dalla Stella Cometa alla Stalla Cometa

18 dicembre 2009 ore 10:11 segnala

Caduto dalle scale.......... altro che attentato.......... la tesi della Procura è la stessa di quella usata per Stefano Cucchi: è caduto dale scale. Silvio come Stefano, con buona pace di chi gridava al complotto

Ma il dolore del giovane premier non è stato invano, lui si è sacrificato per noi per la nuova ed eterna alleanza.......... non è un caso che l'arma sia proprio il Duomo di Milano, chiesa simbolica della capitale economica di Italia: il legame tra Silvio e le Forze Occulte c'è.......... anche se stanno facendo di tutto per non farlo venire fuori nelle sedi opportune (processi brevi, legittimo impedimento e tutta quella merda lì)

Ma come dice il ministro che mi sta molto sui...ehm...il ministro Maroni, i blog e specie il mio non devono incitare alla violenza. Io sono rimasto molto turbato per la faccia spaccata del premier, allo stesso modo di quando da bambino avesto visto Candy Candy che convolava a nozza con Halbert nell'ultima puntata.

Comunque la vicenda mi deve essere entrata dentro, tanto che l'ho sognata di notte.......... era un sogno un po' particolare, c'era il premier ferito nel lettino del San Raffaele, che cagava nella padella da sdraiato.......... poi arrivava una infermiera strafighissima, alta, bionda, in minigonna e con le tettone enormi che quasi sfondavano la camicetta..........una specie di D'Addario, però più carina e MINORENNE.......... ebbene, la nostra infermierina si prendeva cura del povero Silvio allettato, gli toglieva la padella dalle sacre natiche, poi tirava fuori dalla tasca un cucchiaino, si sedeva accanto al premier, e pian pianino lo imboccava, cucchiaio dopo cucchiaio, con la sua merda ancora fumante.......... il nettare degli dei: cos'altro si potrebbe dare ad un premier divino, che soffre per noi, se non cibo divino, l'ambrosia.......... e siccome tutte le cagate che Silvio fa, vengono esaltate dai suoi, nel mio sogno INVOLONTARIAMENTE la mia infermiera con amore lo nutriva della sua merda, col cucchiaio, tenendolo per mano e lasciandogli sbirciare le tettone dentro la camicetta semiaperta.

Mah, che sogni. A volte le parole alimentano i sogni. Ad esempio, quando ho letto si giornali BERLUSCONI DIMESSO per un attimo ho goduto.....poi invece erano solo le dimissioni dall'ospedale, non dal governo: accidenti, eheheh

 

Un bacione a tutte le amiche che mi seguono e mi hanno seguito qui sul blog: ci sono, tranquille non sono sparito. E' solo che sono stato molto impegnato. Adesso però viene il Natale, TANTISSIMI AUGURI A TUTTI e corro subito a scrivere la letterina per Babbo Natale: caro babbo natale, quest'anno vorrei tanto ricevere una riproduzione in piccolo del Duomo di Milano..........

 

 

...........by DottorSimpatia

 

Bocciato è bello, se l'allievo si chiama LODO

08 ottobre 2009 ore 09:10 segnala

LODO BOCCIATO.......... come il figlio di Umberto Bossi, pluribocciato a scuola nonostante il padre "leggermente importante" (pare che l'associazione animalesca degli asini abbia querelato per diffamazione al proprio status quo coloro che davano dell'asino al figlio del senatur), il Lodo "scarcera Berlusconi" è stato bocciato per la seconda volta (la prima bocciatura nel 2004 quando l'aveva presentato Schifani. Motivazione di allora: il lodo fa schifo come suggerisce il nome del suo stesso autore). Ora, nonostante Ghedini continui a sostenere che la legge è uguale per tutti ma si applica in maniera diversa (ossia la legge è uguale per tutti ma non tutti siamo uguali davanti alla legge), la Corte ha stabilito che questo lodo è anticostituzionale. Ma va là, chi l'avrebbe mai detto? Chi avrebbe mai detto che per modificare la costituzione ci voleva una legge costituzionale, come sancisce la costituzione stessa, e non una semplice legge ordinaria? Chi avrebbe mai detto che il lodo Alfano, esonerando le 4 alte cariche dello stato da tutti i procedimenti penali anche già in corso e relativi a fatti privati e passati,...dicevo, chi avrebbe mai detto che violava il principio sacro santo sancito dalla costituzione, che siamo tutti uguali davanti alla legge (art 3...Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali )?.....beh, il primo garante della Costituzione, ossia Giorgio Nap, lui non l'avrebbe mai detto.....anzi, proprio non lo disse.....e firmò..... Ora l'assurdo è che io sto criticando il Presidente, così come l'ha criticato Silvio. Cazzo Silvio, tu non devi criticare Giorgio. Giorgio ha firmato e firma tutto. Lascia che sia io a criticarlo, lui è tuo amico.

Ora che succede? Nulla. Beh, la maggioranza dovrebbe dire: Silvio, noi continuiamo a governare, ma tu almeno devi avere la decenza di dimetterti e vai a farti i processi. Macchè, rimane lui al timone della baracca.

Hanno detto che loro continueranno a governare. Strano. Loro finora non hanno governato, finora hanno "parlamentato", nel senso che il governo Berlusconi NON GOVERNA ma legifera. Cosa contraria alla separazione dei tre poteri, legislativo, governativo e giudiziario. Il governo qui legifera a suon di decreti e fiducie e ciò è un gran male perchè il governo non rappresenta tutti i cittadini come il parlamento, ma solo la maggioranza. Se si legiferasse in parlamento, tutti avrebbero il loro rappresentante. Se legifera il governo a suon di decreti, quasi metà elettorato è escluso dalle nuove leggi

 

Dicono che Silvio è stato eletto dal popolo e che i sondaggi lo danno al 70 % (ieri in prima pagina sul Giornale).Falso assoluto. Gli elettori hanno votato i partiti, i quali hanno poi messo le persone in parlamento e al senato. E' il capo dello stato Giorgio Nap che da il mandato di fare il governo ad un rappresentante della maggioranza. Nessuno ha votato per Silvio Premier, eccetto Giorgio Nap. Ecco perchè io posso criticare il Presidente, mentre Silvio non può: è il suo amico!

E che amico. Coinvolto in 3 processi per corruzione e truffa (oltre alla causa civile con la Mondadori, che gli dovrà costare 750 milioni di euro). Hanno detto, bocciato il lodo, Silvio sarà processato ma è solamente un imputato, di cui si deve presumere l'innocenza fino a sentenza contraria che ne sancisca la colpevolezza. Altra cazzata immane. Questo discorso vale per le persone normali a processo, in cui si presume sempre che uno sia innocente e c'è l'accusa che dice al giudice il contrario, mentre la difesa cerca di smontare le ragioni dell'accusa. MA ATTENZIONE: nel processo all'avvocato Mills, l'avvocato corrotto da Berlusconi, i giudici hanno scritto nella sentenza che Berlusconi ha corrotto Mills per fargli testimoniare il falso. Scritto in una sentenza. Ed è stato punito il corrotto Mills, ma non il corruttore Silvio che si è avvalso della facoltà di non essere processabile (col LODO incostituzionale). Dunque Silvio non parte da zero, da una posizione neutra tale per cui si dovrebbe pensare alla sua innocenza. Lui parte da una sentenza in cui si dice che è MARCIO dentro. Quindi vaffanculo alla presunzione di innocenza

 

Ieri, a caldo, Silvio ha parlato di decisione politica, giudici di sinistra e poi ha chiuso l'assurda intervista canticchiando "meno male che Silvio c'é".......... Ecco, l'intervistatore avrebbe dovuto rispondergli canticchiando la canzoncina di Paolo Rossi: "Ad Hammamet
Ahaaaaa!
Ad Hammamet
Ahaaaaa....."

Una cosa sulla manifestazione "spontanea" di piazza per la quale Silvio sta comprando le comparse e la folla. Le manifestazioni di piazza nascono dal basso: la gente protesta per qualcosa. Si protesta, come la recente protesta per la libertà di stampa passata sottovoce dai media. Io ho protestato con la bandiera rossa in mano quando la mia ditta ha lasciato a casa 300 persone. Non ero tra quei 300, però sono sceso 3 volte in piazza con loro, al loro fianco. Manifestazione dal basso. Non è mai succeso che la Ditta dall'alto chiedesse ai propri dipendenti  di manifestare. Di manifestare pro ditta. Quella non sarebbe una manifestazione, ma semmai una pubblicità. Dunque non ha senso la manifestazione che Silvio sta costruendo a pagamento per inneggiare a se stesso. In Italia non c'è alcun golpe in corso. Semplicemente la giustizia penale e civile deve fare il suo corso, e se Silvio è sporco sia penalmente che civilmente, sono cazzi suoi: doveva pensarci prima di delinquere, ora è giusto e normale che paghi. Dunque mi rivolgo ai creduloni che magari si uniranno alla manifestazione comprata da Silvio e sponsorizzata dai suoi giornali e dalle sue televisioni: non andate a manifestare. Se andate, l'unica cosa che manifestate è la vostra ignoranza e stupidità. Lasciamo che siano solo loro, quattro coglioni in giacca e cravatta più uno con l'elmetto celtico e le frecce, che manifestino assieme ai 4 figuranti assoldati all'uopo

 

Ovviamente questo non è assolutamente un blog eversivo: io oggi ho parlato solo del tempo a Milano. Tutto quello che vi sembra di aver letto, l'avete letto col vostro cuore, ma non corrisponde a quanto da me scritto...........eheheh

 

Un' ultima considerazione: ma adesso che dovrà pagare 750 milioni di euro a De Benedetti per avergli truffato la Mondadori, avrà ancora i soldi per pagarsi le escort da 2000 euro a sera? Mi sa di no.......... mi sa che dovrà fare come il re Savoia, che richiedeva espressamente nelle intercettazioni che gli procurassero mignotte da strada di poco costo.......... è dura non avere i soldi per arrivare a fine mese

 

Un bacio alle mie fedeli lettrici

disastri prevedibili:da Messina allo Scudo Fiscale

06 ottobre 2009 ore 09:43 segnala

Berlusconi dice che a Messina aveva previsto il disastro. Bravo, bene, bis. Forse però verrebbe da dire: ma allora perchè non l'hai comunicato ai mezzi di informazioni, perchè non hai salvato qualche vita umana. Forse perchè i giornali sono tutti cattocomunisti e non riportano il suo pensiero. Forse per fare un favore alla Lega e rinsaldare i rapporti, ha deciso di sacrificare un po' di terroni. Comunque è chiaro, se ci fosse stato il ponte sullo stretto, tanto osteggiato dai contestatori, il disastro si sarebbe potuto evitare. In effetti se è vero che basta il battito d'ali di una farfalla dall'altre parte del mondo per generare un uragano, chissà cosa avrebbe potuto fare un ponte. Ponte privo di piloni, che si aggancia in Calabria e a Messina, sulla dorsale più sismica d'Italia. Dai, firmiamo anche per il ponte. Le firme servono.

Così come sono servite le 81000 firme che chiedevano al presidente Napolitano di non firmare lo scudo fiscale. Ma niente da fare, Napolitano firma.......... dannata maestra elementare di Napolitano. Sì, perchè se la maestra nel '800 non gli avesse insegnato a firmare, magari oggi avremmo qualche legge merdosa in meno.

Lo scudo fiscale: scudo, una parola che da sicurezza...........così come termovalorizzatore: da sicurezza economica, perchè valorizza, e in più produce un calduccio, bello piacevole d'inverno.......... e Forza Italia? Non è forse un nome di partito che sembra dare la carica? Per non dire Casa della Libertà.......... sentirsi liberi, la nostra storia è segnata da guerre per liberarsi dall'invasore straniero. Parole, tante parole..........come il decreto sicurezza. . E' una cosa che ti fa sentire sicuro. E perchè no, un economia e una finanza etica e morale. Il problema è che, basta guardare cosa c'è sotto le parole per vedere che è tutto finto. E non serve fare chissà quali analisi, basta leggere una riga in più per capire che ci stanno prendendo solo ed esclusivamente e sempre di più per il culo. Finanza etica? E le corruzioni ai giudici, la legge che legalizza il falso in bilancio, la legge blocca processi per salvarsi dove Mills è caduto? La sicurezza, fatta a suon di tagli alle forze dell'ordine e con quattro coglioni con la bandiera che fanno le ronde? La libertà: di cosa? Non esiste manco più la libertà di informazione: i ministri che si scagliano contro giornali e programmi TV, rei di aver raccontato velatamente i fatti per come sono. Ma i fatti sono scomodi, specie se si è dei mafiosi di merda corrotti.

Veniamo allo scudo fiscale: con questa legge, passata grazie all'opposizione (opposizione di governo, ossia l'opposizione che non si oppone..........un'altra parola che non significa più nulla grazie ai geni del PD) dormiente, tutti i lavoratori e gli impiegati (per non dire gli operai e i cassaintegrati) che hanno ovviamente accumulato fondi in nero all'estero, potranno farli rientrare in Italia, in FORMA ANONIMA, SENZA PAGARE LE TASSE A SUO TEMPO EVASE, e pagando una semplice "multa" pari al 5 % della somma. Chiaramente una legge anticrisi, perchè tutti questi dannati manifestanti perchè hanno perso il lavoro, operai, tecnici e quant'altro, potranno riportare in Italia il bottino che ovviamente hanno sempre cumulato all'estero, e potranno vivere come sceicchi. Una legge particolarmente di sinistra, tanto che Napolitano, ex comunista, l'ha subito capito e l'ha subito firmata.

