LA FELICITA' QUI E ORA......

17 novembre 2012 ore 22:33 segnala


Oggi in pochissimi riescono a vedere la realtà oggettiva delle cose,
ognuno di noi vive la sua realtà, fatta di pensieri, ricordi,
pregiudizi, timori, sentimenti positivi e negativi,
siamo in balìa delle emozioni, nel bene e nel male.




Lottiamo come dei pazzi per raggiungere "le vette della vita" e crediamo che, una volta arrivati, potremmo avere accesso alla felicità, ma non è così.

Otteniamo il risultato sperato e in un primo momento siamo al settimo cielo,
ben presto però torniamo alla normale routine.
E un nuovo desiderio nasce dentro di noi
e il ciclo ricomincia: la nostra felicità è legata
alla ricerca di continui desideri, di continue mete,
siamo vittime di un ciclo infinito,
fatichiamo tanto, troppo, per brevi momenti di gioia.




Se riuscissimo a VIVERE le nostre sensazioni, i nostri fallimenti,
i nostri successi, le nostre delusioni,
i nostri rimpianti e rimorsi senza essere schiavi di essi,
se riuscissimo a non perdere la nostra stabilità,
la nostra serenità, a non godere solo dei brevi istanti,
soltanto allora potremmo accedere alla Verità,
ad un angolo di pace, immutabile e separato dagli accadimenti esterni,
non privo di sentimento ma anzi carico di energia come non mai.




I fatti negativi della vita accadono
ma noi potremmo avere sempre accesso alla Quiete,
che non è un qualcosa da creare, la Quiete è dentro di noi,
è sempre stata dentro di noi,
non si trova all’esterno, non ci ha mai abbandonato,
bisogna solo farla riemergere, ridarle luce,
quella stessa luce che noi
le abbiamo negato puntando i riflettori altrove.






20435b74-777d-42a7-be84-d8c815ba84d7
« immagine » Oggi in pochissimi riescono a vedere la realtà oggettiva delle cose, ognuno di noi vive la sua realtà, fatta di pensieri, ricordi, pregiudizi, timori, sentimenti positivi e negativi, siamo in balìa delle emozioni, nel bene e nel male. « immagine » Lottiamo come dei pazzi per r...
Post
17/11/2012 22:33:55
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    16

Commenti

  1. miriam71 18 novembre 2012 ore 00:50
    Vero! i valori semplici,puliti sono ormai spariti xchè la vita di oggi è frenetica,opportunista piena di stress! :-(

  2. patty.53 18 novembre 2012 ore 08:39
    Mi viene in mente il titolo della poesia di G. Leopardi: La quiete dopo la tempesta. Come nella poesia, dove la vita riprende dopo una forte tempesta, così avviene nella nostra anima, nel nostro cuore, dopo la tempesta di emozioni, sentimenti, vissuti che ci hanno portato lo scompiglio iteriore, arriva la quiete, la calma, ci vuole la pazienza di attendere che passi e la certezza che tutto viene e tutto se ne va, anche il dolore, ma noi restiamo e andiamo avanti. Un abbraccio e buona domenica Patrizia :rosa
  3. Cicala.SRsiciliana 18 novembre 2012 ore 09:14
    E' vero Miriam i valori si stanno perdendo ma per ritrovarli bssta guardare dentro di noi. Non dobbiamo andare molto lontano ma solo guardare dentro di noi, la felicità e la quiete non si trovano lontano da noi ma dentro di noi. Se cerchiamo ciò che desideriamo lo troviamo senza andare tanto lontano. Che tu possa vivere una domenica serena insieme alla tua famiglia, grazie per essermi vicina, te ne sono grata, Rita :rosa :rosa

  4. Cicala.SRsiciliana 18 novembre 2012 ore 09:28
    Ciao Patty, buona domenica e grazie per aver commentato il mio post. E' vero la quiete arriva dopo la tempesta, ma la serenità, l'equilibrio, la pace, la gioia di vivere è sbagliato se la cerchiamo nelle persone che amiamo e che ci stanno vicine, rischiando magari di essere pesanti, poichè l'armonia la pace e serenità coabitano dentro di noi e proprio nel nostro io, dopo una lunga riflessione dobbiamo cercarla e trovarla. Ogni uomo deve trovare la quiete dentro di sè e non fuori di sè. Grazie Patty, una serena domenica, Rita :rosa

  5. kimi.777 18 novembre 2012 ore 13:05
    Rita Ciao scusa se sono stato un pò latitante sono impegnato in più fronti :) ti uguro una splendida e serena domenica :)
  6. Cicala.SRsiciliana 18 novembre 2012 ore 14:09
    ciao Kimi, stai tranquillo, capisco che quando si è impegnati c'è poco tempo, l'importante è che tu stia bene, ti abbraccio affettuosamente, Rita :cuore
  7. Edelvais63 18 novembre 2012 ore 16:44
    Io, per questo non credo nella felicità ,troppo effimera,ma nella serenità e fatta di cose semplici e vere..altrimenti puntando troppo in alto,cadiamo a testa in giù e restiamo delusi...Buona domenica Rita :bacio :fiore
  8. Evelin64 18 novembre 2012 ore 18:09
    Credo che sapersi guardare dentro sia un'impresa non facile, poichè alle volte ci viene difficile confrontarci con il nostro IO. Pero', come bene dici Rita cara, saper riconoscere la quiete interiore, porta ad assaporare l'attimo per come ci si presenta :-)
    Buona serata...Evelin :bye
  9. gattina1950 18 novembre 2012 ore 21:39
    Oggi è una corsa per rincorrere sempre qualcosa, oltre alle cose necessarie per vivere, ci vuole sempre di più e così restano indietro tante piccoli momenti che davvero ci darebbero la serenità.
    La quiete bellissima parola che fa placare il nostro io dentro.
    Ciao Rita, un post sereno :rosa :fiore
    Anche questa per me è quiete.
  10. XxChristyxX 19 novembre 2012 ore 08:34
    CIAO RITA, BUONGIORNOOO
    E' SEMPRE UN VERO PIACERE LEGGERTI :rosa :bacio
    :bye
  11. SOGNANDO59 19 novembre 2012 ore 09:59
    ciao Rita, è la terza volta che entro per commentare e mi esce questa scritta "Si è verificato un errore imprevisto che ha impedito l'inserimento del commento. Riprova.spero che questa sia la volta buona... :-( !! L'uomo è alla continua ricerca della chiave della felicità e non si rende conto che la vera felicità non si potrà mai trovare se non la cerca nel posto giusto...dentro di sè!! Buon inizio settimana con un abbraccio ...e a presto :rosa :bacio
  12. Cicala.SRsiciliana 19 novembre 2012 ore 12:58
    Cara Evelin, certo è difficile guardarsi dentro, infatti non è qualcosa che si può fare mettendosi a tavolino e facendo un'analisi del proprio IO. In genere la conoscenza del sè avviene dopo un'esperienza non certo felice, che logora il cuore, che ci spegne dentro. Solo in quella circostanza siamo in grado di chiederci"io sto soffrendo, la mia è una sofferenza che mi crea stanchezza, spossatezza, voglia di nulla, perdita di interessi, non la reggo." A questo punto poichè è un'esigenza dell'individuo, il bisogno di trovare un pò di pace, un pò di quiete, ecco che piano piano queste emergono, quindi vuol dire che le possediamo, che sono dentro di noi. Questa è la mia esperienza Evelin. Ti ringrazio del commento, un abbraccio affettuoso, a presto, Rita :rosa
  13. Cicala.SRsiciliana 19 novembre 2012 ore 13:06
    Ciao Michela, sono d'accordo con te. Infatti il posto giusto dove si può trovare un pò di serenità è dentro di noi. L'amico ci può scaldare il cuore ma la serenità viene dal di dentro. Michela adesso sono a Milano, sono finalmente libera e possiamo leggerci più spesso, sempre se ne hai piacere. Un bacio, Rita :rosa :rosa :bacio

