DALLE RIFLESSIONI SULL'AMORE DEL MA CHE CAZ. (post serioso)

01 novembre 2017 ore 18:53 segnala
:spam
:pipistrello Si dice: amore ti amo; un controsenso, non vi pare? Se è amore è ovvio che amo la persona a cui è diretto il "ti amo".
Mah, comunque sia, io all'amore non ho mai creduto, di conseguenza non dico mai: ti amo. Eppure, in 26 anni di matrimonio non ho/abbiamo mai avuto problemi di importanza tale da compromettere il nostro rapporto. A me basta voler bene (non nel senso di: voglio il tuo bene, ma intendendo con ciò esprimere il rispetto che ho per lei) alla persona con cui vivo.
Dicevo che non credo nell'amore, così come si intende oggigiorno, ma credo nel rispetto della persona, che vale molto di più dell'amore - fittizio o cos'altro è -; in modo particolare di quello universale. Questo significa, allargando a una platea più ampia - ma non universale - di persone, che il rispetto va dato a chiunque si venga in contatto; unica eccezione è il mancato rispetto dell'altro nei miei confronti. Si, perché ciò implica che l'altro non ha rispetto per me, dunque...
E poi, ma che cazz, che cosa è mai L-amore? Boh, mai capito!
:pipistrello :pipistrello :-* :spot
14775ec0-373b-4d6d-907e-09b4f94158d7
:spam :pipistrello Si dice: amore ti amo; un controsenso, non vi pare? Se è amore è ovvio che amo la persona a cui è diretto il "ti amo". Mah, comunque sia, io all'amore non ho mai creduto, di conseguenza non dico mai: ti amo. Eppure, in 26 anni di matrimonio non ho/abbiamo mai avuto problemi di...
Post
01/11/2017 18:53:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment

MI PIACE... (POST ?...)

27 ottobre 2017 ore 22:04 segnala

:kissy Mi piace pensare che nessuno mi pensa, che la gente mi ignori, che non mi rivolga la parola. :angel Mi piace passare inosservato, nascondermi; come un'ombra rasenta i muri, un uccello che passa alto nel cielo, un animale timoroso. :mitra Insomma, non ho ancora capito cosa ci faccio in questo mondo.
E la vita continua.
02d0912e-6e96-4e90-9382-9c8054ade6eb
« immagine » :kissy Mi piace pensare che nessuno mi pensa, che la gente mi ignori, che non mi rivolga la parola. :angel Mi piace passare inosservato, nascondermi; come un'ombra rasenta i muri, un uccello che passa alto nel cielo, un animale timoroso. :mitra Insomma, non ho ancora capito cosa ci fa...
Post
27/10/2017 22:04:14
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

RELAX (post semiserio)

27 ottobre 2017 ore 12:11 segnala
Ahhhh, che giornata ragazzi; sole e tepore mi avvolgono, nessuno che rompe i cosiddetti. Cosa si può pretendere di più dalla vita?
- Magari una bella..., eh!
- forse hai ragione, caz.

I SOCIAL E LA REALTA' (post serio)

24 ottobre 2017 ore 18:26 segnala
Ormai è risaputo che i social, nati come diario on line per esprimere le proprie opinioni, sono diventati il mezzo più usato per esprimere, ansie, depressioni, individualismi e quant'altro serve all'individuo per farsi notare in un mondo dove l'individuo è considerato solo come "oggetto" in grado di produrre ricchezza.
E' in questi termini che va letto il comportamento del ventott'enne che, invece di aiutare un giovane agonizzante dopo un incidente, si adopera a filmarlo in "diretta" su facebook. Un'azione a dir poco aberrante che dimostra una volta di più il pantano in cui è scivolata la rete; quella rete che, ormai, invece di aiutare a costruire un insieme di relazioni costruttive ampliando al massimo la conoscenza, oltre che di persone, anche delle loro esperienze, si limita a divulgare fatti al solo scopo di farsi notare. Questo porta alla conclusione che la cosa più importante non è l'evento drammatico - ma anche allegro - ma la messa in pubblico della capacità - di chi sfrutta l'evento - di essere al posto giusto al momento giusto.
Ma la tendenza delle nuove generazioni non è da attribuire solo all'uso improprio della rete, anzi... E' di oggi l'ennesima notizia di bullismo da parte di minorenni verso un coetaneo (13 anni) down.
Leggendo la cronaca giovanile, sembra di essere tornati a un passato dove la vita del più debole non ha nessun valore. Ovviamente, ciò non implica che tutti siano bulli o megalomani, ma il solo fatto che si verifichino, ripetendosi nel tempo, questi comportamenti, dovrebbe indurre l'adulto a intervenire drasticamente senza tentennamenti.
Il tempo delle riflessioni è scaduto!!
097ae383-8a0a-4267-bf3e-91d0bc548866
Ormai è risaputo che i social, nati come diario on line per esprimere le proprie opinioni, sono diventati il mezzo più usato per esprimere, ansie, depressioni, individualismi e quant'altro serve all'individuo per farsi notare in un mondo dove l'individuo è considerato solo come "oggetto" in grado...
Post
24/10/2017 18:26:49
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment