our life

02 luglio 2009 ore 16:54 segnala
Eravamo lì
sole
noi due
ad ascoltare la colonna sonora della nostra infanzia entrare nei timpani e ballarci all'interno,
circondate da ciò che siamo diventate,
due donne,
forse siamo cresciute insieme,
forse alcune esperienze però ci hanno fatto crescere da sole come è giusto che sia.
Eravamo lì,
con qualche medaglia disposta a coprire un momento di strazio con una gratificazione,
con le mie sigarette,compagne di momenti di crisi,
momenti di delusione,
momenti di isterico nervosismo.
Eravamo lì,
io e la mia amica/sorella/compagna
di una vita,
lei che non mi ha mai tradita e non mi tradirà mai,
lei che non mi giudica e sa di non essere giudicata,
lei che c'è sempre anche se a chilomentri di distanza.
Eravamo lì,
ad ascoltare il silenzio di una musica troppo familiare,
senza pensare ad amori complicati da accettare,
amori che non potranno mai sbocciare se non solo platonicamente,
amori ormai non fiduciosi in più nulla,
senza pensare ai guai che ci hanno assalite.
Eravamo lì,
un momento perfetto.
Vorrei che nella mia vita ce ne siano tanti di momenti così,
momenti in cui capisci che cosa realmente significhi respirare
e godersi l'ossigeno che ti entra dentro e ti attraversa,
purtroppo la fugacità della vita fa sì che questi momenti non siano troppo assidui
e che non durino quanto speriamo,
ma per me...l'importante è che ci siano.

10954056
Eravamo lì sole noi due ad ascoltare la colonna sonora della nostra infanzia entrare nei timpani e ballarci all'interno, circondate da ciò che siamo diventate, due donne, forse siamo cresciute insieme, forse alcune esperienze però ci hanno fatto crescere da sole come è giusto che sia. Eravamo lì,... (continua)
Post
02/07/2009 16:54:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

addio Jackson

26 giugno 2009 ore 13:11 segnala
c'è chi non ti ha mai capito,
c'è chi ti ha vissuto come un Dio...
in ogni caso,nessuno si dimenticherà mai di te.
Lasci un impronta nelle musica che pochissima gente è riuscita a lasciare...
Grazie Michael

la donna che sono.

19 giugno 2009 ore 10:44 segnala
Penso a quello che ho imparato,a chi ero un tempo e a chi sono diventata.
Sono una donna che ha fatto del suo meglio per guarire le proprie ferite;
una donna adesso sicura di avere un hobby che la soddisfa e che potrebbe diventare qualcosa di più in futuro forse,
o forse restare solo ciò che è.
Sono una donna che ogni tanto sbaglia,che a volte,di mattina o di sera,da sola nel letto,piange.
Spesso si annoia e fatica ad alzarsi per affrontare l'imminente giornata.
E ancora più spesso ha giornate nere,
in cui si guarda allo specchio e si chiede perchè non riesce più a comunicare con gli altri esseri umani.
A volte si chiede addirittura cosa la spinge a tirare avanti,
Insomma,ero e sono una donna che ogni tanto prende le cose dal verso sbagliato.
sona una donna che avverte un buco dentro,
ma che qualche risata con gli amici,qualche gioco coi nipoti e qualche soddisfazione personale,
questo buco un pò lo riempiono.
Ma sono anche una donna con un miliardo di bei ricordi,
che sa cosa si prova a essere veramente innamorati,
pronta a vivere nuove esperienze e nuovi amori e ad accumularne di nuovi,di ricordi.
Forse ci vorrebbero dieci mesi,o forse dieci anni,ma sono decisa per una volta ad obbedire alla mia ragione,
a farmi del bene e non ad autolesionarmi il cuore.
Qualunque cosa mi aspetta,non scappo più.
Se c'è in un angolo del mondo la persona che sarà capace di rendermi la vita un sogno,o quasi,
non cercherò di allontanarla e se scoprirò che non sarà la persona giusta,
sarò comunque felice di averla incontrata.


10922634
Penso a quello che ho imparato,a chi ero un tempo e a chi sono diventata. Sono una donna che ha fatto del suo meglio per guarire le proprie ferite; una donna adesso sicura di avere un hobby che la soddisfa e che potrebbe diventare qualcosa di più in futuro forse, o forse restare solo ciò che è.... (continua)
Post
19/06/2009 10:44:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1

