grazie ;)

01 luglio 2010 ore 23:52 segnala
Si pensa che quando si arriva alla fine di qualcosa,si fa tanto per arrivarci,si fatica,si suda...
beh,quando si arriva a varcare la soglia,
quando si taglia il traguardo,
quando si arriva sul fondo di un bicchiere e ci si è accorti di averlo bevuto tutto d'un fiato,
quando finisce l'autostrada che ci guidava e c'è il deserto davanti a noi,

quando un uomo pensa,prima di morire,a cosa si è fatto mancare...
quando le superiori finiscono con un'interrogazione del cazzo,
fatta da professori che di te non sanno niente...
c'è qualcosa che in quei momenti t'accompagna,
il senso di vuoto,
del nulla...
dell'assenza...
del chiedersi "ma perchè ho faticato tanto per arrivare a questo?"
Beh,forse non ho neanche faticato,
ma illudermi si....
quello l'ho fatto sempre...
grazie a complimenti di prof che dopo mi hanno regalato un 6 a fine anno,
un sei per chi "ci mette cuore"(cit.)
per una giornalista ;)
grazie a chi dice di amare come scrivo,ma poi dice che sono pesante...
beh,si...questo è un post pesante...pesantissimo...vi lascio in pesantezza ;)
indigeribile,peggio dei peperoni fritti XD 
grazie anche a chi,pensa a sè stesso e sbandiera numeri senza vergognarsene,
senza pensare almeno a chiedere scusa...
perchè si sa che gli errori,si cancellano con un click ;)
e infine grazie a chi,dice di amarmi,ma non mi lascia vivere,
o almeno...non mi lascia vivere come vorrei...
ciao caro blog,è stato un piacere  :cuore
sarai parte integrante della mia vita per sempre,
come quei ricordi che anche se sbiaditi nella mente,ti appartengono lo stesso...
sarai il mio foglio coperto d'inchiosto virtuale,
ti terrò stropicciato nel fondo di un cassetto del mio cuore...
e magari un giorno ti getterò via,
pensando a quanto ero stupida a pensare che su questa terra si potesse sognare senza farsi del male,
sarai un foglio nuovo per una nuova generazione di sognatori adolescenti che,come hai fatto con me,imparerai a fregare...
11665817
Si pensa che quando si arriva alla fine di qualcosa,si fa tanto per arrivarci,si fatica,si suda... beh,quando si arriva a varcare la soglia, quando si taglia il traguardo, quando si arriva sul fondo di un bicchiere e ci si è accorti di averlo bevuto tutto d'un fiato, quando finisce l'autostrada che... (continua)
Post
01/07/2010 23:52:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    17

si è chiuso un capitolo...

14 giugno 2010 ore 18:37 segnala
E così si è chiuso un altro capitolo della mia vita,un capitolo fatto di penne prese in prestito mai restituite,post-it con gli appunti scritti sopra,per non imbrattare i libri da vendere...anche se,durante qualche lezione noisa,sono stati scarabocchiati lo stesso...un capitolo fatto di numeri che in base alla loro grandezza potevano significare gratificazioni o punizioni che spesso sono apparse come ingiustizie...un capitolo fatto di risate collettive...un capitolo fatto di urla,litigi e separazioni... vere o apparenti riappacificazioni...un capitolo fatto di fogli protocollo sempre assenti nel momento del bisogno...un capitolo fatto di vere amicizie...un capitolo speso con una grande famiglia,della quale i membri potrebbero anche non andare d'accordo,ma essere ormai legate da un ricordo...il ricordo di un capitolo durato 5 anni comuni,quelli che fanno crescere,quelli che rivedi com'eri all'inizio e pensi:"come ero stupida!" e ti vedi ora e quasi non ti riconosci...quei 5 anni racchiusi sotto una lettera,che l'anno prossimo porterà a conclusione un'altra classe...ma adesso è ancora la NOSTRA lettera...la G!
11641746
E così si è chiuso un altro capitolo della mia vita,un capitolo fatto di penne prese in prestito mai restituite,post-it con gli appunti scritti sopra,per non imbrattare i libri da vendere...anche se,durante qualche lezione noisa,sono stati scarabocchiati lo stesso...un capitolo fatto di numeri che... (continua)
Post
14/06/2010 18:37:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

