Io muoio qui...oggi!

04 settembre 2014 ore 14:17 segnala
Mi è stato chiesto di CANCELLARMI ed io vorrei farlo, perchè io devo molto alla persona che me lo ha chiesto ed, anche se non sono del tutto convinto di farlo, io dovrei farlo senza neanche pensarci su due volte. Immediatamente. E LEI sa che io sono pronto a farlo. Ma, spesso nella vita ci son cose che esulano da qualunque razionale spiegazione, da qualunque eterna riconoscenza e convinzione, come si dice dalle mie parti "sbatt a capa n'faccio o' muro e nun te faje capace" (trad. per gli "extracomunitari": "Sbatti la testa contro il muro e non ti rendi conto") una di questa si chiama: RISPETTO! Rispetto per chi crede in te; rispetto per chi attende una parola da te; rispetto per chi vede in te una seppur minima soluzione, una finestra, uno spiraglio, un po di luce ma, soprattutto rispetto per te stesso; per quello che sei; per quello che sei stato da sempre; per quello che respiri, per quello che pensi, per quello che fai, per quello che Dio sa di te....e perdio...tutto ciò non puoi non considerarlo, non puoi far finta che non esista, non puoi essere la negazione di te. Sarebbe un suicidio...un non vivere più te stesso, un annientare ogni cosa in cui hai finora creduto. No! Io non CANCELLERO' nulla ma per RISPETTO e RICONOSCENZA, senza misura, che ho di LEI, io non scriverò più nulla e non interagirò più con nessuno. Questo perchè io sento, voglio con tutte le mie forze dare serenità, tranquillità, pace, quiete, distensione, rilassatezza, fiducia, gioia e armonia vitale a chi mi ha chiesto questo gesto. Quella persona che vede solo attraverso i miei occhi ed io attraverso i suoi. Un po però sarò come "morto" perchè con questo gesto mi verrà tolta, ci verrà negata, la cosa che io e lei amavamo di più: scrivere, dire quello che pensiamo di tutto ciò che ci circonda, sempre nel rispetto di tutti e di tutto. Qualcuno potrà anche dire: "ma che ve ne importa....continuate pure". No amici, non si può! Verrebbe meno il nostro modo di pensare, di vivere. Spesso devi cedere..anche a costo di impazzire e chi cede...credetemi...non è mai...il perdente!
Quelle poche ma stupende amiche che ho incontrato qui sapranno sempre come contattarmi e non avranno bisogno di leggere le mie umili parole per capire che il loro mondo è grande e bello come Dio, anche senza un "folle" come me.
Prima di andare vi lascio un mio ultimo regalo: un piccolo post costruito con due concetti in cui credo fermamente. Che quelle parole possano rimanere incise nella mente di ciascuno di voi che passerà da queste parti. Vederete il mondo vi apparirà un tantino meno tondo ed un po più...quadrato! Imparatele a memoria! Per il resto....io "muoio" qui, oggi!




Grazie a tutti....

c472a19e-1447-4a00-93eb-02e525c2c511
Mi è stato chiesto di CANCELLARMI ed io vorrei farlo, perchè io devo molto alla persona che me lo ha chiesto ed, anche se non sono del tutto convinto di farlo, io dovrei farlo senza neanche pensarci su due volte. Immediatamente. E LEI sa che io sono pronto a farlo. Ma, spesso nella vita ci son cose...
Post
04/09/2014 14:17:22
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    32

Il vero essere umano....

03 settembre 2014 ore 14:36 segnala
Prima di passare al post vero e proproio vorrei fare una premessa importante. Questo post NON è rivolto a nessuno in particolare e nessuno ha il diritto di sentirsi protagonista in un'esperienza che è stata solo mia. Perchè desriverla, dunque? Presto detto: per esorcizzarla e raccontarmi ancora una volta gli errori commessi e trarre, da essi, i dovuti e necessarfi insegnamenti, affinchè certi errori non si ripetano più.