I fatti sono due: o Giorgio ci è, o ci fa. Che ne so, magari a furia di tenere su il pannolone bagnato, si è sviluppato qualche infezione, qualche battere che gli ha fuso il cervello. Oppure insomma: un presidente che firma legge anticostituzionali che esonerano le 4 più alte cariche dello stato da tutti i processi penali, un presidente che firma legge raziali contro gli immigrati, un presidente che firma leggi che consentono alla mafia di riciclare il denaro sporco guadagnato col sangue, e riportarlo in Italia pulito...e via dicendo: ecco, se Giorgio è lucido e cosciente, allora è un gran porco. Forse ha preso l'influenza suina e per quello è diventato un maiale, forse nel suo armadio nasconde e occulta cadaveri: non dimentichiamoci il suo intervento ai tempi di De Magistris e della "lotta tra le procure", in cui il presidente si era intromesso in ottica blocca indagini poi rilevatesi vere e fondate

 

Ci sono ancora due speranze per gli italiani, le ultime due che stanno facendo gridare la stampa della famiglia Berlusconi al golpe (i golpisti che gridano al golpe...un rovesciamento di ruoli surreale ma vero): la causa CIVILE (e dunque non coperta dal Lodo Alfano) per la Mondadori, che vede Silvio costretto a pagare un fantastiliardo a De Benedetti e il pronunciamento sulla inCostituzionalità del lodo Alfano. Lodo che così com'è si dimostra molto anticostituzionale: non si capisce perchè bisogna turbare il Premier con 'sti processi civili mentre appunto Premiereggia con le escort. Il lodo va riscritto ed esteso anche ai procedimenti civili oltre che a quelli penali. Se Silvio si salva anche da questi due ulteriori scuri che pendono sulla sua testa, allora l'Italia è finita e bisogna di corsa scappare in un altro paese. Siamo in una dittatura moderna, una dittatura in cui non si fa più la marcia su Roma, ma in cui si controlla tutto e lo si condisce con parole rassicuranti: libertà, etica, sicurezza, scudo

 

Ma torniamo ai morti e ai senza tetto di Messina: il premier l'aveva previsto, giacchè sa come la mafia gestisce gli appalti di costruzione giù in Sicilia, lui che è al contempo Costruttore-Mafioso-presidente del consiglio. Ci meglio di lui poteva sapere, in questo non possiamo dargli torto. Ecco, poi dopo se lui ospita gli sfollati, come l'altra volta i terremotati, poi gli vengono a dire che sono squillo, escort profesioniste e quant'altro..........ma Lui che ne sapeva.......... teneva solo fede alle sue promesse. E invece queste trasmissioni golpiste comuniste tipo Annozero, portano le D'Addario in TV. E giovedì addirittura parleranno della lettera scritta da Provenzano per Silvio, in cui gli assicuravano voti in cambio di un canale televiso pro-mafia. Cavolo, questi rapporti della nostra mafia con Silvio mi fanno talmente schifo, che quasi quasi straccio la mia tessera di associazione mafiosa e mi metto a delinquere in proprio, eheheh

 

un bacione alle mie fedeli lettrici

I veri pensieri di un BELLISSIMO premier

01 ottobre 2009 ore 16:58 segnala
Come è difficile fare il Premier…..mettetevi nei miei panni, e condividete i miei problemi e le mie preoccupazioni

 

 

Compleanno: potrei passarlo immerso nella figa come vorrei, figa fresca, anche minorenne….e invece….cazzo….devo passarlo coi terremotati, facendo sorrisoni per due cascine di legno del cazzo che gli sto consegnando…..”cascine” costruite coi soldi degli italiani che pagano le tasse, e che ora io devo strumentalizzare per ottenere consenso….con villa Certosa che pullula di figa…..cazzo

 

 

Messa: cavolo, faccio la mia convention per i miei del PDL, dico di tutto e che governerò per sempre (essendo il meglio premier degli ultimi 150 anni come io stesso ho sancito per legge) e alla fine, per racimolare su il voto dei froci-pecoroni-cattolici-dannati-maledetti, scandalizzati per un po’ di pelo di figa, devo chiudere la mia convention con la Santa Messa invece che con la sfilata in topless delle veline prossime onorevoli…..cazzo merda

 

 

Faccio fare una campagna sui miei giornali per non pagare il canone alla Rai, che così va in merda e le mie reti private fanno da padrone…..e ‘sti stronzi del Fatto Quotidiano fanno la campagna per chiedere al presidente di non firmare la legge sul riciclaggio del denaro sporco

http://antefatto.ilcannocchiale.it/glamware/blogs/blog.aspx?id_blog=96578&id_blogdoc=2341588&yy=2009&mm=09&dd=26&title=raccolta_firme_appello_al_pres

Cavolo, l’unica cosa che avevo fatto, la migliore del mondo: il riciclaggio di stato del denaro sporco pagando solo il 5%..........rilanciavo l’Italia meglio della mafia Americana e Albanese, donavo con la mia esperienza di malfattore……….donavo all’Italia un posto in prima fila nel mondo e sti froci cattocomunismi chiedono a Napolitano di non firmare la legge……….stronzi maledetti

 

 

Devo lavorare 2000 ore al giorno, perché oltre a fare il presidente del Consiglio, devo pure fare in toto le veci del parlamento per legiferare a suon di decreti violando la separazione dei tre poteri sancita dalla Costituzione……….cavolo, voglio trombare……….già mi son fatto sospendere tutti i processi per ricavare tempo per scopare, ora mi tocca: governare, fare le leggi, bloccare la magistratura, presenziare sulla scena internazionale…..Dell’Utri è nell’occhio del ciclone e devo pure smaltire in prima persona i rapporti con la mafia……….cavolo, io voglio i rapporti con la figaaaaaaaaaaaa

 

 

 

 

E queste sono sole due delle tante cose che come Premier devo fare: come è dura fare il padrone d’Italia, eheheh:-)

 

 

FIRMATE TUTTI L'APPELLO CONTRO LO SCUDO FISCALE: cliccate sul link che davo qui sopra

sono eroi gli italiani morti in Afghanistan?

23 settembre 2009 ore 14:43 segnala
E' uscito il primo numero del giornale il Fatto Quotidiano (quello su cui scrivono Padellaro, Travaglio, Gomez tra i tanti) : stamattina l'ho letto e, per quanto posso giudicare dopo aver letto il solo primo numero, non mi sembra affatto male. Il sito internet è www.antefatto.it

 

Certo, dipende da cosa si cerca in un giornale: se lo si compra per tagliarlo a strisce e usarlo per pulirsi il sedere dopo aver fatto la cacca, la scelta migliore in assoluto rimane il GIORNALE di Feltri: cosa c'è di meglio di un giornale di un leccaculo per pulirsi, appunto, il culo? E' insuperabile, lo garantisco io

 

Ma in questo mio ritorno sul blog volevo toccare un argomento di attualità ma con un taglio diverso da quello che ci propongono i media. La domanda è: chi sono gli eroi? Mah, facendo degli esempi posso dire che è un eroe il pompiere che, accortosi che dentro il palazzo in fiamme c’è un bambino e ben conscio del rischio, decide comunque di entrare per tirarlo fuori. Un eroe è un passante che, accortosi che una signora è caduta nel canale, non ci pensa due volte, si getta e la tira fuori (così ha fatto mio nonno tanti e tanti anni fa, tanto da ricevere la medaglia dal sindaco del paese in una cerimonia ad hoc)….. eroe è chi decide di dedicare la propria vita ad aiutare gli altri, penso ai missionari, quelli veri, che potrebbero vivere qui da noi e invece vanno in capo al mondo, rischiando la propria vita, per aiutare le popolazioni locali in difficoltà. Questi sono solo esempi di eroi.

Mi viene difficile invece considerare come strumento di pace un mitra, un carro armato, una bomba… quelli sono strumenti che donano sì la pace, ma solo la pace eterna.

Non esistono le guerre preventive giuste e quelle sbagliate: sono tutte sbagliate, sia che le facciano governi di destra che di pseudo-finta-sinistra-moderata. E poi le guerre sono guerre, non sono missioni di pace. E poi la democrazia è per definizione la forza, il governo (kratos) del popolo (demos)…..non si può esportare la democrazia per definizione; essa infatti nasce dal popolo sovrano, non può essere imposto da una potenza straniera.

E poi ci sono i soldi, nella loro definizione più liquida e nera, ossia il petrolio: motore purtroppo ancora principale del mondo moderno. Se ce l’hai lo vendi, sennò lo compri…e sennò lo rubi a chi ce l’ha.

 

Allora ho parlato di eroi, ho parlato di strumenti di finta pace, ho parlato di guerre preventive, di missioni di pace, di democrazia esportata e di petrolio: e a questo punto mi chiedo e chiedo a chi mi ha letto fino a qui: ma i paracadutisti italiani morti, persone che hanno scelto di fare i soldati (“per una pace nel mondo basata sugli equilibri delle forze”: una frase che mi fa vomitare), che poi per soldi hanno scelto di partecipare alla missione in Afghanistan (dicono 1500 euro al giorno di stipendio), sono eroi? O sono solo mercenari al soldo dello stato per le sue porche azioni politico-economiche? Presidiare i pozzi petroliferi, è una missione di pace? E’ questo l’insegnamento di San Francesco?

Perché lo Stato Pontificio benedice questa guerra come ai tempi delle Crociate? Non sono forse tutti uguali gli uomini davanti a Dio? Perché un morto afgano non conta niente, così come non contano niente i morti che muoiono in mare sui barconi mentre tentano di venire in Italia, mentre i nostri parà, quelli sì sono eroi?

Che poi quando sentiamo di un italiano morto a tutti si rizzano le orecchie. Strage in aereo in un paese qualsiasi, muoiono 350 persone di cui un italiano. E tutti si preoccupano dell’italiano. Cavolo, e gli altri 349? Non sono esseri umani anche loro? Ma poi noi italiani ci amiamo così tanto? Io odio i miei vicini di casa e il mio capo al lavoro…le liti condominiali sono quelle che riempiono i tribunali (ovvio, i mafiosi al governo hanno il lodo Alfano come vaccino contro i loro processi). Se vai in macchina, a quanti italiani gliene dici dietro di tutti i colori quando ti rallentano o ti fanno rischiare una botta? Ma chi cavolo ama gli italiani? E allora perché ‘sti soldati morti sono eroi, perché l’Italia si deve fermare per ricordarli? Cazzo dico io, meno falsità e più realismo. Siamo in guerra, solo che noi siamo i cattivi!!!!!!!!!!

 

Ora vado, devo partecipare ad un concorso per associazione esterna mafiosa. Purtroppo anche la mafia esternalizza, quindi questo concorso pubblico è per associazione esterna mafiosa, non interna. Sono i tempi moderni. Purtroppo il mio punteggio per questo concorso statale per un posto nella mafia è molto basso. Infatti io non sono iscritto al PdL. Cavolo, non mi prenderanno mai nella mafia: ho la fedina penale pulita. Silvio, Silvio, insegnami tu come si fa che sono una mezzasega

 

Un bacione a tutte le mie lettrici (ai lettori maschi no, eheheh)

 

le ultime lettere di Jacopo Ortis

16 luglio 2009 ore 16:29 segnala

Non ci riesco. E’ difficilissimo stare dietro a tutto quello che combinano quelli del governo e quelli del PD, la cosìdetta opposizione di governo. Il governo fa le leggi a suo di decreti, il presidente della repubblica firma tutto sia pure con qualche perplessità. L’ultima perplessità del capo dello stato è quella sul decreto sicurezza: “ok  a tutte le vostre porcate comprese le ronde, ma non si chiamavano rondini? Una rondine non fa primavera o una ronda non fa primavera?” Napolitano ha firmato chiedendo però lumi ai linguisti del governo!!!!! E il PD? Che fa, cosa dice contro queste leggi vergogna, cosa dice contro lo scudo fiscale, il nuovo condono di Tremonti nemmeno poi tanto ben mascherato? Ovvio, il PD non dice nulla. Gli va bene così. Il PD ha sollevato solamente qualche perplessità sulla durezza delle pene inflitte per gli stupri, alzando la voce tramite il suo portavoce Luca Bianchini… (per chi non legge la cronaca, questo capo di un circolo del PD è sospettatissimo di essere lo stupratore seriale ricercato dalle forze dell’ordine e recidivo: 10 anni fa era già stato coinvolto in vicende analoghe e sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio in quanto dotato di sdoppiamento della personalità, proprio come nei film). Ecco, che serietà ha un partito PD, che con stratagemmi non consente a Grillo di iscriversi mentre sceglie di investire in stupratori?

