La confessione di Pietro

05 novembre 2011 ore 11:00 segnala
Arrivato Gesù nel territorio di Cesarea di Filippo,domandò ai suoi discepoli:"La gente chi dice che sia il Figlio dell' uomo?".Ed essi risposero:"Alcuni dicono che sei Giovanni Battista,altri Elia,e altri Geremia,o uno dei profeti"."Ma voi",domandò loro,"chi dite ch'io sia?".Rispose Simon Pietro,confessando:"Tu sei il Cristo,Figlio del Dio vivente".E Gesù gli rispose:"Beato te,o Simone,figlio di Giona,perchè non la carne,nè il sangue ti ha rivelato questo,ma il Padre mio,che è nei cieli.Ed io dico a te,che tu sei Pietro,e su questa pietra edificherò la mia Chiesa,e le porte dell'inferno mai prevarranno contro di lei.E a te darò le chiavi del regno dei cieli:e qualunque cosa avrai legata sulla terra,sarà legata anche nei cieli;e qualunque cosa avrai sciolta sulla terra,sarà sciolta anche nei cieli".Allora comandò ai suoi discepoli di non dire ad alcuno che egli era il Cristo.
c522ab52-7b06-4782-90cb-445f24c43f2a
Arrivato Gesù nel territorio di Cesarea di Filippo,domandò ai suoi discepoli:"La gente chi dice che sia il Figlio dell' uomo?".Ed essi risposero:"Alcuni dicono che sei Giovanni Battista,altri Elia,e...
Post
05/11/2011 11:00:28
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Il lievito dei farisei e dei sadducei

04 novembre 2011 ore 11:12 segnala
Passando all'altra riva,i discepoli si eran dimenticati di prendere dei pani.Gesù disse loro:"Fate ben attenzione e guardatevi dal lievito dei farisei e dei sadducei".Ma essi andavano ragionando fra di loro e dicevano:"(Egli parla così),perchè non abbiamo preso dei pani".Gesù,conosciuto ciò,disse:"Che cosa andate ragionando fra di voi,o uomini di poca fede,per non aver preso dei pani?Non avete ancora capito?E non vi ricordate dei cinque pani per i cinquemila uomini,e quante ceste ne avete raccolte?Nè dei sette pani per i quattromila,e quante ceste ne avete riempite?Come non intendete voi che io non parlavo del pane,quando vi ho detto:"Guardatevi dal lievito dei farisei e dei sadducei"?Allora compresero che non aveva loro detto di guardarsi dal lievito del pane,ma dalla dottrina dei farisei e dei sadducei.
d6cafd57-1351-4214-9082-b63ee5f57de6
Passando all'altra riva,i discepoli si eran dimenticati di prendere dei pani.Gesù disse loro:"Fate ben attenzione e guardatevi dal lievito dei farisei e dei sadducei".Ma essi andavano ragionando fra...
Post
04/11/2011 11:12:19
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Il segno dal cielo

03 novembre 2011 ore 11:53 segnala
Si presentarono a lui dei farisei e dei sadducei e,per metterlo alla prova,gli chiesero un segno dal cielo.Ma egli rispose loro,dicendo:"Venuta la sera,voi dite:Farà bel tempo perchè il cielo rosseggia; e al mattino:Oggi tempesta,perchè il cielo è rosso cupo.Sapete dunque discernere l'aspetto del cielo e non sapete distinguere i segni dei tempi?Una generazione malvagia e infedele(come questa),chiede un segno;ma non le sarà dato(altro)segno che quello di Giona".E,lasciatili,se ne andò.
6e594737-e4b6-4cc1-abad-a3824505f100
Si presentarono a lui dei farisei e dei sadducei e,per metterlo alla prova,gli chiesero un segno dal cielo.Ma egli rispose loro,dicendo:"Venuta la sera,voi dite:Farà bel tempo perchè il cielo...
Post
03/11/2011 11:53:05
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

