GLI ANNI CHE SEGUIRONO (quarta puntata)

20 febbraio 2020 ore 20:07 segnala


Morgana se l'era presa comoda, una volta partiti, e la navigazione procedeva tranquilla mentre Hy Breasil, avvolta dalla nebbia magica che acquietava i flutti, si muoveva lenta. Ebbero tutto il tempo, dunque, di narrarle ogni avvenimento successo nella Contea dalla loro ultima visita e di come il giardino dei fiori lunari ancora crescesse bene e rigoglioso davanti alla villa sotterranea di Paulie che lo curava per conto di Titania, e di come Finbar e Cinnia vivessero insieme nella casa sull'albero costruita dalle fate di Clodagh. I corpi luminosi delle fate volteggiavano intorno a loro durante la notte, mentre sedevano sull'ampio balcone del castello, morbidamente appoggiati a tappeti e cuscini.
- E così, pensi che Titania sarà contenta di questo regalo? ,- chiese Morgana al Narratore.
- Ce lo auguriamo sinceramente, è davvero difficile trovare qualcosa che non abbia o non conosca.
- Magari non era necessario, anche a Titania sarebbe piaciuto qualcosa venuto dal cuore, quindi un vostro pensiero anche di poco conto sarebbe stato altrettanto gradito.
- Probabilmente sì, siamo noi che nella nostra piccolezza ci creiamo troppi problemi, invece di vivere in maniera più semplice e diretta.
- Infatti, cercate di non dimenticare mai che la natura dei Sidhè è appunto la natura, la magia che esiste in ogni cosa. Non guardate a loro con occhi umani e secondo regole umane, potrebbero non capirle e non riconoscercisi.
- Ne terremo conto più di quanto già non facciamo.
- Sai, amico mio, sto cominciando ad avere la sensazione che abbiamo caricato a bordo un passeggero...- disse Morgana, facendo cenno di non fare rumore e guardandosi intorno con aria circospetta. Da qualche minuto leggeri fruscii venivano da un angolo buio della sala e Morgana, con uno schiocco delle dita, fece apparire una sfera luminosa che rischiarò l'ambiente.
- Tu chi saresti? ,- disse rivolta a quel che si muoveva silenziosamente.
- Ma è un gatto! ,- esclamò Paulie battendo le mani, nel vedere un gatto che definire enorme sarebbe stato riduttivo, completamente grigio e peloso come una soffice nuvola, venire verso di loro senza mostrare timore. L'animale si sedette in mezzo a loro e prese a pulirsi il muso con le zampe, assolutamente indifferente a loro, come se si fosse autodichiarato padrone di Hy Breasil. Paulie si allungò per accarezzarlo e quello prese a ronfare sommessamente, mostrando apprezzamento per essere al centro dell'attenzione.
- Deve essere salito a bordo durante la nostra visita a Tir na nOg.
- Sicuramente, ma mi chiedo come mai gli sia venuta in mente questa idea. Cos'è, voleva godersi un viaggio a sbafo? Non aveva un suo territorio? O magari c'è qualche altro motivo che non sappiamo?
Il gatto, o gatta, o quel che era, alzò il muso verso Morgana come se la conoscesse da tempo, fissandola con occhi di un giallo profondo, e naturalmente non diede nessuna spiegazione.
- Avevate mai visto un animale simile? ,- disse a Paulie che continuava a grattarlo sotto il mento.

