Scusatemi... ritorno al presente.

08 ottobre 2010 ore 19:07 segnala
Scusate, in questi giorni ho avuto un po' di impegni e fra il lavoro, gli amici e i nuovi incontri non ho avuto proprio tempo.Sono esausta, in questo periodo il mio capo mi sta facendo lavorare fino a tardi, arrivo a casa sfinita, giusto il tempo per levarmi le scarpe, farmi una doccia, sfamare Selly e via a dormire.Non riuscivo proprio a stare davanti al pc.L'altra sera sono venuti i miei vecchi amici.Luca, il mio migliore amico, studente di medicina, Elena, compagna delle medie, oggi estetista e Robertina, ancora al liceo e suo fratello Ettore. Quest'ultimo venuto senza preavviso.Non che io abbia qualcosa contro Ettore, ma ecco, è il mio ex! E non voglio ritornare a pezzi ricordando la nostra storia d'amore.Ma cosa potevo fare?! Robertina, che ormai "ina" non è più, voleva a tutti i costi venire, e visto che non ha mica la patente si è fatta accompagnare dal suo fratellone, al quale non potevo dire di certo no, dopo che era inzuppato fradicio per l'acquazzone.Così, sorridendo a Robertina l'ho fatto entrare e ho ordinato una pizza pure per lui.La serata è andata piuttosto bene, Luca ci ha parlato dell'univerisità ed Ele del nuovo centro estetico dove lavora.Ettore mi ha lanciato sguardi per tutta la sera, ma io ho fatto finta di niente. Cosa potevo fare?! Infondo lui mi aveva lasciata!A quasi fine serata, Elena si diverte a fare la manicure a Robertina, nel frattempo Ettore sembra impaziente di andare via, così a un certo punto mi chiede:"Io voglio andare a prendere la macchina, poi suono e Roby scende ok?"Aspetta, fuori piove! Ti bagnerai tutto!" E allora?!"Mi risponde con aria scocciata. Scusa eh?! Scusa se ti ho avvisato che magari ti saresti potuto prendere una polminite! Scusa davvero! Ma intanto gli rispondo e anche gentilmente:"Posso indicarti la strada del sotto passaggio, così non ti bagnerai." Va bene. Potrebbe farmi comodo."Accenna un sorriso e lo accompagno alla porta. Mi fa passare per prima e scendiamo le scale.-"E allora Bea, come va?! Tutto ok?"Ora ditemi voi se vi sembra normale una domanda del genere, dopo una sera che è ospite a casa mia e non mi ha rivolto nemmeno la parola."Si. Apposto. Tu? L'università?" Ok."Ingegneria giusto?"Si..."Passiamo dal sottopassaggio in garage ed ecco che siamo di nuovo all'aperto."Ecco, da qui adesso puoi arrivare più facilmente." Ok."Mi prende la mano, mi da un bacio a stampo proprio vicino alle labbra, come quando stavamo assieme.Non gli dico niente, sono troppo scossa, mi guarda e poi se ne va ed io come una cretina dico:-"Ciao!"Ma ormai è troppo lontano, e non mi può sentire.
11771446
Scusate, in questi giorni ho avuto un po' di impegni e fra il lavoro, gli amici e i nuovi incontri non ho avuto proprio tempo.Sono esausta, in questo periodo il mio capo mi sta facendo lavorare fino a tardi, arrivo a casa sfinita, giusto il tempo per levarmi le scarpe, farmi una doccia, sfamare...
Post
08/10/2010 19:07:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. tecerco 09 ottobre 2010 ore 12:55

    Troppo simpatico il tuo racconto della serata e, soprattutto, il crescendo di sensazioni che hai provato mentre accompagnavi Ettore. Il cuore è confuso. Non sei stata tu a lasciarlo. E il contatto non si spezza, anche per via della sorella, tua amica. La vita continua, e ti darà le soluzioni, via via..

    Buon fine settimana.

    Tc

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.