“Sii felice amore”….

14 dicembre 2014 ore 12:29 segnala


Giorni fa mentre ero lungo il Corso del mio paese, per acquistare qualche pensierino per Natale, notai da lontano, una giovane donna con una lettera in mano; piangeva a dirotto. La riconobbi, solo quando, mi avvicinai a lei. Da anni passeggiava col suo ragazzo per le vie della mia cittadina ma la conoscevo solo di vista. Proseguì per il mio cammino e al ritorno, accanto a lei c’erano le sue amiche che la consolavano, tra queste, una mia ex alunna ormai trentenne. Chiesi a lei, come mai la sua amica piangesse e lei mi mostrò la lettera che lessi.



Il suo ragazzo le scriveva che da mesi il suo datore di lavoro l’aveva licenziato, lasciando il posto solo a quelli che avevano famiglia, che invano aveva cercato lavoro ovunque, anche in campagna pur di lavorare ma che anche i contadini gli avevano risposto di no perché non potevano pagare la mano d’opera. “Perdonami, le scriveva, se non ti ho detto la verità, pensavo di farcela, ho cercato, lottato, supplicato ma non ho concluso nulla. Sono amareggiato, deluso, umiliato, affranto, ma soprattutto infelice perché non posso mantenere la promessa che ti feci tempo fa, quella di sposarti. Sei bellissima, non piangere, sei ancora giovane, troverai chi ti farà luccicare di nuovo gli occhi. Io ti amerò sempre ricordalo, ma non mi sento realizzato, bensì un fallito.



Sii felice amore. Tuo Salvatore”.



Ecco a che punto siamo arrivati, a rinunciare all’amore, perché oggi il lavoro manca anche a chi vuole fare il lavoro più umile per essere in grado di sostenersi, e crearsi come tutti una famiglia.





ede57831-037f-4cb2-9db4-2e6878909c25
« immagine » Giorni fa mentre ero lungo il Corso del mio paese, per acquistare qualche pensierino per Natale, notai da lontano, una giovane donna con una lettera in mano; piangeva a dirotto. La riconobbi, solo quando, mi avvicinai a lei. Da anni passeggiava col suo ragazzo per le vie della mia ci...
Post
14/12/2014 12:29:01
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    20

Commenti

  1. antioco1 14 dicembre 2014 ore 12:34
    sai una lezione di vita da due ragazzi innamorati voglio usare e dire innamorati dell'amore che dire non solo e scritta bene ma non voglio ripetermi ancora cara Rita ogni tu post da sempre modo di riflettere , un abbraccio grande e grazie Alessio
  2. Cicala.SRsiciliana 14 dicembre 2014 ore 12:40
    @antioco1
    Grazie Ale, sei sempre
    molto gentile, Rita :bacio


  3. Odirke 14 dicembre 2014 ore 13:14
    Non voglio giudicare l'atto di quel ragazzo. Sicuramente onorevole e comunque coraggioso.
    Io so solo di essermi sposato, all'epoca, pur non avendo una lira. Con nessuna prospettiva. Confidando nella speranza e nella persona che avevo a fianco. E che non mi chiedeva nulla se non stare insieme a lei ed a nostro figlio.
    Il tempo ci ha dato ragione. E ha premiato il nostro coraggio.
    Forse, il credere un pò di più a noi stessi aiuterebbe.

    Semper Fidelis
  4. Cicala.SRsiciliana 14 dicembre 2014 ore 13:39
    @Odirke
    Quando i miei genitori
    si sposarono, mio padre
    lavorava a cottimo,
    parlo del 1957, e il
    guadagno era misero.
    Trascorrevano le serate
    a far conti, conti che non
    quadravano mai. Eppure
    mai nulla è mancato a me,
    che ero gracile e bisognosa
    di continue cure. Ma anche
    se il guadagno era miserevole,
    il lavoro comunque c’era.
    Oggi in Sicilia, credimi Odirke,
    il lavoro manca del tutto.
    Mio cognato ha perso il lavoro,
    ed ha un figlio di 19 anni, ti lascio
    immaginare lo strazio che proviamo in
    famiglia. Come si può costruire un futuro,
    se non c’è uno spiraglio di luce?
    Tu, e non per farti un complimento,
    sei stato davvero ammirevole.
    Grazie per il tuo commento e per
    aver ascoltato la mia voce, Rita :fiore
  5. neve.rosa 14 dicembre 2014 ore 14:08
    ho 48 anni, vivo come ben sai al nord, lavoro dall'età di 20 anni, ma sempre lavori saltuari., Una volta falliva la ditta, un'altra volta la fabbrica. Ho lavorato nelle case di riposo ma sempre con contratto a tempo determinato. Dopo sei mesi non mi è stato rinnovato il contratto. Adesso lavoro in una ditta di pulizie ma anche qui il lavoro non è sicuro. Ordirke, il signore che ha commentato prima è stato coraggioso e forse per questo è stato premiato. Mi spiace per tuo cognato, so che vuol dire non avere un lavoro, conosco bene la sofferenza. Mi spiace per quei due ragazzi, spero che si rimettano insieme. L'amore vince sempre. Buona giornata :rosa
  6. Cicala.SRsiciliana 14 dicembre 2014 ore 15:04
    @neve.rosa
    hai ragione,
    l'amore vince
    sempre quando
    non si ha paura
    di rischiare.
    Mi auguro che tu
    possa trovare presto
    una sistemazione definitiva
    Rita :rosa


  7. AlgaRossa 14 dicembre 2014 ore 18:10
    Non è facile trovare lavoro, specie nel meridione ma se ci si arrende è finita. Certo quel ragazzo è avvilito, non trova lavora e si sente come hai scritto tu un fallito. Non è facile sposarsi oggi come oggi, come paghi l'affitto? Come mantieni una moglie che non lavora? E le spese da affrontare tutti i giorni? Quando esco a far la spesa e compro solo il necessario, una banconota di 50 euro non mi basta. Però è giusto ciò che prima è stato scritto, se non si rischia, nessuno mette su casa e famiglia. Spero in un futuro migliore. Ti abbraccio Rita, Vanna :rosa :bacio
  8. Lacrimedunastella2 14 dicembre 2014 ore 18:27
    Ciao cara Rita...eccomi di sfuggita per salutarti e nel leggerti mi vien da dire :" Ma questo ragazzo che ha lasciato la sua lei per aver perso il lavoro scrivendole che troverò chii la farà stare meglio di lui, non pensa che al giorno d'oggi sapendo come sta messa l'Italia intera da nord a sud, che lei possa veramente trovare uno più fortunato??? Ma che amore è o era il suo??? Per me non era un amore forte abbastanza da ambo le parti perchè io fossi stata lei avrei fatto di tutto per far capire a lui che sarei stata assieme a prescindere e a sposarsi c'è sempre tempo non credi? "...
    E cosa dovrebbe dire mia figlia e il suo ragazzo che da due anni dopo la laurea stan cercando lavoro ( qualsiasi lavoro )e non trovano niente di niente! Eppure non si lasciano e continuano a rimanere uniti nonostante tutto e nonostante le sempre più irte difficoltà...si amano e sperano e amandosi superano anche le avversità della vita perchè chi si ama veramente le montagne più alte da scalare le vede come fossero poco più di colline...
    E non parliamo di me e di cosa ho affrontato nonostante 28 anni fa fossi stata incinta e rimasta senza lavoro quando ero in 6 mesi e non aggiungo altro se non GRAZIE per i tuoi passaggi da me e ti lascio un grandissimo abbraccio colmo di affetto :rosa