  14. antioco1 19 novembre 2012 ore 13:36
    ciao rita è se,pre un piacere leggerti buona settimana hai posta , un abbraccio alessio
  15. giusi62 19 novembre 2012 ore 13:43

    ciao rita da quel che ho letto sei a milano..
    meno male il viaggio andato ok
    buon inizio settimana allora
  16. dolceliberta21 20 novembre 2012 ore 09:47
    "La felicità è amore, nient'altro" (Hermann Hesse)

    felice giornata per te :rosa
  17. dolceliberta21 20 novembre 2012 ore 10:00
    La vostra gioia è il vostro dolore senza maschera.
    E quello stesso pozzo che fa scaturire il vostro riso fu più volte colmato dalle lacrime vostre.
    E come potrebbe essere altrimenti?
    Più a fondo vi scava il dolore, più gioia potete contenere.
    La coppa in cui versate il vostro vino non è la stessa coppa cotta nel forno del vasaio?
    E il liuto che addolcisce il vostro spirito non è lo stesso legno intagliato dal coltello?
    Quando siete felici, se scruterete il vostro cuore, troverete che è ciò che vi ha fatto soffrire a darvi ora la gioia,
    E quando siete afflitti, guardate ancora nel cuore, e scoprirete che state piangendo solo per ciò che vi ha reso felici.

    Alcuni di voi dicono, "La gioia è più grande del dolore" e altri affermano,
    "No, il dolore è più grande".
    Ma io dico a voi che sono inseparabili.
    Essi giungono insieme, e quando l'una siede a tavola con voi, ricordate che l'altro dorme nel vostro letto.

    In realtà, oscillate tra il dolore e la gioia come i piatti d'una bilancia.
    Solo se vuoti, state fermi e in equilibrio.
    E quando il tesoriere vi alzerà per pesare il suo oro e il suo argento, allora la gioia o il dolore dovranno per forza sollevarsi o cadere.
    (Kahlil Gibran, Il Profeta)
  18. thore.pit 20 novembre 2012 ore 10:41
    :rosa
  19. SOGNANDO59 20 novembre 2012 ore 11:15
    buongiorno Rita, una piccola pausa per augurarti il buongiorno...che sia solare e sereno nonostante il grigiore delle nuvole! un carissimo saluto e non dire mai più "se ne hai piacere" :testata :hoho :bacio...se ti chiedo "fatti sentire" è ovvia la risposta :-) :rosa
  20. antioco1 20 novembre 2012 ore 14:16
    non so se ti arriva la posta cara Rita ti scrivo qui hai posta se non la leggi non so il perche un abbraccio alessio
  21. Cicala.SRsiciliana 20 novembre 2012 ore 14:56
    bravo alessio, sei un angelo, ti ringrazio infinitamente. questa è la bella notizia del giorno, ti abbraccio con affetto, Rita :cuore
  22. Cicala.SRsiciliana 20 novembre 2012 ore 14:58
    Michela prometto solennemente di non dirti mai più" se ti fa piacere" Grazie per avermi pensata, mi farò sentire presto, un bacione, Rita :rosa :rosa

