RESTIAMO IN CORSA

05 dicembre 2007 ore 00:28 segnala

RESTIAMO IN CORSA
Successo importante quello di oggi, successo meritato contro una buonissima squadra, l'Udinese con la quale fino ad oggi (insieme alla juve) condividevamo il secondo posto.
La Roma vista oggi, a tratti letteralmente irresistibile, ci è sembrata quella delle prime uscite di stagione, quando potendo contare su tutto l'organico esprimeva un gioco praticamente perfetto fatto di tecnica, forza e velocità, che sovrastava e dominava le squadre avversarie.
I numerosi infortuni poi, che hanno colpito perni importanti della squadra hanno fatto in qualche modo subire un'involuzione di gioco e di risultati.
Nonostante le assenze però, cosa mai rimarcata da Spalletti che (lo diciamo da sempre) si distingue anche in questo dagli altri allenatori, la Roma ha il grosso merito di essere rimasta a ridosso dell'Inter, grande favorita alla vittoria finale.

RIECCO TADDEI
Uno dei perni più importanti (a giudizio di chi scrive, il più importante) è proprio Rodrigo Taddei. Il brasiliano è quello che più di tutti è mancato in questi due mesi. Nessuno ce ne voglia, ma nessuno (da quel maledetto Fiorentina-Roma in poi) ci è sembrato in grado di sostituire il brasiliano nel suo gioco a tutto campo, fatto di grandi polmoni e di tecnica tutta brasiliana. Un momento lo vedi a destra impegnato in un'azione d'attacco, cambia l'inquadratura e lo ritrovi a difendere nella nostra area a sinistra. Lo lasci a dialogare con De Rossi al limite dell'area giallorossa, lo ritrovi pronto a ricevere l'assist di Mancini nell'area avversaria...
Un giocatore così, come Rodrigo, ci sembra l'unico vero insostituibile di questa Roma. Averlo rivisto in campo oggi dal primo minuto ed esultare dopo il suo primo gol in campionato alla sua maniera, con la mano sotto la maglietta simulando il battito del suo grande cuore, ci rida' fiducia nel futuro. In bocca al lupo Rodrigo.

MA STIAMO PIÙ ATTENTI
Bella partita oggi all'Olimpico. Due belle squadre che senza paura si sono affrontate a viso aperto, cercando entrambe la vittoria. Più occasioni da gol ha avuto la Roma, fallite per i soliti leziosismi e per la buona vena di Handanovic. Ha vinto la migliore quindi, la più meritevole, ma onore agli sconfitti che anche in 9 contro 11 hanno cercato di colpire e solo una grande parata di Doni su Floro Flores all'83' ha impedito loro di pareggiare. Pareggio che sarebbe stata l'ennesima beffa alla luce delle solite tante occasioni fallite.
Sono questi cali di tensione che dobbiamo correggere, questo pensare di aver chiuso la partita prima del 90'. Stavolta è andata bene, ma proviamo a pensare a quello che sarebbe successo se avessimo preso gol in 11 contro 9....

8462267
RESTIAMO IN CORSASuccesso importante quello di oggi, successo meritato contro una buonissima squadra, l'Udinese con la quale fino ad oggi (insieme alla juve) condividevamo il secondo posto. La Roma vista oggi, a tratti letteralmente irresistibile, ci è sembrata quella delle prime uscite di...
Post
05/12/2007 00:28:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.