Ma lasciamo perdere questa finta opposizione di governo e parliamo dell’unico leader dell’opposizione italiana, Antonio Di Pietro, sempre al centro di una fortissima campagna diffamatoria da parte dei giornali e telegiornali del nostro Utilizzato Finale. L’Utilizzatore Finale è la definizione che Ghedini ha dato del suo cliente Silvio, povero e ignaro Utilizzatore Finale di prostitute, escort, minorenni e ragazze immagine nelle sue ville private o istituzionali. Una noticina sull’Utilizzatore finale: ma lui non era andato da Vespa a dire che era pronto a perdonare la moglie Veronica, che chiedeva il divorzio, dicendole che era stata raggirata dalla Sinistra e che lui era pronto a perdonarla? Ma lui non era un leader del Family Day? Ma lui non era già stato beccato con le “veline” da piazzare alla Rai? E con le minorenni?..... Eh, a discapito dell’età che avanza, l’Utilizzatore Finale continua ad utilizzare

 

C’è stato un gran casino in settimana per una lettera di Di Pietro e per una pagina che si è comprato sulla stampa estera, mentre è casualmente passata in sordina una lettera di Totò Reina che riguardava guardo caso lui, il nostro arzillo utilizzatore finale di mignotte.

 

Nella pagina  comprata da Di Pietro su Herald Tribune e nella lettera a The Guardian Di Pietro mette in guardia sul fatto che in Italia la democrazia è fortemente a rischio.

http://www.antoniodipietro.com/documenti2/htita.pdf

 Fa male leggere certe lettere, fa male perché quello che c’è scritto dentro è dannatamente vero.

Si parla della riforma ANTIcostituzionale, nota come lodo Alfano, che cancella di fatto i processi alle quatro più alte cariche dello stato….. e parlare di alta carica dello stato significa parlare di Utilizzatore Finale, che tra l’altro sembra sia più sviluppato in lunghezza che non in altezza.

E si parla anche della cena che il nostro utilizzatore finale ha fatto coi due giudici costituzionali, cena privata fatta con chi sarà chiamato a decidere se la sua legge ad personam è o non è contraria alla costituzione italiana. Il bello è che il leader della sola vera opposizione italiana per parlare è costretto a rivolgersi alla stampa estera perché in Italia l’informazione è di regime e la comanda tutta l’Utilizzatore Finale.

 

 

La comanda così bene che può fargli scrivere ciò che vuole, anche che lui è una vittima della mafia. E per dirlo, forse mostra la lettera ritrovata tra le carte di  Ciancimino durante una perquisizione, lettera riguardante Berlusconi e i suoi rapporti con la mafia? Assolutamente no! http://www.voglioscendere.ilcannocchiale.it/?p=2 (articolo 8 luglio 2009, in Peter Gomez
Silvio e la mafia: la lettera)

No, perché la lettera in questione, se letta, dice esattamente il contrario. Meglio far scrivere che il Premier attuale era sotto minaccia mafiosa fin dagli anni ’90, piuttosto che mostrare la lettera in cui la mafia gli offriva servigi in cambio di una televisone mafia-oriented (lui gliene ha date ben 3 che attaccavano a più non posso la magistratura). Ora la mafia gli ha sì consigliato di accettare il suo invito, ma gli ha pure detto che accettandolo ne avrebbe tratto infiniti benefici. Dunque pubblicare la lettera non va bene, perché se uno la legge, insomma mica è scemo: la capisce. Meglio travisarne il senso e parlare di minacce ricevute dalla mafia (mafia con cui tra l’altro Silvio ha sempre convissuto e condiviso la casa, vedi lo stalliere Mangano capo mafia nel nord Italia)

 

 

Insomma, non stupiamoci se i giornali italiani scrivono in prima pagina che c’è un caldo record e riportano interviste di esperti che consigliano di bere molta acqua e non andare in giro sotto il sole di mezzogiorno vestiti con cappotto e guanti. Sono cazzate che sa chiunque. L’importante è che i giornali non parlino dello Scudo Fiscale, l’ennesima truffa ai cittadini per sanare le malefatte di pochi potenti che possono condonare tutte le loro nefandezze e i loro capitali portati all’estero e su cui non hanno pagato la benché minima tassa. E le motivazioni? Come ha risposto Tremonti alle critiche e alle domande dei giornalisti perplessi sull’ennesimo condono? Semplice, gli ha dato pubblicamente delle teste di cazzo. Giuro. Su internet è pieno di siti che riportano la scena alla conferenza stampa. Qui non vi pubblico il link; però care lettrici basta aprire google e cercare: “tremonti testa di cazzo”. Non vi voglio privare di questa bellissima ricerca in rete dandovi io il link, eheheh

Un bacione alle mie lettrici più affezionate (e pure alle lettrici meno assidue, purchè carine, ihihih)

 

Ciaoooooooooo

g8, g OTTO

08 luglio 2009 ore 16:13 segnala

E' tempo di G8, che non è l'ottava edizione del Grande Fratello come molti pensano, ma, anche se riesce difficile crederlo, è qualcosa di peggio del Grande Fratello.

Certo, delle domande mi sorgono spontanee nel vedere i preparativi. Camionette militari, filo spinato, sacchi da trincea, postazioni lanciamissili, siluri: ma stiamo entrando in guerra? No. Ecco, il fatto che mi fa riflettere è che in questo G8 si presentano appunto 8 Grandi Pensatori, che sono i rappresentanti dei cittadini eletti in otto stati diversi. O almeno, dovrebbero esserlo. Ma se i rappresentanti dei cittadini hanno paura dei cittadini stessi, tanto da avere una prima cintura di polizia armata per tenere lontano i cittadini stessi, seguita da una seconda fila di esercito armato con l'ordine di sparare a vista sulla popolazione...ecco, se quelli che dovrebbero essere i nostri rappresentanti, hanno paura di noi tanto da far mettere i siluri, allora mi chiedo: ma quelli li sono veramente i rappresentanti di qualcuno?

Questi grandi pensatori, che si riuniscono frequentemente, sotto forma di G8, G20, G7, che discutono dei massimi sistemi calmierando i loro governati a suon di manganellate...ma è da chiedersi: ma chi cavolo li vuole 'sti qui? Parlano di economia, parlano di fame nel mondo: beh, non hanno saputo nè prevedere nè calmierare la grande crisi mondiale dell'economia, che si è tradotta in un sacco di soldi persi dei risparmiatori e in un sacco di famiglie senza lavoro. Parlano di finanza etica, di abolire i paradisi fiscali. E chi ci va? Silvio ci va. Colui che l'acque cantò fatali, colui che abolì il reato di falso in bilancio, colui che con i paradisi fiscali ci ha sempre vissuto, con ben 64 sue società situate nei posti più paradisiaci fiscalmente. Tanto poi da dover comprare la falsa testimonianza del suo legale Mills in tribunale....Mills aveva creato per Silvio le sue società...E poi scoperto, ha dovuto farsi il vaccino antiprocessi per non finire a marcire in galera dove dovrebbe. Ecco, questo qui è il nostro rappresentate per parlare di economia eticamente corretta. Uno scarafaggio imbottito di viagra con in mente solo la figa, meglio se fresca e minorenne. E Maroni? Il capo della polizia che dichiara la linea durissima contro i manifestanti, lui che si è beccato in passato una condanna definitiva per resistenza a pubblico ufficiale (aveva morsicato un poliziotto).