  23. gattina1950 20 novembre 2012 ore 18:12
    Un caro saluto, e un Novembre pieno di serenità e di quiete.
    Ciao Rita :rosa
  24. miriam71 20 novembre 2012 ore 23:25
    Viviamo in una società frenetica in cui si corre e si cerca d'inseguire l'effimero convinti di esser così felici ma...una volta raggiunto il "frutto proibito" ci si sente di nuovo vuoti perchè non abbiamo cercato serenità nei nosri cuori ma inseguendo beni materiali o frivoli...cerchiamo la pace i noi tutto sarà più bello!:-)
    buonanotte Rita :rosa
  25. Cicala.SRsiciliana 21 novembre 2012 ore 14:49
    Cara Ros certo che la felicità è effimera ma io parlavo nel post di una felicità intesa come appagamento, felicità non adrenalinica che dura n attimo e passa. Io parlo di uno stato di serenità, di equilibrio, di pace e di quiete che non arriva mai dall'esterno perchè anche il tuo più caro e amato amico per quanto possa crucciarsi nel vederti star male, non può dico non può darti la pace e l'armonia interiore. Perché si raggiunge la serenità dopo un periodo infelice? Perchè l'equilibrio e la quiete in fondo è in ognuno d noi.Ros, io la intendo così, ma non ho la presunzione di dire che quanto è scritto deve essere necessariamente condiviso. Grazie per il commento, a presto Ros, Rita :rosa :rosa
  26. Cicala.SRsiciliana 21 novembre 2012 ore 14:54
    miriam hai scritto un commento splendido, in poche parole hai detto delle grandi verità che non possono essere messe in discussione. Grazie per il commento ma soprattutto perchè non ti dimentichi mai di me, un bacio, Rita :rosa :rosa

  27. Cicala.SRsiciliana 21 novembre 2012 ore 15:04
    Ciao gatti, pensavo che non saresti entrata più, ed invece il tuo ritorno mi ha emozionato. Sai quanto mi sei cara. E' vero per rincorrere per rincorrere le necessità della vita quotidiana, ci affanniamo e perdiamo la serenità. Hai ragione quando dici, quant'è bella la quiete interiore, quanto bene ci fa stare. Grazie gattina per l'onore e la gioia che mi hai dato, commentando il mio post, GRAZIE, Rita :rosa :rosa

  28. gattina1950 21 novembre 2012 ore 19:07
    Non avevo visto ancora che avevi scritto un post perchè dopo che ti hanno cancellato non ti avevo rimesso tra i preferiti....ho provveduto, ci mancherebbe, ciao Rita :rosa :-) :micio
  29. serenella21 21 novembre 2012 ore 20:21
    la felicita è rakkiusa in un battito di ciglia
    l'importante e trovare la serenita' della mente
    anke nelle pikkole cose..la vita purtroppo è una lotta continua
    e alle volte crudelmente ci porta via
    le persone ke amiamo
    bisogna trovare quel equilibrio fra mente e cuore x poter accettare
    le sconfitte e godere degli attimi di gioia
    un bacione:bacio
  30. SOGNANDO59 22 novembre 2012 ore 09:46
    cara Rita buongiorno!Come stai? E' una splendida giornata e restare chiusa tra queste quattro mura mette un po' di tristezza! un carissimo abbraccio per augurarti una serena e solare giornata :-) :rosa
  31. Cicala.SRsiciliana 22 novembre 2012 ore 09:58
    hai ragione gattina, ma io non ho avuto il coraggio dopo essere stata cancellata 5 volte e non da tutte creduta che io rimanevo non solo delusa ma non immagini lo scoraggiamento, di presentarmi a te. Temevo che non mi avresti compreso e ciò mi avrebbe recato dolore. Tu sai cosa mi rappresenti per me, la carezza silenziosa ma comprensiva nei momenti di grande dolore. E' da sempre che sei al mio fianco con la tua riservatezza ed è per questo che ho avuto timore di non essere creduta e di perderti. Scusami gattina, mi sei tanto cara, Rita :rosa :rosa

  32. Cicala.SRsiciliana 22 novembre 2012 ore 10:09
    Cara e dolce Michela, sto uscendo per fare la spesa e per andare dal parrucchiere. Se ti dico che sto bene è una bugia e tu sai che io detesto la menzogna, però rispetto a lunedì quando il mondo mi è crollato addosso e ho conosciuto una sofferenza dopo quella della scomparsa della zia, sto lievemente meglio. Certo la debolezza mi fa barcollare e devo stare attenta a non cadere, però oggi sono in grado di uscire. Volevo telefonarti ieri sera ma credimi non posso telefonare ad un'amica per raccontare sempre problemi, non lo trovo corretto, anche se tu sei la bontà e la finezza fatta persona. GRAZIE Michela, sei sempre nel mio cuore e nei miei pensieri, un bacio, Rita :bacio