un pomeriggio da liceale

07 aprile 2010 ore 17:56 segnala
siamo ad aprile...sono quasi le sei...domani ho 2 interrogazioni e un compito...questo è l'ultimo anno...gli esami sono più vicini di quanto possa essere il mio viso allo schermo..tutte frasi che incutono terrore,o almeno per il 70% di ragazzi che in questo momento,invece di navigare su internet, dovrebbe essere altrove...o meglio,dovrebbe sedersi su una maledetta sedia e studiare uno stramaledettissimo libro...ma il realtà non è colpa nostra...La verità è che ogni volta che ci sediamo su quella sedia e cerchiamo di leggere quel libro,dopo due,massimo tre righe di lettura,ci sembra che le lettere messe le une accanto le altre si siano alleate contro la nostra comprensione...e così noi cadiamo in trans profonda...e voliamo...voliamo in un cielo in cui tutto si parla,fuorchè ciò che quelle frasi ci dicono...dal decollo all'atterraggio perdiamo quei venti minuti,che sono abbastanza per concederci una pausa...che minimo dura mezz'ora...quando torniamo con la testa sul libro,dopo aver letto una riga,ci ricordiamo di aver dimenticato di fare qualcosa,che durante la pausa doveva essere fatta assolutamente...sicuramente qualcosa di importante da non poter rimandare,tipo fare merenda,lavarsi i denti...salutare il parente ospite che non vedi da tanto...o magari semplicemente passare un pò di tempo con tua madre o tuo padre o tua sorella o tuo nipote o chiunque...perchè si sa che quando si deve studiare,con gli altri si diventa socievoli e in vena di conversare...dopo aver divorato tutto ciò che c'è di commestibile e bevuto ciò che c'è di potabile in una casa di 170 metri...e dopo aver cercato invano di incitare le cose inanimate a parlare e a sfogarsi(una volta che ormai con la famiglia non c'è più nulla da dire,anche gli oggetti ci appaiono dei buoni conversatori con i quali scambiare 4 chiacchiere)...si ritorna su quel libro che per nostra sfortuna è ancora lì bello e pronto ad essere letto dalla pagina in cui l'avevamo lasciato,senza risparmiarci nulla...perchè ci dicono che nei libri è sempre tutto importante...e allora aimhè,non c'è tregua...leggiamo,tentando di capire,ma è passato troppo tempo...il sole ha finito il suo turno e si è scambiato con la dea della notte,la luna,andando a dormire...e perchè noi poveri martiri,non dovremmo seguirlo?

risultati della noia... :D

04 marzo 2010 ore 14:20 segnala
sono quella che davanti ad un punto esclamativo,
davanti ad un imposizione,
storce il naso...
sono quella che ,invece,va in cerca sempre di punti interrogativi,
e quando questi si sono colmati,ne cerca degli altri,
perchè ne sente la mancanza...
sono quella che a volte si chiede troppe cose,
quella che su una strada piuttosto che passare sopra un sasso,
preferisce spostarlo...
sono quella che sulla stessa strada,
se si accorge che sta per investire una creatura minuscola,
evita di farlo,allo stesso modo in cui l'avrebbe evitato se si fosse imbattuta in una creatura enorme...
perchè sono quella che è convinta
...che nella vita,
sono i piccoli dettagli a creare le grandi cose,
...che quella creatura minuscola ha il diritto di vivere così come quella enorme,
se la vita di ognuno di noi,essere umani,avrebbe un valore in base al nostro volume,
a quest'ora non avremmo saputo che la grandezza dell'anima,oscura quella del corpo...
sono quella che molto spesso si ritrova a imprecare la vita,
ma nei momenti peggiori fa esplodere il suo amore nei suoi confronti...
sono quella che ha fatto scelte sbagliate,
ed è circondata da molte persone sbagliate,
ma nessuno le negherà di frequentare...
sono quella che non ha mai amato studiare,
perchè sa già che alcuni sogni resteranno tali...
sono quella che ha sempre creduto nell'amore,
in tutte le sue forme,
in tutti i significati attribuitigli,
nonostante le innumerevoli delusioni...
sono quella che indossa ogni parvenza del suo passato,
senza preoccuparsene e soprattutto senza pentirsene...
sono quella che in apparenza,
potrebbe sembrare ciò che non è,
o magari ciò che è...
ma è un dubbio che vale la pena colmare,
per poter giudicare,sapendo...
Su di me se ne sono dette tante,
accusata di falsità,di facili costumi,di facili sorrisi...
...etichettata come la sognatrice che non ha mai messo i piedi per terra,
ma etichettata da chi?da chi i sogni non li ha mai conosciuti!
...accusata da chi?da chi cerca di indagare sulla vita altrui,convinta di riuscire a dimenticarsi della propria...
Non sono qui a dare giudizi,
per carità,so di non esserne capace,
accetto i miei limiti...forse avete ragione,o forse no...
prendendovi come esempio,
ho solo espresso ciò che ora io penso di me.

11456467
sono quella che davanti ad un punto esclamativo, davanti ad un imposizione, storce il naso... sono quella che ,invece,va in cerca sempre di punti interrogativi, e quando questi si sono colmati,ne cerca degli altri, perchè ne sente la mancanza... sono quella che a volte si chiede troppe cose, quella... (continua)
Post
04/03/2010 14:20:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

14 febbraio

14 febbraio 2010 ore 16:24 segnala
Guardare qualcuno negli occhi e sentire che non vorresti vedere nient'altro,
amare,
essere complice di un Dio ,che viene a colpirti alle spalle,
senza il tuo volere,che odi a volte a tal punto di divenire blasfemo,
ma molto più spesso gli sei grato e lo veneri...
quel Dio di cui parlo,si chiama Cupido,
quello che cerco di spiegare si chiama Amore.
Forse si potrebbe dubitare sia dell'uno che dell'altro,
ma ci sono istanti,piccoli frammenti della nostra vita,
in cui non si può evitare di crederci...
chi ci crede fermamente ha paura,
va in giro con una valigetta immaginaria
nella quale tiene una miriade di garze nel caso il  cuore andasse in frantumi;
per chi non ci crede la paura è moltiplicata per un milione,
ecco perchè invece della valigetta portano con se una corazza,
che protegge il cuore dal mondo esterno.
Oggi è la giornata dedicata a chi come me,preferisce la valigetta... :cuore

11423489
Guardare qualcuno negli occhi e sentire che non vorresti vedere nient'altro, amare, essere complice di un Dio ,che viene a colpirti alle spalle, senza il tuo volere,che odi a volte a tal punto di divenire blasfemo, ma molto più spesso gli sei grato e lo veneri... quel Dio di cui parlo,si chiama... (continua)
Post
14/02/2010 16:24:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

la morte

29 gennaio 2010 ore 22:27 segnala
La morte elimina tutti gli errori.
La morte ha il potere di cancellare tutto il male che ha fatto o creato una persona,
quando qualcuno muore, diviene un brav uomo,
chi lo odiava ora prova pietà,
chi lo amava ora lo rimpiange...
e qualunque cosa si dica su di lui,non sarà mai qualcosa di abietto;
è cosi ipocrita e meschina la gente dinnanzi a un cuore che non ha più battito.
La morte è così silenziosa,
così rapida e quasi indolore in alcuni casi;
La morte è la medaglia nera di cui tutti hanno paura,
perchè troppo oscura,misteriosa,
è un attrazione che gira intorno ad ognuno di noi,
è così sicura di sè,perchè sa che,
in un modo o nell'altro,alla fine ci conquisterà tutti,
fa scattare quella curiosità colma di paura che non si vorrebbe mai colmare;
arriva sugli alberi spogli,facendo cadere l'ultima foglia restante e debole,
ma arriva anche sugli alberi che germogliano,
La morte è un biglietto senza destinazione,
si...forse è l'unica soluzione.
11392670
La morte elimina tutti gli errori. La morte ha il potere di cancellare tutto il male che ha fatto o creato una persona, quando qualcuno muore, diviene un brav uomo, chi lo odiava ora prova pietà, chi lo amava ora lo rimpiange... e qualunque cosa si dica su di lui,non sarà mai qualcosa di abietto; è... (continua)
Post
29/01/2010 22:27:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    3

toc toc!

