*** Les Jeux Sont Faits ***

26 giugno 2019 ore 07:45 segnala


...Rien ne va Plus!
Espressione francese famosa nei giochi d'azzardo che indica
"nulla e' piu' valido, i giochi ormai sono fatti"
Ma ora qui non c'e'...nessun tavolo verde, ne' slot machines ne' quantomeno roulette.....ma solo un croupier speciale che lancia in aria la moneta della nostra vita.
Molta gente tende a non prendere le proprie responsabilita' e affida le proprie scelte a qualcun'altro oppure lascia al destino e alla casualita' la decisione di cosa fare.


Scegli testa o croce?
Vincere o perdere?
Quando la moneta e' in aria tu speri che esca cio' che avevi scelto ma...quando la moneta tocca terra c'e' solo una faccia della medaglia visibile ed e' quella che predomina...lasciando l'altra faccia offuscata.
Eterna competizione....
Bianco/Nero
Amore/Odio
Vincere/Perdere
Caos/Ordine




Ma davvero lascieresti al destino o alla casualita' la scelta di cosa fare?
Ogni volta che ci accade qualcosa di positivo o negativo, ogni volta che ripensiamo alle scelte fatte, ogni volta che incontriamo una persona che non vediamo da anni o ne incontriamo una nuova che ci sconvolge la vita (per poi rivelarsi una grossa delusione) ci poniamo la stessa domanda:
"Caso o destino?"
Due termini similari ma che in fondo sono le due facce
di quella famosa moneta.




Ma anziche' lanciare la moneta nella speranza di qualcosa di buono o di chissa' quale fortuna, noi provassimo a pensare positivo riuscendo a vedere, le facce della medaglia, entrambe vincenti?
Non sarebbe proprio male! E se penso al banalissimo luogo comune che
"l'ottimista vede il bicchiere mezzo pieno, il pessimista lo vede mezzo vuoto, ma tutte e due hanno l'identica quantita' di acqua nel bicchiere"
E' un concetto che ogni giorno mi ricorda che la fortuna e' solo una questione di prospettiva. Cambiando l'angolatura da cui si osserva e' probabile che chi aveva ragione abbia torto e chi aveva torto abbia ragione.




E' una questione di atteggiamento, di modi di essere, di approccio alla vita, in definitiva di scelte e io tendenzialmente preferisco stare bene invece che stare male. Ma per poter fare questa scelta devo sapere che c'e' la possibilita', devo sapere come funzionano le cose e la mia infinita curiosita' mi aiuta molto.

Per questo non potrei mai cedere le mie scelte alla sorte e quindi mio caro croupier......io passo la mano!
8abe03ab-9fb0-4d57-9b6f-c2fced557d44
« immagine » ...Rien ne va Plus! Espressione francese famosa nei giochi d'azzardo che indica "nulla e' piu' valido, i giochi ormai sono fatti" Ma ora qui non c'e'...nessun tavolo verde, ne' slot machines ne' quantomeno roulette.....ma solo un croupier speciale che lancia in aria la moneta della ...
Post
26/06/2019 07:45:42
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    12

Commenti

  1. Snyper1960 26 giugno 2019 ore 10:41
    Pensare positivo..scegliere due opzioni che ci facciano star bene...questo è il segreto di vivere sereno e appagante.
    Perchè vedere la scelta come bianco e neo,quando ci possono essere tante sfaccettature di grigio,dal tenue alquasi nero.
    Di Te mi è sempre piaciutol'atteggiamento serafico..trascendente l'evento e l'istante,Tu non giudichi ma cerchi di inerpretare con la tua innata curiosita',cosa ti puo far stare bene.
    Anche io preferisco star bene e quando ci sei..io mi sento bene..senza chiedere e pretendere,ma gustandomi la bellezza del momento.
    Grazie di essere cosi' Dodici e non cambiare mai anche se il croupier,a volte,lancia la pallina in maniera a Te sfavorevole trova sempre quel qualcosa che ti faccia stare bene con te stessa e la moneta sara' sempre dalla parte vincente.
  2. helix.nebula 26 giugno 2019 ore 12:39
    È sempre solo una questione di scelte. Si, secondo me si può scegliere di essere felici. il meglio che si può con quel che si ha.
  3. altergem 26 giugno 2019 ore 14:20
    premesso che sono fatalista, vedo la situazione un po complessa.Cioè, sì vero, io in determinati casi posso scegliere su piu opzioni,ma poi penso che è comunque era destino che io facessi quella determinata scelta.Poi per quanto riguarda l'approccio alla vita, penso sia sopratutto un fattore caratteriale,se sei nato musone e disfattista il bicchiere non lo vedrai mai mezzo pieno , anzi probablmente lo vedrai sempre vuoto.
  4. neutrino.smarrito 26 giugno 2019 ore 15:18
    Nelle scuole medie sono uno di quelli che ancora studiava il latino e "fatum" , ovvero "ciò che è detto" ci spiegavano nella sua etimologia che originariamente indicava la decisione irrevocabile di una divinità e in seguito fu usato per designare il destino, al quale nessuno, nemmeno gli dei, potevano sottrarsi.

    E questa cosa della predestinazione aveva particolarmente colpito la mia all'epoca giovane mente.

    Ma poi, piano piano ho scoperto l'esistenza del " libero arbitrio" , questa nostra possibilità di scegliere cosa fare, senza necessariamente lanciare in aria una moneta che mi aiutasse in una scelta sicuramente meno consapevole e responsabile .

    Fino alla piena consapevolezza di questo mio presente che quando si volta verso il passato realizza come ogni scelta fatta ha creato situazioni che hanno scritto tutta la mia storia e come a ogni bivio la storia poteva cambiare e ora non essere neppure qui a commentare quest'altro magnifico post .

    Però, se mai avessi la possibilità del " flusso canalizzatore" della celebre trilogia di RITORNO AL FUTURO , un viaggetto all'indietro lo farei per cambiare qualcosina. E chi non lo farebbe ;
  5. Rasoio1968 29 giugno 2019 ore 01:16
    le pàrole sembràno quàsi superflue come sempre........e se mi conosci.....sài già là mià pàrole che ràcchiude un pò il tuo modo di essere......... :rosa :bacio
  6. Musicislife3869 04 luglio 2019 ore 19:08
    :rosa :bacio :rosa

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.