NO ALLA CENSURA !!!

05 luglio 2011 ore 21:22 segnala



La delibera 668/2010 dell'Agcom, prevede l'introduzione di un meccanismo automatico di cancellazione o inibizione dei siti sospettati di aver violato il diritto d'autore.

In pratica, di fronte a una violazione del diritto d'autore, l'Autorità potrebbe intervenire sia erogando sanzioni pecuniarie, sia ordinando ai provider di oscurare i siti web in modo da renderli irraggiungibili, il tutto senza alcun coinvolgimento di un'autorità giudiziaria.

Sotto la lente dell'Agenzia finirebbero tutti i blog personali e le pagine private degli utenti, ma anche le testate online: basterà una minima violazione (pochi secondi di una canzone, pochi spezzoni di un film) per incorrere nelle sanzioni e nelle cancellazione dei contenuti postati online.





"Noi difendiamo il diritto dell’autore ad una giusta ricompensa, ma ci opponiamo fermamente a chi intende strumentalizzare ignoranza e paura al fine di promulgare delibere che hanno il solo scopo di proteggere gli interessi finanziari dei soliti noti, ovvero di quei pochi lobbisti che si servono di Agcom a mo’ di longa manus per appropriarsi di un bene comune che molti già considerano un ‘diritto universale dell’uomo’: Internet”
61739977-4fc0-4d58-886b-5862113dbd70
« immagine » La delibera 668/2010 dell'Agcom, prevede l'introduzione di un meccanismo automatico di cancellazione o inibizione dei siti sospettati di aver violato il diritto d'autore. In pratica, di fronte a una violazione del diritto d'autore, l'Autorità potrebbe intervenire sia erogando sanzi...
Post
05/07/2011 21:22:03
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.