07 gennaio 2010 ore 22:28 segnala
E tutto quello che si può fare,
è mettersi le mani in mano e aspettare...
aspettare delle risposte,
aspettare delle conferme,
aspettare che il tuo corpo incredulo smetta di tremare davanti ad un amore sincero
e si rilassi...fiduciando ancora una volta,
nonostante le delusioni,
nonostante le ferite,
in questo sentimento.
Negarlo sarebbe impossibile...
c'è qualcosa dentro ognuno di noi che ci impossibilita di farlo:
I maestri del bisturi lo definiscono un muscolo;
I filosofi della chirurgia,
 che viaggiano per le strade asfaltate al ritmo dí pistoni musicali,
sostengono che sia una pompa aspirante e premente che permette
la circolazione sanguigna in ogni parte del corpo.
Ma tutti sono della stessa opinione:
non si ferma...MAI!
possiamo far rallentare il suo battito,
ma non possiamo mai fermarlo...
anche se è circondato da cicatrici,
anche se ferito...non si arrende!
Ed è questa la forza che ogni uomo dovrebbe avere,
quella del cuore...
quella di non darsi vinto mai,
perchè prima o poi
tutto cambia,
ci saranno altre due,tre,dieci,mille ferite...
ma un giorno la felicità suona al campanello di tutti,
e quel giorno sarebbe da stupidi non presentarsi alla porta...
perchè non importa quanto sia la sua permanenza,
ma è necessario che ci sia!
Io ho spalancato la mia porta,
e il mio cuore non ha più paura di battere più forte
:cuore
11352932
E tutto quello che si può fare, è mettersi le mani in mano e aspettare... aspettare delle risposte, aspettare delle conferme, aspettare che il tuo corpo incredulo smetta di tremare davanti ad un amore sincero e si rilassi...fiduciando ancora una volta, nonostante le delusioni, nonostante le ferite,... (continua)
Post
07/01/2010 22:28:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    8

2009

01 gennaio 2010 ore 12:38 segnala
bene bene bene,
siamo in uno nuovo foglio da scrivere,
riempire di scarabocchi e cose inutili,
ma forse anche cose che mi aiuteranno a crescere ancora,
un nuovo foglio che si aggiunge al mio quaderno chiamato vita,
ma prima di cominciare a prendere in mano una penna
...non bisogna mai dimenticarsi del passato,
perchè è utile nelle esperienze future ed anche nel presente.
quindi vi faccio un resoconto degli ultimi 12 mesi trascorsi,anche se non credo che molti siano interessati:
Gennaio:Mese splendido,gommose a morire....e non solo gommose!Stavo davvero bene,forse è uno dei pochi momenti in cui mi sentivo felice davvero;
Febbraio:E qui comincia il calvario,l'imminente e rischiosa operazione di mia sorella mi ha procurato un sacco di lacrime di timore,ma poi,per fortuna; è andato tutto bene;
Marzo:litigi su litigi di altri litigi appartenenti al passato mi hanno fatto ritrovare dall'essere circondata da amici,a restare sola;
Aprile:si ritorna in ospedale,perchè c'è un esserino che vuol farmi diventare di nuovo zia,ma il suo volere è alquanto improbabile da realizzare;
Maggio:  grazie ad un post su questo blog,c'è stato il ritorno di qualcuno che non mi sarei mai aspettata,ma è durato poco più di due settimane e poi nuovamente una scomparsa;
Giugno:scrivo una lettera d'addio,ma aimè...ha sevito a ben poco,perchè quando non si è convinti di ciò che si scrive,anche quando si sa che è la cosa giusta da fare,è inutile farlo;
Luglio:E qui comincia la mia agonia,alcool,solitudine,fumo e dita in gola,ecco ciò che ero diventata;
Agosto:Beh,agosto è stato un mese un pò contraddittorio,ci sono stati momenti di gioia immensa e momenti di totale assenza di voglia di vivere;
Settembre
:ritorno a scalare la montagna,cercando di arrivare in cima e urlare:"Voglio tornare a vivere!"
Ottobre:il fatto è che quando si cerca di cambiare totalmente umore,si cerca di guardare il lato positivo di tutte le cose accadute,per amor proprio e anche per amore degli altri...non si riesce mai a far si che la bomba ingoiata e tenuta nascosta,non esploda...infatti questo mese lo chiudo in bellezza!Chi era con me,sa...
Novembre:Novembre...beh..novembre... :cuore qualcuno si è accorto di me,anche se non da solo -.-'
quel qualcuno il 22 è riuscito a farmi annuire ad una sua domanda e a farmi diventare la sua ragazza,
nonchè la sua small ^_^
Dicembre:in questo mese l'esserino ino ino...si è trasformato in un piccolo bimbo di nome Martin :cuore
E ora siamo qua....commenti?Beh,onestamente rifarei quasi tutto ciò che ho fatto...perchè i momenti peggiori mi hanno fatta star male,ma quelli migliori mi hanno fatto pensare che se per ottenerli dovevo passare prima da quelli peggiori,ne è valsa la pena.
Devo ringraziare un sacco di gente per avermi fatto vivere questo assurdo schifosamente e magnificamente unico 2009
Elencarli tutti sarebbe troppo difficile,perchè non basterebbe tutta la giornata per farla finita.Ma c'è chi nel cuor suo sa di meritarsi questo "grazie" .Vi amo piccoli,tutti tutti... :shy
11341048
bene bene bene, siamo in uno nuovo foglio da scrivere, riempire di scarabocchi e cose inutili, ma forse anche cose che mi aiuteranno a crescere ancora, un nuovo foglio che si aggiunge al mio quaderno chiamato vita, ma prima di cominciare a prendere in mano una penna ...non bisogna mai dimenticarsi... (continua)
Post
01/01/2010 12:38:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

però nn mollo,c'ho fatto il callo e resto in ballo

18 dicembre 2009 ore 15:15 segnala
eccoci qua,
attorniati da questa atmosfera natalizia,
che fa apparire tutto più bello e tutti più buoni.
Rispetto allo scorso anno,
forse una delle poche cose che non è mutata è questo blog:
Sempre pronto a donarmi pagine bianche da riempire,
al contrario di chi mi promette fiducia e si nasconde dietro a bugie,
ma vabbè...io sono tornata quella che ero una volta!
Sarà che ora c'è gente che mi da sicurezze,
sarà che ho capito che mollare è da vigliacchi...
non so il perchè,ma ho un sogno e non smetterò di inseguirlo,
un sogno un pò speciale,
perchè anche se non si concretizzerà mai,
è comunque qualcosa che posso fare ogni giorno,
in ogni momento
e mi darà sempre la stessa sensazione,
che i lettori siano 10 o 1000 non importa,
sarò soddisfatta e appagata lo stesso.
Amo scrivere,
amo tramutare tutto ciò che mi passa per la testa in un ammasso di parole
che,secondo me,non riuscirei mai a dire a voce.
Scrivere rende la gente libera,
libera di proliferare ciò che pensa senza inibizioni,
perchè quando scrivi,puoi anche sbagliare,
strappare il foglio e ricominciare...
oppure puoi scrivere  e tenere ciò che hai scritto per te,
molti pensano che non abbia senso...
secondo me non è così,
ti senti meglio,perchè hai dato sfogo a tutto ciò che ti  tormenta;
quando parli,invece,la tensione t'ammazza
e puoi dire cose che non pensi o cose che non dovresti.
Scrivere è qualcosa che nessuno potrà mai negarmi,
anzi...nessuno potrà mai negarci!


benvenuto piccolo <3

10 dicembre 2009 ore 15:21 segnala
finalmente posso darti un bel bacione su quelle guanciotte,
finalmente posso guardare quei due occhi blu osservare impauriti ciò che ti circonda,
finalmente posso tenerti tra le mie braccia,
circondato dalla mia protezione..
finalmente la tua mamma sorride ed è tutto merito tuo...
finalmente posso darti un benvenuto come si deve!
stanotte non ho dormito pensando a te,
pensando se alla fine mi avresti deluso o se avresti fatto un goal di rigore nella vita...
e così è stato!
sei un campione ora!
e ora che hai ottenuto il tuo premio,
voglio spiegarti un pò come funziona qui!
benvenuto nel gioco dei mille perché...dei mille chissà,
ti farai tante domande,
ti chiederai come mai facciamo quelli strani versi provenienti dalla bocca,
dato che la bocca tu la usi solo per mangiare...
poi un giorno assieme al tuo gattonare,i tuoi primi "perchè" saranno colmati e sostituiti dai primi passi e
da altri "perchè" un pò più
complessi,
ci sarà la scuola ad aiutarti.
la scuola di belle teorie...
ma imparerai a vivere
nei cortili ingialliti...con qualche gioco fatto insieme ai tuoi amici con i quali prometterai di restare sempre uniti,
e diverrai ogni giorno un pò più alto,
inizierai a cambiare voce,
e cercherai di far colpo alla ragazzina vicina di banco,
con qualche battuta vista nei film,
un giorno ti feriranno al cuore
e ti farà tanto male,
ma gli amici ti aiuteranno a tornare a sorridere...
 alla fine diventerai un uomo,
ma sarà tutto più bello,vedrai...
con la voglia di crescere in fretta che avrai
benvenuto fra noi!