lettera d'addio

17 giugno 2009 ore 22:58 segnala
Ho smesso di sperare in noi due,
l'ho giurato a me stessa che non avrei più immaginato te e me insieme.
Lo sappiamo entrambi che non avrebbe funzionato,
ma non rinnego niente...
anzi,forse ti devo pure dei ringraziamenti,
devo ringraziarti per avermi cambiata,
per aver trasfomato la bambina che ero...in una donna.
devo ringraziarti per tutti quei giorni in cui mi facevi ridere solo tu,
mentre vedevo tutto nero intorno a me.
devo ringraziarti per aver trasformato gli occhi da ragazza ingenua
a quelli da ragazza più attenta a ciò che le accade intorno.
beh,forse anche tu forse dovresti ringraziarmi,
ma sono sicura che certe aspettative da te le porterò dietro fino alla tomba :-p
Oltre a questo volevo dirti,
che ti ho amato davvero
e che come dire...i primi amori non si dimenticano mai!
Sei una persona splendida,
al contrario di quello che dicono tutti...
beh,il capitolo sull'amore però per te è qualcosa di stupido.
Solo questo è ciò che odio di te,
ridere dei sentimenti altrui,solo perchè non ti toccano personalmente.
Ma oltre a questo hai tantissimi pregi:sei onesto,sincero,affidabile nei casi estremi...
beh,basta ora,troppi complimenti...
Spero che ogni tanto ti ricorderai di quella cogliona che parlava coi pali e ci riderai su ;-)
io mi ricorderò di te come lo stronzo che mi abbandonò in pasto alle meduse :-p
Ciao scemo...e buona fortuna!


10919750
Ho smesso di sperare in noi due, l'ho giurato a me stessa che non avrei più immaginato te e me insieme. Lo sappiamo entrambi che non avrebbe funzionato, ma non rinnego niente... anzi,forse ti devo pure dei ringraziamenti, devo ringraziarti per avermi cambiata, per aver trasfomato la bambina che... (continua)
Post
17/06/2009 22:58:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

è arrivata l'estate

15 giugno 2009 ore 10:01 segnala
è arrivata l'estate,portando con sè lunghe serate di luce e mattine luminose.
Insieme alle giornate di sole,giugno ha portato anche un pizzico di lucidità:
non c'è più modo di rifugiarsi in casa e aspettare che la vita ti torni a sorridere da sola.
è come se per me tutto il paese in questi ultimi mesi stesse dormendo con me,
aspettando un verdetto che non arriverà mai;
ora,il paese è uscito dal letargo,si è stiracchiato con uno sbadiglio e ha ripreso a vivere di buona lena.
Ora manco solo io,è tempo di spalancare le finestre e arieggiare la casa,
sgombrarla dai fantasmi dell'inverno e dal buio.
Non posso più nascondermi sotto false maschere sorridenti,
passare a occhi bassi da una destinazione all'altra,
ingnorando il resto del mondo:
devo uscire allo scoperto e andare a testa alta incontro alla verità,
così,solo affrontandola,riuscirò in qualche modo a superare questo momento
e ricorminciare a vivere.
Certo,non è un incarico molto facile quello che mi sono preposta,
è un'esperienza emotivamente logorante.
Ho bisogno di piangere per buttar via ogni ricordo,
ogni pezzo del mio recente passato.
è un lavoro arduo,ma che non posso evitare.
Ho tanta paura,ma posso farcela.
Devo togliermi la polvere dalla mente,sperando in qualcosa di nuovamente felice da affrontare per poter
rimpiazzare la polvere con nuovi ricordi.

il proseguimento della mia vita

02 giugno 2009 ore 17:13 segnala
Non voglio più scrivere,
proseguirò per la mia vita,come spettatrice di quella altrui...
guarderò amici che si fidanzano,bambini che nascono,
famiglie a cui appartengo ma non nella loro atmosfera di felicità...
continuerò a stare tra i banchi di scuola,etichettata come la ragazza sognatrice,
essendo consapevole dentro di me di non esserlo più da parecchio tempo...
sarò una spalla su cui piangere per i momentanei attimi di tristezza dei miei amici,
continuerò a sopravvivere...
come facevo fino a poco fa,
prima che tornassi tu...
e saprò che al mio fianco avrò un'altra persona che si sente altrettanto sola e infelice,
saprò di poter piangere con lei senza essere giudicata per la mia tristezza,
saprò almeno che se c'è qualcun altro solo come me a questo mondo,
allora saremo insieme almeno nell' essere soli...
E per quanto riguarda te,
spero che un giorno la vita ti porti non solo nel fondo di un bicchiere
per una risata momentanea ed una felicità apparente,
ma spero che un giorno crescerai,
capirai
e se ci sarà qualcuno accanto a te l'amerai come non hai mai amato nessuno,
non ti ho mai odiato
e anche se un giorno vieni da me e mi ammazzi,
non credo che riuscirò ad odiarti comunque...
almeno tu,raggiungi quella felicità o mettiti alla ricerca di essa,
perchè a me questa scelta è stata negata...
10880759
Non voglio più scrivere, proseguirò per la mia vita,come spettatrice di quella altrui... guarderò amici che si fidanzano,bambini che nascono, famiglie a cui appartengo ma non nella loro atmosfera di felicità... continuerò a stare tra i banchi di scuola,etichettata come la ragazza sognatrice,... (continua)
Post
02/06/2009 17:13:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

