Luna

25 giugno 2021 ore 16:04 segnala
La luna mi fa sentire a casa quando perdo qualsiasi cosa.
c4e5e49a-bf27-4fca-8f0a-0440603ecb78
La luna mi fa sentire a casa quando perdo qualsiasi cosa.
Post
25/06/2021 16:04:54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Occhi

17 maggio 2021 ore 15:36 segnala
Guardami, senza uccidermi tutte le volte.
Io faccio finta di ascoltare, ti darò sempre ragione
proprio come vuoi tu, ma senza che sia tu a deciderlo(non più).
Chiudo gli occhi e volo via.
72fd6b1f-0732-4048-98ed-4755347c4ba8
Guardami senza uccidermi tutte le volte. Io faccio finta di ascoltare, ti darò sempre ragione proprio come vuoi tu, ma senza che sia tu a deciderlo(non più). Chiudo occhi e volo via.
Post
17/05/2021 15:36:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Dopo un Periodo così e così...

11 maggio 2021 ore 15:02 segnala
Parti dalle persone che ti amano,
anche una, una sola
perché tu
non lo sai fare.
Bisogna pure
che qualcuno
te lo impari...

Mancanze

30 aprile 2021 ore 11:16 segnala
Se dalla carne mia già corrosa
dove il mio cuore ha battuto un tempo
dovesse nascere un giorno una Rosa
la do alla donna che mi offri il suo pianto
per ogni palpito del suo cuore
le rendo un petalo rosso d'amore.
Faber :rosa
e01c38a5-9563-486e-b46f-4341c26e4feb
Se dalla carne mia già corrosa dove il mio cuore ha battuto un tempo dovesse nascere un giorno una Rosa la do alla donna che mi offri il suo pianto per ogni palpito del suo cuore le rendo un petalo rosso d'amore. Faber :rosa
Post
30/04/2021 11:16:53
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Troppo Cerebrale

23 aprile 2021 ore 10:31 segnala



''Troppo cerebrale per capire che si può star bene senza complicare il pane
Ci si spalma sopra un bel giretto di parole vuote ma doppiate.
Troppo cerebrale per capire che si può star bene senza calpestare il cuore
Ci si passa sopra almeno due o tre volte I piedi come sulle aiuole.''

Qui si legge di una delle più belle canzoni d’amore della musica italiana, o meglio io la definirei una canzone di “non amore”. La storia parla infatti della disillusione di un uomo nei confronti della donna che ama, la quale non in grado di accontentarsi delle semplici cose che la vita e l'amore le offrono.
Alla fine si rende conto che la persona che ama, non è quella da lui ''idealizzata'' ma una persona, che lo sta intrappolando in situazioni schematiche, facendogli perdere la libertà di amare in modo semplice, anche se lui provocatoriamente in un passaggio cerca di comprendere tale diversità, ma cede in malo modo in questi versi..

''Potrei ma non voglio fidarmi di te
io non ti conosco e in fondo non c’è
in quello che dici qualcosa che pensi
sei solo la copia di mille riassunti
Leggera leggera si bagna la fiamma
rimane la cera e non ci sei più…''


Per concludere c'è una frase che a me colpisce tanto in tutta la canzone ed è questa:

piccolissimo particolare: ti ho perduto senza cattiveria
7460b953-3bfe-4899-aa84-04453fdd4c46
« video » ''Troppo cerebrale per capire che si può star bene senza complicare il pane Ci si spalma sopra un bel giretto di parole vuote ma doppiate. Troppo cerebrale per capire che si può star bene senza calpestare il cuore Ci si passa sopra almeno due o tre volte I piedi come sulle aiuole.'' Q...
Post
23/04/2021 10:31:32
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8
  • commenti
    comment
    Comment