Spiffero fallace

26 gennaio 2011 ore 11:37 segnala

Ritmi incalzanti dentro di me, risuonano come botte infinite date a un tamburo completamente vuoto...senza fare alcun rumore...sento di avere un corpo completamente trasparente, silenzioso. Nessuno mi avverte, anche se esisto tutti i giorni in ogni più insignificante gesto...Esisto a metà...Ascoltando da lunghi minuti la stessa canzone e ho un poco di sollievo, forse inavvertitamente ho vuotato il mio sacco pesante e ora mi sento desolatamente vuota....come senza voce, senz'occhi,....dentro di me porto soltanto una meravigliosa melodia....avverto solo lei, riesce ad accarezzarmi momentaneamente la mente, consolarmi labilmente..è ferma, è statica come me, all'interno del mio corpo immobile non mi regalerà nient'altro che immagini di futile fascino.... Mi ascolto fallace come uno spiffero...vivo dentro a una tempesta e non provo alcuna emozione...i miei capelli sconvolti dal vento sarebbero in preda al panico mentre io , rinchiusa nel mio guscio, nella mia bolla nera, sarei sicura di non provare nulla...il più inutile nulla del mondo...Ma piangere.....e capire che asciugarmi non serve a nulla....quello mi riesce bene...

11892647
Ritmi incalzanti dentro di me, risuonano come botte infinite date a un tamburo completamente vuoto...senza fare alcun rumore...sento di avere un corpo completamente trasparente, silenzioso. Nessuno mi avverte, anche se esisto tutti i giorni in ogni più insignificante gesto...Esisto a...
Post
26/01/2011 11:37:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Commenti

  1. alessandro.1966 31 ottobre 2011 ore 13:08
    ti ho riletto piu' volte aiutami a entrare in empatia con te

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.