La morte come continuazione della vita

02 novembre 2011 ore 17:12 segnala
Cari amici bisogna avere una visione escatologica della vita,tale per cui la nostra vita è un pellegrinaggio terreno verso la patria beata dei cieli.Alla fine dei tempi verrà il nostro Redentore e ci risusciterà:ai buoni,sarà concessa una vita beata;ai cattivi,invece,sarà riservata una vita dannata.
9f977cc9-4449-4b57-aa3d-6a7144788785
Cari amici bisogna avere una visione escatologica della vita,tale per cui la nostra vita è un pellegrinaggio terreno verso la patria beata dei cieli.Alla fine dei tempi verrà il nostro Redentore e ci...
Post
02/11/2011 17:12:30
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Seconda moltiplicazione dei pani

02 novembre 2011 ore 11:31 segnala
Gesù,partito di là,andò verso il lago di Galilea:e ,salito sul monte, si pose là a sedere.Gli si avvicinò allora una gran folla che aveva con sè zoppi,storpi,ciechi,muti e molti altri (ammalati);li posero ai suoi piedi ed egli li guarì;di modo che la folla restava ammirata nel vedere che i muti parlavano,gli storpi erano guariti,gli zoppi camminavano,i ciechi vedevano;e dava gloria al Dio di Israele.Gesù,chiamati i suoi discepoli,disse loro:"Ho pietà di questo popolo,perchè son già tre giorni che sta con me e non ha niente da mangiare.Non voglio mandarli via digiuni,perchè non abbiano a venir meno per la strada".Ma gli dicono i discepoli:"Dove potremo procurarci,in un deserto,pani abbastanza per sfamare tanta gente?".Gesù domandò loro:"Quanti pani avete?".Risposero:Sette e pochi pesciolini".Fece allora sedere la folla per terra,prese i sette pani e i pesci e,dopo aver rese le grazie, li spezzò e li dette ai suoi discepoli,e i discepoli alla folla.Sicchè tutti mangiarono fino a saziarsi;e dei pezzi avanzati ne portarono via sette ceste piene.Or,quelli che avevano mangiato erano circa quattromila uomini,senza contare le donne e i fanciulli.Licenziata quindi la folla,egli salì sopra la barca e andò nella regione di Mogadan.
31d74b63-e79b-4be4-9211-27902dc9ac6d
Gesù,partito di là,andò verso il lago di Galilea:e ,salito sul monte, si pose là a sedere.Gli si avvicinò allora una gran folla che aveva con sè zoppi,storpi,ciechi,muti e molti altri (ammalati);li...
Post
02/11/2011 11:31:39
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Commemorazione dei defunti

02 novembre 2011 ore 11:15 segnala
La giornata della commemorazione dei defunti ha una importante valenza:i nostri defunti,infatti,vanno ricordati ed onorati e bisogna pregare per loro affinchè possano conseguire la beatitudine eterna che consiste nel contemplare Gesù.E' importante instaurare quella "corrispondenza di amorosi sensi" tra noi e i nostri cari defunti che,da lassù,ci osservano e ci proteggono:è un rapporto di amore bidirezionale.
ade41a03-006d-43c1-8733-576875017935
La giornata della commemorazione dei defunti ha una importante valenza:i nostri defunti,infatti,vanno ricordati ed onorati e bisogna pregare per loro affinchè possano conseguire la beatitudine eterna...
Post
02/11/2011 11:15:50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

