L'ULTIMO CIAK

15 settembre 2011 ore 20:06 segnala
La sceneggiatura è stata curata dalla natura, dove il susseguirsi delle stagioni ha dato modo al regista di scrivere la trama durante i mesi dell'anno.
Due protagonisti scelti dal fato e referenziati dall'opportunità di vivere una favola, ma ben consapevoli di recitare solo poche scene di vera passione.
Solo fotogrammi i ricordi dell' apparizione sulla scena, ma attorniati essi dalla luce sapiente del destino regista.
Una trama forse come tante, intrecciata nelle vite dei protagonisti, dove un grande sarto ha cucito loro addosso un'incredibile storia.
Ad ogni loro apparizione sulla scena, venivano disegnate di volta in volta nuove emozioni, le quali assorbivano nelle ore contate da ogni "ciak", tutta l'arte dei due protagonisti.
Ore di passione, ore di dedizione, ma soprattutto ore di vita fuori dal mondo.
Un bel film coinvolgente, dove le lacrime si mescolavano ai sorrisi, dove la nostalgia si mescolava con la speranza, e dove l'amore voleva dire anche rinuncia.
Per l'ultimo ciak il destino regista aveva preparato un tappeto di lacrime, dove alla fine di esso, si srotolava la pellicola lunga solo poche ore. E fu cosi' che il film dal destino girato, non trovo' mai spettatori che ne vedessero il lieto fine....
7b7227f5-8118-4900-b80d-cd7d7f17cce4
La sceneggiatura è stata curata dalla natura, dove il susseguirsi delle stagioni ha dato modo al regista di scrivere la trama durante i mesi dell'anno. Due protagonisti scelti dal fato e...
Post
15/09/2011 20:06:51
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.