POWER TO THE PALABRAS!

18 maggio 2019 ore 13:41 segnala


Premesso che in pratica sto sveglio da un giorno e mezzo e reduce da una nottata infame sotto la pioggia, era da ieri che andavo palleggiandomi in mente un articolo stupendo, un florilegio delle migliori scempiaggini che mi venivano giusto per farci qualche sana risata insieme e invece eccomi qui, stanco come Ercole dopo aver pulito le celebri stalle, che mi sono scordato praticamente tutto... Mh, e dunque che possiamo inventarci? Sta comunque tutto nel titolo, un poliglotta bric-a-brac per intendere che il potere va sempre e solo alle parole, e ci ragionavo sia sulla scorta di una discussione amabile con @63klimo circa il reiterarsi di certi post dedicati ad un monotema sia su quanto contino le parole, che razza di peso abbiano. Ma non nel senso di parole importanti, foriere di alti ragionamenti, no, io intendevo quelle parole - ma sì, meglio essere precisi, diciamo frasi - che magari hanno fatto storia o ce le siamo ritrovate nei cartigli dei dolcissimi Baci Perugina. E definito quanto esse siano diventate iconiche, usate ad ogni piè sospinto, quanto abbiano viaggiato nelle bocche di attori teatrali, fini dicitori pubblici, elzeviristi cronici e bella gente seduta nella piazzetta di Capri come Totò con le braghe bianche e la canottiera da fiero marinaio, ci viene (vi viene? a me mi - e sottolineo a me mi - viene) da chiederci nella concreta coattissima realtà postmoderna e preapocalittica che ci circonda - quando addirittura non ci stia già sommergendo - cosa succeda davvero. Perchè è bello pensare che io vada in giro e tutto ad un tratto, ispirato da profondi pensieri poetici, magari rivolto ad una qualche entità femminile usualmente appetibile e normalmente inaccessibile, quindi meritoria di qualsiasi gioco di fioretto uno possa fare tendendo a una conquista, insomma via, che io me ne esca con quel microscopico frammento celeberrimo, che da sempre si usa slegato dal pieno contesto della poesia natìa perchè, per qualche bizzarra profezia Maja nei cervelli della gente è stato instillato soltanto quel frammento. Eccomi, bello come un fiore, la barba spazzolata e onusta, il classico Atkinsons Lavender che ci tramandiamo da generazioni, i soliti pantaloni della divisa che non mi levo che cinque ore al giorno perchè sono pigro... e dopo averla guardata negli occhi, approfittando che si avvicina l'ora dell'aperitivo (happy hour per i beoni non per me che sono astemio ma anche lì, visto che sete fa venire il potere della parola HAPPY HOUR?) gli dico in un sussurro: "...ed è subito sera" . Fatto! Tombola! Bingo! Crollerà subitaneamente avvolta nelle spire della mia eclettica intelligenza! Scocca la scintilla? Finiamo abbrancicati in un anfratto? Ma lei alza il visino, sgrulla le lunghe ciglia da quella dolce Venere di Rimmel che certamente è e mi dice: " mbè? " . Senza pietà, senza rimorso alcuno, senza che je ne possa frega' de meno, soltanto "...mbè?? " Oh amabile resto di sognata creatura, ma hai ragione, così deve essere, lo so che è subito sera, lo so che il sole è tramontato, che inizia a fare freddo, che i tram iniziano a diminuire, che se non ce ne andiamo tra poco usciranno i pazzi dai tombini come in FUGA DA NEW YORK, ed è normale, ovvio, quotidiano il fatto che sia sera, come potrebbe essere altrimenti, mica siamo eroi giudei beneficiati da Jehova con il fermarsi del sole fino alla fine della battaglia. Siamo solo due tipi che stanno camminando, una immersa in elucubrazioni leggere sui prezzi delle scarpe nelle vetrine, l'altro abbruttito nella profonda afflizione derivata dalla piena consapevolezza che si può anche usare le migliori frasi fatte, si può anche sfoggiare una cultura enciclopedica, all'atto pratico - come ci insegnava Er Piotta - il segreto del giaguaro sta nel portare mutande leopardate. E ahimè, davanti a quelle, sono senza parole!
ba085ec4-fa4c-474d-be07-3c324d94965f
« immagine » Premesso che in pratica sto sveglio da un giorno e mezzo e reduce da una nottata infame sotto la pioggia, era da ieri che andavo palleggiandomi in mente un articolo stupendo, un florilegio delle migliori scempiaggini che mi venivano giusto per farci qualche sana risata insieme e inve...
Post
18/05/2019 13:41:14
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8

