'Fini Dixit'

18 dicembre 2008 ore 11:20 segnala

cos'ha detto? cosa cosa?

in un'era in cui la parola 'tabų' non ha pių significato, perlomeno applicato, in cui si accusa quotidianamente il presidente del consiglio di qualche frode, si imita e ironizza sul papa, tempo fa vietatissimo, in cui forse solo il presidente della repubblica ancora gode di una leggera aurea protezionistica, Fini ha detto cose sul rapporto chiesa/fascismo, pazzesche! tabų, appunto, uno degli ultimi....

ma č vero? č falso, e 'opportunismo'?

ma da perfetti 'semi' ignoranti della storia della seconda guerra mondiale, vogliamo semplicemente decidere in base ai fatti?

l'atto pių famoso, pių conosciuto, pių pubblico del periodo fascista, furono i patti lateranensi: la chiesa diceva, ciō che č mio, č mio, voi pių in lā di qua non andate! e poi?  e poi....?

ma si alzō mai la voce dell'allora papa contro mussolini o hitler? si fece mai una condanna pubblica delle azioni nazifasciste? si invitarono mai i fedeli all'ostruzionismo al boicotaggio come spesso invece accade oggi per tutti quei provvedimenti che vanno contro gli interessi del vaticano centinaia, migliaia di volte meno pazzeschi, disumani pericolosi, quali le leggi razziali?

cosa facevano i cattolici, i buoni 'padri' le delicatissime 'sorelle' o vescovi o cardinali in quel periodo? sono storia le denunce all'autoritā di dove si nasconndessero ebrei che cercavano di fuggire a quelle vergognose catture! sono storia bambini strappati a genitori 'disertori' del partito fascista e richiusi in orfanotrofi ovviamente cattolici dove ovviamente avrebbero rimesso in sesto i loro poveri cervelli rovinati da genitori antifascisti! sono storia le foto di vescovi e cardinali seduti accanto i capi del fascismo in celebrazioni, messe, inaugurazioni, allora come oggi, poi! di messe contenenti canti o preghiere specifiche per chiedere il sostegno divino per lo sforzo fascista o nazista!

ma poi scusate: non č la storia pių semplice e gigantesca, il fatto che centinaia di ebrei italiani, migliaia, venivano razziati, sotto gli occhi di tutti, senza che nessuno sollevasse un minimo problema, senza che alcuno si offendesse, ecco anche solo offendesse? facile la questione: erano loro ad essere ebrei, peggio per loro! i cattolici erano dalla parte giusta!!!! quella nazifascista!!!!

e allora di cosa, vaticano, chiesa osservatore romano e quali altri scagnozzi, devono lamentarsi, devono protestare, devono sentirsi offesi, č la storia che parla, i fatti, i morti, le torture, bambini che se andava bene erano strappati alle famiglie, se male uccisi come tutti gli altri, erano i negozi bruciati di questi ebrei, i lavori tolti, i valori azzerati, perchč erano ebrei, o polacchi o rom, o di religioni diverse da quella che sponsorizzava il fascismo italiano: religione cattolica!

ps: credo in Dio, credo in Cristo, non credo in coloro che dicono di rappresentarLi!

10351064
cos'ha detto? cosa cosa? in un'era in cui la parola 'tabų' non ha pių significato, perlomeno applicato, in cui si accusa quotidianamente il presidente del consiglio di qualche frode, si imita e ironizza sul papa, tempo fa vietatissimo, in cui forse solo il presidente della repubblica ancora gode di...
Post
18/12/2008 11:20:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.