ACCADE D'ESTATE

01 luglio 2010 ore 07:36 segnala

Sapore del sale cospargi sul corpo
salsedine acre tra le mani
sabbia nei pugni si consuma
sensazione ludica
di fermare gli istanti
scende a fiotti
cade
si perde nella spiaggia
tra gli infiniti granelli
tra il sorriso di passanti
note spensierate
sorrisi ostentati
corpi assetati
bagnano la riva
al refrigerio delle onde

spettacolo circense
osservo
applaudo
distante dal mondo
stordito dal sortilegio
della magia dell'Estate
plagiato dal frastuono
immetto pensieri
dismettendo il silenzio
l'ansia di giorni andati

nell'afa della canicola
sperimento rapidi sorsi
apparente felicità

11664835
Sapore del sale cospargi sul corposalsedine acre tra le manisabbia nei pugni si consumasensazione ludicadi fermare gli istantiscende a fiotticade si perde nella spiaggiatra gli infiniti granellitra il sorriso di passantinote spensieratesorrisi ostentaticorpi assetatibagnano la rivaal refrigerio...
Post
01/07/2010 07:36:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. Menerva 12 luglio 2010 ore 13:42
    Molto bella questa poesia in monologo di una storia vera ... L'estate fa innamorare i cuori che vogliono essere amati .... Valery.
  2. MareaCeleste 29 luglio 2010 ore 20:16
    Bella visione di un'estate al mare, uguale a tante altre estati....

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.