Commenti

  1. 63klimo 18 maggio 2019 ore 14:10
    Intanto mi spiace che abbia passato la notte sotto la pioggia,non mi paragono minimamente a te,da modesto blogger quando penso a un post spesso ne esce un altro,amo il surreale veramente,quando ho letto alcuni post sull'omofobia ho deciso di rispondere con un post che definisse esattamente cosa sia l'omofobia.
    poiche' parlo spesso di problemi mentali,le parole pesavo nel senso che un conto e'temere gli omosessuali perche' in realta' si e' omosessuali lo si nega,un altro essere razzisti,coloro i quali detestono i cosidetti"diversi" come detesterebbo un uomo dal colore della pelle diverso dal loro.Questo e' quanto,non sono uno che fa complimenti a caso,arrivare al tuo livello di cultura,alla versatilita' degli argomenti,credo sia difficile per chiunque.E' stato un piacere scoprire il miglior blogger tra hgli uomini,tu.Tra le donne ce ne sono diverse,credo che Evelin sia la migliore.Saluti cordialissimi e scusami se i miei commenti sono sempre molto brevi
  2. LINTERDIT 18 maggio 2019 ore 16:34
    ecco ...una tirata di orecchie ci sta ....chi la fa a chi ...tu a me ovviamente ...mi hai sempre detto che bisognerebbe dare il giusto peso a certe parole ...ad anche a certi post monotematici ....,ma tu sei un guerriero io una scemotta parolosa , sai che sono affettuosa e mi dispiace vedere quando una persona soffre ed in fondo certe persone soffrono molto ...perdonami come sempre ...
  3. LINTERDIT 18 maggio 2019 ore 16:36
    e poi questo gatto e' troppo bello
  4. freepause 18 maggio 2019 ore 18:25
    Quale maschio non s'è sentito dire: "Mbeh? :-) .. Troppe pecore in giro :-)))
  5. giusi.69 18 maggio 2019 ore 18:42
    Ciao giusto per un saluto,a volte ritorno in chat
  6. crenabog 18 maggio 2019 ore 22:27
    X @63klimo come sempre mi fai onore col tuo apprezzamento e te ne sono debitore, mi sono sempre rispecchiato in de Filippo in quel vecchio film di Fellini, in cui si definiva un "fucinatore di ilarità", ecco, è il miglior piacer mio l'estorcervi un sorriso e se è una risata meglio ancora. Un caro saluto
  7. crenabog 18 maggio 2019 ore 22:32
    X @LINTERDIT ma lo sai che non ce l'ho mai con te, il post è tutto basato su quanto certa gente, o grandi poeti, o bloggers come me lavorino intorno ad una frase limandola e riempiendola di significato e poi arrivi un qualche cavernicolo che se ne sbatte allegramente e ti ributta al suo livello con un "mbe'?". Ce lo meritiamo, ad andare a vendere il pesce ci si guadagna di più eheheh bacioni
  8. crenabog 18 maggio 2019 ore 22:35
    X @freepause, giusta considerazione, di questi tempi a fare i lupi si va in galera quindi beliamo. Poi quando saremo tre miliardi di pecore ci si mette in marcia e si calpesta tutto sotto gli zoccoli, sai che spettacolo!
  9. crenabog 18 maggio 2019 ore 22:36
    X @giusi.69 mi ha fatto piacere davvero, casa è sempre aperta, un caro saluto!
  10. 63klimo 18 maggio 2019 ore 22:39
    Ricordo quel film,non solo una risata,comunque sorridere fa bene,un caro saluto
  11. crenabog 18 maggio 2019 ore 22:50
    X @63klimo felice di trovare un altro estimatore del Maestro, che ebbi la fortuna di incontrare varie volte e del quale sono un agguerrito collezionista di libri e film.
    Cordiali saluti.
  12. 63klimo 19 maggio 2019 ore 09:35
    Beato te,che l'incontrasti.
    Cordiali saluti anche a te.
  13. vagarsenzameta 19 maggio 2019 ore 18:10
    Capitò anche a me....anni dopo seppi che la tipa capì---ed è subito seGa---
  14. crenabog 19 maggio 2019 ore 18:41
    X @vagarsenzameta.eheh i grandi rimpianti della vita!
  15. giusi.69 01 giugno 2019 ore 23:06
    Grazie è un piacere anche per me
  16. crenabog 02 giugno 2019 ore 07:28
    X @giusi.69 serena domenica!
  17. giusi.69 02 giugno 2019 ore 11:52
    Ricambio con tanto affetto

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.