La strega, il cuore e il fantasma

31 maggio 2022 ore 18:06 segnala


La strega urlava il suo dolore, delusa per l’amore che aveva incontrato ma che sapeva di avere ormai definitivamente perduto. Quel suo cuore pulsava a ritmo disperato e a stento riusciva a controllarne il pianto. Pensava agli errori del passato e a quell’immenso vuoto lasciato dentro.

Mille anni prima il destino le aveva consegnato un percorso di solitudine che lei non aveva mai accettato. Per questo lei ribelle, aveva cercato conforto nelle parole di un fantasma, l’unico che l’aveva creduta e ascoltata con la pazienza di chi aveva più speranza ma non vita, ma che comunque aveva un tempo vissuto. Lui le raccontava di quel suo mondo passato, un luminoso regno fatto di magia e di luce pieno d’amore. Le sue parole disegnavano quel mondo che lui teneramente chiamava casa. Mentre le pronunciava la sua mano si posava sul suo cuore trasparente fatto di luce intensa, con cui mostrava alla strega quanto splendente fosse l’amore.

Ma lei in una notte tempestosa iniziò a schernirlo, poiché spaventata da tanta bellezza. Forte della distanza che aveva costruito per proteggersi dall’amore di cui lei aveva immensa paura, si nascose dietro mura fatte di parole gonfie di menzogne e deliranti falsità, nel tentativo di allontanare da sé quel mondo lei si rifiutava di vivere. Fu così che quel fantasma dal cuore trasparente si dissolse come fumo di candela spento, stanco ormai di quel trattamento a lui riservato.

Ormai perduta e sola in quelle notti disperate, aprì quel suo antico libro malvagio che l’aveva resa strega pronunciando la formula per allontanare in fretta quel pericolo. In quelle parole vergate con sangue di vittime innocenti, cercando conforto nei demoni del male, evocò l’anima dell’ormai perduto fantasma, l’unico che aveva inutilmente tentato di ascoltarla, proteggerla e amarla. Di lui invero non cercava la luce ma solo la compagnia per le sue notti eterne. Così lui comparve la baciò, ma si dissolse un istante dopo senza un saluto.

Ma si sa quanto il mondo delle streghe sia fatto solo di distanze e di malvage realtà. Fu così che disperata cercò conforto urlando a gran voce la sua ultima maledizione: ”che tu sia maledetto Fantasma dal cuore di cristallo, poiché quell’amore che io mai avevo cercato e che avevo trovato, che uccide l’anima senza mai consumarti davvero, diventi per te buio e dimora per l’eternità. E che si allontani da me per sempre quella luce, affinché io ritorni alla mia amata solitudine”.

Nessuno lo vide mai e la strega rimase per sempre perduta e sola, poiché aveva rinunciato all’unica vera luce che aveva cercato di illuminare il suo percorso verso quell’amore che lei aveva rifiutato.
7f220585-9c95-4810-947d-79e37472c11d
« immagine » La strega urlava il suo dolore, delusa per l’amore che aveva incontrato ma che sapeva di avere ormai definitivamente perduto. Quel suo cuore pulsava a ritmo disperato e a stento riusciva a controllarne il pianto. Pensava agli errori del passato e a quell’immenso vuoto lasciato dentro...
Post
31/05/2022 18:06:49
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.