 che sia meglio di questo. tanta serenità, pace, gioia, salute del corpo e dell'anima Buon Anno!!! bolly












Felicissimo Anno Nuovo a voi e per la vostra famiglia... ciaooooooooooooooo
f3675090-d369-4bf0-bf1c-3e889932874f
« immagine » Immersa nel verde delle colline del Chianti Fiorentino l'azienda si estende per circa 130 ettari di vigneti, oliveti e boschi ed offre produzione biologica di vino Chianti e olio extra vergine di oliva. I casali della Tenuta sono stati restaurati in perfetto stile rustico tuscano off...
Post
27/12/2012 16:00:58
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7
  • commenti
    comment
    Comment
    28