*** Indomito Edonista ***

21 settembre 2022 ore 06:45 segnala


A chi non piacerebbe passare la propria vita ricercando il piacere in tutte le sue forme?

Credo che ognuno di noi, chi piu’ chi meno, cerca sempre , nella vita di tutti i giorni, la ricerca di benessere e di appagamento sia fisico che mentale.
Ma se questa ricerca diventa una costante e per di piu’ maniacale
… beh ecco a voi il signor Edonista!

La scimmia curiosa che c’e’ in me e’ andata alla ricerca di altre info relative all’Edonismo e ho letto che
deriva dal greco “endone’ ” cioe’ “piacere”, una filosofia che ha come cardine la ricerca del benessere/piacere e il loro conseguimento rappresenta il vero senso della vita. Il piacere e’ il bene piu’ grande che l’uomo possa possedere.

Direi che il discorso fino a qui non fa una piega e sorridendo dico
”chiamali scemi!”. Chi mai vorrebbe una vita piena di preoccupazione, dolore e tormento?




Ma se questa ricerca costante del piacere fosse fatta ad ogni costo e con qualsiasi mezzo credo che ci porterebbe fuori controllo e ci renderebbe schiavi del piacere stesso,
un legame che trasformerebbe il piacere in malessere.

Se tutto fosse sempre piacevole, se tutto fosse sempre come noi vorremmo, non potremmo riconoscere cio’ che e’ bene”ssere da cio’ che e’ male”ssere.

Se uno non conosce il male non puo’ mai godere a pieno il bene raggiunto.

Penso a quel bambino viziato che, ogni giorno dell’anno riceve regali e attenzioni, si trova a Natale a scartare i propri regali. Lo vedi apatico perche’ per lui’ non e’ emozionante in quanto ricevere regali rientra nella quotidianita’




Quindi signor Edonista, vivere cercando solo il massimo del piacere, rifiutando la mediocrita’ e tutto cio’ non ti procura piacere…
e’ giusto o sbagliato ?

Spesso nelle mie riflessioni e’ una domanda ricorrente e la risposta che mi do’ e’ sempre la stessa.

E’ soggettivo!

Da piccolo il bambino viene sgridato dalla madre perche’ si tocca il pisellino, la chiesa insegna che toccarsi e’ peccato, il sesso e’ peccato, l’omosessualita’ ancora piu’ blasfema …. e noi cresciamo pensando che il piacere carnale come altre manifestazioni d’amore siano sbagliate.




Per me non lo sono.
Riconosciamo il piacere e lo facciamo a prescindere dal giudizio degli altri.
Poi si sa che il proibito attrae!
La ricerca del piacere, quindi a mio parere, non e’ sbagliata basta trovare il buon equilibrio tra razionalita’ e trasgressione.
Almeno cosi’ non ci annoiamo!




Ho fame? Mangio
Ho sete ? Bevo
Ho sonno? Dormo
Sono piaceri naturali ed essenziali che ci appagano fisicamente.

Poi ci sono gli altri piaceri non essenziali, piu’ psicofisico,
che ci fanno star bene.
Mangiare cibi raffinati, sorseggiare un buon vino, guardare la tv, leggere un libro, fare un viaggio, fare sesso… sono piaceri che ,una volta raggiunti, migliorano il nostro umore e alcune volte anche la nostra autostima. (compiaciuti del risultato ottenuto)




Beh mio caro “indomito edonista” ti devo ringraziare per avermi solleticato la curiosita’ nei tuoi confronti e aggiungo che e’ stato un vero PIACERE sparlare di te.

Rilancerei un celebre slogan degli anni 60/70
”Vivere senza fermarsi mai e godere senza freni”



7b5da075-3e30-4149-9680-503b6c358b4b
« immagine » A chi non piacerebbe passare la propria vita ricercando il piacere in tutte le sue forme? Credo che ognuno di noi, chi piu’ chi meno, cerca sempre , nella vita di tutti i giorni, la ricerca di benessere e di appagamento sia fisico che mentale. Ma se questa ricerca diventa una costan...
Post
21/09/2022 06:45:45
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    10

Commenti

  1. E.Ventuale 21 settembre 2022 ore 08:44
    ma il detto che dice "il troppo stroppia" lo teniamo ancora valido?
  2. barlafussmi 21 settembre 2022 ore 09:21
    Ancora una volta stimoli..stuzzichi e solletichi la mia mente...Che piacere!
    Come diceva qualcuno..."il piacere può anche essere l'attesa della festa!
    Poco definibile, sicuramente soggettivo...indispensabile e a volte fruibile anche da piccoli dettagli...mi viene in mente il piacere sottile di un autoreggente intravista alla signora che accavalla le gambe. in poche parole...il piacere di Vivere la Vita!
    Grazie e...Un bacio con livido
    F.
  3. The.Pigrista 21 settembre 2022 ore 20:42
    Anche leggerti è un piacere quindi con i tuoi scritti alimenti l'edonismo.
    Come sempre hai centrato il punto: è soggettivo.
    Tuttavia l'edonista non ricerca il piacere a tutti i costi ma, piuttosto, coglie l'attimo e se lo gode, senza differenziare tra le varie forme di piacere come faceva Epicuro.
    Parlo ovviamente a titolo personale eh...
    L'edonismo, per come lo vivo io, è sì la ricerca del piacere in ogni sua forma ma mai maniacale: se è facilmente raggiungibile bene, altrimenti non mi interessa (essendo Pigrista sono pure pigro).
    E guai a divenirne schiavo: se ne gode fino a quando on diventa fonte d'ansia, di malessere, perché a noi non piace soffrire, né nel corpo e nemmeno nell'anima.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.