*** Invisibili Tracce ***

29 luglio 2022 ore 13:11 segnala


Se dovessi scegliere da tra un dolce e un salato…. direi salato!
Se dovessi scegliere di vedere un film romantico o di azione… direi azione!
Se dovessi scegliere tra visibile o invisibile…. direi invisibile!

Da piccoli anche voi rimanevate affascinati dalla “magia” dei vetri appannati? Un vetro trasparente sul quale non vedi nulla e dopo grazie ad un po’ di vapore che lo copre di goccioline d’acqua vedi oltre quella trasparenza!




Non so se e’ corretto chiamarle “tracce invisibili” pero’ trovo affascinante riuscire a rendere visibile cio’ che non lo e’…quasi voler raccontare un vissuto a qualcuno che non si ferma alle apparenze.

Le impronte digitali sulla scena di un crimine, il codice del DNA visibile solo al microscopio che rappresenta l’impronta genetica di ciascuno di noi o semplicemente un cuore disegnato sul finestrino dell’auto.





Superfici che appaiono vuote ma, con uno sguardo attento e piccoli accorgimenti, possono evidenziare impronte non visibili rivelandoci molto di piu’ di quello che appare.




Quanti di voi da piccoli hanno goduto nello scrivere messaggi segreti usando come inchiostro il succo di limone? Rimaneva invisibile fino a che’ non si scaldava il foglio e voila’ appariva la scritta.



Rendere visibile l’invisibile ha qualcosa di magico e misterioso che ha sempre affascinato sia piccoli che grandi.
Il gioco dell’illusione o di un effetto ottico non e’ proprio come una traccia invisibile ma riesce lo stesso a stupire.

Penso proprio che “quel che non si vede” abbia un fascino pericoloso che ci attira e ci incuriosisce. Se poi lo associ ad una mente curiosa come la mia beh che dire non c’e’ scampo e parto subito all’avanscoperta.




Pensando al mondo virtuale mi viene da sorridere perche’ le nostre tracce sono decisamente l’opposto dell’invisibile.

Quando leggiamo una pagina, un sito, guardiamo una immagine, lasciamo tracce di chi siamo, in che zona abitiamo e quali interessi abbiamo. (idem per il cellulare)

Certo se sei un po’ pratico puoi navigare in modalita’ nascosta o negare la localizzazione ma comunque sia ogni azione o percorso che facciamo, che sia fisico o non, lasciamo le nostre tracce.




Ma lasciare le proprie tracce non e’ poi cosi’ brutto!

-pensa alla favola di Pollicino che lascio’ le briciole di pane per indicare il suo percorso

-pensa agli artisti che lasciano tracce della loro abilita’ con creazioni indelebili nel tempo e i primi che mi vengono in mente sono Freddy Mercury dei Queen, Michelangelo Buonarroti e le sue sculture, Leonardo da Vinci e le sue invenzioni.

-pensa a quanto sono belli quei lividi e succhiotti dopo un rapporto intimo, ti fanno ricordare quanto sia stata intensa e passionale l’emozione vissuta




Lasciare una traccia puo’ condurci al “BENE” se queste vengono lasciate apposta per essere notate, per poterle seguire, per non perderle
altrimenti se sono lasciate apposta per confonderci, ci possono portare fuori strada e farci perdere tempo.

E’ complicato quindi capire quale traccia seguire se poi questa e’ anche invisibile…
quindi per quanto mi riguarda seguo l’istinto e quando ci riesco ....godo nel rendere visibile l’invisibile!


4512767b-2ce6-4468-9ba0-5abe1128e718
« immagine » Se dovessi scegliere da tra un dolce e un salato…. direi salato! Se dovessi scegliere di vedere un film romantico o di azione… direi azione! Se dovessi scegliere tra visibile o invisibile…. direi invisibile! Da piccoli anche voi rimanevate affascinati dalla “magia” dei vetri appanna...
Post
29/07/2022 13:11:27
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    17

Commenti

  1. E.Ventuale 29 luglio 2022 ore 13:19
    ... mille anni fa scrissi un racconto che si intitolava "Nell'altrove". fantasticavo sul mondo del virtuale partendo dall'invisibile e da ciò che, pur non essendo reale, lo diventava con l'immaginazione e l'illusione ... da li al non scrivere più il passo non è stato breve ...
  2. dodicicmdidonna 29 luglio 2022 ore 13:39
    E.Ventuale

    Dato che hai i pvt bloccati ti scrivo qui : Sono una veterana delle chat e hai perfettamente ragione nel dire che in questo fantastico e immenso mondo virtuale si parte dall'invisibile, ma tutto cio' che ne segue e' solo il frutto di cio' che siamo. Raccogli cio' che semini diceva la mia nonna!
  3. E.Ventuale 29 luglio 2022 ore 13:52
    hai ragione chiedo scusa, per questo ti ho aperto le porte ora.
  4. barlafussmi 29 luglio 2022 ore 16:39
    quanto può diventare Visibile quello che comincia con un emoticon o con un click...resta come una bruciatura sulla pelle...anche quando passa...quante volte mi sono sorpreso a pensare ad un livido fortemente Voluto e fortemente Donato guardando il punto in cui era stato...con un brivido lungo la schiena e l'anima emozionata..Grazie
    F.
  5. Tomnook 29 luglio 2022 ore 18:58
    Anche il semplice chattare puo lasciare un segno in una persona, bello o brutto che sia...ovviamente è l'istinto e la curiosità che ci fanno seguire quella traccia.
  6. neutrino.smarrito 29 luglio 2022 ore 21:08
    Fra tutte le tracce mi piace pensare alla prova certa del nostro passaggio su questo pianeta, ammesso che per un uomo questa sia una traccia certa: la procreazione .... la nostra continuità....
  7. KaMaSu 30 luglio 2022 ore 09:09
    questo post mi attizza parecchio, nello scrivere hai reso qualcosa di invisibile, visibile! Affascinato e incuriosito dalla prima all'ultima riga. Se non erro nel mio pensiero è una delle tante cose che a te fa impazzire. :zompa
  8. domin.azione 30 luglio 2022 ore 10:39
    il sommerso o l’emerso? il chiaro o lo scuro? inferno o paradiso? sacro o profano? gli opposti non sono mai tali ma si compendiano vicendevolmente.
  9. icselleadri 09 agosto 2022 ore 16:10
    Bellissime riflessioni... anche per me “quel che non si vede” ha un grandissimo e pericolosissimo fascino che ci attira e ci incuriosisce... ma che possiamo farci? siamo curiosi!!! Condivido veramente tantissimi dei tuoi pensieri, ed anche io seguo l’istinto e quando ci riesco ....godo nel rendere visibile l’invisibile!

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.