nulla è per sempre

22 maggio 2009 ore 15:15 segnala
Alcune volte penso che scriviere mi aiuti solo a propagare la mia rabbia sotto forma di parole,
di lettera dopo lettera...
E allora ogni volta che sono triste o arrabbiata,
mi serve uno schermo bianco e mi sento realizzata...
Spero che anche stavolta funzioni;
Crescendo ci si rende conto di certe situazioni che gli adulti si creano attorno a loro,
che agli occhi di un bambino possono apparire stupide,
ma che si creano...grazie a questioni di orgoglio,di affetti,di visibilità,di immagine
e non di concetto...
poi chi ne è destinatario controbbatte e si arriva ad una guerra civile,
dove non ci sono vincitori,ma solo vinti...
questo accade perchè si vuol sempre apparire giusti,dalla parte della ragione,
a discapito però...di una lotta all'interno di noi stessi...
specie a quest'età,dove non si sa bene chi siamo,da dove veniamo e soprattutto che scopo abbiamo.
Oltre a questo si aggiunge un bel mix di casini famigliari...+
una notevole nostalgia di gente del passato,
che tanto passato non è,
ma di certo non sarà futuro...e non puoi farci nulla.
un cucchiaio di ex amiche che ti pugnalano alle spalle.
Shekeriamo il tutto
e otteniamo il cocktail della mia vita...
nei migliori bar di Caracas :-))
10852010
Alcune volte penso che scriviere mi aiuti solo a propagare la mia rabbia sotto forma di parole, di lettera dopo lettera... E allora ogni volta che sono triste o arrabbiata, mi serve uno schermo bianco e mi sento realizzata... Spero che anche stavolta funzioni; Crescendo ci si rende conto di certe... (continua)
Post
22/05/2009 15:15:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    3

2 mesi senza te...

14 maggio 2009 ore 10:35 segnala
 Avevo promesso a me stessa di non dedicarti più nulla,
perchè non lo meritavi...ma...
ieri il tempo ha compiuto due mesi di tua assenza,
stanotte ti ho sognato...
sarà segno del destino?O è il tempo,anche lui,a non volere che mi dimentichi di te?
Comunque,anche se avrò qualsiasi cosa contro,non ti dimenticherò mai...
mai,mai e poi mai...
perchè non voglio,perchè non mi sembra giusto dimenticare una favola così bella...
ed anche se non so perchè è andata a finire così...
mi ricorderò tutto di te:
il messaggio del mio compleanno mesi prima,la torcia che ti scaraventai in testa,la presina di mia nonna,i pali viventi,la cerniera del tuo giubbotto,la lettera di antonio per lucia,i topolini di lucia per antonio,mio fratello alla pizzeria jolly(che poi non era vero...eh vabbè),il coso per alzare il sedile della bravo di antonio che ruppi,quando siete venuti a casa e io non volevo uscire,quando litigavi con ale che mi difendeva,il primo bacio dietro la chiesa,il mio  labello che ti fregasti,il carnevale passato in macchina,la pasquetta che passai piangendo,gli scherzi con le chiamate gratis e le ore al telefono a dire stronzate e a farti ascoltare canzoni,il cane nero che ti saltò addosso la prima volta che andammo a verdemare,le bestemmie che facevi quando ti mandavo messaggi prima delle 11 o quando ti davo il buonafortuna per gli esami,il 7 luglio,la pioggia,il bagno la notte di san lorenzo,i filoni a bari,il pacco di merda del messaggio del garage,le gommose,i tuoi capelli =),le litigate,gli insulti,le riappacificazioni,la notte di capodanno,il tuo odore di ammorbidente,il modo in cui mangi le calze della befana,le mazzate che mi davi quando non sapevo fumare,ma chiedevo comunque sigarette,le canzoncine odiose "lo dici sempre ma non lo fai mai...",tutta la rabbia che mi provochi quando facevi battute del cazzo o quando ferisci la gente,i tuoi "buonanotte",le volte che hai litigato con antonio e non volevi far pace,tutte le volte che hai nominato mia madre,le mazzate che ho preso da mio padre quando mi ha sgamato,la porta del bagno di verdemare,il freddo che faceva la notte di capodanno...e soprattutto noi abbracciati per poterci riscaldare,
l'odio che provo ogni volta che ti guardo negli occhi,la tristezza nel accorgermi che non è vero.
Ti amo,sì...è vero!
Pensavo che in questi due mesi sarei riuscita a riprendere la mia vita,
a viverla senza te,
ma mi sono accorta che ormai senza te....sopravvivo!
Sei stato tutta la mia vita,ma io sono solo un capitolo della tua...
e ora che non posso fare nulla,per riaverti...
chiederò come stai a chi ti è ancora vicino
e se sarai felice...lo sarò io per te!
si crede che amare significhi far di tutto per stare insieme,ma....
 a volte ci vuole piu amore a lasciare andare!
Ed io ti lascio andare,amore mio,se è ciò che vuoi :pianto

