IL SUCCUBE….

15 aprile 2013 ore 21:08 segnala




Avevo cinque anni, frequentavo appena la prima elementare e quando uscivo dalla scuola mi piaceva per qualche minuto giocare con le compagne. Una di queste, la più grande, forte del fatto che io ero mingherlina e piccola di statura, mi picchiava fino a farmi lacrimare l’occhio e mi imprimeva le cinque dita sulle guance.



Il primo giorno la nonna mi consolò. Il secondo giorno mi lasciò piangere, il terzo giorno mi diede un ceffone che mi fece girare attorno al tavolo. La odiai in quel momento, non capivo il perché del suo comportamento e non le rivolsi la parola per tutto il pomeriggio.



Capì tutto il giorno dopo quando uscì dalla scuola. Ebbi la consapevolezza che a casa nessuno mi avrebbe difeso, anzi forse mi sarebbe arrivato come diciamo noi in Sicilia un ceffone alla rovescia, così quando la signorina tutto pepe si avvicinò per darmele, io presi lo zaino lo misi a terra ci salì sopra per allungarmi e la riempì di ceffoni.
Fu talmente lo stupore che rimase allibita, non pianse, non disse una parola era solo un palo rimasto di stucco nel bel mezzo del cortile osservata dallo sguardo compiaciuto dei compagni .




Io da quel giorno guadagnai la mia libertà, finalmente potevo giocare, ridere, scherzare. Ancora oggi se qualcuno attenta alla mia libertà sono cavoli amari. Ho raccontato questo episodio perché mi rendo conto che ci sono adulti che si comportano peggio dei bambini impauriti. Docenti che hanno paura se il Preside alza la voce,



mogli che si spaventano se tutto non è a puntino perché i mariti le rimproverano mortificandole, mamme che stanno zitte perché temono la reazione dei figli, persone che stanno silenziose perché gli è stato fatto notare che hanno uno scarso livello culturale, altri invece non reagiscono alle provocazioni perché dicono che chi frequentano sono persone forti.



Ma forti in cosa? Questa gente che si ritiene forte, davanti a chi è più forte di loro trasuda. E la colpa non la do a questi galletti ma a coloro che non riescono a farsi valere, che peccano di amor proprio, di autostima, che hanno uno scarsissimo senso del sé. E’ molto sbagliato prevaricare gli altri ma altrettanto errato esserne succubi.



Non esiste essere umano che abbia meno dignità degli altri, non esiste chi ha meno e chi ha di più, esiste invece la legge di compensazione, ciò che non si ha, che non si possiede , sono doti e ricchezze che si trovano nel cuore degli altri come la generosità, l’umiltà, il buon senso, la bontà.





La paura dell’altro è solo una forma di insicurezza che va superata, valorizzando se stessi e i propri pregi.





3e5803f1-f8fa-4855-bcb8-a987d251b84d
« immagine » « immagine » Avevo cinque anni, frequentavo appena la prima elementare e quando uscivo dalla scuola mi piaceva per qualche minuto giocare con le compagne. Una di queste, la più grande, forte del fatto che io ero mingherlina e piccola di statura, mi picchiava fino a farmi lacrimare...
Post
15/04/2013 21:08:19
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    11
  • commenti
    comment
    Comment
    42

UN DOMANI CHE NON VERRA’ MAI…

11 aprile 2013 ore 22:23 segnala





Trascorriamo la vita sperando in un domani diverso che non verrà mai.



Accumuliamo denaro e case nella speranza che un giorno queste ricchezze ci serviranno per vivere meglio, lasciamo passare il tempo con la convinzione che tutto ciò diventi verità.



Ma la verità è nel nostro presente e non ci accorgiamo degli attimi che da soli valgono un'intera esistenza per il loro significato.



Romano Battaglia

4e22466c-9cf5-490b-8360-9190fe77126b
« immagine » « immagine » Trascorriamo la vita sperando in un domani diverso che non verrà mai. « immagine » Accumuliamo denaro e case nella speranza che un giorno queste ricchezze ci serviranno per vivere meglio, lasciamo passare il tempo con la convinzione che tutto ciò diventi verità. ...
Post
11/04/2013 22:23:25
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    15
  • commenti
    comment
    Comment
    25

……E INSIEME VEDREMO IL MARE

08 aprile 2013 ore 03:05 segnala




Mi hai donato gli anni e i momenti più belli della mia vita donandoti a me con tutta te stessa, dandomi corpo e anima. Non hai mai pensato a te ma solo alle mie esigenze e alle mie necessità.Mi hai dato la vita rinnegando te stessa. Un cuore così grande, dovessi cercarlo per tutta la vita, non lo troverò mai, perché ce n’è uno solo nell’universo che conosco, il TUO.



