58enne si dà fuoco davanti alla Commissione tributaria

28 marzo 2012 ore 16:24 segnala


Bologna, 28 marzo 2012 - Un uomo di 58 anni si e’ dato fuoco all’interno della sua auto questa mattina a Bologna nel parcheggio dell’Agenzia delle entrate in via Paolo Nanni Costa (guarda le foto).

Un luogo simbolico, forse, scelto non a caso per mettere in atto il gesto disperato, dal momento che nei dintorni della macchina ha lasciato alcune lettere (tra cui ce n’e’ anche una indirizzata anche alla Commissione tributaria) in cui fa cenno a una serie di debiti e alle tasse, si scusa e lascia intendere propositi suicidi. Non e’ morto, ma ha ustioni su tutto il corpo e ora, dopo un passaggio all’ospedale Maggiore, e’ stato trasferito al Centro grandi ustionati di Parma.

L’episodio e’ accaduto alle 8.20 e i primi a passare di li’ accorgendosi dell’auto in fiamme sono stati i vigili urbani del quartiere Reno, che stavano andando in una scuola vicina: sono stati avvicinati da un cittadino che li avvisati di un’auto in fiamme. Il 58enne, quando i vigili urbani, sono arrivati era fuori dall’auto: anche i piedi erano stati raggiunti dal fuoco e e i vestiti erano ormai tutti completamente bruciati. Sul posto, piu’ tardi, e’ intervenuta anche la Polizia. L'uomo, originario del Casertano, è residente ad Ozzano Emilia ed è un artigiano edile con un’impresa individuale, in sofferenza ultimamente per la crisi economica, come molti suoi colleghi del settore. In particolare la sua azienda si occupava di lavori di piccola manutenzione nelle case. .

La drammatica testimonianza

“C’era una persona di corporatura robusta completamente nuda, era un misto di cenere...e ogni tanto alzava la testa e si lamentava”. E’ la testimonianza di Moreno Masotti, funzionario commerciale, che ha raccontato il tentato suicidio del 58enne. Una scena che ha visto in diretta dalla finestra del suo ufficio. “Ero in ufficio e verso le 8.15 ho sentito un gran boato. Ho pensato che fosse un incidente o una tubatura del gas scoppiata. Allora ho aperto la finestra del mio ufficio al secondo piano e ho visto una macchina completamente in fiamme con un fumo densissimo - ha spiegato Masotti -. A distanza di trenta, quaranta metri ho visto due vigili urbani e un qualcosa davanti a loro che non riuscivo ad identificare... pensavo fosse un pezzo della macchina che bruciava con un po’ di fumo. Ho visto il vigile che si è tolto la giacca e subito copriva questa cosa che non riuscivo ad identificare”. A quel punto, ha continuato il testimone, “mi sono chiesto che cosa potessi fare; ho pensato anche di prendere un estintore per andare a spegnere la macchina, ma era impossibile. Quindi sono sceso per dare il mio piccolo contributo anche se era già tutto sotto controllo. Confermo che alle 8.29 il signore era perfettamente vivo. La croce rossa ha chiesto la collaborazione di poliziotti per spostare la persona sulla barella. Appena partita l’ambulanza sono arrivati i vigili del fuoco che hanno spento il rogo in pochissimo tempo. Ho visto una grande partecipazione dei servizi, un grande al vigile urbano che ha avuto una grande prontezza e determinazione per quello che ha fatto. Mi piacerebbe stringergli la mano”.

Dal web - ore 16:14
e83936eb-1958-44c6-aae4-55c84e115f7d
« immagine » Bologna, 28 marzo 2012 - Un uomo di 58 anni si e’ dato fuoco all’interno della sua auto questa mattina a Bologna nel parcheggio dell’Agenzia delle entrate in via Paolo Nanni Costa (guarda le foto). Un luogo simbolico, forse, scelto non a caso per mettere in atto il gesto disperato, ...
Post
28/03/2012 16:24:13
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.