Nothing.

30 luglio 2010 ore 00:20 segnala
Mani sulla tastiera e dita che si rincorrono.
Son più veloci loro - stavolta - dei miei pensieri.
Mente sopita.
Offuscata.
Come stai? Mi chiedono.
Bene. Rispondo.
Assurda verità.
Tutto intorno a me ora ha i contorni un po’ sfumati.
C’è poca luce dentro.
Cos’è successo?
Niente.
Cerco un interruttore.
Annaspo. Non lo trovo.
Non sopporto la penombra.
Come potrei?
Io che non conosco mezze misure, io che amo sempre i due opposti e con la stessa intensità, io che amo il sole che mi abbraccia con i suoi raggi ed il buio della notte che mi permette di  brillare.
Sempre io.
Io che a volte è meglio il niente al poco.
O tutto o niente o bianco o nero o sempre o basta .
Perché la mediocrità non la tollero.
Ma...
Quante volte chi si accontenta gode.
Quante volte la mia vita si è tinta di fucsia.
Quante volte ogni tanto fa bene.
Cos’è successo?
Ancora niente.
Nothing.
E allora cerco ancora l’interruttore.
Questa volta lo trovo.
Ed un fascio di luce prepotentemente mi inonda mente e cuore.
Si accende un neon fluorescente ad intermittenza. E’ una scritta ma non riesco a decifrarla.
Respiro affannosa con l’ansia di un bambino che non sa leggere ed ha fretta d’imparare.
Mi avvicino. Ormai non ho paura. 

 

Ma è sempre il solito niente. 

 

11696470
Mani sulla tastiera e dita che si rincorrono. Son più veloci loro - stavolta - dei miei pensieri. Mente sopita. Offuscata. Come stai? Mi chiedono. Bene. Rispondo. Assurda verità. Tutto intorno a me ora ha i contorni un po’ sfumati. C’è poca luce dentro. Cos’è successo? Niente. Cerco un...
Post
30/07/2010 00:20:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. wildtal 30 luglio 2010 ore 13:39

    Ciò che hai scritto mi ha posto una delle solite domande che mi rincorrono. ( O mi precedono?) Accontentarsi? O tutto o niente? Bianco o nero. "La strada dell'eccesso porta al palazzo delle saggezza." Era Blake? mi pare. Purtroppo nella vita quotidiana se vuoi sopravvivere devi accontentarti, poco e abbastanta vanno già bene, il grigio è il non colore di tutti i giorni. Chi può permettersi ogni giorno scelte radicali?  Forse chi non vuole sopravvivere.

    Questo mi ha suggerito il tuo scritto. E non cambia mai niente. Nothing.

  2. milady444 30 luglio 2010 ore 17:27

    rabbia

    voglia di vivere

    è quello che mi trasmette il tuo scritto

    accontentarsi è arrendersi

    meglio il niente...............

    ciao:rosa

    graziella

  3. Arwelyn 30 luglio 2010 ore 20:53
    Nicole..ti leggo agitata..annaspante...ti sento inconcludente..forse sarà il caldo, l'estate che ti fiacca e che rallenta...ma non ti accontentare, punta sempre al massimo!
    Sarai certa di averci provato e di aver dato il massimo...come fa ad essere Nothing!;-)
    Buon weekend cara..:kissy
  4. lilith2 31 luglio 2010 ore 14:12
    sono stanca del tutto e del niente........vorrei essere come gli altri....che tra si e no sono ni....buon sabato
  5. didi71 31 luglio 2010 ore 22:57
    La vita è un altalena andante tra il tutto e il niente,
    tra l’ardore ardente e il vuoto latente.
    La vita è bocca piena e vuota,è occhio acceso e spento,è ascolto e diniego,
    è credere nel pentimento.
    La vita è fiamma fredda e calda,
    la vita è ciò che ora ti riscalda.
    La vita è il tuo credere in poco e niente,la vita è il tuo sperare o no nella gente,
    la vita è ciò che ora ti prende.
    La vita è melodia e silenzio,
    la vita è diniego e assenso,la vita è ciò che sembra non aver senso.
    La vita è tra il dire e fare,la vita è tra il monte e il mare,la vita è ciò che ora appare.La vita è nei cuori adulti e nei cuori piccini,la vita è dei grandi come dei bambini,
    la vita è ciò che ora vi fa più vicini;
    La vita è fuoco sacro è fuoco profanoche si prendono per mano.La vita è…:-) Serena notte Gattona:rosa DiDi

  6. birbanet 01 agosto 2010 ore 13:01
    ..la testata del tuo blog, la musica struggente..le tue parole :-( sono passata per un bacino ed un abbraccio...ma mi rendo conto che avresti bisogno di qualcosa di più profondo ma allo stesso tempo...sconvolgente...il mare è calmo, sei sulla tua barchetta alla deriva..ma...ecco che si alza il vento..le onde si increspano..e riprendi a navigare..guarda l'orizzonte, il tuo obiettivo è arrivare lì dove hai sempre voluto arrivare, non ti fermare a metà strada, alzati e ricomincia a combattere, con rabbia...forza e determinazione, nuota fino allo sfinimento, se necessario..ma non arrenderti mai.!
    Nicole, non ho ben chiaro se queste parole sono rivolte a te...o a me stessa....
    un bacio
    Marina :kissy
  7. tecerco 01 agosto 2010 ore 18:44

    La vita non è un caso e ogni cosa che vi si realizza, ha cause ben precise di cui ognuno può diventare padrone, alla condizione di conoscersi, di evolvere la personalità, di non accontentarsi del niente, ma di aspirare al...tutto, o almeno ad una sua discreta parte!

    Ciao,Nicole.

    Tc:bacio

  8. dolcegatta62 01 agosto 2010 ore 22:35
    Grazie di cuore per la bella poesia, ho apprezzato molto:-) :rosa
  9. dolcegatta62 01 agosto 2010 ore 22:39

     wow che bella sorpresa :-) ben ritrovata carissima:-)

    ussignur ...la testata del mio blog era tutta buia perche’ era sparita l’immagine :-)))la musica inserita e’ diciamo "riflessiva" ma non sono triste, e cosi’ anche per il post, pensieri sparsi di quella sera, tutto qui’ tatina :-)

    ps) torna presto neh? :-) :rosa

  10. ReCremisi.ME 05 agosto 2010 ore 11:04
    piacevolmente a leggerti, per dirti anche che c'è chi legge e non capisce e chi invece capisce tutto anche senza leggere, quindi il niente per te è solo momentaneo, hai le capacità per farlo diventare quello che vuoi!
    Ciao
    S.
  11. sagi89 07 agosto 2010 ore 11:08
    Appena ho letto le prime parole, sono rimasto in silenzio con i miei pensieri, nulla più mi attraversava la mente coi miie pensieri, tutto si zittito intorno a me.
    Ho sognato forse.
    Il niente che mi circondava mentre leggevo, sembrava potessi toccarlo con le mie mani, ma era solo immaginazione.
    Quell'immaginazione che mi ha fatto star bene, è solo grazie a te.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.