  33. antioco1 22 novembre 2012 ore 19:12
    ciao Rira hai posta spero di avere una tua risposta cosi significa, che ti arriva mess ti ho scritto adesso in posta normale un abbraccio e una buona serata alessio
  34. antioco1 23 novembre 2012 ore 19:24
    hai almeno sei miei mess in chatta non so se ti arrivano fammi sapere passa una buona serata e un buon fine settimana , cara Rita come lo desideri tu ciao alessio
  35. napoletana.io 23 novembre 2012 ore 23:34
    Rita carissima ,nn perdere mai la pazienza
    Se temi la povertà perdi la ricchezza, se temi la malattia perdi la salute, se temi la sofferenza perdi la felicità, Più si teme e più si perde Affronta ciò che temi e realizza che nulla ti appartiene e nulla puoi perdere, allora sarai invincibile e potrai affrontare qualsiasi cosa.
    Ti auguro una Felice Notte a domani :bacio
  36. antioco1 24 novembre 2012 ore 14:21
    hai almeno sette mess in posta chatta non so piu come communicare con te rispondimi sel leggi il tuo blog quì un abbraccio e un buona fine settimana ciao Rita alessio
  37. Cicala.SRsiciliana 24 novembre 2012 ore 15:22
    Caro antioco, sono felice da stamattina molto presto, la posta è ferma al suo posto. Non voglio cantar vittoria perchè non so cosa potrà accadere tra poco. Ti ringrazio infinitamente per la tua presenza costante e per la tua preoccupazione relativamente alla posta. Sono stata molto nervosa e preoccupata ma tu mi hai trasmesso serenità. Grazie, un baco, Rita :cuore
  38. Cicala.SRsiciliana 24 novembre 2012 ore 15:47
    Napoletana non perderò più la pazienza, primo perchè sono serena e tale desidero rimanere, secondo perchè chi perde la pazienza perde la serenità conquistata con grande dolore. Cercherò di prendere la vita con più filosofia e di dare meno pero alle situazioni che sinceramente non ho mai tollerato. Sei una dolcissima ragazza ed infinitamente buona. Sono felice di averti al mio fianco, anzi ne sono onorata. Ti abbraccio, con affetto,Rita :bacio :bacio :cuore :cuore

  39. Cicala.SRsiciliana 24 novembre 2012 ore 15:56
    serenella, hai scritto e non per vantarti, un commento favoloso. E' verissimo bisogna per sopravvivere trovare un equilibrio tra mente e cuore. Però è un lavoro che richiede tempo psicologico e impegno di vita. Le persone che amiamo e che perdiamo non possiamo dimenticarle facilmente, anzi io io sono del parere che dobbiamo ricordare con immensa gioia le persone scomparse, ricordando i momenti e gli insegnamenti più belli ma soprattutto sentendoli vicini nei momenti difficili. Chi ci ama non ci abbandona mai, un bacio, Rita :rosa :bacio

  40. Cicala.SRsiciliana 24 novembre 2012 ore 15:59
    antioco buon fine settimana a te. Non finirò mai di dirti quanto sei gentile, quando entro nel mio blog e vedo il tuo nick mi rallegro. Ti abbraccio, Rita :flower :flower :flower :flower :flower
  41. Cicala.SRsiciliana 24 novembre 2012 ore 16:02
    Giusy grazie per la tua presenza giornaliera nel mio blog, lo so che mi vuoi bene ma leggerti mi da la conferma. Ti voglio bene, Rita :cuore :cuore :rosa :rosa :bacio :bacio

  42. Cicala.SRsiciliana 24 novembre 2012 ore 16:16
    gentile dolceliberta, è bellissimo quello che hai scritto. La felicità sta nell'amore, poichè l'amore è il motore del mondo. Non ti ho mai vista, ma spero che tu torni ancora, sei una piacevolissima persona. Buon sabato, Rita :rosa :rosa