  9. Cicala.SRsiciliana 14 dicembre 2014 ore 19:04
    @Lacrimediunastella2
    Mary, io ho solo raccontato
    un fatto realmente accadutomi.
    Non conosco il ragazzo e nemmeno la
    ragazza. Ho letto la lettera e sono
    rimasta amareggiata. Personalmente al posto
    del ragazzo, conoscendomi, a costo di vivere
    in una grotta, di certo non mi sarei arresa.
    Ma tu m'insegni che non siamo tutti uguali.
    Lui, ha preferito lasciarla, piuttosto che
    vederla soffrire, così almeno ho capito.
    Grazie del commento, sempre molto gradito,
    passerò nel tuo blog per gli auguri di Natale.
    Un abbraccio, Rita :rosa :bacio


  10. Cicala.SRsiciliana 14 dicembre 2014 ore 19:10
    @AlgaRossa
    In effetti oggi come oggi
    la vita è dura. Io vivo di pensione
    e ti lascio immaginare. Però non solo
    penso a me ma anche alla mia famiglia.
    Non è da tutti sacrificarsi.
    Un bacio Vanna, spero di rileggerti
    per farti gli uguri. Buona domenica,
    Rita :rosa :bacio


  11. sinceropreciso 14 dicembre 2014 ore 19:35
    Una promessa non realizzata fa ammalare il cuore sia di colui che fa la promessa come anche di colei che la riceve. Promettere mare e monti è tipico dei giovani d'oggi pur di fare breccia nel cuore di una ragazza...vogliono apparire realizzati e fino a un certo punto li posso comprendere poichè la concorrenza è forte ed ancor di più la dove c'è poco lavoro. Il ragazzo nel frattempo avrà imparato la lezione. Andrà prima alla montagna (la dove c'e più lavoro)e quando avrà trovato sufficientemente legna per costruire tornerà dalla ragazza per domandarle se...
  12. Cicala.SRsiciliana 14 dicembre 2014 ore 19:58
    @sinceropreciso
    Innanzi tutto grazie per il commento.
    Sono d'accordo con te, il ragazzo
    se realmente ama la sua donna, andrà
    a far legna in montagna e poi manterrà
    la promessa fatta. A me quel ragazzo è sembrato
    sincero, unico suo difetto (oso dire),
    è la sua insicurezza ed anche la sua paura.
    Ti ringrazio ancora, buona serata, Rita :fiore
  13. dolcecarrie 14 dicembre 2014 ore 21:03
    Ciao Rita io penso che la scelta spettasse alla ragazza, se lei lo amava tanto da accettare la situazione, perchè no? Avrebbero affrontato le difficoltà insieme. Lui ha preso una decisione anche per lei e per questo non l'ha rispettata.
    Ciao Rita, buona serata :rosa :bye
  14. Cicala.SRsiciliana 14 dicembre 2014 ore 21:11
    @dolcecarrie
    Carrie io non conosco
    nessuno dei due, pertanto
    i fatti non sono di mia conoscenza.
    Forse il ragazzo doveva avere più
    fiducia in se stesso ma si sarà
    sentito avvilito. Questo è il mio
    modesto punto di vista. Auguro ad entrambi
    di riflettere bene e di trovare una soluzione.
    Grazie infinite per il commento,Una buona serata
    Rita :rosa
  15. SuorPinocchia 14 dicembre 2014 ore 23:28
    Sono rimasta incinta alla tenera età di 19 anni.. e non ero sposata...
    il mio ragazzo di allora... marito attuale aveva 23 anni...
    per sposarci non avvamo una lira....
    per sposarci chiedemmo un mutuo in banca di 12 milioni delle vecchie lire...
    mio marito iniziava in quei giorni a lavorare...
    io avevo un lavoro...
    è stata dura ma ce l'abbiamo fatta...
    pero' un lavoro ce l'avevamo...
    e i miei genitori ci hanno aiutati i primi tempi...

    Oggi credo che senza uno straccio di lavoro...
    senza una prospettiva di lavoro...

