Una poesia scritta per me, da un amico on line...

12 maggio 2009 ore 04:16 segnala

... un amico on line, ha scritto questa poesia per me:

 

Occhi di notte, esalano a te i miei aneliti, soffio che plana, si perde e scompare, non c'e senso nel

profondo, ma io guardo nella speranza di rivedere te.Melodie ovattate accarezzano pensieri svogliati.

Soffiano sul cuore aneliti di gioia e colori tenui trasformano lievi memorie di fervidi colori.Sapori

inattesi ridestano percezioni sbiadite.

Ho vegliato su di te tutta la notte... ho cercato di proteggerti dai diavoletti in giro.. ho chiesto alle stelle

di spegnersi per farti dormire meglio e ho pregato il sole di svegliarti con il calore del suo raggio più

dolce..ora vorrei essere il vento x accarezzare il tuo viso e diventare l'acqua del tuo bicchiere x

dissetarti..

Tu non sei un sogno ma la realtà che fa sognare...Vorrei portarti lì dove va a morire il sole, dove il

giorno diventa sera tra le mille sfumature di uno splendido tramonto...

Ti dedico questa poesia e spero che ti sia piaciuta' dolce tesoro

10822186
... un amico on line, ha scritto questa poesia per me:   Occhi di notte, esalano a te i miei aneliti, soffio che plana, si perde e scompare, non c'e senso nel profondo, ma io guardo nella...
Post
12/05/2009 04:16:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. giambun 15 maggio 2009 ore 20:24

     

    Benvenuta  :flower

  2. cettina63 15 maggio 2009 ore 21:05
    ...grazie...! Ho esitato tanto e sempre, a scrivere in questi spazi... E' come denudarsi, senza sapere chi ti sta guardando... Allora, ecco che, dopo molte splendide lettere e poesie ricevute nella posta , questa mi ha commossa, e ho pensato di fissarla qui.... Per ricordarla meglio, per condividerla con altri, per compensare almeno un poco un caro amico che, pur non conoscendomi, mi ha reso questo dolce omaggio.... Non credo che potrei scrivere ciò che sento dentro... Ho paura, e temo di non essere compresa , nè giusitificata... Grazie a tutti coloro che vorranno annotare un'impressione, una sensazione, una gioia o un dolore, un ricordo o un rimpianto, un evento lieto o anche una tragedia ... Grazie, grazie di cuore a Giambun, e a tutti gli amici che mi aiuteranno ...! Scrivere, come vivere, costa tanto.... Baci, Cet!
  3. probus 20 maggio 2009 ore 17:38
    Scrivi senza paura quello che pensi, troverai qualcuno e apprezzerà.
                                      
                                                 
    :fiore
  4. cettina63 20 maggio 2009 ore 18:25

    ...grazie, probus... 

     In realtà, scrivo sempre, e da sempre...  "E' come una forma di pazzia" , diceva uno scrittore in un suo libro "... non posso farne a meno!" ... 

     Scrivere, per me, è come respirare o vivere, istintivo e necessario... Ma, proprio nello stesso modo, a volte vorrei non farlo, non esserne capace , e vorrei soprattutto che non mi fosse così tanto indispensabile! ...SCRIVERE... per chi, perchè, a che serve..? E' uno sfogo, spesso, e allora ... non sarebbe meglio piangere ...?  Piangendo, impiegheresti  meno tempo, minor fatica,  ti si comprenderebbe facilmente, potresti farlo senza l'obbligo di strumenti esterni , e non dovresti nemmeno esser seduto davanti ad un computer e batter su tasti sterili e freddi.... E INOLTRE... Chi ti legge...????

    Il lettore, che tu non conosci affatto nè riesci ad immaginare, potrebbe ridere di te e dei tuoi sentimenti,  giudicarti frivolo e vanesio, perfino pensare che scrivi per un plauso o un encomio, o... peggio, che stai fingendo, scopiazzando, e che ... non hai niente, dentro...! Il lettore mi spaventa...! E... perfino io, potrei traumatizzarlo con le mie rivelazioni! Chi mi legge, potrebbe essere un ragazzino, una bambina, qualcuno da proteggere, e io , scrivendo qualcosa di turbativo, di osceno, ( uno dei miei traumi...?!? ) potrei segnarlo per sempre....

     SCRIVERE .... è una responsabilità... e faccio fatica, ancora oggi, ad accettare questo "dono"... EPPURE, ho così tanto in me, e vorrei raccontarlo a tutto il mondo... Ah, se raccogliessi le proposte che mi han fatto, potrei scrivere DAVVERO e... vedermi stampata con rilegatura e copertina, una storia senza fine fatta di drammi e poesia e avventure quotidiane, tutto vero, tutto genuino , senza bisogno di fantasticare... Potrei rinascere finalmente come  quella donna che sento nel mio petto e nel mio cuore, potrei gridare in ogni pagina l'amore, il dolore, le conquiste, i tradimenti, le vittorie ,le sconfitte, i viaggi, gli uomini e il mondo e i viaggi... ma.... non posso! E' troppo dura, troppo personale, troppo intima e sofferta... E mentire, inventare, non mi va, non lo farei mai ...   

  5. spelonga 25 maggio 2009 ore 22:36
    un tempo scrissi sul mio blog : scrivo per il piacere di leggere ciò che scrivo ...
    non c'è altra ragione, ne vanesio ne introspezione ...
    scrivo di sentimenti di sogni e di realtà ...
    fallo per te stessa e per tutti quelli che sapranno apprezzarti senza giudicarti !

    Saverio
  6. jems48 26 luglio 2009 ore 07:40
    scivi sempre con il tuo cuore, ch sarà indelebile...........!!!!!!!!!!!!!!!!!! ciao LUIGI
  7. pensierino50 27 febbraio 2010 ore 10:17

    oggi è il tuo compleanno, tantissimi auguri :rosa :batacompleanno :rosa  ciao

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.