Noi abbiamo i veri leader illuminati, quelli che sanno tutto, quelli che nel 2009 pensano di ricavare energia dalle centrali nucleari, quelli che inceneriscono i rifiuti, quelli che costruiscono la TAV manganellando i cittadini che si oppongono giustamente, quelli che le leggi se le fanno su misura: è da queste persone, da questi geni, che deve uscire un piano innovativo per risolvere i problemi del mondo? Ma per piacere

E' tutto uno schifo, per di più fatto nella città colpita dal terremoto, dove migliaia di persone vivono abbandonate dallo stato nelle tende, a dispetto delle tanto sbandierate parolone subito dopo il terremoto. Ecco, alla Terra mi appello: una scossetta, una scossetta ancora ben centrata al posto giusto, una scossetta per inglobare nel sottosuolo, nel magma questo porcile insieme a tutti i loro missili nucleari

 

OVVIAMENTE MI DISSOCIO DA TUTTO QUANTO HO SCRITTO QUI SOPRA, FRUTTO DI QUESTO PC EVERSIVO CHE MI RITROVO SULLA SCRIVANIA..... UN PC CHE HA PAURA DI MOSTRASI E SI NASCONDE DIETRO IL MIO NICKNAME. VERGOGNATI PC, IMPARA DA SILVIO: LUI NON HA PAURA A METTERE IL SUO FACCIONE SUI MANIFESTI ELETTORALI. LUI SI CHE VALE...W IL G8, W L'OMOLOGAZIONE,..........però secondo me erano tutti più felici se il G8 lo organizzava in Sardegna, a Villa Certosa

dalla Democrazia alla Merdocrazia

25 giugno 2009 ore 15:22 segnala
 

Vacanze... da domani e fino a martedì, ma non della prossima settimana, bensì di quella dopo. Incredibile, ma dopo un anno di duro lavoro una bella vacanza a Villa Certosa mi ci voleva proprio. Ho beccato veramente un last minute, pensate cari lettori del blog che è compreso pure il viaggio aereo gratis (aerei dell’aeronautica italiana, boh…sarà un nuovo tour operator)

Comunque sta roba qua di Villa Certosa e delle puttane da 2000 euro a botta è una cosa che fa davvero schifo, c’è da vergognarsi ad essere rappresentati all’estero da un mafioso così. Almeno Re Vittorio Emanuele nelle intercettazioni di un paio d’anni fa chiedeva esplicitamente che gli procurassero delle ragazze anche nere da strada, in modo da spendere poco. E lo stesso faceva Lapo Elkann, col trans Patrizia recuperato in strada. Insomma, roba da 20-30 euro. Il premier invece butta davvero i soldi, tra l’altro pubblici: altro che riduzione degli sprechi e delle auto blu. Tanto che anche il mondo Cattolico e la Chiesa l’hanno criticato e hanno detto esplicitamente che il Cavaliere (senza cavallo) che deve darsi una regolata. Silvio però ha subito riconquistato la fiducia degli alti prelati rassicurandoli che lui comunque il preservativo non lo usa, in ossequio alla volontà del papà, manco quando va con le minorenni. Un bel sospiro di sollievo per la curia. IN REALTà all’interno di quella merdosa legge sulle intercettazioni c’è anche il contentino per la curia: per poter intercettare un prelato, oltre alla richiesta motivata da certezza di reato, oltre al fatto che la richiesta deve essere firmata da ben 3 magistrati, oltre al fatto che l’intercettazione non può durare mai più di 60 giorni, c’è anche una norma ulteriore salva chiesa. Per intercettare un prelato ci vuole l’esplicito via libera da parte dei suoi superiori: quindi deve innescarsi un processo di autorizzazione lungo e laborioso che permette “al colpevole” di essere pre-avvisato della imminente intercettazione: ecco il favore ai preti, per recuperare il voto del mondo cattolico.

E’ però importante notare la sottile differenza: non è la politica che va a puttane; sono i politici che vanno a puttane. E’ chiaro che le affluenze alle urne diminuiscono costantemente: ormai sono pochissime le persone che riescono ad identificarsi in un politico, e che quindi possono votarlo, eleggerlo. Votare una persona significa delegare a lui la gestione della cosa pubblica: non è il mio caso, ma sinceramente mi chiedo chi, anche tra le persone con idee di destra, possa sentirsi rapprsentato da un mafioso, corruttore di giudici e avvocati, puttaniere e con forte tendenza dittatoriale. E d’altra parte ci sono un sacco di forze sociali di sinistra, che complessivamente coprono il 7% degli italiani, che non hanno rappresentanza nei parlamenti italiani ed europei. Ma ribadisco, non è la politica che fa schifo: sono la maggior parte dei politici a fare schifo.

 

Ecco basta. Prendo il sopravvento io sul mio dannato PC prima di andare in vacanza, per salutare i miei lettori ma soprattutto le mie fedeli lettrici. A parte che tra una decina di giorni torno e ricomincio a scrivere sul mio blog….. comunque Silvio non ha colpe. Cosa ne poteva sapere lui che quella bella signora bionda era una puttana? E che Mangano era un mafioso? E che qualche dirigente Mediaset pagava e corrompeva i giudici e gli avvocati? E che la legge Alfano sulla sua impunità viola la costituzione, così come che limitare la libertà di stampa è l’ennesima violazione della costituzione? Ecco, Silvio non poteva saperlo. Perché Silvio non sa un cazzo. E poi non c’era………..e se c’era non ha visto niente

 

E che cavolo. Un bacione a tutte le mie amiche che mi leggono e che mi augurano buona vacanza. L’appuntamento sul mio blog è dopo il 7 luglio. Ciaoooooooooo

lo schifo è legge

12 giugno 2009 ore 10:22 segnala

Bloccate di fatto le intercettazioni telefoniche: il governo ha scelto di dirigere tutte le forze "intercettatorie" sul mare, per blocare i barconi degli extracomunitari. E sui barconi, motoscafi e zattere la linea è durissima: non lasciamo approdare nemmeno i superstiti dell'Airbus francese che a stento galleggiano aggrappati ai rottami.

 

E' lo schifo più assoluto: la democrazia si fonda sulla separazione dei tre poteri (legislativo, governativo e giudiziario). Ora invece il potere giudiziario e la libertà di stampa e informazione vengono calpestati dal potere governativo. Esiste una parola che definisce questo stato di cose: dittatura.