  43. Cicala.SRsiciliana 24 novembre 2012 ore 16:22
    bellissimo il secondo commento dolceliberta, non è vero come asseriva Gibran che il dolore è più forte della gioia e la gioia è più forte del dolore ma come affermava Benedetto Croce, noi conosciamo la gioia attraverso il dolore. Gioia e dolore infatti a mio avviso complementari. Grazie ancora per il commento, un caro saluto, Rita :rosa :rosa

  44. dolcecarrie 24 novembre 2012 ore 22:29
    Ciao Rita la serenità è molto importante, lo è anche essere felici ma la felicità dura un attimo, mentre la serenità ti accompagna nella vita con una visuale più nitida e ti fa capire qual'è la tua vera aspirazione.
    Dolce serata un kiss
  45. Cicala.SRsiciliana 24 novembre 2012 ore 23:09
    ciao dolcecarrie è proprio vero quello che scrivi, la serenità è frutto di un lungo lavoro su se stessi, e nel tempo lavorandoci sopra la si può raggiungere, la felicità invece è fatta di attimi fuggenti che alla fine lasciano il vuoto. Una dolce serata carrie, Rita :rosa :bacio

  46. SOGNANDO59 25 novembre 2012 ore 10:52
    ciao Rita, ti avevo lasciato un messaggio in posta e uno in bacheca ma so che hai problemi e pertanto eccomi qui...sperando che mi leggerai almeno qui. Chiama quando vuoi .. se ti fa piacere e se in quel momento non posso te lo dirò e so che capirai...ma come già detto gli amici servono anche a questo! Intanto ti lascio una dolce e serena giornata...un abbraccio di cuore :-) :rosa :bacio
  47. Cicala.SRsiciliana 25 novembre 2012 ore 11:33
    Michela, purtroppo la posta adesso mi arriva ma la tua mail no, non so quando me l'hai mandata, poichè la mail funziona solo da ieri pomeriggio. Nessun messaggio nella bacheca, adesso controllo. Per favore dimmi a che ora ti posso chiamare, conosci il mio carattere, e non amo disturbare, però come ti dicevo ho tante di quelle cose da dirti che non mi crederai e comunque, ho un grande desiderio di parlare con te, perchè la tua forza, il tuo equilibrio e la capacità di consigliarmi nel bene non l'ho trovata in un'amica reale. GRAZIE, ti voglio bene, con affetto e gratitudine, Rita :rosa :rosa :bacio

  48. Cicala.SRsiciliana 25 novembre 2012 ore 11:36
    @ Michela :rosa

  49. ombromanto05 29 novembre 2012 ore 01:56
    La vita è tutto un gioco di equilibrio tra Palco e Realtà, tra essere ed apparire, tra gioe e dolori, tra sogni e delusioni, speranze ed illusioni...
    Bisogna trovare l'equilibrio, imparare a camminare sul filo, ad essere noi stessi, sempre e comunque...
    La vera forza è questa...
    Giù:))
  50. modna50 29 novembre 2012 ore 08:35
    La felicità...la cerchiamo e non ci accorgiamo che stà dentro di noi!! buona giornata :rosa
  51. toni15 29 novembre 2012 ore 20:34
    :rosa :bye
  52. Cicala.SRsiciliana 29 novembre 2012 ore 21:30
    Già la serenità è impossibile trovarla fuori di noi perchè ci sono problemi che neanche il miglior amico riesce con tutto il suo affetto a dartela, solo dopo un lungo lavoro su noi stessi, riusciamo a raggiungere quella serenità che ci consente non certo di vivere felici ma appagati. Sono d'accordo con te, un abbraccio, Rita :cuore
  53. Cicala.SRsiciliana 29 novembre 2012 ore 21:34
    è vero modna corriamo lontano alla ricerca della felicità senza renderci conto che è a portata di mano. Modna mi spiace non poter lasciare un commento nel tuo blog perchè destinato solo agli amici, sappi però che sono felice quando commenti un mio post, un abbraccio, Rita :cuore :bacio
  54. Cicala.SRsiciliana 29 novembre 2012 ore 21:35
    toni, un abbraccio affettuoso, Rita :cuore

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.