La madre cananea

01 novembre 2011 ore 12:30 segnala
Gesù partito di là,si ritirò verso le parti di Tiro e di Sidone.Or,ecco,una donna cananea,venuta da quei luoghi,gridava,dicendo:"Signore,Figlio di David,abbi pietà di me!La mia figlia è crudelmente tormentata dal demonio!".Ma egli non le rivolse neppure una parola.E i suoi discepoli,accostatisi a lui,lo pregavano,dicendo:"Dille che se ne vada in pace,perchè è qui dietro a noi che grida".Ed egli rispose:"Non sono stato mandato che alle pecore perdute della casa d'Israele".Ma quella venne e si prostrò a lui,dicendo:"Signore ,aiutami!".Ed egli le rispose:"Non è bene prendere il pane dei figliuoli e gettarlo ai cagnolini"."Si ,o Signore",rispose quella,"ma anche i cagnolini mangiano delle briciole che cadono dalla mensa dei loro padroni".Allora Gesù le disse:"O donna,grande è la tua fede!Ti sia fatto come desideri".E in quel momento la sua figlia fu guarita.
9301581b-2314-4cf5-baa5-e693fedc203a
Gesù partito di là,si ritirò verso le parti di Tiro e di Sidone.Or,ecco,una donna cananea,venuta da quei luoghi,gridava,dicendo:"Signore,Figlio di David,abbi pietà di me!La mia figlia è crudelmente...
Post
01/11/2011 12:30:50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Tessalonicesi

30 ottobre 2011 ore 11:02 segnala
Fratelli,siamo stati amorevoli in mezzo a voi,come una madre che ha cura dei propri figli.Così,affezionati a voi,avremmo desiderato trasmettervi non solo il vangelo di Dio,ma la nostra stessa vita,perchè ci siete diventati cari.Voi ricordate infatti,fratelli,il nostro duro lavoro e la nostra fatica:lavorando notte e giorno per non essere di peso ad alcuno di voi,vi abbiamo annunciato il vangelo di Dio.Proprio per questo anche noi rendiamo continuamente grazie a Dio perchè,ricevendo la parola di Dio che noi vi abbiamo fatto udire,l'avete accolta non come parola di uomini ma, qual è veramente,come parola di Dio,che opera in voi credenti.

Dal libro del profeta Malachia

30 ottobre 2011 ore 10:53 segnala
Io sono un re grande-dice il Signore degli eserciti-e il mio nome è terribile fra le nazioni.Ora a voi questo monito,o sacerdoti.Se non mi ascolterete e non vi darete premura di dare gloria al mio nome,dice il Signore degli eserciti,manderò su di voi la maledizione.Voi invece avete deviato dalla retta via e siete stati d'inciampo a molti con il vostro insegnamento;avete distrutto l'alleanza di Levi,dice il Signore degli eserciti.Perciò anche io vi ho reso spregevoli e abietti davanti a tutto il popolo,perchè non avete seguito le mie vie e avete usato parzialità nel vostro insegnamento.Non abbiamo forse tutti noi un solo padre?Forse non ci ha creati un unico Dio?Perchè dunque agire con perfidia l'uno contro l'altro,profanando l'alleanza dei nostri padri?

XXXI Domenica del tempo ordinario

30 ottobre 2011 ore 09:46 segnala
In quel tempo,Gesù si rivolse alla folla e ai suoi discepoli dicendo:"Sulla cattedra di Mosè si sono seduti gli scribi e i farisei.Praticate e osservate tutto ciò che vi dicono,ma non agite secondo le loro opere,perchè essi dicono e non fanno.Legano infatti fardelli pesanti e difficili da portare e li pongono sulle spalle della gente,ma essi non vogliono muoverli neppure con un dito.Tutte le loro opere le fanno per essere ammirati dalla gente:allargano i loro filattèri e allungano le frange;si compiacciono dei posti d'onore nei banchetti,dei primi seggi nelle sinagoghe,dei saluti nelle piazze,come anche di essere chiamati "rabbi" dalla gente.Ma voi non fatevi chiamare "rabbi",perchè uno solo è il vostro Maestro e voi siete tutti fratelli.E non chiamate "padre" nessuno di voi sulla terra,perchè uno solo è il Padre vostro,quello celeste.E non fatevi chiamare "guide",perchè uno solo è la vostra Guida,il Cristo.Chi tra voi è più grande,sarà vostro servo;chi invece si esalterà,sarà umiliato e chi si umilierà sarà esaltato".