Eri bellissima il giorno che ti ho incontrata per la prima volta.
Era una sera d’autunno e fui colpita dalla tua eleganza, dal profumo che usava mia madre che a quei tempi era già andata via, Quanto eri felice quella sera e quanto mi piacerebbe che tu lo ricordassi, mi colpiva il tuo fascino, la tua sicurezza, per non parlare della magia dei tuoi occhi verdi.





Quanto belli sono, li guardo e mi ci perdo, perché vedo l’immensità della tua grandezza, la tenerezza, la dolcezza, la bontà, la donazione, l’immensità d’amore verso l’umanità, quegli occhi verdi che ho incollato sui miei per vedere le bellezze che tu vedi e trovare ristoro nell’anima mia, in quel il mare dove tu ti perdi e vai oltre l’orizzonte.



Non avrò mai pace per il dolore che ti ho inflitto, un dolore e una delusione così grande che allora ti ridusse in macerie. Nei tuoi occhi, il tuo sguardo verso di me è spento, vedo la fine, una fine irreversibile. Il dolore mi fa scoppiare il cuore me lo lacera ma so che devo accettare muta e silenziosa, le conseguenze che merito.



Vittorio Buttafava diceva che ci sarà dato di vedere negli ultimi sessanta secondi della nostra fine, il film della nostra vita, ebbene quando sarà il momento, io vedrò due stelle luminose: mia zia, l’amore più grande della mia vita e te che ti porterò con me nel mio cuore oltre la mia vita. Forse allora mi perdonerai e insieme vedremo l’infinito mare.





0f9cbe76-0d62-4e6e-a9bb-a3146dc356a9
« immagine » « immagine » Mi hai donato gli anni e i momenti più belli della mia vita donandoti a me con tutta te stessa, dandomi corpo e anima. Non hai mai pensato a te ma solo alle mie esigenze e alle mie necessità.Mi hai dato la vita rinnegando te stessa. Un cuore così grande, dovessi cerca...
Post
08/04/2013 03:05:42
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    14
  • commenti
    comment
    Comment
    35

SE NON AMI SEI MORTO DENTRO……

28 marzo 2013 ore 12:15 segnala




In questa settimana Santa che è la settimana della Passione di Gesù Cristo, ed anche quella sofferenza di molti di noi, cerchiamo di amarci l’un l’altro e di volerci bene. Cos’è questa vita se non l’amore per il fratello…nell’amore per l’ amico. Ognuno di noi prova dolcezza e un’infinita serenità nel cuore solo se ama. Dissipiamo ogni rancore e ricordiamoci che la vita ha un senso solo se si Ama e se si Perdona. Ciò che scrivo sarebbe insignificante se si riferisse solo alla settimana Santa. Vivo in una grande città, esco, parlo, ascolto e mi fa troppo male osservare l’atteggiamento distaccato, irascibile, insensibile, gelido, indifferente delle persone. Perciò vado via da questa città e torno nella mia bella Sicilia. Non so se continuerò a scrivere, non ho più nulla da dire, nulla da raccontare. Il mio obiettivo è stato sempre dare e trasmettere amore ma ciò che accade al di fuori di me mi fa star male, perciò sto vivendo una crisi profonda. Vi raccomando, vogliatevi bene e perdonatevi, nella vita tutto passa anche i momenti peggiori, Accettatevi l’un l’altro, la vita ha senso solo se c’è amore. Da voi ho ricevuto molto, sappiate che ciò che si dona con il cuore sarà in larga misura ricompensato. Vi ringrazio per quello che mi avete donato, per la vostra sincerità, per la vostra comprensione. Sarete sempre nel mio cuore e nei miei pensieri. Ne approfitto per augurarvi una Buona e serena Pasqua.









1393a0a1-ac54-427c-8ab4-698ecad820f4
« immagine » « video » In questa settimana Santa che è la settimana della Passione di Gesù Cristo, ed anche quella sofferenza di molti di noi, cerchiamo di amarci l’un l’altro e di volerci bene. Cos’è questa vita se non l’amore per il fratello…nell’amore per l’ amico. Ognuno di noi prova dolce...
Post
28/03/2013 12:15:33
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    9
  • commenti
    comment
    Comment
    22

NESSUNO PUO' CANCELLARE UNA PUGNALATA..

21 marzo 2013 ore 23:21 segnala




la cattiveria di un superbo non si può accettare, io che tollero tutto e a volte mi faccio sottomettere, nutro una forte riluttanza per l'arrogante, perchè vedo in lui la cattiveria. Il superbo è una persona da tenere lontano, da allontanare, anzi da non farlo mai avvicinare. Almeno io la penso così...