Avevo poco più di venticinque anni (credo fossi appena laureato) quando, forte della mia età , della mia…gioventù e del mio nuovo status, gridavo a tutti che una vera persona era quella che portava avanti, senza curarsi di niente e di nessuno, le proprie idee, i propri principi, quello di cui era convinto, anche a torto. E mi battevo, anche con veemenza, contro chi potesse ritenere il contrario, come fossi quasi avvinto da quel modo di fare, di vivere. Spesso diventavo insistente, noncurante delle esigenze e della volontà altrui ed anche se ero cordialmente, amabilmente, ed educatamente invitato a smetterla con certe mie insistenze, io continuavo nella mia opera invasiva, devastante, destabilizzante, egoistica. Addirittura infierendo, irresponsabilmente, provavo quasi un senso di piacere, affondare quelle lame camuffate dalle mie parole, nelle "carni" indifese dell'animo del mio ignaro interlocutore. Più egli mi implorava di fermarmi, di recedere, di finirla...più io insistevo...ci provavo quasi gusto e pur di raggiungere il mio scopo mi fingevo anche pazzo, distrutto, malato terminale e aspirante suicida. Non c'era nulla da fare; io dovevo e volevo raggiungere il mio scopo anche a discapito di chi mi offriva stima, affetto, amicizia. Pur di ottenere quello che in quel momento, egoisticamente, volevo, travolgevo tutto e tutti. Insomma …un bambino maleducato e scortese che pur di raggiungere in quel momento il “suo barattolo di marmellata” uccideva la sensibilità altrui per un mio temporaneo tornaconto, sia esso giustificato o meno. Insomma quasi una "ossessione" dell'esistenzialismo latente e mai compreso, di se se stessi.
Un tenero vecchietto, che era a pochi passi da me, che discutevo con altri di queste mie teorie, anche destabilizzanti per il raggiungimento dei miei scopi e dei miei obiettivi, ascoltava la mia tesi e valutava la mia persona, quasi intimorito della mia veemenza e probabilmente della mia stupidità, mi chiese se io gli potevo concedere l’opportunità di dire la sua, in merito.
Ma certamente, dissi io. La voce dell’esperienza ha un valore quasi di certezza. E lui, ringraziandomi, iniziò a parlare dicendo: mio giovane amico, tu dici bene che un “vero essere umano” è colui che porta avanti le sue idee, senza curarsi di niente e di nessuno. Ma questo è vero solo in parte. E’ vero quando si tratta di ideali forti, quali la patria, la famiglia, i figli…ecc. Quando invece si tratta di idee di concetti, di azioni, di modi di comprendere, di modi di vedere le cose, di modi di desiderare in quel momento, per forza delle cose, allora NO! No, mio caro amico, NO! In questi casi un “vero essere umano” non è mai colui che si intestardisce, diventa insistente, invadente, destabilizzante, ossessivo; un “vero essere umano” è chi comprende il momento fare marcia indiestro, di recedere dalle sue idee, da quello che ha sentito, letto, compreso, voluto e desiderato; un “vero essere umano” è chi comprende quando è venuto il momento di ritornare sui suoi passi e ci ritorna; un “vero essere umano” è chi sa riconoscere i suoi errori commessi, se ne assume, apertamente, la paternità e la responsabilità, incondizionatamente, paga le conseguenze; propone le scuse delle sue azioni e chiede apertamente, a fronte alta, di essere perdonato per quel suo intercedere invasivo e inopportuno delle proprie posizioni; un “vero essere umano” è chi sa riconoscere la bontà, gli inviti e le invocazioni dei suoi simili, di fermarsi e sparire per sempre, magari di cambiare anche nome, faccia, nazione, pianeta; perchè solo così potrebbe essere perdonato, scusato e rivalutato; un “vero essere umano” è quello che gira le spalle e scompare, per sempre, dalla scena, lasciando vivere, serenamente, gli altri e riconoscendone la superiorità temporanea, relazionale, ammettendolo apertamente; un “vero essere umano” è chi amministra e valorizza, nella stessa misura, tanto il suo coraggio quanto la sua paura…..: mio giovane amico…il “vero essere umano”, come dici tu...sono io! Buona serata.


Da allora, credetemi, sto facendo del tutto per avvicinarmi quanto più a quel concetto sacrosanto di...."VERO ESSERE UMANO".....




...e diocristo...io devo smetterla...io devo farmene una ragione che non esiste solo quello che voglio io...io devo comprenderlo...io ....un "senso" lo devo trovare!!!!


94289650-700f-4fd1-b4ab-76b0ff0af5df
Prima di passare al post vero e proproio vorrei fare una premessa importante. Questo post NON è rivolto a nessuno in particolare e nessuno ha il diritto di sentirsi protagonista in un'esperienza che è stata solo mia. Perchè desriverla, dunque? Presto detto: per esorcizzarla e raccontarmi ancora una...
Post
03/09/2014 14:36:21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8
  • commenti
    comment
    Comment
    11

Auguri...donna.

02 settembre 2014 ore 11:00 segnala
Diceva Sant'Agostino: "come sarebbe calmo il mondo senza donne; come sarebbe quieto il mondo senza donne; come sarebbe tranquillo il mondo senza donne...come sarebbe NOIOSO il mondo e la vita senza donne.

Da parte mia, sento di ringraziare quest'universo che tiene "viva" la vita d i ciascun essere umano, quasi fosse un "male necessario" per l'ecosistema della sopravvivenza dell'intera umanità. E lo voglio fare a modo mio, con dei semplici auguri, celebrando la donna come l'essere più straodinario esistente al mondo.