- Oh, di animali in giro ce ne sono sempre tanti ma così bello no, sembra davvero regale e non avrei immaginato che un gatto simile se ne potesse andare in giro liberamente a Tir na nOg senza che qualcuno lo reclamasse o cercassde.
- Potrebbero non essersene neanche accorti, i gatti vanno e vengono, appaiono e scompaiono a loro piacere. Ma sapete, non credo proprio che sia un gatto normale, anche se evidentemente è di pura razza locale. Guardate che imponenza!
Il Narratore ascoltava le due donne parlare e osservava le movenze feline, quietamente intento a riflettere sullo strano incontro. C'era qualcosa che gli girava in fondo alla mente ma non riusciva ad afferrarlo, un ricordo vago, qualcosa che doveva aver appreso durante i suoi viaggi, una antica leggenda, chi sa, forse solo la traccia di un mito. Di certo non relativo al terrificante gatto mostruoso dell'Est, che sin troppi disastri aveva combinato durante le sue scorribande, no, era qualcosa relativo agli eroi celtici di Tir na nOg. Si ripromise di chiedere a Morgana, in un momento successivo, se anche lei aveva avuto la stessa sensazione e se ricordava qualcosa che a lui sfuggiva. Ma alla fine si addormentò, cullato dal ronfare del gatto, dalle voci sommesse delle donne e dallo sciabordìo delle onde contro le ripe dell'isola viaggiante.


(fine quarta puntata)
7022cce0-02e5-4248-a91b-9a9255624d1b
« immagine » Morgana se l'era presa comoda, una volta partiti, e la navigazione procedeva tranquilla mentre Hy Breasil, avvolta dalla nebbia magica che acquietava i flutti, si muoveva lenta. Ebbero tutto il tempo, dunque, di narrarle ogni avvenimento successo nella Contea dalla loro ultima visita...
Post
20/02/2020 20:07:36
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5

