Capo XV:Risurrezione di Gesù

18 gennaio 2012 ore 16:37 segnala
Appena terminato il sabato,Maria di Magdala,Maria,(madre)di Giacomo e Salòme comprarono dei profumi,poi andarono per fare su di lui le unzioni(usuali nelle sepolture).E,di buon mattino,il primo giorno dopo il sabato,vennero al sepolcro,quando il sole era già sorto.E dicevano fra di loro :"Chi ci rivolterà la pietra del sepolcro?".Ma,guardando,videro che la pietra già stava rivoltata da un lato;era,infatti,molto grande.Ed entrate nel sepolcro,scorsero un giovane seduto,a destra,vestito di bianco e furono prese da stupore e terrore.Ma egli disse loro:"Non abbiate paura.Voi cercate Gesù di Nazaret,il crocifisso:è risuscitato,non è più qui.Ecco il luogo dove lo avevan deposto.Ma andate a dire ai suoi discepoli e a Pietro:egli vi precede in Galilea;là voi lo vedrete,come egli vi ha detto".Esse uscirono dal sepolcro,fuggendo,perchè erano fuori di sè per lo spavento.E non dissero niente a nessuno tanto erano spaventate.
2791796b-29e2-4bfb-aea2-9a9ec82a2541
Appena terminato il sabato,Maria di Magdala,Maria,(madre)di Giacomo e Salòme comprarono dei profumi,poi andarono per fare su di lui le unzioni(usuali nelle sepolture).E,di buon mattino,il primo...
Post
18/01/2012 16:37:51
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Sepoltura di Gesù

17 gennaio 2012 ore 11:38 segnala
Ed essendo già sopraggiunta la sera,siccome era la Parasceve,cioè la vigilia del sabato,Giuseppe d'Arimatea,membro distinto del Consiglio,che aspettava pure il regno di Dio,venne ed ebbe il coraggio di presentarsi davanti a Pilato,per domandargli il corpo di Gesù.Pilato si meravigliò che fosse già morto,ma,fatto chiamare il Centurione,gli domandò se era già morto.E accertato dal Centurione,concesse il cadavere a Giuseppe.Egli,comprato un lenzuolo e deposto il corpo,lo avvolse nel lenzuolo e lo mise in un sepolcro che era stato scavato nella roccia,poi rotolò all'entrata del sepolcro una pietra.Intanto Maria di Magdala e Maria,(madre) di Giuseppe,stavano ad osservare dove era stato messo.
5073a444-3b65-4636-8998-bfbfeb19cf30
Ed essendo già sopraggiunta la sera,siccome era la Parasceve,cioè la vigilia del sabato,Giuseppe d'Arimatea,membro distinto del Consiglio,che aspettava pure il regno di Dio,venne ed ebbe il coraggio...
Post
17/01/2012 11:38:26
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Agonia e morte di Gesù

17 gennaio 2012 ore 11:26 segnala
Ma venuta l'ora sesta,si fece buio su tutta la terra fino all'ora nona.E all'ora nona,Gesù esclamò a gran voce:"Eloì,Eloì,lamà sabactanì?" che vuol dire:"Mio Dio,mio Dio,perchè mi hai abbandonato?".E alcuni degli astanti,uditolo,dissero:"Ecco,chiama Elia!".Accorso uno e riempita una spugna d'aceto,la misero in cima ad una canna,per dargli da bere,dicendo:"Lasciate,vediamo se Elia verrà a levarlo dalla croce".Ma Gesù,avendo emesso un alto grido,spirò.Allora il velo del tempio si squarciò in due parti,dall'alto al basso.E il Centurione,che gli stava di faccia,vedendo che era spirato in tal modo,disse::"Veramente quest'uomo era Figlio di Dio".Vi erano pure delle donne che guardavano da lontano,fra le quali vi era Maria di Magdala,Maria,madre di Giacomo il Minore e di Giuseppe,e Salòme,che lo seguivano quando era in Galilea per servirlo,e molte altre che eran venute a Gerusalemme insieme a lui.
99624e55-a98b-4cfb-a65f-65e5e8c5ea26
Ma venuta l'ora sesta,si fece buio su tutta la terra fino all'ora nona.E all'ora nona,Gesù esclamò a gran voce:"Eloì,Eloì,lamà sabactanì?" che vuol dire:"Mio Dio,mio Dio,perchè mi hai abbandonato?".E...
Post
17/01/2012 11:26:17
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    1