Auguri perchè il baco è finalmente diventata una splendida farfalla...
Auguri per quel fiore che vuole sempre guardare il sole....
Auguri per tutti coloro che non possono comprendere il tuo "sentire"....
Auguri per ogni incomprensione che dovrai subire solo per essere una donna...
Auguri per ogni attimo in cui ti sentirai bene...
Auguri per ogni sogno che vorrai realizzare...
Auguri per quella carezza che ti darà brividi ancestrali...
Auguri per ogni bacio che ti scalderà il cuore...
Auguri per tutti quei giorni incerti che si tramuteranno in certezze sperate...
Auguri per i sorrisi che che riceverai dopo sguardi incerti...
Auguri perchè vorrei comprendessi la natura della tua esistenza...
Auguri perchè la storia anche se ti ha definito creatura del demonio ha anche ammesso che sei il più alto veicolo della grazia....
...ed infine Auguri perchè sei semplicemente la più bella delle donne...
Auguri chi si ritrova in queste emozioni ma sopratutto a chi non ci si ritrova...
Auguri oltre voi stesse....Auguri a tutte voi... tormento ed estasi della storia senza tempo e senza stroria che è stata fino adesso....la mia vita. Grazie.





She....Lei...
23b4263b-a652-4098-a541-5fe7a0c42f6f
Diceva Sant'Agostino: "come sarebbe calmo il mondo senza donne; come sarebbe quieto il mondo senza donne; come sarebbe tranquillo il mondo senza donne...come sarebbe NOIOSO il mondo e la vita senza donne. Da parte mia, sento di ringraziare quest'universo che tiene "viva" la vita d i ciascun...
Post
02/09/2014 11:00:37
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment

Il rispetto è forza....

08 agosto 2014 ore 14:25 segnala
Il rispetto scaturisce sempre da una minaccia, specie se NON temuta. Il rispetto che scaturisce da una minaccia temuta non è rispetto...è orrore ed in nome di questa orrenda sensazione si commettono errori gravissimi. Il rispetto, che proviene, invece, da una minaccia NON temuta è sempre presa di coscienza della forza vera di un uomo e di un popolo che per questo lascia, volontariamente il campo per evitare di sfociare nella barbarie e nella crudeltà. Ma ciò, s'intenda bene...no n significa MAI resa ma coscienza della propria forza e della propria capacità di analisi.
(M.F.M.I. de Robespierre - Presa della Bastiglia 14-7-1789)

Con la presa della Bastiglia furono gettate le basi della forma più perfetta di democrazia moderna.




5913ef76-4ccc-46a9-be91-6a46e2cd053f
Il rispetto scaturisce sempre da una minaccia, specie se NON temuta. Il rispetto che scaturisce da una minaccia temuta non è rispetto...è orrore ed in nome di questa orrenda sensazione si commettono errori gravissimi. Il rispetto, che proviene, invece, da una minaccia NON temuta è sempre presa di...
Post
08/08/2014 14:25:27
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    3

Il cuore e...l'anima.

08 agosto 2014 ore 12:33 segnala
La grande lotta tra la MENTE...il CUORE e ...L'ANIMA....

Si palesa con il gemito dell’aba con l’avanzare del giorno. Seduce l’incanto della vita, si nutre del mio respiro, i perimetri del tuo volto e i respiri di te che mi appartengono. Simile ad un abbraccio mi pervade nel profondo liberandosi delle chiavi dell’inferno e come un alito prendendo le mie mani tocca il…”Paradiso” ..E’ il senso che ho di te....



ce97f069-7329-4623-9ab1-9da44f57a3f2
La grande lotta tra la MENTE...il CUORE e ...L'ANIMA.... Si palesa con il gemito dell’aba con l’avanzare del giorno. Seduce l’incanto della vita, si nutre del mio respiro, i perimetri del tuo volto e i respiri di te che mi appartengono. Simile ad un abbraccio mi pervade nel profondo liberandosi d...
Post
08/08/2014 12:33:38
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    3

Un fidanzato particolare....

07 agosto 2014 ore 11:59 segnala
Inizio quest'avventura bloggistica su chatta con un argomento leggerissimo e divertente, anche se nella parte musicale posto, a mio giudizio, una delle più belle song del panorama musicale italiano.
Chi mi conosce sa bene che spazio su ben altri confini...ma credo che sia giusto inizare con un argomento alla portata davvero di tutti....




E poi li chiamano...uomini soli....

b466c8aa-3d18-4762-9624-a5b0d0f86ad3
Inizio quest'avventura bloggistica su chatta con un argomento leggerissimo e divertente, anche se nella parte musicale posto, a mio giudizio, una delle più belle song del panorama musicale italiano. Chi mi conosce sa bene che spazio su ben altri confini...ma credo che sia giusto inizare con un...
Post
07/08/2014 11:59:17
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    3