Commenti

  1. Moscan.sx 21 febbraio 2020 ore 01:54
    Meravigliosa trasposizione dell'anima narrante,splendidamente incentrata su questo meraviglioso felino,imponente,misterioso che speriamo possa portarci un pò più dentro alla vicenda,dentro questo strano e emozionante viaggio...ciao!!!
  2. crenabog 21 febbraio 2020 ore 04:07
    X @Moscan.sx grazie, davvero, su suggerimento di @LINTERDIT ha fatto la sua comparsa anche Moon ma in realtà si scoprirà tutt'altra cosa, che non anticipo, per un nuovo personaggio dei miti celtici. Buona lettura a presto!
  3. LINTERDIT 21 febbraio 2020 ore 07:04
    Adesso lo leggo me lo devo gustare lentamente c'è anche il mio moon !
  4. LINTERDIT 21 febbraio 2020 ore 07:17
    Incantevole Marco per un attimo mi sono sentita trasportata in questa atmosfera magica, la presenza di moon ha sicuramente dato al racconto un mistero in più da scoprire, perché sicuramente moon porterà un messaggio importante a titania, chissà se Morgana potrà dirci di più, ma per me il solo fatto che il narratore riposa sereno accanto a moon è di buon auspicio, ps " io amo il narratore "
  5. LINTERDIT 21 febbraio 2020 ore 07:21
    Oggi mi sento ispirata forse riesco a trovare le parole giuste per descrivere la magia che tu ci doni Marco....ecco semplicemente questo...MAGIA
  6. LINTERDIT 21 febbraio 2020 ore 07:32
    @Moscan.sx una leggenda egizia vede i felini guardiani dell'oltretomba, un'altra leggenda li vede protettori della famiglia dove vivono, non a caso il gatto è stato sempre il fedele amico di una strega, qualcuno dice addirittura che essi si posano sui loro padroni, proprio nel punto dove possono avere una patologia per curarli...insomma che siano scaccia spiriti maligni o guaritori i felini di per se sono magici...e in questo caso l'autorevole moon avrà un ruolo importante in questo mondo
  7. apprezzaciochesei 21 febbraio 2020 ore 13:51
    Carissimo Marco, benvenuto nel MAGNIFICO MONDO DIGITALE... condivido il pensiero di Moscan.
    Con affetto e simpatia felice serata da parte mia.
    Rita
  8. crenabog 21 febbraio 2020 ore 19:16
    x @LINTERDIT grazie cara, anche se devo fare presente che Moon - anche se sta in foto perchè comunque ci sta bene come il prezzemolo, dappertutto - non è Moon e non avrà le funzioni di Moon, sarà tutt'altro ma aspettiamo le prossime puntate - credo due o tre - per vedere chi è che si rivelerà e che funzione avrà... anche questo è il bello di questi racconti , la possibilità di godersi il testo ma anche di sorprendersi un pochino. Moon ringrazia per l'apprezzamento!
  9. crenabog 21 febbraio 2020 ore 19:20
    x @apprezzaciochesei grazie di cuore Rita, anche se in questo mondo ci sto dal 2008 , magari fossi entrato solo ora, avrei da stupirmi mentre invece a parte i pochi di voi che ancora scrivono tante belle cose che aiutano le anime gentili ad affrontare la vita col cuore più leggero, intorno vedo solo un deserto morale irto delle venefiche piante dello squallore, della invidia e della pura e semplice carogneria. ma andiamo avanti, scriviamo, regaliamoci poche belle cose che ci fa tanto bene. un abbraccio e felice serata, io tra poco parto e vado a far la guardia in campagna a settanta chilometri da casa, che bella vita!
  10. apprezzaciochesei 25 febbraio 2020 ore 11:22
    Marco,a volte la vita è piena di sorprese...Spero di incontrare persone con un certo spessore con cui relazionarmi.Grazie per il previlegio...sai racchiudere tutto in poche frasi vere, significative, ma con tanta riservatezza facendo arrivare il messaggio a chi riesce a leggerti tra le righe Buona giornata .
    Un sorriso.
  11. crenabog 25 febbraio 2020 ore 13:02
    x @apprezzaciochesei davvero un grosso grazie per le parole gentili che mi mandi, sono queste le cose che aiutano ad andare avanti e anche a scrivere, visto che non si sa mai chi legge, chi apprezza e diciamocelo, non è che ci guadagniamo qualcosa a scrivere. quindi forza, continuiamo, e se ci apprezziamo diciamocelo, lo so, è una piccola fatica scriversi, non abbiamo più la bella romantica abitudine di quando eravamo giovani che scrivevamo lettere a tutti gli amici in tutto il mondo (io ho avuto epistolari immensi e lunghissimi con centinaia di persone quindi parlo a ragione) ma alcuni di noi ancora sanno come esprimere i loro pensieri e sentimenti. che bello. non ci si sarebbe creduto, vero? e invece siamo ancora qui. un abbraccio e auguri di serenità
  12. apprezzaciochesei 25 febbraio 2020 ore 13:12
    Forse nn c'entra col tuo post, ma questo è ciò che mi sentivo di scriverti... le tue parole sono trasparenti , per cui bellissime !
  13. crenabog 25 febbraio 2020 ore 13:16
    x @apprezzaciochesei grazie ancora, sonop sempre stato quel che ero, come diciamo l'unico giudice è il tempo, ed è per questo credo che i pochi amici che mi seguono apprezzano quel che faccio, perchè sanno tutto di me, visto che in questi anni qui dentro ho lasciato anche il numero dei capelli che ho in testa. ma non è un problema, è bello essere sè stessi.
  14. apprezzaciochesei 25 febbraio 2020 ore 14:53
    Nn devi ringraziarmi Marco...Il tuo nobile cuore dice tutto, che indica la tua anima bella che hai dentro di te ... i tuoi capelli chi se ne frega hahhahahha sono lieta e fiera della tua sincera amicizia.
    clicca ed accetta
  15. crenabog 26 febbraio 2020 ore 10:50
    x @apprezzaciochesei grazie infinite davvero, spero di riuscire a darti un po' di sano intrattenimento quando vieni a leggere, è l'unica cosa che posso dari materialmente ma almeno spiritualmente può darsi che ti dia divertimento e relax. abbracci
  16. apprezzaciochesei 26 febbraio 2020 ore 11:15
    Fenomenale!!!!!!!! complimenti.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.