La crocifissione

16 gennaio 2012 ore 09:45 segnala
E gli posero del vino mirrato,ma non ne prese.Poi lo crocifissero,e divisero le sue vesti tirando a sorte,per sapere che cosa toccasse a ciascuno.Era l'ora terza quando lo crocifissero.E l'iscrizione che riferiva il motivo della sua condanna era :"Il Re dei Giudei".Crocifissero pure con lui due ladri,uno alla sua destra e l'altro alla sua sinistra.Così si adempì la Scrittura che dice:"E' stato messo nel numero dei malfattori".Frattanto quei che passavano,lo ingiuriavano,scrollando il capo e dicendo:"Ehi ,tu che distruggi il tempio e in tre giorni lo ricostruisci,salva te stesso,scendendo dalla croce!".Similmente anche i grandi sacerdoti,facendosene beffe tra di loro,insieme agli acribi,dicevano:"Egli ha salvato gli altri,e non può salvare se stesso.Il Cristo,il Re d'Israele,scenda ora dalla croce,affinchè vediamo e crediamo!"Anche quelli crocifissi con lui lo schernivano.
b9e4b076-15be-4496-81a1-948391587313
E gli posero del vino mirrato,ma non ne prese.Poi lo crocifissero,e divisero le sue vesti tirando a sorte,per sapere che cosa toccasse a ciascuno.Era l'ora terza quando lo crocifissero.E l'iscrizione...
Post
16/01/2012 09:45:07
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    1

La via al Calvario

16 gennaio 2012 ore 09:31 segnala
Dopo averlo schernito,lo spogliarono della porpora e gli rimisero le sue vesti.Poi lo condussero fuori per crocifiggerlo.E costrinsero un passante,Simone di Cirene,che veniva dalla campagna,padre d'Alessandro e di Rufo,a portare la sua croce.E lo condussero in un luogo,(detto) Golgota,che vuol dire "luogo del Cranio".

Incoronazione di spine

16 gennaio 2012 ore 09:24 segnala
I soldati lo condussero quindi nell'interno dell'atrio,cioè nel pretorio,e convocarono tutta la coorte.Poi lo rivestirono di porpora,e cinsero la sua testa con una corona di spine che avevano intrecciata.Quindi cominciarono a salutarlo:"Salve,o re dei Giudei!",mentre gli percuotevano la testa con una canna e gli sputavano addosso,piegando i ginocchi in atto di venerazione(per schernirlo).
2ea00f26-9d5b-4327-99c5-f9037b552919
I soldati lo condussero quindi nell'interno dell'atrio,cioè nel pretorio,e convocarono tutta la coorte.Poi lo rivestirono di porpora,e cinsero la sua testa con una corona di spine che avevano...
Post
16/01/2012 09:24:21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Dal Vangelo secondo Giovanni

15 gennaio 2012 ore 12:00 segnala
In quel tempo Giovanni stava con due dei suoi discepoli e,fissando lo sguardo su Gesù che passava,disse:"Ecco l'agnello di Dio!".E i suoi due discepoli,sentendolo parlare così,seguirono Gesù.Gesù allora si voltò e,osservando che essi lo seguivano,disse loro:"Che cosa cercate?".Gli risposero :"Rabbì-che,tradotto significa maestro,dove dimori?".Disse loro:"Venite e vedrete".Andarono dunque e videro dove egli dimorava e quel giorno rimasero con lui;erano circa le quattro del pomeriggio.Uno dei due che avevano udito le parole di Giovanni e lo avevano seguito,era Andrea,fratello di Simon Pietro.Egli incontrò per primo suo fratello Simone e gli disse:"Abbiamo trovato il Messia"-che si traduce Cristo- e lo condusse da Gesù.Fissando lo sguardo su di lui,Gesù disse:"Tu sei Simone,il figlio di Giovanni;sarai chiamato Cefa" che significa Pietro.-Parola del Signore.