    è facile dire l'amore vince su tutto...

    ma è utopia.. perchè ogni giorno si deve mangiare...
    ogni mese arrivano le bollette da pagare...
    l'affitto pure se non hai una casa tua..

    l'amore poi se lo porta via la fame...
    la fatica di arrivare a fine mese..

    è umiliante per un ragazzo sapere di non poter sperare in un futuro...

    magari ha scritto quella lettera in un momento di disperazione..

    ma come non capirlo?

    IO posso testimoniare di essere fra quelli che quando si è sposata ha fatto i salti mortali per arrivare a fine mese, di aver lottato per pagare i debiti...

    ma io e mio marito siamo partiti da una base... ovvero con un lavoro...

    se non hai quello... come puoi progettare un futuro?

    ti sposi e poi vai a vivere con i genitori che magari già fanno i salti mortali per arivare a fine mese?

    credo sia troppo facile dire ... beh allora non c'è amore...

    l'amore non si mangia.. foppeddivelo :lol
  16. Cicala.SRsiciliana 14 dicembre 2014 ore 23:54
    @SuorPinocchia
    Anche i miei genitori
    avevano un lavoro seppur precario
    e si sono sposati. Ma prima di arrivare
    alle nozze son passati come diceva
    sempre mia madre, cinque anni, sei mesi e
    un giorno. Oggi è diverso, c'è una crisi
    che fa paura. Il ragazzo probabilmente
    si è sentito un fallito, un buono a nulla
    per questo si è tirato indietro, non
    aveva nulla da offrirle. Di sicuro se
    troverà lavoro, tornerà nei suoi passi
    e chissà magari si sposeranno quando prima.
    Questo è il mio augurio per tutti e due.
    Grazie per il commento bello e ricco di
    particolari della tua vita. E' stato un modo per
    conoscerti meglio. Una serena notte,
    Rita :rosa :bacio
  17. ProfumoDiBattigia 15 dicembre 2014 ore 00:11
    Che tenerezza mi fa il ragazzo, chissà come soffre senza un lavoro.
    Speriamo che il Natale gli faccia un bel regalo. Buona notte Rita, passo per gli auguri, buona serata :batanatale
  18. vitoxy 15 dicembre 2014 ore 08:39
    Che tristezza!

    Un abbraccio Rita


  19. julia.pink 15 dicembre 2014 ore 10:34
    Credo che l'Amore vero sia coraggio sopratutto nelle scelte difficili e non condivido molto il gesto di quel ragazzo pur comprendendo la sua disperazione...


    Un bacio dolce Rita :rosa

  20. Cicala.SRsiciliana 15 dicembre 2014 ore 11:37
    @juliapink
    Forse gli è mancato il coraggio,
    forse ha avuto un momento scoraggiamento.
    Chissà! Io non lo giudico, spero solo
    che la situazione si risolva, per il suo bene
    e per quello della sua ragazza.
    Buona giornata julia, un bacio a te :bacio
  21. Cicala.SRsiciliana 15 dicembre 2014 ore 11:43
    @vitoxy
    Una situazione molto triste è vero
    ma io sono positiva e spero che presto
    questo ragazzo trovi una sistemazione.
    Un abbraccio caro amico, Rita :cuore


  22. Cicala.SRsiciliana 15 dicembre 2014 ore 11:47
    @ProfunodiBattigia
    Fa tenerezza anche a me,
    spero che possa trovare lavoro
    e sposarsi con la sua ragazza.
    Ti ringrazio di cuore, buona giornata
    Rita :rosa
  23. giusi62 15 dicembre 2014 ore 23:17
    Ciao Rita io capisco il ragazzo,
    come si sia sentito scoraggiato,
    è facile per gli altri puntargli il dito
    contro,ma poi vorrei vedere ognuno di noi,
    in una casa dove non ci sono i soldi necessari per vivere,
    una vita dignitosa,specialmente poi,quando arriveranno
    pure eventuali figli.un forte abbraccio amica mia :bacio
  24. julia.pink 16 dicembre 2014 ore 10:16
    Buona giornata Rita :bacio