Se tutto funzionasse correttamente, sarebbe il parlamento a fare le leggi. Perchè il parlamento è eletto dal popolo, almeno in via di principio. Invece qui abbiamo un governo che fa le leggi, nonostante non sia suo compito. Fa le leggi e poi le porta alle camere chiedendo la fiducia. E questa legge toglie uno strumento fondamentale di indagine dalle mani della magistratura, che quindi sarà molto meno efficiente. Non solo, di fatto sancisce la censura dai giornali delle intercettazioni e degli atti riguardanti le indagini.

Il governo delle libertà altro non fa che togliere la libertà di stampa e di informazione: si consolida il regime

Lo so anch'io che non tutti i giornali subiranno lo stesso tipo di impatto: ad esempio il tgcom, il tg4 di Fede e Studio Aperto di italia1 non saranno minimamente impattati dalla nuova legge, la quale vieta di parlare delle beghe giudiziarie dei nostri padrini...ehm, ministri, ma non intacca minimamente la libertà di trasmettere "la figa". E poi c'è il premier, che rimanda alla sua rivista CHI per raccontarci la sua (e unica ufficiale) versione dei fatti

 

Ora si potrà intercettare solo in presenza di evidenti segni di colpevolezza. Il che è assurdo. L'intercettazione serve sopratutto nella fase iniziale di un'indagine, quando si brancola nel buio e si cercano indizi per indirizzare le indagini. Se già so che sei colpevole, l'intercettazione è solo un corollario per acquisire prove ulteriori. Inoltre le intercettazioni per essere fatte richiederanno l'impegno di un collegio di giudici. Molti più magistrati impegnati per dar via alle intercettazioni. Parallelamente e preventivamente il governo si è predisposto per intasare ancor di più le procure con reati inutili, che comunque impegnano i magistrati: il reato per chi va a prostitute, il reato di clandestinità (beh, qualcosina ha pure tolto a dire il vero. il reato per falso in bilancio non esiste più!!!!!!!!!!). Dunque magistrati straimpegnati + obbligo di avere tanti magistrati per poter intercettare = non si intercetta più. E nel caso qualche intercettazione si riuscisse comunque a fare, la stampa non può più parlarne e.....non c'è limite al peggio.....dopo 60 giorni al massimo le intercettazioni si fermano. Se hai intercettato a fatica dei dialoghi di gente che lasciano capire come funziona la corruzione, ZAC...dopo 60 giorni fine delle intercettazioni... pure se gli intercettati stavano parlando di delitti efferati. Si chiude comunque dopo 60 giorni. Ma perchè le indagini scadono? Non contengono conservati? Farebbero male alla salute se proseguissero? Certo, fanno male alla salute di quei ladri schifosi che hanno firmato una simile legge. E non solo le indagini si possono fare solo per TOT giorni tramite intercettazioni. Ci sono anche i reati che scadono, che si prescrivono. E pure i processi hanno la data di scadenza. Così, conclamati e riconosciuti delinquenti mafiosi, esempio Andreotti, possono continuare a stare dove sono nonostante siano stati riconosciuti colpevoli di mafia. E hanno pure il coraggio di definirsi innocenti. Innocente è chi non ha compiuto il fatto, non chi l'ha compiuto ma coi soliti cavilli non può essere trattenuto a scontare la pena. Scrivo un po' così di getto, ma purtroppo siamo immersi nella merda più nera (la merda nera è sinonimo di sangue occulto nelle feci, il ostro sangue) e questo mare di merda è pure molto agitato, coi cavalloni: è un attimo essere travolti dalle onde e berne un po'.

 

Per tornare alla separazione dei poteri, abbiamo già avuto altri esempi di prevaricazioni anticostituzionali sulla magistratura. Ad esempio Rete4, che deve finire subito sul satellite come ha giustamente sancito sia la magistratura accogliendo il ricorso di Europa7. Eppure, una legge ad hoc sovrascrive una senteza giudiziaria e consente a Rete4 di trasmettere su frequenze analogiche che non le spettano... e ci espone a continue sanzioni europee, che paghiamo tutti noi per fare un favore a Mediaset.

 

Questo è vandalismo. Così come i Writer pasticciano i treni nei depositi disegnadosi su i loro disegni del cazzo, allo stesso modo certi signori colorano di viola le leggi italiane, appunto violandole a proprio piacimento.

A volte non capisco manco perchè. Sei il capo del consiglio, sei leader di una maggiornaza tenuta assieme coi soldi come collante, sei immune alle leggi e nessuno ti può processare, sei il più ricco di Italia, hai salvato il tuo impero dai processi per mafia e corruzione che avrebbe dovuto scontare, possiedi tutti i mezzi di informazione, hai un harem di fighe pronte per te: ma che cazzo vuoi ancora? Ritirati, sparisci, smetti di far danni.....cavolo sei all'apice, c'hai le ministre e le parlamentari che te lo succhiano, perchè devi continuare a rompere i coglioni, perchè vuoi costruire sto cazzo di ponte sullo stretto che comunque mai vedrai visto che sei pure vecchio, perchè ci vuoi far saltare in aria con le centrali nucleari che comunque arriveranno quando sarai già dipartito? Perchè non ti basta, perchè ci vuoi intossicare anche con gli inceneritori, perchè ci vuoi precari tutta la vita e poi senza pensione, perchè vuoi privatizzare tutta la sanità e lasciarci morire senza cure, perchè vuoi privatizzare pure l'acqua e farci morire di sete? Cacchio, sembrerebbe che ce l'hai proprio con noi.

Silvio, io non ti ho fatto niente. O mi esoneri da tutte queste punizioni, o sennò vieni a trovarmi e mi dandomi così modo di meritarmi le tue punizioni

PROTESTIAMO TUTTI CONTRO QUESTO SCHIFO DI GOVERNO E CONTRO LA LEGGE BLOCCA INTERCETTAZIONI: sono una vergogna

 

 

la democrazie vera è se tutti possono votare?

08 giugno 2009 ore 12:18 segnala

Una volta si chiamava Certosino. Era la crescenza prodotta dalla Galbani. Poi hanno cambiato il nome al loro stracchino, e l'hanno chiamata Certosa. Caspita, quanta ne ho mangiata di Certosa.

Ultimamente è un po' cambiata la Certosa: è tutta piena di veline senza veli. Se alle veline togli i veli, cosa rimane?

VELINE - VELI = NE

La Villa Certosa: il sogno di un bambino è andare a Gardalan. Il sogno di un adolescente è vivere in un posto come villa Certosa. Sicuro, non c'è sedicenne che di notte non sogni costantemente di vivere in perenne vacanza, in posti di mare, in immense vile con piscina, tutte strasature di fighe pronte e disponibili solo per lui. E il sogno è diventato realtà, solo che non stiamo parlando di un sedicenne, ma di un settantenne. E 70 "enne" sono tante davvero: guarda NNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNN

Certo, le foto sui siti internet italiani sono state tolte e sui giornali figuriamoci. Mentre la stampa estera ci prende in giro e sbattacchia il Primo ministro italiano in copertina, nudo pronto ad unirsi con le sue amichette. Ovviamente Ghedini querela la stampa estera, con la motivazione che hanno pubblicato materiale assolutamente pubblicabile, eheheh.

Spiego una tecnica di "distorsione di massa". Qualcuno scopre una tua "malefatta" e la denuncia. Tu lo quereli con un pretesto qualsiasi e dai massimo risalto alla querela sulla tua stampa. Finito lì; la causa ci sarà e ovviamente la perderai perchè sei nel torto, ma fa niente. La sentenza non sarà mai pubblicata. Se un Grillo o un Travaglio dicono o scrivono delle realtà scomode, tu li quereli. Così passa alla massa che la loro informazione era errata, tant'è che si son beccati una denuncia. La causa tu la perdi ovviamente, ma basta non darne più notizia. Funziona sempre così. PS: ovviamente funziona se e solo se TU sei il padrone di tutte le televisoni e dei giornali.

Ma non aveva detto che le sue case erano a disposizione degli Abruzzesi rimasti senza abitazione per il terremoto? Mi sono guardato bene tutte le foto, che si possono reperire esclusivamente sui siti internet stranieri (io ne pubblico una): ho visto donne nude su lettini a bordo piscina, ragazze in topless che si massaggiavano sotto la doccia, il premier nudo dopo una bella dose di viagra, ma di abruzzesi..... davvero pochini, anzi nessuno.

Facciamo un'analisi seria del voto. Un terzo degli italiani votanti ha confermato il suo appoggio al premier. Perchè? Ci sono vari motivi, al primo posto ovviamente c'è la superficialità di chi non si informa ma comunque vota. Vota sulla base degli spot; e Lui che viene dalla televisione commerciale è un maestro degli spot. Poi c'è l'invidia, c'è chi lo vede come un uomo che è arrivato (ignorando come è arrivato, ndr) e che lo vota perchè lo assume a modello. Ma c'è anche chi vuole punirsi. E' un meccanismo psicologico complesso che cerco di spiegare in modo semplice. Se una persona fa qualcosa nella vita che ritiene ingiusto e che però decide di fare lo stesso, poi sta male dentro e si sente colpevole. Poniamo un padre di famiglia che va a fare la spesa il sabato mattina con la moglie e i bambini.......... i bambini che al supermercato non fanno altro che chiedere di comprargli tutto; lui  vive col suo stipendio ed è in grossa difficoltà perchè per quanto onesto e lavoratore, non riesce ad arrivare a fine mese. Non è sicuro di riuscire a poter comprare da mangiare ai suoi per tutto il mese. E la sua ditta da lunedì lo lascia a casa in cassa integrazione.

Come calma i bambini? Gli prende un pacchetto di patatine; loro se le mangiano dentro al supermercato e poi il papà decide, pur sapendo di fare una cosa che non si deve fare, di prendere il sacchetto vuoto e di lasciarlo nello scaffale dietro i detersivi invece che pagarlo in cassa. Perché quell’euro risparmiato rubando è comunque un ottocentesimo del suo stipendio. Qui siamo al bivio, esistono due tipologie di persone:

·         chi nasce ladro, lo è dentro e dunque non  prova vergogna a rubare (come fanno i manager delle grosse aziende, che le spolpano di tutto alla faccia di chi nell’azienda ci lavora e di chi nell’azienda aveva investito i risparmi)

·         chi nasce onesto: costui anche se ha rubato una caramella per necessità, poi però sta male dentro, sta male con se stesso

 

Ed è qui che nasce il problema psicologico: ho fatto una cosa che non avrei voluto fare, e allora voglio punirmi. Voglio punirmi a livello inconscio, non è detto che arrivi ad autodenunciarmi. Però magari inconsciamente provo il desiderio di farmi del male. Succede a chi fa un lavoro in cui può punirsi. Non a caso i piloti degli aerei vengono sottoposti a frequenti controlli psicologici. E magari talvolta un pilota di Formula 1 rischia in un sorpasso proprio perché ha voglia di autopunirsi per un qualcosa che ha fatto ma che inconsciamente non avrebbe voluto fare, magari il giorno prima, magari a settimana prima.

E allora? Studiate la psicologia. Capire questi meccanismi aiuta a superarne gli effetti; non capisco perché tutti gli italiani devono pagare le conseguenze di una persona che per autopunirsi ha votato PdL, eheheh

Il fatto vero è che per guidare ci vuole la patente. Non basta essere adulti, bisogna sostenere l’esame di teoria e di pratica per dimostrare di avere le competenze per poter guidare. E per fare l’ingegnere, bisogna aver studiato ingegneria e aver dato i rispettivi esami. Mica può scrivere il progetto di una casa il primo che passa per la strada. Bisogna saper fare dei calcoli, bisogna essere certificati che si è autorizzati a far su una casa. Ecco, invece per votare non serve nulla. Io farei un esame prima di dare la possibilità del voto; chi dimostra di sapere allora può votare. Sennò no, perché non ha senso che il voto di chi ascolta gli spot elettorali del Cavaliere valga come quello di un cittadino informato. E’ facile ascoltare le parole come decreto sicurezza, città più sicure………. Poi c’è la realtà, che è l’opposto: tagli notevolissimi ai fondi delle forze dell’ordine, leggi blocca processi, riduzione dei termini di prescrizione dei reati, depenalizzazione di reati, stop alle intercettazioni: va tutto nel verso opposto alla sicurezza, ma la vendono con un bel sorriso come pacchetto sicurezza. E allora facciamo un bell’esame tipo patente a QUIZ:

10 domande, chi risponde giusto allora ha la patente di voto da rinnovare in vista di ogni cambio legislazione. Un esempio di Quiz:

Chi è Mills?

A)     una nuova merendina per bambini ricca di latte e cereali

B)     l’avvocato corrotto di Berlusconi che ha testimoniato il falso in tribunale e che ha sempre avuto rapporti con l’attuale Premier per la creazione all’estero di società fantasma necessarie al pagamento di giudici, mafiosi e politici corrotti

C)    un signore che fuma la pipa

 

Ecco, 10 domande così: chi ottiene la patente di voto, allora può votare. Altrimenti il voto non è un diritto; anzi è un calpestare il mio diritto legittimo ad essere rappresentato da chi voglio io e non da uno strafatto di viagra

 

Mi dissocio da tutte queste accuse, peraltro vere, ma infamanti che credete di aver letto in questo post sul mio blog. Non c’è scritto niente di ciò che voi credete di aver letto: cari lettori, è il vostro io che legge ciò che vuole. Il mio post di oggi riguardava cosa ho fatto nel week.-end appena passato; non sono responsabile del fatto che i vostri occhi leggono ciò che vogliono e non quanto io ho scritto, eheheh