294628b0-0150-4680-a118-5fc60e35dfd0
« immagine » « immagine » la cattiveria di un superbo non si può accettare, io che tollero tutto e a volte mi faccio sottomettere, nutro una forte riluttanza per l'arrogante, perchè vedo in lui la cattiveria. Il superbo è una persona da tenere lontano, da allontanare, anzi da non farlo mai avv...
Post
21/03/2013 23:21:29
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    12
  • commenti
    comment
    Comment
    12

PAPA' MIO......

19 marzo 2013 ore 11:27 segnala


Papà mio,
non potrò più dire questa parola ad alta
voce, non potrò più chiamarti….
Papà, non ti preoccupare se piango.
Piango perchè è terribilmente triste per
me non averti al mio fianco.
Ma so che tu sei qui, in questo mio cuore
e vedi tutto e senti tutto l'amore che
esprimono sia io sia chi ti ama




Sai papà, c'è un passo della Bibbia che io
ho sempre amato tanto: " C'è un tempo per tuttto"
" Un tempo per nascere, un tempo per
morire.
Un tempo per piantare, un tempo per
sradicare la pianta.
Un tempo per uccidere, un tempo per
guarire.




Un tempo per distruggere, un tempo per
costruire.
Un tempo per piangere, un tempo per
ridere.
Un tempo per gemere, un tempo per
ballare.
Un tempo per scagliare pietre, un tempo
per raccogliere sassi.
Un tempo per abbracciare, un tempo per
separarsi.




Un tempo per cercare, un tempo
per perdere.
Un tempo per conservare, un tempo per
gettare via.
Un tempo per strappare, un tempo
per ricucire.
Un tempo per tacere, un tempo per
parlare.
Un tempo per amare, un tempo per odiare.
Un tempo per la guerra, un tempo per la pace".




Ora è il tempo di ricordare.
Di ricordare il tuo sorriso, la tua mano
che stringeva la mia in quegli ultimi
terribili momenti, i tuoi occhi...i tuoi
occhi papà...tu lo avevi capito che stavi
volando via, che mi stavi lasciando...ma
hai continuato a stringere la mia mano
con forza, fino alla fine.
Aspettami papà, verrà il giorno in cui le
nostre mani si stringeranno ancora…..







e57d7d66-d570-4ee3-98e7-ad9974862c5a
« immagine » Papà mio, non potrò più dire questa parola ad alta voce, non potrò più chiamarti…. Papà, non ti preoccupare se piango. Piango perchè è terribilmente triste per me non averti al mio fianco. Ma so che tu sei qui, in questo mio cuore e vedi tutto e senti tutto l'amore che esprimono ...
Post
19/03/2013 11:27:54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    11
  • commenti
    comment
    Comment
    16

E ALLORA…SCONOSCIUTI COME PRIMA…

16 marzo 2013 ore 14:02 segnala





Quando finisce un amore si soffre, si soffre sempre…
Anche quando si potrebbe non soffrire per niente…
Intendo quando l’amore finisce né per colpa tua né per colpa sua, quando semplicemente si esaurisce, finisce per sfinimento, Si sa come succede, ti senti sconfitto, smentito da te stesso, però insomma capita che finisca!…




E l’assurdo è che spesso non riesci neppure a capire quando esattamente è finito. E vai indietro col pensiero per cercare di capire quando esattamente ha cominciato a finire ma per quanto ti sforzi non c’è mai una ragione. Basterebbe ammetterlo, dichiararselo a vicenda!… E invece si soffre, occorre soffrire per darsi un senso…



E ci si arrovella e ci si accusa l’un l’altro… “Perché tu, perché io”… Accuse, rivendicazioni, ricostruzioni, che sviliscono tutto… Ma perché, perché fare così?… Quanto sarebbe più bello, più giusto NON soffrire!… E piuttosto invece parlarsi, serenamente… Chiarire l’equivoco di fondo… Sorridenti…



“Beh, pazienza, credevamo fosse amore, invece niente… Amici come prima?… Anzi, dato che prima non eravamo affatto amici, facciamo: conoscenti come prima?… Che poi in fondo nemmeno ci conoscevamo…
E allora: sconosciuti come prima!…”




Così ci si potrebbe ripresentare: “Piacere, salve, come va?”… E così chiacchierando, una parola via l’altra, ci si conoscerebbe, ci si troverebbe simpatici, ci si comincerebbe a piacere un po’, poi sempre di più, ci si innamorerebbe e… chissà… magari un giorno…




questo post è dedicato a coloro che soffrono per amore. Anch’io pensavo che non sarei mai uscita fuori dal tunnel della sofferenza ma ad un tratto una spinta arcana mi ha lanciato con vitalità lungo una strada





e allora ho capito che il peggio era passato. Ho camminato, mi sono guardata attorno e ho riscoperto la vita. Ho fatto nuovi incontri con
persone belle e incantevoli. Non è ancora nato nessun amore, le ferite sono ancora aperte, è inutile nascondere la verità ma spero di innamorarmi presto.




Auguro a chi soffre per amore, di trovare la forza per uscire da questo traforo e di vivere una nuova vita, bella, ariosa, spensierata, felice, serena, tranquilla e di incontrare presto, la persona che da tempo aspettate.




ba0335d7-e97b-4c2f-86ec-fc0aed5b9e72
« immagine » « immagine » Quando finisce un amore si soffre, si soffre sempre… Anche quando si potrebbe non soffrire per niente… Intendo quando l’amore finisce né per colpa tua né per colpa sua, quando semplicemente si esaurisce, finisce per sfinimento, Si sa come succede, ti senti sconfitto,...
Post
16/03/2013 14:02:25
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    15
  • commenti
    comment
    Comment
    30

IL DUBBIO....

09 marzo 2013 ore 22:11 segnala




A te che stai affrontando un momento difficile dico: tieni duro,passerà.
A te che non riesci a superare un esame dico: non scoraggiarti, a volte le sconfitte si trasformano in riconoscenze.






A te che stai cercando un lavoro dico: abbi fede, la ruota gira per tutti, sarà così anche per te.
A te che hai mille dubbi e confusione dico: fai ordine nel cuore e nella testa, procedi con calma e non metterti fretta, la soluzione arriverà da sè.




A te che hai subito un tradimento dico: non smettere di credere nell'onestà e nella lealtà delle persone, esistono ancora.
A te che non credi in Dio o lo stai cercando dico: non temere, Lui crede in te e ti sta cercando da sempre.





A te che vedi tutto nero dico: prova a capovolgere la tua prospettiva, il sole sorge ogni giorno anche per te.
A te che soffri per amore dico: si chiude una porta e si apre un portone, devi crederci e vedrai meraviglie.
A te che non sai se tenere il bambino che aspetti dico: non aver paura, la vita è il dono più bello, amala!




A te che sei malato dico: affronta il dolore con coraggio, ricorda che la prima medicina è la tua forza di volontà.
A te che sei nel lutto dico: coraggio amico, la morte è solo un passaggio e chi ti lascia lo fa solo fisicamente.




A te che hai perso la speranza dico: combatti da forte, la felicità è un tuo diritto e vince solo chi crede fino alla fine.





24c3ae46-0b14-43d2-bf33-94a99407e9f8
« immagine » « immagine » A te che stai affrontando un momento difficile dico: tieni duro,passerà. A te che non riesci a superare un esame dico: non scoraggiarti, a volte le sconfitte si trasformano in riconoscenze. « immagine » A te che stai cercando un lavoro dico: abbi fede, la ruota ...
Post
09/03/2013 22:11:38
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    15
  • commenti
    comment
    Comment
    23

VI ABBRACCIO TUTTI......

25 febbraio 2013 ore 17:11 segnala


Cari amici, chiudo il blog per un breve periodo. E’ chiaro che qualcosa mi ha turbato, ma non posso farne cenno, perché sapete quanto io sia riservata. Vi ringrazio sempre per la vostra amicizia e per avermi aiutato ad affrontare molte difficoltà. Ma questa volta qualcuna mi ha fatto toccare il fondo e allora la cosa migliore è quella di allontanarmi tacitamente con la dignità e il perbenismo che ho sempre dimostrato. Tornerò presto, perché da voi non so stare lontana
Vi abbraccio tutti




60a873a1-b42e-46fc-843c-a059c03a72a0
« immagine » Cari amici, chiudo il blog per un breve periodo. E’ chiaro che qualcosa mi ha turbato, ma non posso farne cenno, perché sapete quanto io sia riservata. Vi ringrazio sempre per la vostra amicizia e per avermi aiutato ad affrontare molte difficoltà. Ma questa volta qualcuna mi ha fatto...
Post
25/02/2013 17:11:53
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8
  • commenti
    comment
    Comment
    28

VOGLIAMOCI BENE....

22 febbraio 2013 ore 15:30 segnala






Vogliamoci bene!




c216b1ed-d932-41c6-ae8c-40ead600b208
« immagine » « video » Vogliamoci bene! « immagine » « immagine »
Post
22/02/2013 15:30:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    17
  • commenti
    comment
    Comment
    15