  25. Cicala.SRsiciliana 16 dicembre 2014 ore 11:57
    @julia.pink
    Ma cosa ho fatto di bello
    per meritare queste splendide rose?
    Una cosa l'ho fatta e sai cosa Julia?
    Ho trovato presso un benzinaio, papà
    di un mio ex alunno, il lavoro per
    il ragazzo e sai quando? Ieri sera.
    Il ragazzo ha pianto ed io per la
    gioia immensa non ho dormito. Questo è
    il mio Natale. Altro non desidero se non
    la felicità altrui. Julia un bacio
    grande grande e un grazie di :cuore


  26. Cicala.SRsiciliana 16 dicembre 2014 ore 12:07
    @giousi62
    sono d'accortissimo con te,
    condivido ogni sillaba ed ogni
    parola che hai scritto. Come ho scritto
    a julia.pimk ieri sera il padre del
    mio ex alunno che è benzinaio, ha
    offerto un posto di lavoro al
    ragazzo disoccupato. Sono la
    donna più felice del mondo.
    Giusi un bacio grande quanto una casa,
    Rita :bacio:bacio :bacio :bacio :bacio :bacio


  27. julia.pink 16 dicembre 2014 ore 12:19
    Sei unica Rita! :batarosa
  28. Cicala.SRsiciliana 16 dicembre 2014 ore 12:54
    @juliapink
    Se io sono unica,
    tu sei una perla rara.
    Chi delle due è più
    speciale? Tu ovviamente,
    perchè di persone uniche
    ne incontri, ma una perla
    coltivata non si trova che
    nei fondali marini, dove è
    quasi impossibile trovarne una.
    Un bacio affettuoso, Rita :bacio


  29. julia.pink 16 dicembre 2014 ore 13:21
    :rosa
  30. Cicala.SRsiciliana 16 dicembre 2014 ore 13:28
  31. 1970terra 16 dicembre 2014 ore 14:06
    ho letto la storia di questo giovane ed ho provato angoscia e dolore, poi i commenti dei tuoi amici molto belli e sinceri.Ma alla fine ho gioito, sei stata grande. Sei esattamente ciò che hai scritto nella testata del tuo blog: Volli sempre volli e fortissimamente volli. La tua testardaggine ti ha reso onore. Complimenti, gina :bye
  32. SOGNANDO59 16 dicembre 2014 ore 18:39
    Triste storia che accomuna tantissime persone...senza discriminazioni di età e di sesso. A volte ...forse troppo spesso diciamo che l'amore vince su tutto e che i problemi si superano... ma vedere calpestata la propria dignità dalla mancanza di un lavoro non giova certo ai rapporti...forse soprattutto in questo momento storico. Volere è potere ...io vorrei che le cose cambino...una speranza che, spero, diventi realtà per tutti quelli che da precari aspettano di realizzarsi
    per coronare il loro sogno d'amore! Un affettuoso e sincero abbraccio Rita :rosa :-)
  33. Cicala.SRsiciliana 16 dicembre 2014 ore 19:42
    @SOGNANDO59
    E' un periodo molto triste
    per tutti Michela, la gente
    almeno nel mio paese è molto triste.
    Le donne non lavorano e gli uomini sono o
    in cassa integrazione o anche loro sono
    in cerca di lavoro. Le famiglie vivono
    una situazione di forte disagio.
    Anche io sono positiva, anche perchè
    peggio di così non può andare. Un caro
    abbraccio a te Michela e una buona serata :rosa
  34. Cicala.SRsiciliana 17 dicembre 2014 ore 11:38
    @1970terra
    A volte la testardaggine serve
    per raggiungere scopi positivi.
    Grazie per il commento gina,
    Tanti auguri a te e famiglia, Rita :bacio :rosa
  35. vitoxy 19 dicembre 2014 ore 09:01
    Un bacio Rita :bacio