10828978
Avevo promesso a me stessa di non dedicarti più nulla, perchè non lo meritavi...ma... ieri il tempo ha compiuto due mesi di tua assenza, stanotte ti ho sognato... sarà segno del destino?O è il tempo,anche lui,a non volere che mi dimentichi di te? Comunque,anche se avrò qualsiasi cosa contro,non ti ... (continua)
Post
14/05/2009 10:35:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    2

e ti accorgi...

11 maggio 2009 ore 19:47 segnala
E ti accorgi guardando un vecchio diario,
di quanto sono futili le dediche
scritte da chi adesso per strada
 non ti saluta più
perchè crescendo,crede che tu possa dimenticare.
E ti accorgi di quanta delusione può donarti una persona
e avvenimenti per i quali
 avresti messo la mano sul fuoco sulla loro impossibilità di avvenire,
ora come ora...sono accaduti...e...ti sei scottata!
E ti accorgi che per chi ci governa,
non è più importante ciò che hai in testa,
ma che tipo di abbigliamento intimo indossi.
E ti accorgi che studiare non serve a nulla,
sapere non serve a nulla,
i libri non potranno dare nessuna risposta che cerchi,
ma solo indurti a farti altre domande.
E ti accorgi che il tuo passato si è mutato
 in uno dei  tanti cassetti della tua stanza,
e devi fare spazio,fare posto nei cassetti che,
in un futuro incerto,
racchiuderanno ciò che stai vivendo ora.
E ti accorgi di quanto sia difficile interpretare un altro essere umano,
nelle sue intenzioni,
nei suoi stati d'animo
e soprattutto nei suoi sentimenti...
perchè può darsi che un bel giorno,tutto ciò di cui eri sicura,
potrà svanire...o potrà essere portato via da qualcun altro...
chissà,magari una persona che ti era amica.

10821192
E ti accorgi guardando un vecchio diario, di quanto sono futili le dediche scritte da chi adesso per strada non ti saluta più perchè crescendo,crede che tu possa dimenticare. E ti accorgi di quanta delusione può donarti una persona e avvenimenti per i quali avresti messo la mano sul fuoco sulla... (continua)
Post
11/05/2009 19:47:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

voglio evadere

10 maggio 2009 ore 10:53 segnala
voglio evadere da tutto ciò che faccio ogni giorno,
voglio trascorrere ogni minuto della mia vita come se fosse l'ultimo
e voglio godermelo...
con tutte le esperienze possibili e immaginabili
e perchè no,anche quelle utopistiche...
tenterò di renderle possibili
voglio partire
voglio visitare il mondo
e non osservare ciò che da 18 anni a questa parte osservo,
voglio vedere le meraviglie di questo mondo
arrivare in cima ad una montagna con il fiatone e perdermi nel panorama,
guardare un leone da vicino,che non sia di quelli drogati che mettono nello zoo,
sentire la paura partire dal cuore e arrivare in gola
salire su un grattacielo e poi aver voglia di volare
e farlo con una corda per assaporare il sapore del vento che ti schiaffeggia la faccia
passare una notte d'inverno al mare,
per guardare cosa noi umani ci perdiamo per paura di congelarci
andare a Roma e farmi fotografie con monumenti che ammiro solo in foto..
insomma...ora per essere felice,
mi servirebbe solo una bella macchina fotografica,
uno zaino sulle spalle con il minimo indispensabile all'interno
e ossigeno per poter sopravvivere...
basta con la depressione,
basta con i pianti
ho speso troppe lacrima...
ci sarà un motivo per cui tutti qui siamo nati
e di certo non è quello di dover soffrire per tutta la vita
siamo tutti soli,è vero...
però bisogna saperci convivere con questa solitudine,
senza farle pesare troppo il fatto di non essere una buona compagna...
ci sarà qualcosa di positivo in questo mondo,no?
Beh,voglio scoprirlo :fiore
PS: Per chi ha letto il post precedente,state tranquilli,molto probabilmente mia/o nipote nascerà ;-)non è più in pericolo
10816623
voglio evadere da tutto ciò che faccio ogni giorno, voglio trascorrere ogni minuto della mia vita come se fosse l'ultimo e voglio godermelo... con tutte le esperienze possibili e immaginabili e perchè no,anche quelle utopistiche... tenterò di renderle possibili voglio partire voglio visitare il... (continua)
Post
10/05/2009 10:53:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment