IL MIO GRANDE GRANDE AMORE ---- IL PRIMO INCONTRO

27 giugno 2013 ore 06:39 segnala
CI SIAMO CONOSCIUTI QUI , ANCHE SE DAVO POCA SPERANZA AL FATTO CHE POTESSE NASCERE QUALCOSA TRA NOI.
ERI COSI BELLA QUEL POMERIGGIO DEL 25 APRILE 2013 QUANDO SENTI LO STOCK DEL PORTONE CHE SI APRIVA , E DA DIETRO QUELLA PORTA COLOR BRONZO SEI APPARSA SPLENDENTE SOLARE CON UN SORISO MANIFICO E 2 OCCHI CHE CI SI PUO PERDERE DENTRO.
QUASI NON MI VENIVANO LE PAROLE QUANDO AVICINANDOTI CON IL TUO TIPICO SORISO MI DISSI CIAO.
I TUOI NERI CAPELLI , QUEL CERCHIETTO ROSA CHE SI INTRAVEDEVA TRA TRAI CAAPELLI, QUEL SIMPATICO GIUBBOTTO A STRISCE COLORAATE, ERI MANIFICA .
SIAMO ANDATI A FARE UN GIRO STRA LE STRADE DELLA CAOTICCA ANCONA , MA NON SENTIVO I RUMORI DEL TRAFFICO DELLE MACCHINE E DELLA GENTE CHE INCROCEVAMO CAAMINANDO LUNGO LA STRADA CHE GIA AVEVO FATTO X VENIORE DA TE CON IL CUORE IN GOLA DA L EMOZIONE,
CI SIAMO FERMATI IN QUEL PICCOLO BAR KEBBAB MI RICORDO ANCORA CHE AI PRESO UN KEBBAB CON TUTTO E DI PIU , E UNA COCA COLA , CI SIAMO SEDUTI AL SECONDO TAVOLINO E TRA QUALCHE SORISO ABBIAMO INCOMINCIATO A CONOSCERCI ,
DOPO SIAMO ANDATI AL VIALE DIETRO CASA TUA UN LUNGO VIALE ALBERATO CHE ABBIAMO X CORSO X CHE DOVEVI COMPRARE LE SIGARETTE AL BARRETTINO CHE STAVA DA L ALATRA PARTE DELLA STRADA, HAAI CONMPRATO ANCHE UN PACCO DI CARAMELLE E PIANO PIANO LI A SEDERE SU LE PANCHINE TE LE SEI QUASI MANGIATE TUTTE TRA BATTURE E CHIACCHIERE, POI DOPO CIRCA UN ORETTA CHE ERAVAMO LI A SEDERE I NOSTRI SGUARDI SI SONO INCROCIATI X L ENNESIMA VOLTA , MI SONO PERSO NEI TUOI OCCHI COSI PROFONDI, CI SIAMO LENTAMENTE AVICINATI E BACIATI, QUANTO ERANO DOILCI E CALDE LE TUE LABRA DURANTE QUEL BACIO DURATO POCHI SECONDI , MA CHE A ME SONO SEMBRATI UNETERNITA , DA LI A POCO TO RIACOMPAGNATO A CASA E CI SIAMO SALUTATI COIN UN BACIO , POI TO GUARDATO SALIRE LE SCALE FINO SCOMPARIRE DIETRO L ANGOLO, O ASPETTATO CHE TOI AFFACCIASSI DA LA FINESTRA X POTERTI VEDERE IL PIU ALLUNGO POSIBILEMENTRE PERCORREVO LA VIA CAMMINANDO AL CONTRARIO X CONTINUARE A GUARDARTI,ALLA STAZIONE GIA STAVO MALE X CHE MI DOVEVO SEPARARE DA TE E LA COSA E PEGGIORATA QUANDO SALITO SUL TRENO VEDEVO LE LUCI D ANCONA DIVENTARE SEMPRE PIU PICCOLE , E NON RIUSCIVO PIU A DISTINGUERE I PALAZZI COME INGHIOTTITI DAL BUIO FREDDO DELLA SERA CHE AVANZAAVA INESORABILE,
QUEL VIAGGIO IN TRENO DI MENO DI MEZZORA MI E SEMBRATO CHE DURASSE UN SECOLO, X TUTTO IL TRAGITTO DA LA STAZZIONE A CASA ERO AVVOLTO DA TRISTEZZA E GIOIA , LA TRISTEZZA DAVERTI LASCIATO LA SU E LA GIOIA DI QUEL BACIO. UNA VOLTA A CASA LA TRISTEZZA E LEGGERMENTE DIMINUITA , XCHE TO RITROVATA QUI SU IL FREDDO COMPUTER, CHE GRAZIE A TE NON E POI COSI FREDDO X CHE SCALDAATO DAAL NOSTRO AMORE....... TIFFANY UNACOSAA SOLA TI VOGLIO DIRE TI AMO MIO GRANDE GRANDE GRANDE AMORE , E SPERO CHE SIA LAA STORIA DELLA NOSTRA VITA MIO ANGELO.
3c2df1a0-5fb9-4bf6-ab70-7be927d81121
CI SIAMO CONOSCIUTI QUI , ANCHE SE DAVO POCA SPERANZA AL FATTO CHE POTESSE NASCERE QUALCOSA TRA NOI. ERI COSI BELLA QUEL POMERIGGIO DEL 25 APRILE 2013 QUANDO SENTI LO STOCK DEL PORTONE CHE SI APRIVA , E DA DIETRO QUELLA PORTA COLOR BRONZO SEI APPARSA SPLENDENTE SOLARE CON UN SORISO MANIFICO E 2...
Post
27/06/2013 06:39:30
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.