Tante piccole stelle

06 maggio 2020 ore 04:54 segnala
Il ferragliare degli stivali echeggia tra le mura delle scale. L'uomo in armatura continua a salire, mentre le fiamme delle torce tremule fanno danzare le ombre sulle pietre dei gradini.
Fino alla botola. L'uomo la apre, uscendo sui bastioni, e li, osserva il mondo di tenebra.
Il castello è illuminato da infinite torce accese, ma aldilà degli spalti, solo tenebre dalle quali affiorano zanne e artigli. Giorni, mesi, anni di assedio dai demoni.
L'uomo, unico abitante del castello, da che a memoria resiste ai loro assalti. Quei demoni, che un tempo erano uomini, cercano di sfondare le mura, di prenderlo. Uomini che un tempo erano come lui, che caddero a causa di altri demoni e a loro volta lo divennero. Odio, invidia, gelosia, avidità li trasformarono in quello che sono ora. E ora sono li, a cercare di corrompere altri, sotto l'egida del "sono bastardo perché il mondo mi ha reso bastardo". Triste scusante di una vendetta volta indifferentemente su innocenti e colpevoli.
L'uomo, da solo, resiste all'assedio.
Nelle tenebre però, se osserva in lontananza, vede una luce. E' un altro castello che resiste. Un altro uomo li si difende. Non ha modo per comunicarci, ma sa che esiste. Sa che non è solo.
E ancora più in lontananza c'è un'altra luce. E se ci allontaniamo dal castello, verso l'alto, vediamo un mondo di tenebra, con tante piccole stelle a costellarlo.
E una brezza di tristezza soffia sui cuori, quando una stella si spegne perché i demoni hanno sfondato le mura.
95dcfc1a-89c1-41b1-9521-455218386b72
Il ferragliare degli stivali echeggia tra le mura delle scale. L'uomo in armatura continua a salire, mentre le fiamme delle torce tremule fanno danzare le ombre sulle pietre dei gradini. Fino alla botola. L'uomo la apre, uscendo sui bastioni, e li, osserva il mondo di tenebra. Il castello è...
Post
06/05/2020 04:54:18
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.