  36. Cicala.SRsiciliana 19 dicembre 2014 ore 10:03
    @Vitoxy
    Un bacio a te
    amicoo caro
    Rita :bacio


  37. profumodidonna.SR 31 dicembre 2014 ore 19:41
    Una storia triste
    ma che grazie a te
    ha avuto un lieto fine.
    Sei stupenda, un bacio :bacio

  38. Cicala.SRsiciliana 31 dicembre 2014 ore 21:22
    @profumodidonnaSR
    adesso sono di nuovo
    insieme.Auguriiiiii :cuore


  39. imp.eratrice 18 gennaio 2015 ore 14:50
    non condivido quello che ha fatto lui, no, non posso, l amore non è avere un posto in banca o in una fabbrica, io vengo da genitori poveri mio padre era muratore e con tre figli il pane a noi non è mancato mai, lui ha fatto piangere questa ragazza allontanandosi da lei, invece insieme dovevano combattere dovevano farlo per il loro amore, lui lo doveva fare, lui era il braccio, invece si è tirato in dietro, che amore sentiva, nessuno, perchè se si ama con l anima col cuore ogni difficoltà che ci si presenta si supera insieme...sono povera ho 2 figli che amo più della mia vita non ho un posto fisso ma ti assicuro che a loro non manca niente....il vero amore supera ogni barriera del mondo...baci..
  40. Cicala.SRsiciliana 18 gennaio 2015 ore 15:02
    @imp.eratrice
    Sai Rosa è facile parlare
    quando le situazioni non
    si vivono in prima persona.
    Quei due ragazzi vivevano insieme
    da 10 anni. poi ha perso il lavoro
    proprio quando stavano per sposarsi.
    per otto mesi lui le ha mentito per
    non farla preoccupare ma nel frattempo
    cercava disperatamente in lavoro. M&
    neppure in campagna i contadini lo hanno
    voluto. Era disperato, senza neppure u
    quattrino in tasca cara Rosa non si mangia,
    non si vive. on so se hai letto i commenti
    ma gli ho trovato un lavoro tramite un grande
    amico.Ora sono felici. Un bacio, Rita :cuore


  41. imp.eratrice 18 gennaio 2015 ore 15:19
    si letti,,io ho risposto al tuo post, non vorrei mai che 2 che si amano si separano per questo, devono legarsi e andare avanti 2 e meglio di 1,,e se cè l amore cè sempre speranza....baci
  42. Cicala.SRsiciliana 18 gennaio 2015 ore 15:29
    @imp.ratrice
    Esattamente come io
    vorrei vedere felice te..
    ma un giorno mi darai risposta
    perchè lo sarai Dio premia sempre
    le persone semplici e buone :rosa :cuore


  43. imp.eratrice 18 gennaio 2015 ore 15:40
    aspetterò questo giorno con gioia e con una risata semplice e spontanea io ti dirò...Rita sono felice ho smesso di soffrire, ora io sorrido..
  44. Cicala.SRsiciliana 18 gennaio 2015 ore 15:55
    @imp.eratrice
    ed io sarò immensamente
    felice, quando mi suoneranno
    come un organo le tue parole
    di gioia alle mie orecchie, Rita :rosa


  45. imp.eratrice 18 gennaio 2015 ore 16:13
    grazie...
  46. Cicala.SRsiciliana 18 gennaio 2015 ore 16:30
    @imp.eratrice
    l'amico vero
    non si ringrazia mai.
    Dà se stesso con tutto
    il :cuore Rita


  47. Venere.Splendida 12 aprile 2015 ore 14:48
    Una bellissima storia d'amore con un lieto fine :rosa :rosa
  48. ProfumoDiBattigia 12 aprile 2015 ore 15:04
    e come tutte le belle storie d'amore,
    tutti vissero felici e contenti..
    bellissimo post, un caro saluto :bye

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.