Con te

11 giugno 2022 ore 08:37 segnala


Ho parlato a un sogno, perchè di notte non si sente dolore,
gli ho chiesto di vivere nelle ore che non vivo,
così che mi resti il suo profumo accesso,
l'ho pregato di essere brillante ed il mattino non consumi il suo ricordo,
trasformando lunghe ore di sonno in una vita parallela.
Troppo tempo sprecato di una vita così breve,
tanto vale utilizzarlo per vivere ancora,
ed essendo io il signore di quel tempo, posso decidere di vivere ciò che voglio,
così che il ricordo si mescoli a quel che davvero è stato,
così che sia impossibile distinguere il falso dal vero.
Quel tempo di occhi chiusi è fatto di te, è fatto solo di noi,
di tutto ciò che non siamo
di tutto ciò che vorremmo essere,
di tutto quello che non si ha il coraggio di vivere,
è fatto di risvegli con il viso che affonda tra i tuoi capelli,
di braccia formicolanti sotterrate al tuo collo,
di risvegli simultanei,
ed un sorriso rubato come colazione,
di mani lente che accarezzano la schiena e diventano piccoli brividi,
nelle ore da gli occhi chiusi, tutto questo io lo rivivo con te.
a8d2b2b7-1a7b-4815-b095-4a0906ef0b73
« immagine » Ho parlato a un sogno, perchè di notte non si sente dolore, gli ho chiesto di vivere nelle ore che non vivo, così che mi resti il suo profumo accesso, l'ho pregato di essere brillante ed il mattino non consumi il suo ricordo, trasformando lunghe ore di sonno in una vita parallela. T...
Post
11/06/2022 08:37:58
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.