Dalla prima lettera di San Paolo apostolo ai Corinzi

15 gennaio 2012 ore 11:50 segnala
Fratelli,il corpo non è per l'impurità,ma per il Signore,e il Signore è per il corpo.Dio,che risuscitato il Signore,risusciterà anche noi con la sua potenza.Non sapete che i vostri corpi sono membra di Cristo?Chi si unisce al Signore forma con lui un solo spirito.State lontani dall'impurità!Qualsiasi peccato l'uomo commetta,è fuori del suo corpo;ma chi si dà all'impurità,pecca contro il proprio corpo.Non sapete che il vostro corpo è tempio dello Spirito Santo,che è in voi?Lo avete ricevuto da Dio e voi non appartenete a voi stessi.Infatti siete stati comprati a caro prezzo:glorificate dunque Dio nel vostro corpo!-Parola di Dio.
a0cc749c-2d21-44b8-898f-2a1869f68a55
Fratelli,il corpo non è per l'impurità,ma per il Signore,e il Signore è per il corpo.Dio,che risuscitato il Signore,risusciterà anche noi con la sua potenza.Non sapete che i vostri corpi sono membra...
Post
15/01/2012 11:50:52
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Dal primo libro di Samuele

15 gennaio 2012 ore 11:44 segnala
In quei giorni,Samuele dormiva nel tempio del Signore,dove si trovava l'arca di Dio.Allora il Signore chiamò:"Samuele!ed egli rispose:"Eccomi",poi corse da Eli e gli disse:"Mi hai chiamato,eccomi!".Egli rispose:"Non ti ho chiamato,torna a dormire!".Tornò e si mise a dormire.Ma il Signore chiamò di nuovo:"Samueloe!";Samuele si alzò e corse da Eli dicendo:"Mi hai chiamato,eccomi!".Ma quello rispose di nuovo:"Non ti ho chiamato,figlio mio,torna a dormire!".In realtà Samuele fino allora non aveva ancora conosciuto il Signore,nè gli era stata ancora rivelata la parola del Signore.Il Signore tornò a chiamare:"Samuele!"per la terza volta;questi si alzò nuovamente e corse da Eli dicendo:"Mi hai chiamato,eccomi!".Allora Eli comprese che il Signore chiamava il giovane.Eli disse a Samuele:"Vattene a dormire e,se ti chiamerà,dirai:"Parla,Signore,perchè il tuo servo ti ascolta".Samuele andò a dormire al suo posto.Venne il Signore,stette accanto a lui e lo chiamò come le altre volte:"Samuele,Samuele!".Samuele rispose subito:"Parla,perchè il tuo servo ti ascolta".Samuele crebbe e il Signore fu con lui,nè lasciò andare a vuoto una delle sue parole.-Parola di Dio.

Gesù davanti a Pilato

14 gennaio 2012 ore 12:42 segnala
Appena si fece giorno,i grandi sacerdoti con gli anziani,gli scribi e tutto il Sinedrio, tennero consiglio e,dopo aver legato Gesù,lo condussero a Pilato e glielo consegnarono.Pilato gli domandò:"Tu sei il re dei Giudei?".Gesù gli rispose:"Tu lo dici".E i grandi sacerdoti gli movevano molte accuse.Allora Pilato l'interrogò di nuovo,dicendo:"Non rispondi nulla? Vedi di quante cose ti accusano!".Ma Gesù non rispose più affatto,di modo che Pilato rimase meravigliato.Or,in ogni festa (di Pasqua),soleva lasciar loro libero un carcerato,chiunque fosse quello per cui domandavano grazia.Or,ce n'era uno,chiamato Barabba,messo in prigione con dei sediziosi,che avevano commesso omicidi durante una rivolta.E la folla,essendo accorsa,incominciò a chiedere quanto era solito concedere ad essi.Allora Pilato rispose loro,dicendo:"Volete che vi metta in libertà il re dei Giudei?".Poichè capiva bene che i grandi sacerdoti glielo avevano consegnato per invidia.Ma i grandi sacerdoti istigarono la folla(a chiedere) che piuttosto lasciasse loro libero Barabba.E Pilato,presa di nuovo la parola,domandò ad essi:"Che devo dunque fare di colui che voi chiamate il re dei Giudei?".Ma quelli ricominciarono a gridare,dicendo:"Crocifiggilo!".E Pilato disse loro:"Ma che cosa ha fatto di male?".Ed essi gridavano ancor più forte:"Crocifiggilo!".Pilato allora volendo dare soddisfazione al popolo,rimise loro in libertà Barabba e consegnò Gesù,dopo averlo fatto flagellare,affinchè fosse crocifisso.
5cc01269-0d2c-4226-bcd2-f1ccd7c242ac
Appena si fece giorno,i grandi sacerdoti con gli anziani,gli scribi e tutto il Sinedrio, tennero consiglio e,dopo aver legato Gesù,lo condussero a Pilato e glielo consegnarono.Pilato gli domandò:"Tu...
Post
14/01/2012 12:42:27
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    1