Le feste di dicembre

09 dicembre 2008 ore 16:02 segnala
Vento tra i capelli, soffia sugli occhi,

ascolto le voci che passano accanto,

filtro i pensieri, li raccolgo nei sacchi,

li uso se serve a giustificare un pianto.

╚ un odore forte, un profumo di sogni

idee coltivate e lasciate in disparte,

una ricerca di voglie o di veri bisogni,

una finestra sul mondo con persiane sempre aperte.

Che confusione, che miscuglio di colori,

che mucchio di speranze consumate dal tempo,

consumate da realtÓ, che ne scema i sapori,

condivise e bruciate con chi mi vive accanto.

Non resta poi molto in questo tardo dicembre,

in cui ci si prepara a far finta di niente,

in cui basta uno spumante una festa ricorrente,

a far vedere le poche luci

e a coprire le ombre,

che sono poi tante che sono le pi¨ vere,

le ferite pi¨ profonde che bruciano piano,

che bruciano il fuoco di un ormai spento vulcano,

di quando le idee non eran ancora chiare,

di quando progettare mi prendeva ancora la mano.

10315445
Vento tra i capelli, soffia sugli occhi, ascolto le voci che passano accanto, filtro i pensieri, li raccolgo nei sacchi, li uso se serve a giustificare un pianto. ╚ un odore forte, un profumo di sogni idee coltivate e lasciate in disparte, una ricerca di voglie o di veri bisogni, una finestra...
Post
09/12/2008 16:02:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.