Un amore come...me!

26 settembre 2014 ore 15:18 segnala
Ieri notte sono stato chiamato da una mia vecchia amica: la mia compagna di banco al liceo. Lei, ormai, ha la sua vita di top manager di una grossa azienda e ci vediamo e ci sentiamo veramente poco. Quella volta che ci sentiamo è perchè lei avverte, come dice, quasi un bisogno plasmabile, di parlare con me, perchè...è successo qualcosa...
Ed eccola qui....pronto....ascolto...e poi....rispondo...

...lo so...mia tenerissima amica. Comprendo la tua disperazione. La vostra è sempre più insopportabile della nostra. Vorresti ancora respirare il suo cuscino. Eppure lo sapevi. Lei non è mai stata tua...lei appartiene ad un altro...non a te. Io ti avevo messo in guardia da questo possibile epilogo. Ma tu...niente....hai dato l'anima come sempre. Ormai ti conosco da una vita...eri la mia compagna di banco al liceo. Voglio darti un consiglio...l'ultimo...poi non ti parlerò mai più...e credimi...mi peserà tantissimo. Da tempo ho imparato a considerarti come "una di famiglia". Tu sei nata con me ed insieme abbiamo scoperto di te e dei primi tremori quando studiavi con la nostra amica del banco dietro e non con me. DIMENTICA quella donna!! Lei non appartiene a te, lei ti appartiene solo nell'anima. Quella donna appartiene ai suoi figli...al suo uomo anche se non l'ama quanto ama te. Le leggi della vita la portano via, lontano da te. Sono leggi che l'amore non comprende, non può comprendere, perchè l'amore è puro qualunque faccia abbiano i protagonisti. Accetta questa realtà. Accetta quelle leggi. Vedrai...domani la tua bellezza sarà ancora intatta...perfettamente illesa e immune dalle sue crudeltà verso di te, domani sarai la donna di sempre: quella donna che sa amare fino all'estremo!
Mi hai chiesto il titolo che non ricordi di una canzone a te molto cara, (e vuoi anche una versione live). Io te lo passo...ma promettimi che sarà l'ultima lacrima che cadrà da quegli occhi neri come la notte, che sgorgherà, senza fine, da quell'anima che ti ritrovi, da quel cuore dalle porte sempre aperte, da quella mente sempre viva sulle cose del mondo. E ricordala come una donna che ti ha, comunque amata profondamente, nonostante tutto...nonostante te. Comprendila... D'altra parte come già scritto molte volte...."il manto della notte avvolge sempre i nostri pensieri tristi...più struggenti...più crudeli...più remoti e li culla nel suo grembo fatto di ombre scure ma, grazie a Dio, quei pensieri muoiono alle prime luci dell'aurora e l'anima ripone per sempre nei meandri più remoti della sua esistenza senza tempo, regalandoci una nuova luce, dei nuovi respiri, per un nuovo giorno da vivere, esattamente come siamo. Buon ascolto...e dopo, fatti un favore...vattene a dormire.




Si...meglio pensarci domani... Buonanotte tenerezza...prima dell'alba c'è ancora un'ora, stringimi forte e sogna ancora....di noi!

9c8ed74a-f89f-4a84-8cb3-e712e0462522
Ieri notte sono stato chiamato da una mia vecchia amica: la mia compagna di banco al liceo. Lei, ormai, ha la sua vita di top manager di una grossa azienda e ci vediamo e ci sentiamo veramente poco. Quella volta che ci sentiamo è perchè lei avverte, come dice, quasi un bisogno plasmabile, di...
Post
26/09/2014 15:18:23
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.